Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Prendersi cura della stella di Natale

La stella di Natale è una pianta bella quanto delicata che spesso, alla fine delle festività non riesce a sopravvivere. Ecco però come prendersene cura al meglio.
17 Dicembre 2020 ore 15:20 - NEWS Piante

Prendersi cura delle stelle di natale dopo le feste


La stella di Natale è la pianta che sotto le feste è quasi sempre presente nelle case. Il suo nome in realtà è Euphorbia pulcerrima ed è originaria del Messico. Però per come entra velocemente nelle case durante le feste spesso poco dopo ne esce, perché verso fine gennaio e inizio febbraio perde tutte le foglie.


Fiore e foglie della stella di natale. Dettaglio

Fiore e foglie della stella di natale. Dettaglio

Fiore e foglie della stella di natale. Dettaglio
Illustrazione di una stella di natale

Illustrazione di una stella di natale

Illustrazione di una stella di natale
La pianta puà avere anche piccole dimensioni, adatta per ogni ambiente

La pianta puà avere anche piccole dimensioni, adatta per ogni ambiente

La pianta puà avere anche piccole dimensioni, adatta per ogni ambiente

Molti erroneamente pensano che la pianta sia morta e se ne liberano.
Quando la Stella di natale perde foglie sta semplicemente seguendo il suo ciclo vitale.

In questo articolo saranno presenti tutti i migliori consigli su come prendersene cura e su come farla riprodurre.


Stella di Natale, innaffiatura e concimazione


Questa è una pianta che teme tantissimo il ristagno idrico. Per innaffiarla non esiste una regola fissa. Bisogna solo assicurarsi che il pane radicale sia completamente asciutto. Solo a quel punto sarà bene procedere con l'innaffiatura.

Le prime foglie rosse di una stella di natale
La pianta, come tutti gli esseri viventi, ha un proprio linguaggio. Quando ha sete inizierà a far andare giù le foglie rispetto al picciolo. Questo è il momento giusto per darle da bere.

In media la stella di Natale andrebbe concimata una volta al mese ma il concetto di cui sopra, vale anche per la concimazione perché anche in questo caso la pianta ce lo farà capire con dei segnali. In questo caso farà, infatti, diventare alcune foglie leggermente gialle (vedi foto precedente).

Il concime giusto deve essere ricco di fosforo e potassio. Prima di concimare è importante bagnare il pane radicale in modo che la pianta riesca ad assorbire i nutrienti al meglio.


Come curare la stella di Natale: luce e temperatura


Nonostante il nome che porta la stella di Natale teme molto il freddo. Non bisogna mai lasciarla a temperature sotto i 14° C circa. In questi casi è preferibile portarla subito dentro casa facendo però attenzione a non metterla accanto ai temosifoni.

CONSIGLIATO amazon-seller
Torba piante
TORBA BIONDA 0/40 SACCO LT.250 FERTILIZZANTE NATURALE DI ALTISSIMA QUALITA' A BASE DI TORBA DERIVATA DA TERRENI...
prezzo € 32.36
COMPRA

Ha anche bisogno di molta luce ma non di sole diretto perché si rischierebbe di bruciarle tutte le foglie. Anche l'aerazione ha bisogno di un certo equilibrio. Bisognerà trovare un punto ben areato ma non di corrente diretta.


Come far fiorire la stella di Natale


La maggior parte delle persone crede che il fiore della pianta sia la parte rossa. In realtà, quelle rosse sono foglie che alternano il loro colore in base a quanto sole ricevono.
Il fiore vero è verde e poco vistoso (vedi foto).

Il fiore della stella di natale è quello che si trova in mezzo alle foglie rosse
Questa è una pianta molto particolare, di tipo foto periodico. Ciò significa che per ottenere delle belle foglie rosse bisognerà che venga sottoposta a 10/12 ore di buio totale.

La pianta in natura tende a formare foglie rosse in un periodo invernale. Per aiutarla in casa a ricreare queste condizioni è molto semplice.

Iniziando da settembre a spostare la pianta in un ambiente totalmente buio (uno sgabuzzino) per 10/12 ore al giorno. Dopo due mesi le prime foglioline rosse spunteranno, a quel punto si potrà interrompere il trattamento perché vorrà dire che il processo si sarà attivato.


Stella di Natale come curarla: il rinvaso della pianta


L'operazione di rinvaso va fatta una volta l'anno meglio quando la pianta è a riposo, dunque, quando ha perso le foglie.


Tirarla delicatamente fuori dal vaso e controllare che il pane radicale non presenti delle muffe. Nell'ipotesi che questo accada per non far morire la pianta bisognerà trattare le radici con dei funghicidi. Durante l'operazione di rinvaso trattare molto delicatamente i rami perché sono molto fragili.

Fiore in dettaglio di una stella di natale
Per creare il terreno ideale per questa pianta bisognerà prendere della torba (80%) di buona qualità e dell'argilla espansa (20%) per il substrato drenante.
Il vaso nuovo dovrà essere solo leggermente più grande del precedente perché sceglierne uno grande non ha alcuna utilità, anzi, può addirittura essere dannoso.

CONSIGLIATO amazon-seller
Funghicida per piante
Pronto uso.
prezzo € 13.24
invece di € 15.28 COMPRA

Le radici infatti non si svilupperanno di più in base alla quantità di terra che hanno intorno anzi tenderanno, quando si bagna il terreno, di trovarsi troppo a contatto con l'acqua rischiando di marcire. Creare uno strato di circa 2 cm di argilla espansa, prendere quindi tutto il panetto poggiandolo sopra lo strato drenante e riempire gli spazi vuoti con la torba.


Potatura dell'Euphorbia


Terminata la fioritura si potrà ridimensionare la pianta tramite la potatura.

In natura l'Eufhorbia può raggiungere anche i quattro metri di altezza (quando si trova in terra).
In vaso, invece, può raggiungere i due metri. Se non si vuole che arrivi a queste dimensioni l'operazione di potatura sarà indispensabile.

Partendo dal terreno, se si vuole una pianta alta circa 50 cm, bisognerà tagliare tutti i rami a circa 25 cm.

CONSIGLIATO amazon-seller
Concime Stella di Natale
Concimazione organica, ricarica il tuo terreno di sostanze 100% naturali di pronta assimibilità...
prezzo € 14.9
COMPRA


Non c'è da preoccuparsi se poi la stella di Natale apparirà spoglia perché dai rami vecchi spunteranno tutti quelli nuovi a tempo debito. Per questa operazione è meglio utilizzare un taglierino invece delle forbici per evitare di schiacciare i rami, soprattutto se queste sono poco affilate.

I rami tagliati tenderanno a emettere una sostanza bianca. Il taglio va tamponato con della terra in modo che non perda troppe sostanze nutritive.

Coltivazione in serra di stelle di natale
Il latte della pianta è tossico, quindi, è bene prestare particolare attenzione se ci sono bambini o animali domestici in casa.

Riproduzione della Stella di Natale


Per la riproduzione, la stella di Natale si moltiplica essenzialmente per talea.
Il periodo migliore per farle è proprio quello della potatura in modo da poter sfruttare i rametti che ne derivano.

Andranno semplicemente presi, mettendoli poi in acqua ed attendere circa 15 giorni finché non emettano l'apparato radicale nuovo. A quel punto interrarli aiutandoli magari con un radicante chimico. La percentuale di successo è poco superiore al 50%.


Pulizia dell'Euphorbia


Eseguire una pulizia costante ed accurata della pianta è veramente molto importante.
Tutte le foglioline che seccheranno sugli steli o peggio ancora che andranno a finire sul terreno andranno eliminate. Questo per evitare che si formino marcendo, funghi e batteri che farebbero molto male alla stella di natale.

Per togliere le foglie ancora attaccate assicurarsi di tenere il ramo a cui appartengono per evitare di danneggiarlo.

Come visto, con qualche semplice accortezza, riuscire a salvare questa pianta non è difficilissimo.

riproduzione riservata
Articolo: Stella di Natale come conservarla dopo le feste
Valutazione: 3.93 / 6 basato su 408 voti.

Stella di Natale come conservarla dopo le feste: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Ing.montesano
    Ing.montesano
    Lunedì 2 Marzo 2020, alle ore 10:11
    Provi a portare a circa due cm oltre la parte scurita e veda come va! 
    rispondi al commento
  • Elena20
    Elena20
    Mercoledì 26 Febbraio 2020, alle ore 14:31
    Salve, ho potato una stella di natale ma il ramo potato si sta scurendo.
    La cosa è cominciata dall'estremità potata e all'inizio pensavo fosse normale, ma man mano si sta espandendo.
    Ora alcuni centimetri del ramo sono inscuriti e un po' grinzosi.
    Cosa devo fare?
    rispondi al commento
  • Dolfini Irene
    Dolfini Irene
    Giovedì 8 Settembre 2016, alle ore 15:42
    Io ho una stella di natale di natale come posso fare per farla vedere qui ?Posso mandare una foto ? 
    rispondi al commento
  • Fabio
    Fabio
    Domenica 22 Dicembre 2013, alle ore 22:49
    Prima dice che va in posti poco illuminati e dopo dice che vuole posti ben illuminati.
    Isomma dove la devo mettere?
    rispondi al commento
    • Alice
      Alice Fabio
      Lunedì 29 Dicembre 2014, alle ore 10:22
      Leggi bene: è specificato "Nei mesi di ottobre e novembre ricordatevi di sistemare la vostra Stella in un angolo completamente buio della casa (oppure copritela con una busta di polietilene nera) dalle 17,00 alle 8,00 del mattino successivo", quindi in periodi e orari ben precisi.
      rispondi al commento
  • Lucatramil
    Lucatramil
    Martedì 3 Dicembre 2013, alle ore 14:13
    Ma allora va innaffiata lasciando asciugare la superficie o tenendola inumidita?
    Si contraddice.
    rispondi al commento
    • Luigi Manto
      Luigi Manto Lucatramil
      Lunedì 16 Dicembre 2013, alle ore 18:29
      L'umidità d'ambiente è una cosa, innaffiatura moderata è un'altra.
      rispondi al commento
  • Alessandra
    Alessandra
    Venerdì 1 Novembre 2013, alle ore 15:02
    Io da ottobre a novembre l'ho messa al buio per farla fiorire, come dicono tutti, ma poi, da bella e rigogliosa che era, si è seccata.
    rispondi al commento
  • Bruno
    Bruno
    Domenica 25 Agosto 2013, alle ore 19:53
    Ciao! ho una stella di natale da quasi tre anni e continua a crescere e svilupparsi, credo, bene.
    Ultimamente ho notato che, tanto le foglie come le brattee, non hanno più la intensità di colore di prima, inoltre, le foglie crescono attorcigliate e dopo un po' anneriscono all'estremità.
    Vorrei sapere il motivo, mi dispiacerebbe molto si ammalasse o sto sbagliando qualcosa.
    GRAZIE
    rispondi al commento
  • Michela
    Michela
    Martedì 16 Luglio 2013, alle ore 15:09
    Buon giorno, ho una stella di natale da un anno, a gennaio pensavo mi avesse già lasciato e l'ho diciamo buttata.
    Dopo due mesi lei ha iniziato a germogliare, ora è molto bella e tutta verde.
    Mi sono accorta che ha qualche puntino nero, sembrano granelli di sabbia.
    Qualcuno mi può aiutare?
    Grazie mille.
    rispondi al commento
  • Maria Teresa
    Maria Teresa
    Domenica 30 Giugno 2013, alle ore 14:05
    Oggi, 30 giugno 2013, e le mie stelle di natale sono ancora intatte nel colore e stanno uscendo nuove foglie.
    Sono felicissima e seguendo i suoi consigli spero proprio di portarle anche al prossimo natale.
    Se le foglie non cadono, come ci si comporta con la potatura?
    rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
331.272 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Stella di Natale come conservarla dopo le feste che potrebbero interessarti


Amaryllis come decorazione di Natale

Piante - Al posto della classica stella di Natale, l'Amaryllis con i suoi grandi bulbi e i suoi fiori colorati, è un'ottima decorazione per la casa e la tavola.

Decorazioni natalizie con la stella di natale

Decorazioni - La Poinsettia, conosciuta anche come Stella di Natale, è un simbolo delle festività, che può essere usato in molti modi nelle decorazioni per l'ambiente domestico.

Quali sono le piante da regalare a Natale?

Piante - Colorate, eleganti ma soprattutto decorative, le piante da regalare per Natale creano la giusta atmosfera in casa e nel giardino durante le festività natalizie.

Alberi di Natale in cartone

Decorazioni - Alberi di natale in cartone riciclato cominciano ad essere sempre più apprezzati, ormai non più per una mera scelta ecologica, ma perché si possono riutilizzare.

Decorazioni con verdure e frutta per l'albero di Natale

Decorazioni - Volete un albero di Natale originale? Le decorazioni con verdure e frutta sono belle e semplici da realizzare. Ecco le nostre idee creative, tutte da copiare!

Piante in Casa

Giardino - Dall'antichita' le piante in casa hanno avuto sempre meno scopi utili e piu' decorativi, richiedendo in ogni caso semplici ma specifiche cure.

Ilex Aquifolium per la casa e il giardino

Giardino - L' Ilex aquifolium è una delle specie più diffuse per il giardino invernale, molto utilizzato per le sue bacche colorate, anche per realizzare decorazioni.

Grave lutto nella redazione di Lavorincasa

Redazione Lavorincasa.it - È venuto a mancare il nostro Vito De Natale, amministratore della Madex Editore srl

Carta e cartone come decorazioni di Natale: idee creative per casa

Decorazioni - Stelle di Natale, ghirlande colorate, fiocchi di neve, candele, simpatici pupazzetti. Con la carta si possono realizzare tantissime decorazioni natalizie. Eccole