Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Smaltimento dei Raee

Un corretto smaltimento dei Raee è fondamentale per la salvaguardia dell'ambiente e consente di riciclare materiali utili per la produzione di nuovi apparecchi.
18 Febbraio 2014 ore 10:31 - NEWS Piccoli elettrodomestici

Cosa sono i Raee


Con l'acronimo Raee vengono indicati i Rifiuti da apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, che principalmente costutiscono residui di: grandi e piccoli elettrodomestici , apparecchi informatici e per telecomunicazione, apparecchi per illuminazione, dispositivi medici, strumenti elettrici ed elettronici. I Raee vengono suddivisi in cinque raggruppamenti a cui corrisponde uno specifico trattamento: Raggruppamento R1, categoria freddo e clima che comprende frigoriferi, condizionatori e scaldabagno; raggruppamento R2, grandi bianchi, che comprende lavatrici , lavastoviglie, forni, piani cottura; raggruppamento R3 che comprende tv e monitor; raggruppamento R4 che comprende piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo e apparecchi per illuminazione; raggruppamento R5 che comprende le sorgenti luminose.


Ambiente e smaltimento dei Raee


Il corretto trattamento dei Raee assume una particolare importanza in quanto questi rifiuti, al di là del raggruppamento a cui appartengono, possono contenere sostanze altamente inquinanti e quindi pericolose per la salute dell'ambiente e dell'uomo. Metalli pesanti, componenti alogeni ed inquinanti come ad esempio il mercurio (contenuto specialmente all'interno delle sorgenti luminose) sono solo alcune delle sostanze che devono essere adeguatamente eliminate e smaltite attraverso un apposito trattamento di bonifica e messa in sicurezza degli apparecchi. Per questo motivo è molto importante osservare, specie per lampadine e fonti luminose in genere, una accurata raccolta differenziata dei Raee.

RaeeUn adeguato smaltimento dei Raee risulta essere indispensabile soprattutto se si considera che negli ultimi anni la produzione di apparecchiature hi tech è cresciuta vertiginosamente e con essa anche la produzione di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. Secondo le statistiche, soltanto in Italia, nel 2012, sono state prodotte più di un milione di tonnellate di Raee, circa 18 chilogrammi per abitante.

Ma lo smaltimento dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche è fondamentale non solo per eliminare potenziali sostanze pericolose ma anche per ricavarne materiali che possono essere riutilizzati per la realizzazione di altri apparecchi. Vetro, ferro alluminio, rame e plastica sono i materiali principali che possono essere ottenuti dal trattamento dei Raee, per un quantitativo pari a circa il 90% dell'intero prodotto, da riutilizzare non solo nel campo degli elettrodomestici ma anche in altri settori come ad esempio quello dell'edilizia.


Modalità di trattamento e smaltimento dei Raee


I rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche possono essere smaltiti attraverso appositi punti di raccolta autorizzati ed idonei al loro trattamento. A questo proposito, il consorzio Ecolight, uno dei maggiori sistemi collettivi nazionali (raccoglie ben 1.500 aziende) per la gestione dei Raee, delle pile e degli accumulatori, ha redatto un vademecum utile sia ai privati che alle aziende, per un corretto smaltimento. Le possibilità indicate da Ecolight sono tre. La prima prevede il trasporto dei Raee in una delle 3648 isole ecologiche attrezzate per la loro raccolta differenziata.


I rifiuti dovranno essere messi nel cassonetto ad essi riservato in base al raggruppamento di appartenenza. La seconda opzione prevede che, nel caso invece venga acquistato un nuovo elettrodomestico, il vecchio apparecchio venga consenato direttamente al rivenditore, che provvederà ad affidarlo ad un punto di raccolta autorizzato. Per il consumatore il servizio è completamente gratuito e sarà sufficiente compilare l'apposita scheda di consegna per usufruirne.

Nel caso a smaltire i Raee sia un'azienda, il terzo punto offre la possibilità di affidare il trattamento al servizio Fai Spazio, messo a disposizione proprio da Ecolight. Attraverso Fai Spazio, infatti, viene eseguita su tutto il territorio nazionale un'adeguata gestione dei rifiuti professionali, qualunque sia il quantitativo. Accanto a queste tre possibilità, inoltre, nella zona di Bologna, è in fase di sperimentazione il progetto europeo Identis WEEE, realizzato grazie alla collaborazione tra la multi utility Hera, Ecolight e la Fondazione spagnola Ecolum. Il progetto prevede l'utilizzo di cassonetti cosiddetti intelligenti Raeeshop, collocati nel parco commerciale Navile.

Raee nel cestinoPer accedere al servizio, è necessario presentare la tessera sanitaria o la tessera Hera, per lo smaltimento di Raee di piccole dimensioni. Sul territorio nazionale, oltre ad Ecolight, sono presenti anche altri Sistemi collettivi che offrono il servizio di smaltimento dei Raee.

Tra questi, spicca senza dubbio il sistema Ecoped-Ridomus, realtà unica nel suo genere, in quanto creata da due Consorzi Nazionali Primari. Nati nel 2006 senza scopo di lucro, i due consorzi si occupano dello smaltimento di diverse categorie di Raee. Ecoped gestisce infatti il trattamento di piccoli elettrodomestici, apparecchiature sportive e per il tempo libero , pile portatili, attrezzatura per hobbistica, mentre Ridomus offre il servizio di smaltimento e di riciclo di tutti i tipi di condizionatori.

riproduzione riservata
Articolo: Smaltimento dei Raee
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 3 voti.

Smaltimento dei Raee: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
320.198 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Smaltimento dei Raee che potrebbero interessarti


Raee: cosa sono e quali le novità della normativa

Piccoli elettrodomestici - Quali sono le novità in ambito di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Aumentano i dispositivi elettronici che rientreranno nella normativa Raee

Fine vita vecchi elettrodomestici

Leggi e Normative Tecniche - Gli elettrodomestici casalinghi rientrano nella categoria dei RAEE, ossia rifiuti particolari che devono seguire procedure specifiche per il loro smaltimento.

Inquinamento ambientale da RAEE. come comportarsi

Impianti rinnovabili - Smaltire correttamente i Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche è di molto importante per diminuire l'impatto dei loro componenti sull'ambiente.

Smaltimento vecchi elettrodomestici

Normative - Dal prossimo 18 giugno sara' possibile consegnare i vecchi elettrodomestici al negoziante dove si effettua il nuovo acquisto.

Ristrutturazione Sostenibile

Ristrutturazione - State pensando di ristrutturare casa? Ecco qualche spunto di riflessione per valutare e magari ridurre l'impatto che tale intervento potrebbe avere sull'ambiente.

Smaltimento dei pannelli fotovoltaici

Impianti rinnovabili - Il pannello fotovoltaico, per essere considerato un ottimo sistema di produzione di energia pulita, deve essere correttamente smaltito una volta terminato il suo ciclo.

Veleni in casa

Cucina - L'EPA, l'agenzia americana per la protezione dell'ambiente, ha denunciato che tra le pareti domestiche è presente un'alta concentrazione di sostanze tossiche.

Corretto smaltimento di lampadine e rifiuti luminosi

Pulizia casa - Capiamo come e dove è possibile smaltire lampadine, ma anche elettrodomestici a emissione luminosa, nel rispetto dell'ambiente, trovando i contenitori dedicati.

Rifiuti ingombranti e smaltimento

Normative - Forse non tutti sanno che il 31 ottobre 2008 il Consiglio dei Ministri del governo Berlusconi ha varato un decreto legge per sancire la tolleranza zero in materia di rifiuti.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img lukegreco
Buongiorno. Scrivo questo post per chiedere un parere tecnico sul palazzo in cui abito. Non so se sia il luogo giusto, ma avendo visto che qui sono state trattate tematiche simili...
lukegreco 18 Luglio 2020 ore 11:59 3
Img ivanbiasutti
Salve, dovrei demolire un controsoffitto in cartongesso di 100mq circa. Mi hanno chiesto circa 800 euro per lo smaltimento 170802 . Online vedo che il costo per lo smaltimento si...
ivanbiasutti 21 Giugno 2020 ore 11:17 1
Img maurizio35
Buongiorno, un mio inquilino mi ha richiesto la riduzione del canone di locazione di immobile privato (contratto già a cedolare secca). Ci siamo accordati per una...
maurizio35 17 Aprile 2020 ore 16:13 3
Img elander
Buonasera a tutti, non so se è la sezione giusta, in caso chiedo cortesemente agli admin di spostare.Circa due mesi fa, l'elettricista è venuto a sostituire un...
elander 24 Gennaio 2020 ore 17:29 2
Img claudia 89
Salve, ad Aprile ho fatto mettere le inferriate alla casa dove vivo, perché sono entrati i ladri in casa per ben due volte. Le ho fatto montare sui due balconi, sulle 4...
claudia 89 17 Gennaio 2020 ore 13:54 2