Tipi di isolanti e applicazioni

NEWS DI Isolamento termico29 Settembre 2012 ore 10:06
Dal punto di vista chimico i materiali isolanti si distinguono in materiali organici e materiali inorganici, sono disponibili in pannelli, granuli e spray.

Dal punto di vista chimico i materiali isolanti si distinguono, a secondo della composizione, tra materie organiche ed inorganiche.
Gli isolanti termici hanno la funzione di mantenere il più possibile costanti le condizioni microclimatiche negli edifici, idealmente tali condizioni dovrebbero essere indipendenti dalle variazioni delle condizioni climatiche esterne agli stessi edifici.

trucioli di sugheroUna delle condizioni fondamentali per la realizzazione di quanto appena descritto è che tutti gli elementi costitutivi di un edificio siano opportunamente coibentati o rivestiti.

Infatti, i diversi elementi che costituiscono un edificio sono caratterizzati da diversi valori di trasmittanza termica e reagiscono in maniera diversa alle sollecitazioni termiche interne ed esterne.
A seconda degli elementi strutturali, della loro natura e delle loro caratteristiche è possibile individuare le soluzioni più idonee per la realizzazione degli isolamenti termici.


Classificazione degli isolanti termici


Di primo acchito gli isolanti termici per gli edifici possono essere classificati in isolanti organici ed isolanti non organici.
Ognuna di tali due categorie è a sua volta costituita da un vasti insieme di prodotti con diverse caratteristiche per far fronte a diverse esigenze, tali prodotti in base alla loro natura possono essere classificati in isolanti sintetici e naturali.
In definitiva si hanno quindi gli isolanti organici sintetici e gli isolanti organici naturali, analogamente gli isolanti non organici possono essere suddivisi in isolanti non organici naturali e isolanti non organici sintetici.

pannello lana rocciaLa lana di vetro, la lana di roccia ed il vetro cellulare sono tra gli isolanti inorganici sintetici più comuni.
Gli isolanti che derivano dalle fibre naturali minerali come la lana di vetro e la lana roccia possono essere utilizzati in tutti i casi nei quali non c'è contatto degli isolanti con la terra e non c'è una loro esposizione in ambiente.

Per tutti gli elementi degli edifici a contatto con la terra o esposti all'umidità, il vetro cellulare è una buona soluzione.

L'argilla espansa e la vermiculite espansa sono i più comuni isolanti inorganici naturali.

L'argilla espansa è generalmente utilizzata per compensare intercapedini tra vari elementi edili e non solo edili, colmare vuoti sotto pavimenti e realizzare solai alleggeriti.
L'argilla espansa è disponibile sia allo stato libero che sottoforma di mattoni, in maniera analoga può essere utilizzata la vermiculite espansa.

I comuni isolanti organici sintetici sono il polistirene, il poliuretano ed il polietilene, disponibili in varie forme, solide e non.

Poliuretano e polietilene sono utilizzati nelle più disparate applicazioni di isolamento per l'edilizia e a differenza degli altri prodotti isolanti descritti sopra, si prestano bene anche per le applicazioni legate all'isolamento dei vari componenti degli impianti termici.
Il poliuretano espanso è disponibile sottoforma di spray e pannelli, il polietilene di diversi spessore, sempre flessibile e tipicamente di colore nero è utile per isolare o coibentare le tubazioni.


Isolanti organici naturali


Infine la classe degli isolanti organici naturali è quella più ampia e ad essa appartengono il sughero, la cellulosa, i pannelli in fibra di legno, la cellulosa i trucioli, la paglia e la lana di pecora, tutti elementi di riferimento per la bioedilizia.

la paglia è un vecchio isolamentoIl sughero è disponibile sia sottoforma di pannelli che di trucioli o granulato per i riempimenti come quelli descritti sopra analogamente la cellulosa caratterizzata da eccellenti capacità di isolamento.

I trucioli e la paglia sono due dei più antichi materiali di riferimento per l'isolameento termico, nel settore delle costruzioni.
Attualmente la paglia ed i trucioli, opportunamente, compressi sono oggetti di sperimentazioni con il fine delle loro utilizzazione per realizzare delle murature portanti di edifici bioarchitettonici.

Le operazioni meccaniche più semplici ed economiche per realizzare dei materassini isolanti, sono invece quelle necessarie per lavorare la lana di pecora, i materassini che si ottengono si prestano a tutte quelle applicazioni edili nelle quali è necessario avere un ottimo grado di isolamento termico e buone caratteristiche di impermeabilità.Il limite di tale prodotto è invece costituito dalla permeabilità al vapore.

riproduzione riservata
Articolo: Tipi di isolanti e applicazioni
Valutazione: 5.64 / 6 basato su 11 voti.

Tipi di isolanti e applicazioni: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Tipi di isolanti e applicazioni che potrebbero interessarti
Pannelli isolanti naturali autocostruiti

Pannelli isolanti naturali autocostruiti

Fai da te - Come realizzare da soli pannelli isolanti con materiali naturali.
Materiali isolanti nella costruzione o ristrutturazione di una casa

Materiali isolanti nella costruzione o ristrutturazione di una casa

Soluzioni progettuali - Come materiali isolanti termici o acustici possono essere usati sia materie plastiche che prodotti naturali, come il sughero.
Caratteristiche dei materiali isolanti

Caratteristiche dei materiali isolanti

Isolamento termico - L'isolamento termico ed acustico di un edificio è ormai un valore fondamentale nella definizione del comfort abitativo e del valore commerciale di un immobile.

Bilancio ecologico degli isolanti

Progettazione - Analisi ecologica ed ecosostenibile dell'impatto dei materiali isolanti, nelle nuove costruzioni e nelle ristrutturazioni.

Contropareti isolanti di facile posa

Ristrutturazione - Un sistema di contropareti che facilitano le operazioni di finitura.

Pellicole di alluminio isolanti

Progettazione - Tutti i vantaggi dell'isolamento termoriflettente, in termini di risparmio energetico, grazie ad una serie di materiali performanti, accoppiati in strati molto ridotti.

Risparmio energetico nei tetti

Progettazione - Il tetto ventilato

Pannelli isolanti in legno cemento, betonwood e airwood

Isolamento termico - Il legno cemento è un materiale molto particolare, ecocompatibile e dalle caratteristiche uniche di isolamento, resistenza ed ecocompatibilità, come betonwwod ed airwood.

Isolanti naturali

Isolamento termico - Utilizzare materiali naturali per l'isolamento degli edifici garantisce il giusto rapporto tra coibentazione e salubrità grazie all'assenza di sostanze tossiche
REGISTRATI COME UTENTE
295.563 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Lana di vetro
    Lana di vetro...
    2.50
  • Pannello in lana di vetro Isover Clima34 G3
    Pannello in lana di vetro isover...
    7.84
  • Argo tappeto my
    Argo tappeto my...
    820.00
  • Lana di vetro Isover InsulSafe
    Lana di vetro isover insulsafe...
    3.47
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Faidatebook
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.