Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Vizi dell’opera: il progettista ha diritto al compenso?

Il progettista e direttore dei lavori qualora vengano accertati vizi dell’opera hanno diritto al compenso o scattano delle decurtazioni? Cosa dice la Cassazione
- NEWS Leggi e Normative Tecniche
Barra Preventivi Online

Vizi dell’opera e compenso del professionista


Hai eseguito lavori di demolizione e ricostruzione di un immobile e ti accorgi che l’opera presenta vizi e difetti. Ti chiedi allora se il progettista e il direttore dei lavori avranno comunque diritto a percepire il compenso pattuito in caso di inadempimento.

Sul punto si è pronunciata di recente la Corte di Cassazione che, con la sentenza n 28614/2022 dello scorso 3 ottobre, riconosceva il compenso ai tecnici professionisti anche se decurtato.


Vizi dell'opera: le tutele del committente


In tema di appalto la legge prevede che una volta consegnata l'opera l'appaltatore sia tenuto alla garanzia per le difformità e i vizi che dovessero accertarsi.

I vizi e le difformità devono essere denunciati dal committente entro 60 giorni dalla scoperta, a pena di decadenza.

L'azione contro l'appaltatore si prescrive entro 2 anni dal giorno della consegna dell'opera.

Il committente può chiedere che i vizi e le difformità siano eliminati a spese dell'appaltatore oppure che il prezzo sia proporzionalmente diminuito, salvo il risarcimento del danno nel caso di colpa dell'appaltatore.

Se però i vizi e le difformità sono tali da rendere del tutto l'opera inadatta alla sua destinazione, il committente può chiedere la risoluzione del contratto.

In caso di vizi e difformità l'appaltatore non è l'unico soggetto al quale può ascriversi una responsabilità.


Vizi dell'opera: responsabilità del progettista e direttore lavori


Anche il progettista e il direttore dei lavori possono essere tenuti al risarcimento del danno eventualmente subito.

Il progettista per la redazione del progetto dell'opera e il direttore dei lavori per la sua funzione di controllo tecnico dell'esecuzione dell'opera che viene realizzata in cantiere.

Difformità opera
In questo caso siamo di fronte a prestatori d'opera intellettuale per i quali si applica una normativa differente.

Per quanto concerne il compenso, aspetto che qui più ci interessa, il rischio del lavoro è a carico del cliente, perché il compenso è dovuto a prescindere dal risultato.


Difetti d’opera: il compenso per prestazione professionale è ridotto


Nella fattispecie esaminata venivano eseguiti su un immobile dei lavori di demolizione e successiva ricostruzione dello stesso.

I committenti si rivolgevano al Tribunale di primo grado al fine di richiedere all’impresa appaltatrice, al progettista e al direttore dei lavori il risarcimento dei danni subiti per effetto dei vizi successivamente riscontrati.

Vizi dell'opera
Oltre al risarcimento dei danni i committenti rifiutavano il pagamento delle somme residue dovute ai tecnici professionisti a titolo di compenso.

Il Tribunale condannava al risarcimento dei danni l’impresa di costruzioni incaricata della demolizione e ricostruzione dell'immobile e il professionista tecnico incaricato della progettazione e direzione dei lavori).

Condannava altresì i committenti al pagamento del compenso dovuto al progettista e direttore dei lavori, per la prestazione prestata, oltre agli interessi di mora.

I giudici evidenziavano la mancata tempestiva contestazione da parte degli attori del regolare svolgimento dell’attività professionale e della quantificazione del compenso.

La decisione della Corte di Cassazione


La vicenda giungeva dinnanzi la Corte di Cassazione poiché il Giudice di secondo grado riconosceva il compenso a favore del progettista e direttore dei lavori, sia pure in maniera riproporzionata ovvero riquantificando la cifra in precedenza stabilita.



Anche secondo i Giudici di legittimità la prestazione d’opera professionale dei tecnici deve essere pagata anche se non integralmente. Vediamo più nel dettaglio i principi di diritto sottesi alla decisione della Corte di Cassazione.


Progetto corretto e negligente direzione dei lavori: il caso


Esaminando il caso concreto i Giudici di secondo grado avevano appurato che i vizi dai quali l’opera era affetta erano determinati in parte dall’attività dell’impresa esecutrice e in parte dall’attività del direttore dei lavori che, come abbiamo visto coincideva con la persona del progettista.

Demolizione e ricostruzione vizi opera
Da un punto di vista progettuale non veniva rinvenuto alcun comportamento negligente in quanto nessuno dei vizi era riconducibile a un errore progettuale.

Il progettista aveva adempiuto all’obbligazione e la corretta redazione del progetto veniva dimostrata in base alla documentazione che era stata prodotta in giudizio.

Veniva invece ascritta una responsabilità a carico del direttore dei lavori che non controllava adeguatamente l’operato dell’impresa appaltatrice.

Vista la responsabilità imputata al tecnico per la direzione dei lavori la Corte d'Appello riteneva necessaria una decurtazione dal compenso a lui spettante.

A fronte del parziale adempimento, per ricostituire la corrispettività delle prestazioni dovute dalle parti, si imponeva la riduzione del prezzo che il committente doveva versare per la direzione dei lavori eseguita con negligenza.

Dunque la Corte d’Appello, rivedendo parzialmente la decisione del Tribunale, condannava i commettenti al pagamento di una somma minore rispetto a quella pattuita, in quanto decurtata della parte spettante per le attività non correttamente eseguite dal direttore lavori.


Il giudizio davanti alla Corte di Cassazione


La Corte di Cassazione, con la sentenza 28614 del 3 ottobre 2022, confermava la pronuncia della Corte d’Appello per la parte in base alla quale il professionista tecnico aveva utilmente ed effettivamente reso nell’interesse dei committenti la prestazione d’opera in qualità di progettista e in qualità di direttore dei lavori e per questo andava ricompensato.

La richiesta del professionista, che si vedeva negare il compenso maturato, veniva dunque accolta sia pure in parte, ossia tenendo conto dell’esclusione dal corrispettivo delle attività che risultano pretermesse o comunque svolte in grave violazione dell’obbligo di diligenza professionale.

riproduzione riservata
Vizi dell'opera e compenso del progettista
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.

Vizi dell'opera e compenso del progettista: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
341.150 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Vizi dell'opera e compenso del progettista che potrebbero interessarti

Abuso edilizio: secondo la Cassazione è responsabile anche il progettista

Leggi e Normative Tecniche - In caso di abuso edilizio per l'opera realizzata senza permesso di costruire è responsabile anche il progettista dei lavori. È quanto affermato dalla Cassazione

Pubblicato il regolamento attuativo del Codice Appalti su direttore dei lavori ed esecuzione

Leggi e Normative Tecniche - Approvato il decreto di attuazione del Codice degli Appalti che disciplina le funzioni di direttore dei lavori e direttore dell'esecuzione. Vediamo cosa prevede

Direttore dei lavori

Restauro edile - Il Direttore dei Lavori è incaricato dal committente di verificare l'esecuzione delle opere a regola d'arte e la loro effettiva conformità al progetto autorizzato.

Appalto, consegna e accettazione dell'opera

Normative - La consegna e l'accettazione dell'opera appaltata, sia pur potendo avvenire contestualmente, sono fenomeni giuridicamente distinti con differenti conseguenze.

Responsabilità dell'appaltatore

Normative - Il contratto d'appalto pone in capo all'appaltatore una serie di obblighi e quindi di responsabilità che non sempre vengono meno se gli sono fornite istruzioni sbagliate.

Non c'è responsabilità dell'appaltatore se sono errate le istruzioni del committente

Leggi e Normative Tecniche - In caso di difetti dell'opera per progetto errato, l'appaltatore non risponde dei danni se ha manifestato il dissenso e ha agito per le insistenze del committente

Direttore dei lavori: quali sono le responsabilità?

Leggi e Normative Tecniche - Il direttore dei lavori è incaricato dal committente di seguire le opere commissionate all'appaltatatore; cosa accade se lo fa al di fuori dalle proprie competenze?

Responsabilità solidale tra progettista e appaltatore per difetti di costruzione

Leggi e Normative Tecniche - In caso di gravi difetti di costruzione o rovina dell'opera il committente può chiedere il risarcimento del danno sia al costruttore che al progettista dei lavori

Gravi difetti dell'opera: chi è responsabile?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Appaltatori e subappaltatori sono i responsabili tenuti a risarcire i danni in caso di gravi difetti di costruzione. Cosa dice la Corte di Cassazione sul tema.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img cisco trading
Salve come da oggetto vi vorrei chiedere quali sono le responsabilità del direttore dei lavori, nel momento in cui si sono presentati numerosi difetti nell esecuzione...
cisco trading 26 Dicembre 2021 ore 20:58 4
Img francescarizzi
Buongiorno a tutti,avendo necessità di sollevare il direttore dei lavori per una manutenzione straordinaria (rifacimento impianto casa privata e cambio planimetria...
francescarizzi 22 Aprile 2021 ore 20:04 1
Img dashseat
Tre anni orsono ho ristrutturato casa dopo varie peripezie dovute ad una impresa non molto competente.A distanza di tre anni, a causa di un problema di umidità sulle pareti...
dashseat 06 Febbraio 2021 ore 20:07 5
Img elisabetta1982
Buongiorno. La presente per chiedere gentilmente un'informazione normativa, se possibile. Dopo la fine dei lavori, se vengono riscontrati piccoli vizi nei lavori edili...
elisabetta1982 26 Gennaio 2021 ore 17:54 5
Img luciano73
Ciao, ho avuto la disavventura di imbattermi in un ingegnere che mi ha fatto perdere un anno e mezzo per la sua latitanza e superficialità nel lavoro. I dimensionamenti...
luciano73 21 Novembre 2020 ore 10:51 10