Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Tubi Gas Multistrato

In Italia, come da diversi anni in Europa, è finalmente possibile utilizzare nuovi materiali per gli impianti gas oltre al rame, all'acciaio ed al polietilene.
20 Settembre 2011 ore 09:36 - NEWS Normative

La maggior parte degli impianti italiani di distribuzione ed utilizzazione del gas sono realizzati in acciaio, rame e polietilene esolo dal Dicembre del 2009 è possibile utilizzare per tali impianti anche nuovi materiali da sempre utilizzati in Europa.

EuropaLe stesse norme europee, negli anni passati, hanno costituto un riferimento per le installazioni in multistrato realizzate in Italia ed oggetto di controversie legali e tecniche, talvolta su impianti di notevoli dimensioni.

La formalizzazione normativa dell'utilizzo di nuovi materiali è avvenuta con la pubblicazione della UNITS11340, della UNITS11343 e della UNITS11344, che hanno completato quanto iniziato con la UNI11147 che dava indicazioni sui raccordi a pressare, considerati nella norma europea EN 15266 recepita in Italia come UNI EN 15266.


Norme Europee tubazioni in multistrato e acciaio inox rivestito



Le suddette norme danno indicazioni in termini di progettazione, installazione, manutenzione e collaudi degli impianti gas ad uso civile realizzati con i nuovi materiali; tali materiali sono il multistrato e l'acciaio inossidabile rivestito, quest'ultimo identificato come CSST: Corrugated Stainless Steel Tubing.


Più precisamente le specifiche tecniche sono state organizzate e definite come:

UNI/TS 11340:2009
Impianti a gas per uso domestico e similari
- Impianti di adduzione gas realizzati con sistemi di tubi semirigidi corrugati di acciaio inossidabile rivestito (CSST) e loro componenti
- Progettazione, installazione, collaudo e manutenzione; UNI/TS 11343:2009 Impianti a gas per uso domestico
- Impianti di adduzione gas per usi domestici alimentati da rete di distribuzione, da bidoni e serbatoi fissi di GPL, realizzati con sistemi di tubazioni multistrato metallo-plastici - Progettazione, installazione e manutenzione;

UNIUNI/TS 11344:2009
Sistemi di tubazioni multistrato metallo-plastici e raccordi per il trasporto di combustibili gassosi per impianti interni.

Le UNI/TS 11340:2009 e UNI/TS 11343:2009 sono state elaborate dal CIG, la UNI/TS 11344:2009 è stata elaborata da altri enti Federati all'UNI.

Tali norme sono naturalmente in accordo con le più note norme italiane UNI 7129/08 e UNI 7131 per gli impianti di adduzione gas della prima, seconda e terza famiglia alimentati da reti di distribuzione, da bombole e da serbatoi di GPL.

Con la normativa UNI/TS 11343:2009 si specifica che le tubazioni possono essere collocate: sotto traccia; interrate; in strutture appositamente realizzate; in guaine.

gasUtilizzando guaine in materiali metallici, o con bordi taglienti, la parte terminale della guaina deve essere smussata, con particolare attenzione in corrispondenza della parte interna della curva, per evitare il rischio di lesione o danneggiamento del tubo.

Nell'attraversamento di muri perimetrali esterni senza intercapedini, mattoni pieni, mattoni forati e pannelli prefabbricati, il tubo multistrato non deve presentare giunzioni, in maniera simile a quanto descritto nella UNICIG 7129/08 per le tubazioni metalliche, e deve essere protetto con tubo guaina passante a tenuta verso l'interno con diametro non inferiore a dieci volte quello dello stesso tubo.

Nei locali non aerati ed aerabili non è consentito l'utilizzo di raccordi per le tubazioni in multistrato, similmente è vietato collocare giunzioni filettate all'interno di locali non areati e/o non aerabili, ad esclusione di quelli realizzati con prodotti conformi alla norma UNI EN 751-2 con dicitura ARp e alla UNI EN 751-3 con dicitura FRp o GRp.

In sintesi, sia per i percorsi interni che esterni agli edifici degli impianti gas realizzati con tubazioni multistrato, valgono le regole e le prescrizioni descritte dalla UNI CIG 7129/08.

riproduzione riservata
Articolo: Tubi Gas Multistrato
Valutazione: 4.19 / 6 basato su 21 voti.

Tubi Gas Multistrato: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
329.171 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Tubi Gas Multistrato che potrebbero interessarti


Tubi Radianti

Impianti - I tubi radianti sono dei generatori di calore che funzionano a gas, la combustione del gas avviene all'interno di tubi in acciaio ed irraggiano con pannelli.

I rimedi antigelo per contatori e tubi a prova di Burian

Impianti idraulici - Con l'arrivo di Burian le temperature in Italia hanno avuto un brusco calo. Ecco in che modo proteggere contatori e tubi dell'acqua dal rischio di congelamento.

Tubazioni domestiche

Impianti - Le tubazioni domestiche moderne in materiali plastici e rame sono molto più performanti e sicure delle vecchie tubature in ferro zincato o in acciaio dolce

Caratteristiche degli impianti a collettori

Impianti - Gli impianti collettori sono una tipologia di impianti diffusa per la climatizzazione estiva e per quella invernale, offrono maggiore flessibilità degli standard.

Tubo per alte temperature e pressioni

Impianti - Nella realizzazione di un  impianto termoidraulico si presenta la necessità di utilizzare tubazioni in grado di resistere a temperature e pressioni particolarmente

Protezioni impianti tecnologici

Fai da te - Durante i lavori gli impianti tecnologici, idrici elettrici e condizionamento devono essere protetti, la loro realizzazione si colloca tra le altre fasi di lavorazioni.

Sistemi per adduzione idrica e riscaldamento

Impianti - Per gli installatori è importante essere costantemente informati su quanto il mercato propone in fatto di novità tecnologiche. Per la progettazione di

Proteggere le tubazioni da pressioni e temperature estreme

Impianti idraulici - Le tubazioni idriche sono frequentemente sottoposte a situazioni di temperature e pressioni particolarmente estreme: sia per caratteristiche legate alla

Giusta posa dei pannelli radianti

Impianti di riscaldamento - Poche ma significative attenzioni nella posa in opera dei pannelli radianti ne influenzano significativamente le prestazioni massimizzandone la resa funzionale.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img christinesegreto
Salve a tutti, avrei una domanda, noi abitiamo in delle ville a schiera, il nostro vicino sta spostando la cucina dal seminterrato al piano terra. I lavori li sta facendo lui da...
christinesegreto 19 Maggio 2020 ore 19:12 3
Img caloap
Ciao a tutti,ho un quesito da porvi.Dovrei sostituire una tubazione aerea che conduce sia acqua calda (di riscaldamento) sia acqua fredda ( di refrigerazione).Mi sono stati...
caloap 20 Marzo 2016 ore 22:03 1
Img luca2328
Buonasera,sono nuovo del forum e vorrei qualche info sul mio probblema.Ho appena preso una casa che ha un impianto di riscaldamento a gasolio.Vorrei tramutarlo in gas e quindi...
luca2328 10 Dicembre 2014 ore 23:21 1