Vano utile come parametro di consistenza catastale

NEWS DI Catasto04 Maggio 2010 ore 16:33
Il nuovo catasto edilizio urbano e la funzione del vano utile.
catasto nuovo catasto , normative casa , glossario , vano

Vano utileIl vano utile, per come individuato nel glossario tecnico, è il parametro unitario utilizzato nel calcolo della consistenza catastale delle unità immobiliari.

È definito come quel vano avente luce e aria diretta ed un'ampiezza compresa tra la minima e la massima superficie che, in relazione al luogo ed alla categoria catastale dell'unità immobiliare cui appartiene, è da ritenersi normale
.

La consistenza catastale è quel parametro che, individuando la grandezza dell'immobile, viene utilizzato ai fini dell'applicazione delle imposte fondiarie.

Il d.p.r. n. 1142 del 1949 recante il regolamento per la formazione del nuovo catasto edilizio urbano (N.C.E.U.), all'art. 45 recita:

Per la misura della consistenza dell'unità immobiliare con destinazione ordinaria ad uso di abitazione si assume come elemento unitario il vano utile.

Si considera vano utile quello che ha destinazione principale (camera, stanza, salone, galleria e simili), nell'uso ordinario della unità immobiliare
.

In sostanza, nell'ambito di un immobile destinato ad uso di abitazione è possibile distinguere vani a destinazione ordinaria, per l'appunto il vano utile a calcolare la misura della consistenza catastale e vani accessori che in questo calcolo entrano in misura minore.

L'art. 46 del succitato d.p.r. specifica quali vani debbano essere considerati accessori:

Vano utileI vani aventi destinazione ordinaria accessoria dei vani principali si calcolano per tanti vani utili quanti, per ogni categoria, sono fissati dagli usi locali.

Si considerano vani accessori quelli necessari al servizio o al disimpegno dei vani principali (latrine, bagni, dispense, ripostiglio, veranda, ingresso, corridoio e simili), nonchè quelli che, pur non essendo strettamente necessari alla utilizzazione dei vani principali, ne integrano la funzione (soffitte, cantine, bucatai, spanditoi, stalle, granai, porcili, pollai e simili).

Sono compresi fra gli accessori quelli che, pur avendo destinazione principale nell'uso ordinario dell'unità immobiliare, hanno superficie minore di quella minima prestabilita in ogni zona censuaria per ciascuna categoria e classe.

La cucina è considerata vano utile, qualunque ne sia la superficie, purché sia fornita degli impianti relativi alla sua speciale destinazione nel modo ordinario per la categoria e classe cui appartiene l'unità immobiliare.

In mancanza di usi locali i vani accessori si computano per un terzo di vano utile se sono strettamente necessari al servizio od al disimpegno dei vani principali, per un quarto di vano utile in caso diverso
”.

L'art. 47, infine, precisa che cosa debba intendersi per vani ragguagliati e come gli stessi entrino nel calcolo della consistenza catastale:

Si computano per più di un vano utile i vani principali che abbiano superficie maggiore di quella massima stabilita in ogni zona censuaria per ciascuna categoria e classe.

Il ragguaglio a vani utili od a frazione di vano utile della eccedenza di superficie, rispetto a quella massima anzidetta, viene fatto rapportando l'eccedenza alla superficie massima stessa
.

Vano utileIn concreto, per censire l'immobile e quindi per conoscere la sua consistenza catastale, ai fini, come detto, della valutazione diretta alla quantificazione delle imposte fondiarie, il proprietario deve fornire una serie di dati, i quali, unitamente alla zona censuaria in cui è ubicato l'immobile permettono ciò.

Con la piena applicazione del d.p.r. n. 138/98, cambierà il modo di determinare la consistenza catastale in quanto, ai sensi dell'art. 3, primo comma, del suddetto decreto:

L'unità di consistenza delle unità immobiliari urbane a destinazione ordinaria indicate nel quadro generale, di cui all'allegato B (sia quelle ad uso abitazione, sia quelle ad altro uso), è il metro quadrato di superficie catastale. I criteri di determinazione di tale superficie sono descritti nell'allegato C al presente regolamento.

Un cambiamento che, secondo la ratio del provvedimento che lo contiene, dovrebbe portare ad una migliore valutazione dell'immobile ai fini del calcolo delle imposte fondiarie.

riproduzione riservata
Articolo: Vano utile: che cos'è?
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Vano utile: che cos'è?: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Vano utile: che cos'è? che potrebbero interessarti
TV digitale: glossario

TV digitale: glossario

Impianti - Glossario suddiviso in quattro capitoli, per imparare a riconoscere i nuovi termini tecnici introdotti dall'avvento della tecnologia digitale terrestre.
Nuovo iter per il Catasto

Nuovo iter per il Catasto

Catasto - Avviata una fase sperimentale per la nuova procedura di iscrizione in Catasto di immobili di nuova costruzione.
Visura catastale e ipotecaria

Visura catastale e ipotecaria

Normative - Cosa sono e a che cosa servono la visura ipotecaria e quella catastale.

Proroga sanatoria catastale

Catasto - Con l'approvazione di un emendamento al Decreto Milleproroghe viene posticipato al 30 aprile 2011 il termine ultimo per presentare la sanatoria catastale.

Cosa si intende per Catasto?

Catasto - Per Catasto si intende l'insieme degli atti che identificano le proprietà immobiliari con le loro caratteristiche e l'individuazione della proprietà a cui appartengono.

Qualificazione catastale

Normative - Perche' la qualificazione catastale e' importante, quali sono i criteri attraverso cui si effettua e quali le conseguenze.

Visure catastali alle Poste

Normative - Oggi è possibile richiedere le visure catastali presso gli uffici postali, per ottenere un certificato catastale sarà sufficiente fornire il proprio codice fiscale o i dati identificativi dell?immobile.

Nuova procedura Docfa

Catasto - Disponibile dal 19 ottobre la nuova versione del software Docfa, per l'accatastamento dei fabbricati.

Nuovo Catasto online per la consultazione delle mappe catastali

Catasto - A partire dallo scorso 23 novembre l'Agenzia delle Entrate ha attivato il servizio di consultazione e ricerca online delle mappe catastali. Vediamo come funziona
REGISTRATI COME UTENTE
295.649 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tinteggiatura vano Milano e provincia
    Tinteggiatura vano milano e...
    650.00
  • Zanzariera genius a
    Zanzariera genius a...
    52.00
  • Avvolgibili miniblock
    Avvolgibili miniblock...
    312.00
  • Coppia di comodini italiani in legni di
    Coppia di comodini italiani in...
    1350.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.