Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Modalità di utilizzazione della bacheca condominiale

NEWS Parti comuni11 Settembre 2015 ore 09:48
L'uso della bacheca condominiale è sottoposto a regole di normative e di buon senso finalizzate ad evitare un'indebita lesione della riservatezza dei condòmini.

Nozione di bacheca condominiale


BachecaMolti, moltissimi condomini sono dotati di una bacheca.

Scopo della presenza di questo oggetto è quello di consentire l'affissione, nei luoghi di maggiore uso comune, di comunicazioni d'ogni genere, più frequentemente d'informazioni riguardanti la gestione del condominio .

Si pensi, ad esempio, all'art. 1117-ter, secondo comma, c.c. – dettato in materia di modificazione della destinazione d'uso delle cose comuni – a mente del quale:

La convocazione dell'assemblea deve essere affissa per non meno di trenta giorni consecutivi nei locali di maggior uso comune o negli spazi a tal fine destinati […].

Non solo: nella bacheca condominiale i condòmini possono affiggere loro comunicazioni riguardanti, ad esempio, affitti, richieste d'ogni tipo.

Allo stesso modo sulla bacheca possono essere fissate comunicazioni delle ditte o i recapiti delle imprese fornitrici, ecc.

Chi può decidere l'installazione di una bacheca?

In primo luogo può essere l'assemblea a decidere che si debba acquistare e installare una bacheca.

Le maggioranze per fare ciò, salvo il caso di scelta di oggetti di particolare valore e pregio, sono quelle ordinarie e quindi:

a) in prima convocazione la maggioranza degli intervenuti all'assemblea che rappresentino almeno la metà del valore dell'edificio (500 millesimi);

b) in seconda convocazione sarà sufficiente che la deliberazione venga approvata con il voto favorevole della maggioranza dei presenti che rappresentino almeno un terzo del valore dell'edificio (cioè 333 millesimi).

La decisione può essere presa anche dall'amministratore che, nell'ambito dei propri poteri, può disciplinare l'uso delle cose comuni ed erogare le spese utili a ciò (art. 1130 n. 3 c.c.).

In questo contesto, è lecito domandarsi:

a) quali informazioni possono essere affisse sulla bacheca condominiale?

b) quando si può invocare la lesione del diritto alla riservatezza?

Le domande non sono nuove, tant'è che la questione è stata affrontata in passato e di recente dal Garante per la protezione dei dati personali.


Bacheca e condomini morosi


Ciò che è assolutamente vietato è l'affiggere in bacheca solleciti di pagamento personalizzati.

Era il 2011 quando la Cassazione ebbe modo di specificare che un conto è il diritto – intangibile – dei condòmini, anche di propria iniziativa, di conoscere gli inadempimenti dei propri vicini rispetto al pagamento delle rate condominiali, altro l'affissione nella bacheca presente nell'androne condominiale (o in altro luogo comune accessibile anche a terzi), da parte dell'amministratore o di uno dei condòmini, di informazioni riguardanti la posizione debitoria del singolo condomino.

Secondo la Corte di legittimità tale modalità di comunicazione poiché nei fatti finisce per essere acquisibile da una serie indeterminata di persone anche estranee, costituisce un'indebita diffusione, come tale illecita e fonte di responsabilità civile, ai sensi degli artt. 11 e 15 del codice (Cass. 4 gennaio 2011 n. 186).

Bacheca condominialeGli ermellini, nei fatti, si uniformavano a quanto affermato cinque anni prima dalla stessa Autorità garante.

In un proprio provvedimento datato maggio 2006, infatti, il Garante per la privacy ebbe modo di specificare che integra un trattamento illecito (anche in violazione del principio di proporzionalità) la diffusione di dati personali effettuata mediante l'affissione di avvisi di mora (o, comunque, di sollecitazioni di pagamento) in spazi condominiali accessibili al pubblico, potendo tali informazioni venire a conoscenza di una serie indeterminata di soggetti, nell'intervallo di tempo in cui l'avviso risulta visibile.

L'esposizione di dette informazioni in tali luoghi può contenere solo avvisi di carattere generale utili ad una più efficace comunicazione di eventi di interesse comune (ad esempio, inerenti allo svolgimento dell' assemblea condominiale o relative a comunicazioni urgenti: si pensi ad anomalie nel funzionamento degli impianti), rimettendo a forme di comunicazione individualizzata, o alla discussione in assemblea, la trattazione di affari che importi il trattamento di dati personali riferiti a condomini individuati specificatamente (Provv. 18 maggio 2006).

Più in generale non possono essere affisse nella bacheca tutte quelle informazioni in grado di rivelare a terzi dati personali riferibili ai singoli condomini (es. rendiconto, reprimenda contro specifiche persone per violazioni del regolamento di condominio ).


Bacheca condominiale e documenti pubblicabili


I solleciti di pagamento non possono essere pubblicati per i motivi appena specificati; e i verbali di assemblea? Li si può comunicare mediante affissione?

No, almeno questa è la recente risposta del Garante per la privacy secondo il quale per le comunicazioni individualizzate è necessario fare ricorso a modalità alternative che scongiurino il rischio che soggetti terzi vengano a conoscenza delle informazioni relative - ad esempio - ai singoli condòmini o affittuari (Il condominio e la privacy).

La comunicazione del verbale rientra nell'ambito di quelle individualizzate anche perché consente ai condomini assenti, entro trenta giorni dal suo recapito, d'impugnare la deliberazione che si ritiene essere annullabile (cfr. art. 1137 c.c.).

Anche l'avviso di convocazione è una comunicazione individuale ma non vi sono dubbi sul fatto che possa essere affisso in bacheca, anzi in alcuni casi, s'è detto in principio è addirittura obbligatorio (cfr. art. 1117-ter c.c.).

In questo contesto, ad affermarlo è sempre l'Autorità Garante nella propria guida Il condominio e la privacy (di recente pubblicazione) gli spazi condominiali sono utilizzabili solo per diffondere avvisi a carattere generale.

Senza ombra di dubbio potranno essere affissi tutti gli altri avvisi che in generale richiamino al rispetto del regolamento di condominio, al rispetto delle regole di buon vicinato. Allo stesso modo la bacheca potrà essere utilizzata per comunicare interruzioni di servizi nel caso di lavori ordinari e straordinari, per avvisare del passaggio del letturista dei contatori dell'acqua, ecc.

L‘impresa di pulizia scale, nella settimana natalizia, effettuerà il proprio servizio solamente una volta, oppure I signori condomini sono invitati a rispettare gli orari previsti per il riposo delle persone e via dicendo.

Insomma la bacheca condominiale serve per dare notizie a tutti e non per inviare comunicazioni ai singoli.

riproduzione riservata
Articolo: Uso della bacheca condominiale
Valutazione: 4.11 / 6 basato su 9 voti.

Uso della bacheca condominiale: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
309.079 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Ristrutturazioni Condomini
    Ristrutturazioni condomini...
    350.00
  • Traliccio in legnoquotexcelsiorquot
    Traliccio in legnoquotexcelsiorquot...
    66.00
  • Separeapos in staph
    Separeapos in staph...
    199.00
  • Xxsepareapos in staph
    Xxsepareapos in staph...
    170.00
  • Amazon Echo altoparlante intelligente
    Amazon echo altoparlante...
    29.99
  • Telo copertura frangivista per ringhiera
    Telo copertura frangivista per...
    27.99
Notizie che trattano Uso della bacheca condominiale che potrebbero interessarti


Condominio e Privacy

Condominio - Al fine di dissipare alcuni dubbi e incertezze, il Garante della Privacy ha pubblicato un utile Vademecum per agevolare la tutela della privacy in condominio.

Condòmini sempre più esposti ai creditori del condominio

Parti comuni - Qualora i creditori del condominio siano insoddisfatti sono pignorabili le quote del singolo condomino anche se non moroso. Le novità della Corte di Cassazione.

Come usare i tappi di sughero per creare una bacheca

Idee fai da te - Tappi di sughero da vino, colla vinilica e punesse, gli elementi necessari per creare una bacheca originale, basta un pò di fantasia e tanta voglia di costruire.

Torna la solidarietà condominiale? Sembra di si!

Ripartizione spese - Torna la solidarietà tra condomini per le spese comuni? A leggere la sentenza n. 1133 resa dal Tribunale di Bari lo scorso 30 marzo parrebbe proprio di si.

Comunicazione del verbale d'assemblea e la tutela della privacy

Condominio - Il verbale di assemblea condominiale rappresenta la prova di ciò che è stato deliberato, delle dichiarazioni dei condomini e più in generale dello svolgimento dell'assemblea.

Spese condominiali e privacy dei condomini, che cosa si può comunicare

Condominio - Le spese condominiali dei singoli condomini con lo specifico riferimento della somma e del nome del debitore possono essere conosciute da tutti i condomini e quindi mettere a repentaglio la privacy dei condomini stessi?

Social network condominiale

Assemblea di condominio - Grazie al social network Condomani.it è ora possibile gestire in tutta comodità ogni questione condominiale, direttamente a casa dal pc e con dei semplici click.

Videocitofono e privacy in condominio

Leggi e Normative Tecniche - Quali sono gli effetti della normativa sulla privacy in condominio. Quali sono le questioni che richiedono il rispetto delle disposizioni di legge in materia.

Amministratore condominiale e privacy dei condomini

Condominio - L'amministratore di condominio, quale mandatario dei condomini, deve consentire l'accesso alla documentazione condominiale senza ledere la riservatezza di nessuno.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img elenalo79
Buongiorno, vorrei porre un quesito!! Il mio condominio è composto da civico 9 e civico 11.Nel civico 9 ci sono parecchi morosi con cifre davvero importanti, ed...
elenalo79 02 Aprile 2015 ore 15:34 2
Img gennaroambrosio
Dopo approvato tutto e alla fine la ditta che dovrebbe iniziare i lavori, ci sono 2 condomini su 10 che non hanno messo un centesimo nel fondo cassa speciale, come ci dobbiamo...
gennaroambrosio 02 Agosto 2019 ore 22:48 2
Img giuro
L'amministratore del mio condominio (circa 48 appartamenti) non ha mai consegnato, e pertanto mai approvati, i consuntivi del 2011 e 2012.Per il 2013 siamo ancora in attesa...
giuro 02 Febbraio 2014 ore 12:20 1
Img i-morfeo
Qualcuno sa darmi una risposta certa?Vivo in un condominio con dei morosi.È possibile, visto che altre strade sono senza sbocco, sospendere i servizi a queste persone?In...
i-morfeo 11 Settembre 2014 ore 17:20 1
Img nounou
Salve,Ho una domanda da porvi:Può un amministratore di condominio richiedere in assemblea un badget straordinario (di parecchi euro) ai condomini per coprire le spese...
nounou 18 Settembre 2007 ore 15:47 2