La tornitura del legno

NEWS DI Bricolage legno26 Aprile 2015 ore 00:13
La tornitura del legno richiede strumenti appositi e grande precisione, ma permette di realizzare spettacolari decori senza porre limiti alla fantasia e alla creatività.

Il tornio da legno


tornio da legnoTornire è senz'altro una delle lavorazioni più spettacolari che l'appassionato del legno può effettuare. In pratica si tratta di sagomare dei pezzi di legno, opportunamente preparati, in modo da ricavare elementi a sviluppo cilindrico con diametro variabile, ottenendo colonnine, impugnature, elementi decorativi, piatti, vasi e molto altro ancora.

Per eseguire questa lavorazione si utilizza il tornio da legno, che può essere una macchina integrale oppure assemblato con opportuni accessori del trapano. Il tornio, nel suo sviluppo più generale, è costituito da un banco su cui sono installati i suoi tre elementi principali: la torretta con motore e forchetta di trascinamento; il poggiautensili; la torretta con la contropunta.

La lavorazione longitudinale produce oggetti sostanzialmente cilindrici, con profilo variamente sagomato, come gambe per sedie, barre, elementi per ringhiere, pilastrini per scale a chiocciola, gambe per tavoli, manici per attrezzi ecc. La lavorazione trasversale serve per produrre oggetti rotondi, quali tazze, piatti, basamenti per lampade, portauova e oggetti analoghi.


La struttura del tornio


struttura del tornio per legno
Il tornio è costituito da una base che può essere appoggiata su un banco da lavoro preesistente, ma può essere dotata di gambe proprie. Sulla base è montato un motore elettrico che, tramite pulegge intercambiabili, fa muovere un mandrino (testa motrice).

Sul mandrino viene inserita una forchetta di trascinamento, costituita da una specie di tridente che si conficca nel legno e serve per far ruotare il pezzo. Sul mandrino può essere montata anche una piastra (platorello) per la tornitura trasversale.

Sulla base sono montate anche due strutture scorrevoli: un poggiautensili regolabile (che serve per appoggiarvi sgorbie e scalpelli) e la contropunta (che sorregge e trattiene il pezzo, ma gli consente di ruotare). Questa è costituita da una punta leggermente arrotondata, posta esattamente alla stessa altezza del centro della forchetta di trascinamento e serve per trattenere l'estremità del pezzo, per compressione, durante la lavorazione longitudinale.


Tornire il legno


Per tornire un pezzo di legno bisogna, innanzitutto, sgrossarlo esternamente con la sega a nastro o con la pialla in modo da fargli assumere una sezione tornio.

In entrambi i tipi di lavorazione, il primo passo è quello del posizionamento e del fissaggio della slitta portautensili il più vicino possibile al pezzo da lavorare, senza però toccarlo.

Il poggiautensili dovrebbe essere allineato parallelamente all'asse del tornio, possibilmente un po' più in alto rispetto a questo, e fissato molto saldamente, perché se si dovesse spostare, si rischia di rovinare il pezzo in lavorazione.

Prima di mettere in moto la macchina, assicuratevi che il legno sia ben ancorato alle due estremità (nella tornitura longitudinale) o al platorello (tornitura trasversale) e che in nessun punto rischi di toccare il poggiautensili durante la lavorazione. All'inizio bisogna fare molta attenzione perché il pezzo non è ancora sagomato e potrebbe urtare con i suoi spigoli contro l'elettroutensile.

Poi, a poco a poco, la sezione del pezzo diventa sempre più circolare per cui l'asportazione è più facile e continua.

tornire il legnoIl sistema descritto si riferisce alla tornitura longitudinale, che permette di ottenere oggetti lavorati lungo la faccia esterna.

Per ottenere, invece, oggetti lavorati frontalmente e nelle parti interne (tazze, ciotole, ecc.) il pezzo di legno non va bloccato tra forchetta di trascinamento e contropunta, ma unicamente alla forchetta di trascinamento che, in questo caso, viene sostituita da un mandrino che afferra il pezzo da lavorare.

Il poggiautensili viene, allora, posizionato frontalmente rispetto al legno da tornire in modo da poter scavare sulla sua faccia frontale con l' utensile da taglio. A fine lavoro, sia nella tornitura longitudinale che in quella trasversale, il legno va rifinito con carte abrasive sempre più fini, terminando con una lucidatura a paglietta (mentre il pezzo tornito è ancora sul tornio e ruota).


Materiale da tornire


Non esiste un tipo di legno ideale per la lavorazione al tornio: vanno bene molte essenze, anche se alcune di esse presentano una resa migliore. Legni più duri permettono solitamente una finitura eccellente. Ottimi sono il faggio, la quercia, il frassino, il mogano, l'olmo, il sicomoro e il tasso.

In generale il legno si può tornire in qualunque condizione di essiccamento, ma è sempre preferibile adoperare legno particolarmente stagionato, che conserverà in modo stabile la forma data al pezzo senza possibili deformazioni. Il pino comune si può tornire bene solo con sgorbie estremamente affilate; si può migliorare alquanto il risultato intervenendo con una rifinitura a carta vetrata.


Il Primo sito sul Fai da te



riproduzione riservata
Articolo: Tornire il legno
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 6 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Tornire il legno: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Tornire il legno che potrebbero interessarti
Tornitura del legno in fai da te: bellezza e sapienza tecnica

Tornitura del legno in fai da te: bellezza e sapienza tecnica

Gli splendidi oggetti che si possono produrre con la tornitura del legno, anche in fai da te, ci motivano ad approfondire questa lavorazione facile e raffinata.
Tornitura dei metalli in fai da te

Tornitura dei metalli in fai da te

Agli appassionati per la lavorazione dei metalli può capitare di avere l'esigenza di riparare o sostituire un pezzo metallico da tornire o filettare. Ecco come!...
Xylexpo 2014

Xylexpo 2014

Si è svolta dal 13 al 17 maggio, a Fiera Milano-Rho, la XXIV Edizione di Xylexpo, la biennale mondiale delle tecnologie per il legno e l'industria del mobile.
Arredi artigianali toscani

Arredi artigianali toscani

Classici o moderni che siano, si vede che arrivano dalla stessa regione: la Toscana. Arredi semplici ma allo stesso tempo raffinati, che portano nelle...
Scelta e acquisto del legno

Scelta e acquisto del legno

Le caratteristiche del legno scelto per le realizzazioni fai da te può influenzare in modo positivo o negativo il risultato finale: ecco come fare la scelta giusta.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.267 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Infissi in alluminio e legno
    Infissi in alluminio e legno...
    330.00
  • Impregnante per legno LIGNUM P-9000
    Impregnante per legno lignum p-9000...
    8.35
  • Persiana in legno con stecche fisse
    Persiana in legno con stecche fisse...
    280.00
  • Cassettiera orientale in legno laccato rosso
    Cassettiera orientale in legno...
    1790.00
  • Tramezzature di forati Roma
    Tramezzature di forati roma...
    35.00
  • Ferplast criceti 9 gabbia per criceti 46
    Ferplast criceti 9 gabbia per...
    25.01
  • Finestra doppio vetro Roma
    Finestra doppio vetro roma...
    240.00
  • Pucci piastra di azionamento scarico wc eco
    Pucci piastra di azionamento...
    35.50
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.