Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Verbale assemblea condominiale: funzione e requisiti formali e sostanziali

NEWS Assemblea di condominio04 Giugno 2019 ore 10:13
Con il verbale dell'assemblea condominiale si dimostra che l'assemblea si è realmente tenuta e ha deliberato: chi è tenuto a firmalo per attestarne il contenuto?

Verbale assemblea condominiale, che cos'è


Il verbale di assemblea è un documento necessario e indefettibile.

Le deliberazioni assunte in un’assemblea che non siano state verbalizzate sono deliberazioni invalide, più nello specifico, ad avviso dello scrivente, nulle per carenza dei requisiti minimi di legge.

Verbale assemblea
Quali sono questi requisiti?

Ce lo dice il settimo comma dell’art. 1136 c.c. a mente del quale delle riunioni dell'assemblea condominiale si redige un processo verbale che deve essere trascritto nel registro dei verbali di cui all’art. 1130 n. 7 c.c. tenuto dall' amministratore di condominio .

Il verbale, dunque, assume una funzione di documentazione dello svolgimento della riunione e di prova delle deliberazioni assunte e conseguentemente dei fatti avvenuti nella riunione.

Che tipo di prova?

Al riguardo la Corte di Cassazione ha avuto modo di affermare che il verbale dell' assemblea di condominio offre una prova presuntiva dei fatti in essa documentati come verificatisi; conseguentemente, dicono i giudici, è onere del condomino che impugna la delibera assembleare, contestando la rispondenza a verità di quanto riferito nel relativo verbale, offrire dimostrazione delle proprie doglianze (Cass. 11 novembre 1992, n. 12119).

Se nel verbale c’è scritto che Tizio è presente, ma in realtà è assente o s’è assentato nel corso della riunione, starà a Tizio, nel momento della impugnazione della delibera, dimostrare questa circostanza.

Prima di proseguire nel merito della valutazione dei requisiti formali e sostanziali del verbale di assemblea è utile soffermare l’attenzione proprio sull’assemblea condominiale, al fine di comprendere meglio l’importanza del documento in esame.


Assemblea condominiale, che cos'è e come ci costituisce


L’assemblea di condominio, ci dice la migliore dottrina, è l’organo preminente del condominio, strutturale e permanente, in quanto insopprimibile, e naturale, poiché esso esiste fin dalla costituzione dell’organismo.

Che sia meglio dire organo o organismo è questione che non riguarda questo approfondimento, ma che attiene alla valutazione della soggettività giuridica del condominio.

Verbale in assemblea di condominio
Qui interessa un aspetto: il collegio condominiale, costituitosi per decidere su questioni d’interesse comune, deve documentare quanto accade in occasione della riunione.

Il verbale è documento che dimostra, quindi viene sempre dopo l’avvenimento di un fatto, lo fotografa. La prima cosa che si deve fare, per poter poi riversare nello scritto l’avvenimento, è la conta dei presenti ai fini della valutazione della costituzione dell’assemblea.

Come specificano i commi secondo e terzo dell’art. 1136 c.c., l’assemblea è regolarmente costituita se:

- in prima convocazione sono presenti tanti condomini che rappresentino i due terzi del valore dell'intero edificio e la maggioranza dei partecipanti al condominio;

- in seconda convocazione sono presenti tanti condomini che rappresentino almeno un terzo del valore dell'intero edificio e un terzo dei partecipanti al condominio.


Verbale assemblea condominiale, chi deve scriverlo


Verificata la presente di tanti condòmini quanti ne sono richiesti dalla legge, ove tali rappresentanza numerica non ricorra, bisogna darne attestazione nel verbale, cosa che può fare l’amministratore con la sottoscrizione di uno o più presenti.

Ove, invece, vi siano presenti a sufficienza per proseguire l’assemblea dovrà essere costituita, ossia dovrà darsi il via alle discussioni. Prima di ciò, è prassi, che siano scelti presidente e segretario.

Il presidente ha un ruolo di direzione della riunione, ossia scorre l’ordine del giorno, modera la discussione, ecc. Il segretario, invece, ha il compito di verbalizzare.

La nomina di presidente è segretario è fondamentale?

No, almeno secondo la Cassazione, la quale ha affermato che la nomina del presidente e del segretario dell'assemblea dei condomini non è prevista da alcuna norma sicché ipotetiche irregolarità formali inerenti alla nomina di queste figure non comportano l'invalidità delle delibere dell'assemblea (es. Cass. 16 luglio 1980, n. 4615).

In assenza del segretario, quindi, chiunque dei presenti può firmare il verbale per attestarne il contenuto.

L’amministratore può svolgere il ruolo di segretario dell’assemblea?

Sì, anche qui secondo la giurisprudenza (Trib. Roma 14 gennaio 2016 n. 734), purché, aggiunge chi scrive, non assuma deleghe da parte dei condòmini, essendo ciò vietato dalla legge (art. 67 disp. att. c.c.)


Verbale assemblea, che cosa scrivere


Quando l'assemblea in condominio si riunisce che cosa non deve mancare nel verbale?

Firma verbale assemblea
Nel verbale di assemblea è fondamentale che siano presenti:

  • i nomi e i millesimi degli intervenuti;

  • data luogo e ora di riunione, con l’indicazione del fatto che si tratti di prima o seconda convocazione;

  • le deliberazioni in relazione ad ogni singolo punto all’ordine del giorno;

  • le eventuali brevi dichiarazioni che i condòmini hanno chiesto essere inserite nel verbale.

Come scrivere nel verbale di assemblea la deliberazione?

Inserendo, in relazione ad ogni votazione l’elenco dei favorevoli, dei contrari e degli astenuti unitamente al numero di millesimi di riferimento e quindi la loro somma.

La Corte di Cassazione, per attenuare il rigore di questa impostazione eccessivamente formalistica ha specificato che non è viziata la delibera il cui verbale, pur non riportando l’indicazione nominativa dei condomini che hanno votato a favore contenga informazioni sufficienti (es. indicazione dei soli contrari, ovvero dei soli favorevoli) al fine di stabilire con sicurezza, per differenza, quali e quanti condomini hanno espresso voto favorevole e il valore dell’edificio da essi rappresentato, nonché di verificare che la deliberazione stessa abbia in effetti superato il quorum richiesto dall’art. 1136 c.c. (si vedano in tal senso, tra le varie, Cass. 10 agosto 2009 n. 18192 e Cass. 19 novembre 2009 n. 24456).


Verbale assemblea condominiale, come concluderlo e chi lo firma?


Al termine della riunione bisogna anche concludere il verbale, cioè concludere il documento.

Sarà bene, allora, specificare se non si sono discussi determinati argomenti, ad esempio perché l’ora tarda ha consigliato un rinvio, oppure indicare semplicemente che all’ora X è terminata la discussione e l’assemblea viene dichiarata terminata non essendoci altro da discutere.

È stato affermato che la mancanza della firma di presidente e/o segretario non invalida la delibera (Cass. 16 novembre 2017 n. 27163).

Dubbia, invece, la totale assenza di sottoscrizioni, posto che sovente è dichiarata la incapacità dei condòmini di testimoniare in cause che vedano coinvolto il condominio. se non sono stati nominati presidente e segretario, ovvero se questi per qualunque ragioni non abbiamo voluto/potuto firmare il verbale, è bene che altri condòmini lo firmino, dando atto di quanto accaduto in assemblea.

riproduzione riservata
Articolo: Verbale assemblea condominiale, chi lo deve firmare?
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.

Verbale assemblea condominiale, chi lo deve firmare?: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
308.152 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Internorm
  • Wienerberger
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Adeguamento antincendio autorimesse Condominiali
    Adeguamento antincendio...
    250.00
  • Inferriate blindate di sicurezza
    Inferriate blindate di sicurezza...
    329.00
  • Pensilina autoportante in policarbonato alveolare
    Pensilina autoportante in...
    398.00
  • Montascale curvilinei Freecurve Alliance
    Montascale curvilinei freecurve...
    7000.00
Notizie che trattano Verbale assemblea condominiale, chi lo deve firmare? che potrebbero interessarti


La comunicazione del verbale d'assemblea condominiale

Assemblea di condominio - La comunicazione del verbale d'assemblea condominiale è obbligatoria solo verso i condomini assenti alla riunione. Come devono comportarsi i dissenzienti?

Verbale d'assemblea condominiale e contestazione dei vizi

Assemblea di condominio - Impugnare il verbale dell'assemblea, anche se formalmente viziato, non sempre può essere la soluzione migliore per evitare l'adozione di soluzioni non gradite.

Regole minime di compilazione del verbale condominiale

Assemblea di condominio - Il verbale condominiale è documento imprescindibile per comprendere chi ha deciso che cosa. Per questo va redatto seguendo almeno alcune regole minime.

Voto in assemblea

Assemblea di condominio - In assemblea di condominio, alla fine della discussione deve prendere una decisione. Anche per decidere di non decidere è necessario esprimere un voto.

Comunicazione del verbale d'assemblea e la tutela della privacy

Condominio - Il verbale di assemblea condominiale rappresenta la prova di ciò che è stato deliberato, delle dichiarazioni dei condomini e più in generale dello svolgimento dell'assemblea.

Amministratore condominiale, nomina e problemi sui quorum deliberativi

Condominio - Amministratore condominiale tra conferma, quorum deliberativi e possibili profili di illiceità penale relativi al verbale con cui si delibera in materia

Contestazione contenuto verbale d'assemblea di condominio

Assemblea di condominio - Il verbale di un'assemblea condominiale deve contenere determinati riferimenti per essere valido; le dichiarazioni in esso contenute, però, non possono essere annullate.

Assemblea e comunicazione del verbale

Condominio - La deliberazione dell?assemblea di condominio è un atto collegiale che può essere definito come la risultante di un procedimento finalizzato

Come verbalizzare la delibera condominiale?

Assemblea di condominio - Il verbale dell'assemblea condominiale è il documento nel quale sono contenute le delibere e dev'essere redatto seguendo dei requisiti minimi per considerarlo valido.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img ftripic
Ciao a tutti,vorrei sapere qual'è la maggioranza qualificata in una assemblea condominiale per deliberare sulla attribuzione di spazi comuni (parcheggi).grazief.
ftripic 04 Gennaio 2014 ore 22:59 1
Img alby1953
Buongiorno ho un piccolo problema da risolvere,- Nel mio piccolo condominio, 14 appartamenti, una parte di condomini (5) vuole realizzare un'ascensore, hanno fatto il progetto e...
alby1953 06 Ottobre 2013 ore 14:13 3
Img joss
Buongiorno,mi sono iscritto al forum in quanto ho apprezzato i suoi pareri e quindi ringrazio in anticipo per chi replicherà al seguente quesito:al fine di adeguare la...
joss 05 Gennaio 2014 ore 13:57 1
Img savevita
Nel palazzo vogliono istallare dei fari per evitare i furti questi dovrebbero essere istallati sui muri della casa.Io sostengo che le luci non impediscono i furti tanto più...
savevita 22 Gennaio 2014 ore 17:36 1
Img mauro6300
Buongiorno,ogni anno l'assemblea condominiale approva, a maggioranza, il versamento di 2 rate straordinarie, non finalizzate, per ogni condomino, siamo arrivati ad avere sul conto...
mauro6300 20 Novembre 2013 ore 11:42 2