Chi paga la TASI?

NEWS DI Fisco casa07 Giugno 2016 ore 11:57
La TASI è il tributo comunale sui servizi indivisibili che insieme a IMU e TARI compone la IUC. Chi deve pagarla? Ecco un breve vademecum con tutte le info utili
tasi pagamento , tasi chi paga , tasi prima rata
Cristiana Dei Conti

TASI: chi la paga


Istituita dalla Legge di stabilità 2014 con la IUC (Imposta Unica Comunale), la TASI è il tributo destinato al finanziamento di servizi indivisibili comunali, come l'illuminazione pubblica, la manutenzione delle strade, del verde, la sicurezza, l'anagrafe.

Vediamo in questo articolo chi sono i soggetti tenuti a pagarla e i casi particolari che possono generare dubbi nel versamento dell'imposta, come nel caso di immobile concesso in locazione, in comproprietà o abitazione occupata sia dal proprietario che dal detentore, alla luce delle ultime novità introdotte quest’anno con la Legge di Stabilità 2016.


TASI: i soggetti tenuti al pagamento


Prima rata TASIIl presupposto impositivo per il pagamento della TASI è il possesso o la detenzione di fabbricati, compresa l'abitazione principale e le aree fabbricabili.
Soggetti passivi della tassa sui servizi indivisibili comunali sono:

- il possessore dell'immobile e il titolare dei diritti di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e superficie

- il detentore degli immobili a qualsiasi titolo.

La TASI si applica su tutti gli immobili, prima e seconda casa . Tuttavia, dal 1 gennaio 2016, per effetto dell’entrata in vigore della Legge di Stabilità 2016, la TASI diventa sempre più simile all’IMU e come l’imposta municipale sugli immobili anche il tributo sui servizi indivisibili comunali non è più dovuto sull’immobile adibito ad abitazione principale che sia classificato nelle categorie catastali A2 abitazioni di tipo civile, A/3 abitazioni di tipo economico, A/4 abitazioni di tipo popolare, A/5 abitazioni di tipo ultrapopolare, A/6 abitazioni di tipo rurale e A/7 abitazioni in villini.

Di conseguenza, la TASI è dovuta sull’abitazione principale solo di lusso o di pregio, ossia classificata nelle categorie catastali A/1 abitazioni di tipo signorile, A/8 abitazioni in ville e A/9 castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici.

Per abitazione principale si intende l'immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore o l’utilizzatore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. L’esenzione dal pagamento della TASI sull’abitazione principale si estende anche alle pertinenze, intese esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo.


TASI: chi la paga in caso di immobile concesso in locazione


TASI chi pagaA differenza dell'IMU che è dovuta solo dal proprietario di un immobile, nel caso di abitazione concessa in locazione, a pagare il tributo sui servizi indivisibili comunali è anche il conduttore (l'inquilino).
Come per il proprietario, dal 1 gennaio 2016 l’esenzione dal pagamento del tributo vale anche per l’inquilino che vive nell’immobile concesso in locazione e che l’adibisce a sua abitazione principale.

Anche in questo caso l’esenzione per gli inquilini vale solo se l’immobile è di categoria catastale non di lusso, né di pregio. Occorre però specificare che nel caso di immobili in affitto, il proprietario è sempre tenuto a pagare la sua quota TASI, compresa tra un minimo del 70% e un massimo del 30% a seconda di quanto deciso nel Comune di ubicazione dell’immobile nella delibera relativa.

Se invece l’immobile in locazione è di lusso o di pregio, (categorie catastali A1, A8 e A9), entrambi sono tenuti a pagare la loro quota TASI, compresa per l’inquilino tra il 10% e il 30% e per il proprietario tra il 70% e il 90%, sempre in base a cosa prescrive l’amministrazione comunale nella delibera.
Può accadere inoltre che l’inquilino, tenuto a pagare la sua quota TASI non vi adempie: in tal caso il proprietario non è responsabile e non dovrà rispondere dell'inadempienza del conduttore, visto che la responsabilità solidale (ai sensi del comma 671 dell'art. 1 della legge di stabilità 2014) è prevista solo tra possessori o detentori e non tra possessore e detentore.


TASI: chi la paga. Casi particolari


Alcuni casi particolari possono generare dubbi in merito al soggetto tenuto al versamento della tassa e al calcolo da seguire:

- detenzione temporanea: la TASI in caso di locazione è dovuta dal conduttore solo se oltre al fatto che l’immobile deve essere di lusso o di pregio, il contratto superi i 6 mesi nel corso dell'anno solare, altrimenti la paga interamente il proprietario.

- presenza di più inquilini: nel caso vi siano più inquilini, tutti sono tenuti al versamento della TASI.

- Immobile in comproprietà: sono tenuti al pagamento entrambi i comproprietari. Per il calcolo della tassa, occorre individuare la quota di possesso e la destinazione: il soggetto che utilizza l'immobile in comproprietà destinandolo ad abitazione principale, dovrà pagare l'imposta usando l'aliquota prevista dal comune di residenza per le abitazioni principali, mentre l'altro comproprietario che non ha destinato la quota di proprietà dell'immobile ad abitazione principale, dovrà usare l'aliquota decisa dal comune per gli altri immobili diversi dalla prima casa. Questo sempre se l’immobile rientra nelle categorie A1, A8 e A9.

- immobile occupato sia dal possessore che dal detentore: se l'immobile è usato, oltre che dal proprietario da altri soggetti detentori, a pagare la tassa è solo il primo (si pensi ad esempio all'abitazione in cui, oltre al proprietario, vive la badante/colf o il coniuge e i figli: in questi casi paga sempre il proprietario).


TASI: chi non paga il tributo


Oltre ai proprietari e inquilini di immobili destinati ad abitazione principale, fatta eccezione per quelli classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, per i quali continuano ad essere dovute sia l’IMU, sia la TASI, il tributo comunale sui servizi indivisibili non è dovuto da:

- anziani o disabili in caso di unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto dagli stessi che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata;

- cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza che possiedono un’unità immobiliare, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d'uso;

- cooperative edilizie a proprietà indivisa che possiedono unità immobiliari adibite ad abitazione principale dei soci assegnatari, ivi incluse le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa destinate a studenti universitari soci assegnatari, anche in deroga al richiesto requisito della residenza anagrafica;

- ex coniuge a cui, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, viene assegnata la casa coniugale

- personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare e da quello dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile, nonché dal personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, e, fatto salvo quanto previsto dall’art. 28, comma 1, del D.Lgs n. 139/20000, dal personale appartenente alla carriera prefettizia, per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica sull’immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, posseduto, e non concesso in locazione.


TASI: chi la paga sull’immobile in comodato d’uso gratuito


TASI inquiliniLa Legge di Stabilità 2016 ha previsto un’importante novità che riguarda le tasse sulla casa, quindi sia IMU che TASI, nel caso di immobile concesso in comodato d’uso gratuito ad un parente in linea retta entro il primo grado.
A pagare è sempre il proprietario dell’immobile ma si prevede dal 1 gennaio 2016 la possibilità di ottenere una riduzione del 50% della base imponibile per entrambi i tributi, quando le unità immobiliari concesse in comodato ai parenti rispettino le seguenti condizioni:

- comodante e comodatario devono essere parenti in linea retta entro il primo grado (genitore/figlio o figlio/genitore);

- il contratto di comodato redatto in forma scritta deve essere registrato obbligatoriamente

- l’unità immobiliare concessa in comodato non deve essere classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;

- l’unità immobiliare deve essere utilizzata dal comodatario come propria abitazione principale;

- il comodante deve risiedere anagraficamente e dimorare abitualmente nello stesso Comune in cui è situato l'immobile concesso in comodato;

- il comodante, oltre all'immobile concesso in comodato, può possedere nello stesso Comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, purché non si tratti di un’unità abitativa classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;

- oltre all’immobile destinato a propria abitazione principale e a quello concesso in comodato, il comodante non deve possedere altri immobili destinati a uso abitativo in Italia.

riproduzione riservata
Articolo: TASI: chi la paga
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 4 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

TASI: chi la paga: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano TASI: chi la paga che potrebbero interessarti
Tasi 2017: scadenza e modalità di pagamento della seconda rata

Tasi 2017: scadenza e modalità di pagamento della seconda rata

Si avvicina l'appuntamento annuale con le imposte sulla casa: fissata al 18 dicembre la scadenza della seconda rata della Tasi, la tassa su servizi indivisibili...
Acconto IMU-TASI 2015: doppia scadenza 16 giugno

Acconto IMU-TASI 2015: doppia scadenza 16 giugno

In scadenza il 16 giugno 2015 il termine per versare il doppio acconto sia dell'IMU che della Tasi: chi sono i soggetti obbligati, come si calcolano e come si pagano.
TASI: come si calcola

TASI: come si calcola

Breve guida al calcolo della Tasi, la tassa sui servizi indivisibili comunali che devono pagare sia i proprietari di casa che gli inquilini che vivono in affitto.
TASI: come si compila il modello F24

TASI: come si compila il modello F24

Le istruzioni per la corretta compilazione, insieme ai codici tributo, del modello F24 per il pagamento della Tasi, il tributo comunale sui servizi indivisibili.
TASI: come pagare in ritardo

TASI: come pagare in ritardo

I contribuenti che non rispettano le scadenze previste dalla Legge per pagare la TASI, possono fruire del ravvedimento operoso e versare sanzioie ridotte e interessi.
accedi al social
Visibilità AziendeRegistrati
21.263 Aziende Registrate
img azienda img preventivi aziende img redazionale
img impresa img marketing img banner
barra aziende
SERVIZI UTENTIRegistrati
284.902 Utenti Registrati
img mypage img ristrutturazione img preventivi utente
img progettazione img consulenza img mercatino
img cadcasa img forum img computo
img riscaladamento img clima img imu
barra utenti
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Hp inc zbook 15 g3 i76700 8gb 1tb pagamento anche con paypal
      Hp inc zbook 15 g3 i76700 8gb 1tb...
      1.12
    • I giardini del re telo ombregg. pe vela mt.5x5x5 triang.verde - spedizione assicurata e pagamento in contrassegno
      I giardini del re telo ombregg. pe...
      28.99
    • Stufa a bioetanolo a parete mod.round - spedizione assicurata e pagamento in contrassegno
      Stufa a bioetanolo a parete mod...
      129.99
    • Asturo mini aerografo mod.k3 cc.200 ugel. 0,5 - spedizione assicurata e pagamento in contrassegno
      Asturo mini aerografo mod.k3 cc...
      19.99
    • Candy lavastoviglie da incasso a scomparsa totale capacità 13 coperti classe energetica a+ larghezza 60 cm - cdi 1l38-02
      Candy lavastoviglie da incasso a...
      199.00
    • Beko lavatrice carica frontale capacità di carico 6 kg classe energetica a+++ profondità 49 cm centrifuga 1000 giri partenza ritardata -
      Beko lavatrice carica frontale...
      189.65
    • Dap audio x 15 cassa
      Dap audio x 15 cassa...
      414.90
    • Dap audio x 12 cassa
      Dap audio x 12 cassa...
      309.90
    • Dap audio x 10 altoparlante
      Dap audio x 10 altoparlante...
      219.90
    • Sensore di movimento a tenda
      Sensore di movimento a tenda...
      28.00
    • Centrale antifurto HDPRO-WEB CLOUD
      Centrale antifurto hdpro-web cloud...
      199.00
    • Telecamera da esterno IP cam HD
      Telecamera da esterno ip cam hd...
      59.00
    • Sdraio c-poggiapiedi 6 posizioni cod.9010cn - spedizione assicurata e pagamento in contrassegno
      Sdraio c-poggiapiedi 6 posizioni...
      32.99
    • Lacie harddisk d2 usb 3.0 6tb pagamento anche con paypal
      Lacie harddisk d2 usb 3.0 6tb...
      202.00
    • Lg 28mt49vf-pz monitor tv led 28 black - spedizione assicurata e pagamento in contrassegno
      Lg 28mt49vf-pz monitor tv led 28...
      149.90
    • Glem gas forno elettrico da incasso ventilato multifunzione con grill capacità 60 litri classe energetica a larghezza 60 cm colore nero - accia
      Glem gas forno elettrico da...
      208.94
    • Candy lavasciuga lavatrice asciugatrice capacità di carico 10 kg classe energetica a profondità 60 cm centrifuga 1500 giri a vapore part
      Candy lavasciuga lavatrice...
      382.13
    • Stufa a bioetanolo a parete mod.long - spedizione assicurata e pagamento in contrassegno
      Stufa a bioetanolo a parete mod...
      143.99
    • Sensore di movimento supervisionato PIR
      Sensore di movimento...
      25.00
    • Telecamera WANSCAN da interno IP HD SD
      Telecamera wanscan da interno ip...
      59.00
    • Sensore TRIPLEX volumetrico
      Sensore triplex volumetrico...
      59.00
    • Sirena SIRTOP autoalimentata
      Sirena sirtop autoalimentata...
      119.00
    • Sim antifurto telefonica
      Sim antifurto telefonica...
      19.00
    • Sensore BLOKKA HD da esterno
      Sensore blokka hd da esterno...
      85.00
    • Candy lavatrice carica frontale capacità di carico 9 kg classe energetica a+++ profondità 52 cm centrifuga 1200 giri smart touch css 129
      Candy lavatrice carica frontale...
      239.00
    • Lg lavasciuga lavatrice asciugatrice capacità di carico 10.5 kg classe energetica a profondità 61 cm centrifuga 1400 giri funzione vapor
      Lg lavasciuga lavatrice...
      746.71
    • Aeg forno elettrico da incasso ventilato multifunzione capacità 74 litri classe energetica a+ larghezza 60 cm funzione pizza - vapore - autopul
      Aeg forno elettrico da incasso...
      728.95
    • Lg lavatrice carica frontale capacità di carico 10 kg classe energetica a+++ profondità 56 cm centrifuga 1400 giri partenza ritardata wi
      Lg lavatrice carica frontale...
      474.81
    • Samsung frigorifero combinato capacità 356 litri classe energetica a++ raffreddamento no frost premium - multi flow plus - cool selct zone colo
      Samsung frigorifero combinato...
      766.58
    • Ariete 2945 5l 1900w argento, bianco apparecchio multi-cottura - spedizione assicurata e pagamento in contrassegno
      Ariete 2945 5l 1900w argento,...
      121.99
    • Telecomando per centraline di allarme
      Telecomando per centraline di...
      18.00
    • Contatto magnetico porta finestra HD
      Contatto magnetico porta finestra...
      15.00
    • Quadro elettrico incassato Gewiss
      Quadro elettrico incassato gewiss...
      125.65
    • Lampada led Century Italia
      Lampada led century italia...
      11.85
    • Placca 3 posti LUNA Bticino
      Placca 3 posti luna bticino...
      1.40
    • Placca 3 posti Gewiss
      Placca 3 posti gewiss...
      6.55
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Policarbonato online
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 290.00
foto 3 geo Roma
Scade il 31 Gennaio 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 1.00
foto 6 geo Torino
Scade il 02 Novembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
106297
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok