Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stabilita' delle murature isolate

NEWS Ristrutturazione11 Agosto 2011 ore 18:06
Come verificare la stabilità delle murature isolate.

Le recenti disposizioni di legge a livello nazionale, Piano Casa, che prevedono ampliamenti delle costruzioni esistenti, mediante la demolizione e ricostruzione di un immobile, consentono di effettuare una serie di interventi, che prevedono come prima fase, la demolizione totale o di una parte dell'edificio esistente.

La stabilita'  delle murature isolate: la demolizione di una parte dell'edificio effettuata non in sicurezzaPremesso che tale intervento, deve essere effettuato rispettando una tempistica ben precisa, che inizi con la demolizione della copertura e della successiva parte sottostante, diventa inevitabile che nel corso dei lavori restino in piedi parti perimetrali dell'edificio parzialmente demolite, che possono rappresentare, se lasciate senza le dovute precauzioni provvisionali, pericolo per l'incolumità delle persone.

Il fatto che tali parti residue, restino per un certo tempo esposte alle intemperie, magari in presenza di forti raffiche di vento, aggrava maggiormente il rischio di crolli di parti di esse.

In presenza di forti sollecitazioni, s'innescano due tipi di forze che schematicamente possiamo definire orizzontali e verticali: quelle orizzontali, sono rappresentate dall'azione del vento o di un eventuale sisma, mentre quelle verticali sono rappresentate dal peso proprio della muratura.

La stabilita'  delle murature isolate: parti demolite isolateSenza voler fare una dissertazione di statica delle costruzioni, occorre sapere che il rischio di ribaltamento per una struttura isolata, è rappresentato dal momento ribaltante che è dato dalle forze orizzontali agenti sul muro (vento o sisma), per il braccio, dato dalla distanza tra la risultante dei carichi orizzontali e la base del muro.

La forza che si oppone a tale evento, è rappresentata dal momento stabilizzante, che è pari al peso proprio del muro per il braccio, dato dalla metà dello spessore dl muro.

Ciò considerato, ci si rende conto che quando le murature isolate, sono costituite da spessori rilevanti ed altezze minori di m 2.40 e con buona consistenza, il rischio di eventuali ribaltamenti è abbastanza ridotto, cosa ben diversa nel caso di paramenti costituiti da blocchi di laterizio di spessore minimo.

La stabilita'  delle murature isolate: un puntellamento eseguito con tubi innocentiNei casi in cui ci si trovi in presenza di elementi murari pericolanti e non in grado di garantire una adeguata sicurezza, occorre predisporre una serie di misure precauzionali atte a garantire la stabilità e la sicurezza.

In primis per le parti più esposte a vento ed a precipitazioni atmosferiche, è necessario presidiare le masse con idonei sistemi di puntellamento, avendo cura di evitare qualsiasi azione spingente sul muro.

Il presidio deve infatti essere ideato, in maniera tale da imbracare la massa muraria, senza innestare in essa alcuna tensione attiva, occorre inoltre, predisporre eventuale transennatura per impedire nel corso dei lavori, il transito nei paraggi delle parti pericolanti.

Tutte le opere descritte, dovranno essere realizzate, da personale qualificato e nel rispetto delle normative vigenti in materia di sicurezza sul lavoro.

riproduzione riservata
Articolo: Stabilita' delle murature isolate
Valutazione: 2.00 / 6 basato su 2 voti.

Stabilita' delle murature isolate: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
313.898 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Laterizio Porotherm BIO M.A. Evolution 35-25-19
    Laterizio porotherm bio m.a.
    98.00
  • Laterizio Porotherm BIO PLAN 45-25-19.9 - FEL
    Laterizio porotherm bio plan...
    125.00
  • Blocco a incastro Porotherm BIO M.A. EVO 30-21-19
    Blocco a incastro porotherm bio m...
    98.00
  • Laterizio a incastro Porotherm BIO PLAN 30-25-19.9 ETICS
    Laterizio a incastro porotherm bio...
    125.00
  • Sedia con bracciolo
    Sedia con bracciolo...
    44.90
  • Motosega a scoppio per potatura
    Motosega a scoppio per potatura...
    89.99
Notizie che trattano Stabilita' delle murature isolate che potrebbero interessarti


Rafforzamento delle murature isolate

Restauro edile - Un metodo di rafforzamento delle parti murarie isolate senza tecniche costose.

La cucitura delle murature

Ristrutturazione - Un sistema di consolidamento delle murature mediante cucitura in acciaio.

Murature a rischio

Ristrutturazione - Come risanare vecchie murature con problemi di integrità strutturale. Risanare murature dopo il crollo.

Ampliare il vano d'accesso nelle murature

Facciate e pareti - Consigli sui lavori di modifica delle dimensioni di un vano d'accesso esistente a causa del cambiamento di destinazione del locale annesso.

Una centralina antimuffa

Impianti - Eliminare l'umidita' di risalita con l'elettrofisica ha il vantaggio di non invadere con mezzi demolitori le murature, la tecnica consiste nell'installare una famiglia di centraline elettroniche - Lavorincasa.it

Una parete sottilissima che conserva le caratteristiche di un muro in mattoni

Facciate e pareti - La muratura monostrato ha un unico spessore: quello del laterizio porizzato. Riesce a garantire un alto livello di isolamento termico, acustico e un risparmio.

Isolamento a cappotto in murature di edifici storici

Isolamento termico - La valutazione della stratigrafia di una muratura esterna di un edificio storico è di fondamentale importanza per un corretto progetto di riqualificazione energetica.

Analisi su alcuni interventi di restauro in edifici storici

Ristrutturazione - Gli interventi di Restauro condotti su edifici storici, devono essere condotti nel pieno rispetto dei sistemi costruttivi tradizionali e uso di materiali originali.

Muri portanti e divisori per migliorare la funzionalità degli ambienti

Facciate e pareti - Quando bisogna modificare la distribuzione interna di un alloggio, è necessario innanzitutto individuare gli eventuali muri portanti.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img anonymous
Ciao a tutti.Situazione: abito in una bifamigliare.Sto al primo piano, i miei vicini al piano terra.Il mio terrazzo ha iniziato ad evere delle infiltrazioni.I miei vicini dicono...
anonymous 17 Agosto 2007 ore 10:02 3
Img sonia.braggio
Salve a tutti.Ieri i nuovi proprietari dell'appartamento sopra al mio sono venuti a informarmi che da lunedì cominceranno i lavori di ristrutturazione.Hanno aggiunto che...
sonia.braggio 20 Giugno 2014 ore 13:42 4
Img giacuratolo
Salve.Il mio quesito è il seguente.Abito in condominio e sono proprietario oltre ad un appartamento anche di un giardino esclusivo il quale confina con due lati del...
giacuratolo 16 Aprile 2014 ore 00:26 1
Img stefano.solina
Salve,ho da poco in un fondo commerciale (contesto condominiale) tolto il controsoffitto in rete metallica e credo malta (pesa tantissimo) e ho rinvenuto sotto, le travi portanti...
stefano.solina 26 Dicembre 2013 ore 21:49 1
Img xf650xf
Buongiorno Ho il balcone sopra di me che ha dei calcinacci in "caduta libera", cosi come avevano quelli più sopra.Il vicino di sopra (a cui competono i lavori) intende...
xf650xf 12 Settembre 2014 ore 13:02 2