Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Soluzioni e sistemi a secco per l'edilizia antisismica

Elementi per la realizzazione di costruzioni antisismiche con sistemi a secco conformi alla normativa vigente in materia, per garantire sicurezza in caso si sisma
03 Maggio 2021 ore 13:51 - NEWS Restauro edile

L'importanza del rischio sismico in Italia


L’Italia è un Paese ad alto rischio sismico, dove i terremoti di forte intensità degli ultimi anni hanno evidenziato la debolezza del patrimonio edilizio esistente. Basta pensare che il 45% della superficie del nostro paese si trova in zona ad alta sismicità, interessando circa il 37% dei Comuni in cui risiedono oltre 22 milioni di persone.

È quindi chiara l’importanza del tema dell’adeguamento antisismico e degli interventi antisismici sulle costruzioni esistenti, la maggior parte delle quali si trova in aree ad alto rischio sismico e non risulta essere idonea a resistere agli effetti di eventuali terremoti.


Gyproc SAINT GOBAIN, pareti divisorie interne

Gyproc SAINT GOBAIN, pareti divisorie interne

Gyproc SAINT GOBAIN, pareti divisorie interne
Pareti divisiorie interne, Gyproc HF 2.1 - SAD5 215 75 L Forte

Pareti divisiorie interne, Gyproc HF 2.1 - SAD5 215 75 L Forte

Pareti divisiorie interne, Gyproc HF 2.1 - SAD5 215 75 L Forte
Controsoffitti continui in lastre di gesso rivestito Gyproc SAINT GOBAIN

Controsoffitti continui in lastre di gesso rivestito Gyproc SAINT GOBAIN

Controsoffitti continui in lastre di gesso rivestito Gyproc SAINT GOBAIN
Pareti divisorie interne, GyprocHF1.2 DA100 a 75LForte

Pareti divisorie interne, GyprocHF1.2 DA100 a 75LForte

Pareti divisorie interne, GyprocHF1.2 DA100 a 75LForte
Controsoffitti antisfondellamento Gyproc SAINT GOBAIN

Controsoffitti antisfondellamento Gyproc SAINT GOBAIN

Controsoffitti antisfondellamento Gyproc SAINT GOBAIN

Oltre al rischio sismico, esistono anche varie problematiche legate al suolo, in particolare alle condizioni di degrado in cui esso si trova a causa di vari fenomeni, tra cui disboscamenti e costruzioni non adeguate a resistere ad eventi catastrofici come frane, incendi, dissesti idrogeologi, esondazione di fiumi, ecc.

Bisogna occuparsi sia del risanamento del suolo, sia dell’elevata vulnerabilità del patrimonio edilizio nazionale, al fine di tutelare la vita della popolazione.


Le soluzioni proposte da Saint-Gobain a marchio Gyproc per l'edilizia sismica


Sia in tema di nuove costruzioni, sia in tema di rinnovo oppure rifacimento di soluzioni già esistenti, il brand Gyproc propone soluzioni e sistemi costruttivi a secco, performanti, tecnologicamente all’avanguardia e in linea con la rigida normativa vigente in materia antisismica (Norme Tecniche per le Costruzioni 2018), al fine di garantire la realizzazione di case antisismiche e la sicurezza delle persone che vivono gli edifici.

La normativa vigente prevede che, in un edificio o in una casa antisismica, anche gli elementi secondari che non svolgono una funzione portante, devono essere verificati per resistere all’azione sismica, per scongiurare la possibilità che si abbiano collassi di tipo fragile ed espulsione di materiale.

Soluzioni a secco per l'edilizia antisismica, Gyproc SAINT-GOBAIN, soluzione sismica
Per elementi secondari si intendono sistemi a secco come pareti divisorie interne, pareti di tamponamento esterno e controsoffitti. A tal proposito è bene sapere che i sistemi a secco sono più idonei e sicuri rispetto ai sistemi tradizionali, in quanto possiedono due caratteristiche fondamentali: peso ridotto, che consente di gravare meno sulle strutture portanti e quindi riduce gli effetti del sisma, ed elevata capacità deformativa.


Pareti divisorie interne e pareti di tamponamento perimetrale esterno


Le soluzioni di pareti divisorie interne e di tamponamento perimetrale esterno sono state sottoposte a numerose prove sperimentali presso il Politecnico di Milano - Dipar­timento di Ingegneria Strutturale e laboratorio di prova, per verificare la resistenza rispetto all’azione sismica. Tali prove hanno interessato i singoli componenti/materiali e i sistemi costruttivi assemblati, e sono state effettuate su quattro tipologie di pareti a secco, differenti per tipologia di lastra, numero di lastre per paramento, struttura metallica, al fine di considerare tutte le possibili casistiche riscontrabili non solo in edilizia residenziale.

Soluzioni a secco per l'edilizia antisismica, Gyproc SAINT GOBAIN, pareti divisorie interne
Tra le principali tipologie costruttive con sistema a secco per pareti divisorie interne proposte da Saint-Gobain Italia a marchio Gyproc, ci sono:

  • Gyproc HF 1.2 - DA 100/75 L Forte, con uno spessore di 100 mm e un peso di 28,85 kg/m2;

  • SA 125/75 L HAB Activ’Air® - Habito PRATICA, con spessore di 125 mm e peso di 43,75 kg/m2;

  • HF 2.1 SAD5 215/75 L Forte, con spessore di 212,5 mm e peso di 63,20 kg/m2;

  • GX1 SAD4 231/100-75 L GX Forte, con spessore di 231 mm e peso di 60,85 kg/m2.


Controsoffitti e il Sistema Gyproc GySeismic Top


Un altro elemento secondario presente all’interno degli edifici è rappresentato dai controsoffitti che svolgono sia la funzione di contenere e nascondere i vari impianti che vengono realizzati, sia quella di migliorare dell’isolamento termico e acustico dei solai.

Soluzioni a secco per l'edilizia antisismica, Gyproc SAINT GOBAIN, linetec antisisma
Nel caso in cui si verifica un evento sismico, i controsoffitti devono:

  • assorbire l’azione sismica;

  • seguire gli eventuali spostamenti della struttura portante dell’edificio a cui sono vincolati;

  • garantire tenuta e resistenza in caso di crolli o cedimenti di porzioni di solai.

Il loro ruolo è quindi molto importante in merito al tema della sicurezza delle persone che abitano l’edificio. Saint-Gobain Italia realizza controsoffitti modulari e continui idonei per resistere ad eventuali azioni sismiche. Infatti, viene progettata e dimensionata la struttura metallica per il sostegno dei controsoffitti.

Soluzioni a secco per l'edilizia antisismica, Gyproc SAINT GOBAIN, Kit sospensione antisismica
A tal proposito, l’azienda ha concepito il sistema Gyproc GySeismic Top proprio per realizzare controsoffitti in grado di resistere alle sollecitazioni sismiche sia orizzontali che verticali. Questo sistema è composto da un Kit di sospensione antisismica, da profili perimetrali e speciali accessori di bloccaggio perimetrale.


Gyproc GySeismic Top: sistema per controsoffitti modulari


Un controsoffitto modulare ispezionabile caratterizzato da prestazioni antisismiche è costituito dai seguenti elementi:

  • Profilo perimetrale speciale, scelto in base al tipo di bordo del pannello utilizzato;

  • Struttura metallica Gyproc a T Linetec Plus;

  • Kit di sospensione antisismica;

  • Pannelli modulari per controsoffitto: in gesso rivestito, lana minerale, metallici, ecc. (Gyproc GySeismic Top è compatibile con pannelli con qualsiasi tipo di bordo);

  • Accessorio di bloccaggio perimetrale, scelto in base al tipo di bordo del pannello.

Soluzioni a secco per l'edilizia antisismica, Gyproc SAINT GOBAIN, controsoffitti modulari
Un esempio di controsoffitto modulare in pannelli di lastre in gesso rivestito è il modello Gyproc GyQuadro Activ’Air® - Gyptoc Gyptone Activ’Air®, con la struttura metallica di sostegno Gyproc Linetec Plus T24, da 24 mm, sezione a T rovescio in lamiera d’acciaio zincato con uno spessore di 0,4 e di colore bianco. Questi profili danno vita ad una maglia modulare da 600 x 600 mm.

Un esempio di controsoffitto modulare in pannelli di lana di roccia è Eurocoustic Minerva®/Tonga®, anch’esso con la stessa struttura metallica di sostegno.


Gyproc GySeismic Top: sistema per controsoffitti continui


Un controsoffitto continuo con prestazioni antisismiche è costituito dai seguenti elementi:

  • Guida perimetrale Gyproc Gyprofile 30/28/30;

  • Profili metallici Gyproc Gyprofile C 27/48;

  • Kit di sospensione antisismica;

  • Lastre in gesso rivestito (lisce o forate, tipo Gyproc Gyptone Big Activ’Air® o Gyproc Rigitone® Activ’Air®) per controsoffitto;

  • Accessorio di bloccaggio perimetrale.

Soluzioni a secco per l'edilizia antisismica, Gyproc SAINT GOBAIN, controsoffitti continui
Un esempio di controsoffitti continui in lastre di gesso rivestito sono Gyproc Habito Activ’Air® e Gyproc Habito Acitv’Air® + Wallboard. Entrambi sono costituiti da una struttura metallica di sostegno composta da una struttura primaria con profili a C Gyproc Gyprofile 27/48, di spessore di 0,6 mm, e da una struttura secondaria con profili a C Gyproc Gyprofile 27/48, di spessore 0,6 mm e con sistema Gyproc GySeismic Top.

Soluzioni edilizia antisismica, Gyproc SAINT_GOBAIN, controsoffitti continui in lastre di gesso rivestito
Entrambi sono caratterizzati dalla tecnologia Activ’Air® che contribuisce al miglioramento della qualità dell'aria negli ambienti interni, garantendo fino al 70% di formaldeide in meno.


Controsoffitti antisfondellamento


Con il termine sfondellamento si intende il distacco e la successiva caduta della parte inferiore delle pignatte nei solai in laterocemento. Tale fenomeno include anche distacchi di intonaco, e non è un problema strutturale, ma non può essere sottovalutato perché mette in pericolo la sicurezza delle persone.

Saint-Gobain Italia ha svolto delle prove sperimentali per verificare la resistenza e la tenuta dei controsoffitti continui ad un’eventuale caduta dal solaio di fondelli delle pignatte in laterizio e porzioni di intonaco.

Edilizia antisismica, Gyproc SAINT-GOBAIN, controsoffitti antisfondellamento
Le caratteristiche principali di questa tipologia di controsoffitti sono:

  • elevata tenuta ai carichi di caduta e carichi complessivi maggiori di 140 kg;

  • possibilità di realizzare soluzioni sia in aderenza all’intradosso dei solai, che con intercapedine d’aria tra l’intradosso del solaio e l’estradosso del controsoffitto fino a 310 mm;

  • soluzione semplice, economica e di veloce esecuzione;

  • integrazione impiantistica;

  • soluzione interamente a secco;

  • protezione dal fuoco e assorbimento acustico;

  • isolamento acustico e termico nel caso di lana di vetro nell’intercapedine d’aria;

  • ottima finitura estetica.


Esempi di controsoffitti antisfondellamento


Due esempi di controsoffitti antisfondamento sono Gyproc CS.ASF Fireline e Gyproc CS.ASF Fireline + Ecophon Master™ F. Entrambi hanno una struttura metallica di sostegno composta da una struttura primaria con profili a C Gyproc Gyprofile 27/48, spessore di 0,6 mm, e interasse massimo di 880 mm, e da una struttura secondaria con profili a C Gyproc Gyprofile 27/48, di spessore 0,6 mm, e interasse massimo di 500 mm, con sospensione mediante barre filettate in acciaio diametro Ø 6 mm e interasse si massimo 600 mm.

Lastra in gesso rivestito Gyproc Fireline15
Sulla struttura metallica, per Gyproc CS.ASF Fireline vengono applicate lastre in gesso rivestito Gyproc Fireline 15, mentre per Gyproc CS.ASF Fireline + Ecophon Master™ F si applicano lastre in gesso rivestito Gyproc Fireline 15 con in più il pannello in lana di vetro Ecophon Master™ F.


Altre tipologie di controsoffitti antisfondellamento


Un altro modello è Gyproc CS.ASF Fireline + Ecophon Master™ SQ, che ha una struttura metallica uguale ai precedenti modelli descritti e una resistenza al fuoco REI 120. Sopra la struttura metallica vanno applicate lastre in gesso rivestito Gyproc Fireline 15 con pannello in lana di vetro Ecophon Master™ SQ.

Infine, un altro esempio è Gyproc CS.ASF Rigitone Activ’Air® con una struttura metallica uguale ai modelli precedenti con la differenza nell’interasse tra i profili della struttura secondaria che può arrivare al massimo a 300mm. Qui andranno applicate lastre in gesso rivestito Gyproc Rigitone 8/18 Activ'Air®.

Con la sua ultima pubblicazione “Il Manuale Tecnico sulla sismica”, Saint-Gobain Italia propone un’ampia offerta di materiali e sistemi per costruire e consolidare in sicurezza.

Per approfondire le soluzioni antisismiche di consolidamento e rinforzo delle murature del marchio Weber ti rimandiamo al seguente articolo.

Fine Articolo
LA REDAZIONE CONSIGLIA



Ristrutturazione antisismica con le soluzioni a secco


Gyproc Gyproc è il brand del Gruppo specializzato nella produzione di sistemi costruttivi a secco e di intonaci e finiture a base gesso per l’edilizia moderna. Le soluzioni proposte offrono elevati livelli di comfort e prestazioni eccellenti, come la salubrità degli ambienti, l’isolamento termo-acustico, il risanamento e la protezione passiva dal fuoco.

Inoltre, l'azienda è da sempre responsabile e sensibile nei confronti dell’ambiente, aderisce all'associazione GBC Italia che promuove il sistema di certificazione indipendente LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), i cui parametri stabiliscono precisi criteri di progettazione e realizzazione di edifici salubri, energeticamente efficienti e ad impatto ambientale contenuto.

L’esperienza internazionale nel settore, la ricerca continua per offrire tecnologie sempre più innovative, l'alta professionalità, l’assistenza tecnica e l’ampia offerta formativa, rendono Saint-Gobain Gyproc il partner ideale per chi opera nel settore dell’edilizia.


riproduzione riservata
Articolo: Soluzioni a secco per l'edilizia antisismica
Valutazione: 5.86 / 6 basato su 7 voti.
Gyproc è il marchio di Saint-Gobain Italia che produce sistemi costruttivi a secco e di intonaci e finiture a base gesso. Ideali sia per la nuova edilizia sia per le ristrutturazioni, comprendono lastre, pannelli per controsoffitti, strutture metalliche e accessori che, combinati tra loro, permettono la realizzazione di pareti e contropareti, tamponamenti esterni e controsoffitti.

Soluzioni a secco per l'edilizia antisismica: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Simona Arch
    Simona Arch
    2 giorni fa

    Davvero utilissime, comode e rapide da posare in opera consigliatissime!!

    rispondi al commento
    • Titticicchiello
      Titticicchiello Simona Arch
      1 giorni fa
      Pienamente d'accordo!
      rispondi al commento
  • Gianfranco
    Gianfranco
    4 giorni fa

    Con queste soluzioni a secco si possono anche ipotizzare separazioni per postazioni di lavoro attualmente collocate in un open space? sono facilmente reversibili??

    rispondi al commento
    • Titticicchiello
      Titticicchiello Gianfranco
      3 giorni fa
      Per queste informazioni tecniche le consiglio di visitare il sito dell'azienda dove troverà tutte le informazioni che le occorrono.
      rispondi al commento
    • Gyproc
      Gyproc Gyproc Gianfranco
      2 giorni fa
      Buonasera Gianfranco, La tramezzature a secco rappresentano un’ottima soluzione per rimodulare gli spazi degli ambienti interni in funzione di nuove necessità, garantendo inoltre un buon isolamento acustico. Grazie alla facilità di montaggio e smontaggio, sono un’alternativa sostenibile perché possono essere riciclati o riutilizzati, rendendo meno impattante l’eventuale loro futura dismissione.La lastre in cartongesso Saint-Gobain Italia a marchio Gyproc e le lane minerali Saint-Gobain sono infatti riciclabili al 100%. 
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
Notizie che trattano Soluzioni a secco per l'edilizia antisismica che potrebbero interessarti

Come costruire case antisismiche

Soluzioni progettuali - Le modalità per costruire una casa antisismica sono definite dalle Norme Tecniche per le Costruzioni, entrate in vigore dopo il tragico terremoto dell'Abruzzo.

Detrazione 65% per misure antisismicheDetrazioni e agevolazioni fiscali - Fino al 31 dicembre 2015 è prevista la detrazione del 65% per l'adozione di misure antisismiche su edifici ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità.

Salvaguardare le strutture con interventi antisismici

Soluzioni progettuali - Limitare i danni da sisma è possibile, con diverse soluzioni antisismiche per dissipare energia, applicabili sia alla struttura che agli elementi di tompagno.


Misure antisismiche per l'edilizia

Progettazione - Il catastrofico terremoto in Abruzzo ha, ancora una volta, messo in evidenza le carenze strutturali degli edifici italiani.

Programma Casa Mia: piano per realizzare 600.000 alloggi socialiProprietà - Per la realizzazione di 600.000 alloggi sociali saranno messi a disposizione 16,7 miliardi di euro. Vediamo i dettagli dell'emendamento alla Legge di Bilancio.

Niente proroga a norme antisismiche

Normative - Approvata una risoluzione della Commissione Ambiente della Camera per abrogare il rinvio delle norme antisismiche.

Il Sismabonus spetta anche a chi demolisce e ricostruisce casa

Affittare casa - Potranno fruire del Sismabonus anche i contribuenti che demoliscono e ricostruiscono l'abitazione. Ecco i chiarimenti forniti in merito dall'Agenzia delle Entrate

Sismabonus anche per società e per immobili in locazioneDetrazioni e agevolazioni fiscali - Sismabonus: previsto anche a favore delle società che danno in affitto immobili sui quali sono stati effettuati interventi antisismici. Ecco cosa dice il Fisco.

Pareti antisismiche: gli attuali sistemi costruttivi

Facciate e pareti - Per chi abita in zona sismica la scelta del sistema costruttivo della propria abitazione diventa fondamentale per poter far coincidere economicità, sicurezza e comfort
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img pot_86
Buongiorno, alla luce dell'ultimo aggiornamento della guida ANCE per il cosiddetto "Sismabonus Acquisti", chiedo:1- è possibile realizzare più unità in luogo...
pot_86 24 Luglio 2020 ore 00:59 2
Img antonellarr
Nella ricerca di casa e valutazione se da ristrutturare o costruire cosa conviene, sono arrivata alla pagina internet di Ranalli costruzioni antisismiche.Leggendo ho scoperto che...
antonellarr 30 Novembre 2019 ore 12:37 13