Umidità sui muri: come contrastarla

NEWS DI Risanamento umidità24 Giugno 2015 ore 09:43
L'umidità nelle murature è un fenomeno diffuso: nei casi più gravi può aggredire anche la struttura stessa dell'edificio. Vediamo quali sono le cause più frequenti.

Il fastidioso problema dell'umidità sui muri


Macchie di umiditàL'umidità presente nelle murature di una casa è un fenomeno molto diffuso; nelle situazioni più gravi può aggredire anche la struttura stessa dell'edificio e pertanto, una volta note le cause, occorre quanto prima porvi rimedio.

Anche la salute può risentire della permanenza in ambienti umidi: le muffe e i funghi causati dall'umidità provocano spesso riniti allergiche e asma, soprattutto nei bambini. Quali sono le cause più frequenti dell'umidità?

Essa può essere di natura meteorica, dovuta cioè alla pioggia che penetra nello spessore della muratura, da condensa, causata cioè dalla differenza tra temperatura interna ed esterna, e da infiltrazione, provocata da rotture di tubazioni.

Esiste infine l'umidità causata da risalita capillare per la quale il muro si bagna per capillarità traendo l'acqua dal terreno su cui esso è fondato.


Umidità sui muri dovuta alla pioggia


Antipluviol di MapeiQuando la pioggia evapora, il paramento esterno della muratura si raffredda, togliendo calore alla muratura interna; pertanto, questa differenza del gradiente di temperatura tra l'interno e l'esterno della muratura è causa di condensazione e macchie di umidità.

In casa l'effetto più evidente è la presenza di efflorescenze di salnitro.

La disposizione di un trattamento idrorepellente che permetta esclusivamente al vapore di passare attraverso la muratura può rappresentare un valido rimedio: un prodotto che possiede tali requisiti è Antipluviol di MAPEI.

Si tratta di un idrorepellente siliconico in soluzione acquosa da applicare sulla muratura esterna, adatto a strutture in calcestruzzo a vista, intonaci cementizi, mattoni e blocchi di cemento a faccia vista, pietre naturali e artificiali.


Umidità sui muri dovuta a condensa


Umidità da condensaLa presenza di umidità da condensa si manifesta principalmente attraverso l'erosione dell'intonaco, soprattutto in prossimità del pavimento : anch'essa è causata dalla differenza di temperatura tra l'ambiente interno e quello esterno, complice la differente conducibilità termica e porosità dei materiali.

Questo tipo di umidità favorisce la formazione di antiestetiche muffe negli ambienti in corrispondenza dei ponti termici.

Cos'è un ponte termico? Si tratta di una parte dell'involucro edilizio dove la resistenza termica si modifica in maniera significativa per la presenza di materiali con conduttività termica oppure a causa della variazione dello spessore della costruzione o delle differenze tra le aree interne ed esterne della superficie disperdente.

applicazione dell'antimuffa SanagebI ponti termici sono presenti in corrispondenza di travi, pilastri, davanzali, balconi e possono rappresentare fino al 30% del calore totale disperso.

L'antimuffa Algimouss prodotto dall'azienda Sanageb è una soluzione ecologica creata per eliminare definitivamente muffe, funghi ecc. dalle superfici murarie.

Pronta all'uso, va spruzzata sulla superficie interessata: non è nociva e non aggredisce tessuti murari e rivestimenti.


Umidità sui muri causata da infiltrazioni


Le cause principali dell'umidità da infiltrazione sono la rottura di tubazioni appartenenti a impianti idraulici o, meno frequentemente, la presenza di falde acquifere.

È facile accorgersi della presenza di un'infiltrazione grazie alla presenza di macchie scure che si ingrandiscono giorno dopo giorno.

Nella maggior parte dei casi il problema si risolve con l'intervento di un tecnico che, stabilite le cause, provvede a effettuare la sostituzione delle parti danneggiate.


Umidità sui muri da risalita capillare


Distacco di intonacoIl fenomeno della risalita capillare richiama l'immagine di una spugna che assorbe acqua: attraverso un fenomeno fisico detto capillarità, appunto, accade che il muro assorbe l'acqua del terreno sul quale è fondato.

La variabile è data dalla predisposizione alla porosità dei materiali che compongono la struttura.

Inoltre, l'acqua risalendo porterà con sè anche sali presenti nel terreno che saranno ceduti alla struttura durante l'evaporazione; la loro cristallizzazione provocherà un progressivo aumento di volume della muratura, che nel tempo potrà provocare danni estetici e strutturali.

Ci si accorge facilmente se un muro è soggetto a tale fenomeno: l'umidità si presenterà con macchie scure e leggeri distaccamenti della pittura, in caso di bassa percentuale di sali, o con intonaco rigonfio in caso di alta percentuale di sali.

Diversi sono i metodi per risolvere questo problema: quello più invasivo è senz'altro il taglio delle murature finalizzato all'inserimento di solito di una lamina di acciaio con una faccia rivestita di materiale plastico o di un nastro di plastica bitumata.

Anche l'elettrosmosi è un metodo per combattere l'umidità da risalita: per eliminare l'acqua, la corrente è scaricata nel terreno da un condotto continuo in rame inserito alla base del muro.

riproduzione riservata
Articolo: Umidità sui muri
Valutazione: 3.95 / 6 basato su 43 voti.

Umidità sui muri: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Marconi1964
    Marconi1964
    Giovedì 22 Giugno 2017, alle ore 11:58
    Ho fatto fare una controparete in cartongesso per coprire umidità di muro in parte controterra con dislivello di circa 1 mt. siccome non sono stati fatti fori di areazione dell'intercapedine, vorrei sapere se posso farli sul muro esterno (uno alto e uno basso e comunque sulla parte non interrata), o devo farli nella parete interna al seminterrato? se faccio i fori esternamente peggioro la formazione di muffe e umidità all'interno dell'intercapedine (tra cartongesso e muto esterno)?grazie chi può rispondere
    rispondi al commento
  • Ing.veridani
    Ing.veridani
    Martedì 20 Dicembre 2016, alle ore 14:53
    Dopo anni di esperienza, oggi uso   www.dryrod.it    che è il sistema più efficace e semplice, oltre che certificato. Sono stick impregnati di idrorepellente che si infilano su fori a 12 cm di distanza creando una barriera certificata 20 anni.  Provato personamente anche a casa mia con successo.  lo raccomando ai colleghi ingegneri.   Saluti EV
    rispondi al commento
  • Luigi Basagaluppi
    Luigi Basagaluppi
    Domenica 17 Novembre 2013, alle ore 12:46
    Abbiamo umidità che sale forse dalle fondamenta, ma solo su una rampa di scale.
    Ultimamente mi sono accorto che anche nella parete del mio bagno confinante con la rampa di scale si sono staccate le mattonelle.
    Qui nel palazzo del 1700 dicono che c'è sempre stata l'umidità; io non credo che sia capillare perché ieri anche se pioveva si era asciugata.
    A chi dovrei rivolgermi per far venire un'impresa seria di tecnici esperti?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Stefano
    Stefano
    Domenica 17 Novembre 2013, alle ore 01:28
    Gent.mo Architetto, ho appena acquistato un appartamento di nuova costruzione ma sono già presenti evidenti segni di umidità alla base dei pilastri e nel piano sotterraneo dei box.
    Il costruttore afferma che allo stato attuale il fenomeno è possibile che si verifichi e che bisognerà aspettare dopo l'estate per vedere risolti i problemi.
    Secondo Lei è vero?
    Ringrazio anticipatamente.
    rispondi al commento
  • Greentech Srl Cantù
    Greentech Srl Cantù
    Venerdì 28 Giugno 2013, alle ore 16:10
    Non ci sono solo questi sistemi "tradizionali e invasivi". Ad esempio dal 1985 il dispositivo AQUAPOL risana i muri da umidità di risalita in modo ecologico e non invasivo.
    Se esistono delle forze naturali in grado di far vincere la forza di gravità all'acqua e risalire allora si possono usare le stesse forze per aiutare la gravità e farla ridiscendere.
    Perché tagliare il muro? Perchè elettrificare la casa?
    rispondi al commento
  • Ettorecib
    Ettorecib
    Lunedì 18 Marzo 2013, alle ore 22:02
    Gent.mo architetto è la prima volta che accedo e vorrei disturbarla per porle un quesito:
    abito in un immobile costruito alla fine degli anni 40, un appartamento al piano terra ed uno al primo piano con muri portanti, sottotetto e tetto a falde originariamente in legno e tegole.
    Dopo il terremoto il tetto è stato rifatto in C.A. e le pareti esterne rinforzate con rete E.S. e calcestruzzo praticamente per tutta la superficie esterna.
    Gli infissi sono quelli originali in legno di castagno.
    Il riscaldamento è a termosifoni con caldaia a gas.
    Esposizione su tre lati Nord - Est - Ovest.
    Vorrei eliminare i fenomeni di condensa alle pareti (specie in alto) ed ai soffitti (specie in corrispondenza dei travetti in ferro).
    Inoltre con molte persone il fenomeno è accentuato e l'umidità è rilevante anche sul pavimento (specie sul marmo).
    Quale soluzione consiglia tenendo conto di un budget limitato?
    Grazie, Ettore
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Umidità sui muri che potrebbero interessarti
Una centralina antimuffa

Una centralina antimuffa

Impianti - Eliminare l'umidita' di risalita con l'elettrofisica ha il vantaggio di non invadere con mezzi demolitori le murature, la tecnica consiste nell'installare una famiglia di centraline elettroniche - Lavorincasa.it
Sistemi di deumidificazione

Sistemi di deumidificazione

Ristrutturazione - Intonaci risananti per il miglioramento del comfort abitativo
Danni da umidità di risalita: cosa dice la Legge

Danni da umidità di risalita: cosa dice la Legge

Risanamento umidità - Se l'immobile non è stato costruito secondo la regola dell'arte, l'umidità di risalita manifestatasi può essere considerata grave difetto ai sensi dell'art. 1669.

Umidità di risalita capillare

Risanamento umidità - La formazione di macchie da umidità di risalita capillare interessa spesso i muri, diversi possono essere i sistemi risolutivi, scelti però in modo opportuno.

Come risolvere il problema dell'umidità in casa

Risanamento umidità - Il fenomeno della risalita capillare nei muri genera problemi che è necessario arginare, per evitare il distacco dell'intonaco e la diffusione di muffe in casa.

Umidità ascendente risanare con intonaco traspirante

Risanamento umidità - Ecco alcune possibili soluzioni per combattere in modo semplice e veloce il problema dell'umidità di risalita dal sottosuolo che attanaglia le nostre abitazioni.

Cause e rimedi per l'umidità di risalita

Risanamento umidità - Anche per gli intonaci eseguiti a regola d'arte vi sono delle cause di origine naturale che ne compromettono funzionalità ed estetica, come la presenza di umidità.

Malta di risanamento contro l'umidità

Ristrutturazione - Come intervenire su edifici ammalorati dall'umidità, utilizzando prodotti specifici come la malta a base di calce naturale, idonei anche per contesti di restauro

Barriere chimiche contro l'umidità di risalita capillare

Risanamento umidità - Uno dei sistemi più efficaci per proteggere un edificio dall'umidità di risalita consiste nel creare una barriera chimica iniettando appositi prodotti nelle murature.
REGISTRATI COME UTENTE
293.327 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Umidità di risalita impermeabilizzazione
    Umidità di risalita...
    40.00
  • Barriera chimica per umidità di risalita
    Barriera chimica per umidità...
    19.00
  • Deumidificazione elettrofisica a neutralizzazione di carica Latina
    Deumidificazione elettrofisica a...
    1.00
  • Protettivo per lapidei LITHOS OVERALL
    Protettivo per lapidei lithos...
    26.00
integra
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Pensiline.net
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE:
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.