Microventilazione nel tetto

NEWS DI Tetti e coperture02 Febbraio 2015 ore 18:55
Lo sbalzo di temperatura tra l'intradosso e l'estradosso di un tetto in tegole è dannoso per la copertura stessa, per questo è necessaria la microventilazione.

Perché è importante la microventilazione sottotegola


Quando si costruisce un tetto con tegole o coppi è necessario posare questi elementi su listelli di supporto generalmente realizzati in legno .

Questa stratigrafia ha la funzione di attivare nella zona posta sotto le tegole una circolazione d'aria che migliora le prestazioni del tetto. L'aria presente, essendo in continuo movimento, aiuta a smaltire il vapore acqueo proveniente dagli ambienti sottostanti prima che condensi sull'intradosso freddo della copertura; non permettere al calore che sale dalle abitazioni di causare irregolari scioglimenti e scivolamenti del manto nevoso; contribuisce d'estate a mantenere ventilato il solaio di copertura prima che il calore si trasmetta agli ambienti sottostanti e assicura una migliore conservazione della listellatura in legno.

microventilazione del tetto di ANDIL

Questa circolazione d'aria che prende il nome di microventilazione, poiché interessa una lama d'aria sottilissima, è necessaria, così come ci viene illustrato da ANDIL, Associazione Nazionale Degli Industriali dei Laterizi, poichè mantiene analoghe caratteristiche termoigrometriche fra l'estradosso e l'intradosso delle tegole o dei coppi, consentendo agli elementi di respirare e di mantenersi asciutti, aumentando così la loro resistenza al gelo.


Come si ottiene la microventilazione


La microventilazione del sottomanto si attua attraverso la posa a secco degli elementi di copertura su supporti paralleli oppure ortogonali alla linea di gronda, posti a una distanza ben definita.

Su falde di forma regolare, realizzate in coppi, la geometria stessa degli elementi e le particolari modalità di accoppiamento assicurano ampiamente la microventilazione; per i manti di copertura in tegole, viceversa, può essere utile incrementarla mediante speciali tegole d'aerazione.
Queste, rispetto alla linea di massima pendenza, vanno disposte in modo sfalsato allo scopo di estendere, mediante la formazione di moti convettivi trasversali, i benefici della circolazione dell'aria alla maggior superficie possibile di tetto.

microventilazione del tetto di ANDILLe tegole d'aerazione si dispongono su file orizzontali.

Su falde di forma regolare sono normalmente sufficienti due file: una sulla terza fila dalla linea di gronda e una sulla penultima fila, prima della linea di colmo; tegole d'aerazione disposte nella parte media della falda si rivelano utili solo se questa supera i 6 m di lunghezza.

Il numero delle tegole di aerazione per ogni fila varia da 1 ogni 3 a 1 ogni 6 tegole standard, in funzione delle caratteristiche del tetto, della tipologia del manto e delle condizioni climatiche del contesto.

microventilazione del tetto di ANDILPer favorire la microventilazione, si crea inevitabilmente una intercapedine.

Per impedire l'accesso di volatili in questo spazio vanno posti in opera in corrispondenza della linea di gronda dei dispositivi speciali.



Alternativa per ottenere la microventilazione in copertura


Qualora non si volesse procedere con la metodologia tradizionale, è possibile fare uso di particolari elementi che consentono comunque la microventilazione in copertura.

Si tratta di pannelli termoisolanti che presentano un correntino metallico che crea una intercapedine di ventilazione tra il pannello e le tegole, successivamente posate in opera per realizzare il tetto. Un'azienda che propone questa soluzione è la Venest con il suo prodotto Tecknoroof.

microventilazione del tetto di Venest

Questo particolare pannello, unisce diverse funzionalità nel campo delle coperture a falde ventilate, garantisce l'isolamento termico, la microventilazione e la protezione dalle infiltrazioni di acqua dovute alle rotture accidentali del manto di copertura.

Rispetto al sistema tradizionale è possibile riscontrare una serie di vantaggi; innanzitutto la ventilazione è maggiore grazie al profilo metallico di 43 mm di altezza, in quanto, con questo profilo si vengono a creare 220 cm2/m lineare di sezione d'aria, assicurando un maggior flusso di ventilazione, uniformemente distribuito su tutta la copertura.

Ciò permette di raggiungere maggiori prestazioni nello smaltimento del calore e un efficace isolamento termico della struttura sottostante.

microventilazione del tetto di VenestIl profilo inoltre facilita il fissaggio meccanico delle tegole sovrastanti trattenendole in modo più sicuro ed efficace.
Il correntino metallico, con la sua sezione riesce a sostenere un maggior carico durante la posa in opera del pannello stesso, garantendo una più sicura pedonabilità all'operatore. In più, la nuova struttura a scatola chiusa con saldatura a punti, contribuisce in maniera determinante alla rigidità del prodotto.

Un'altra azienda che realizza una soluzione simile è la Stiferite, che con il suo pannello sandwich, definito Isoventilato, assicura un isolamento ottimale e una ventilazione uniformemente distribuita su tutta la superficie di copertura.

microventilazione del tetto di StiferiteIl pannello Isoventilato è costituito da un componente isolante in schiuma polyiso espansa, rivestito sulla faccia inferiore con fibra minerale saturata; su quella superiore ha un rivestimento Laminglass, permeabile al vapore e impermeabile all'acqua.
All'interno della schiuma sono inglobati dei listelli in legno OSB3 che corrono lungo l'intera lunghezza del pannello.
Il pannello Isoventilato è indicato per l'isolamento di coperture ventilate e microventilate.
Le sue dimensioni standard sono:1200 x 2400 mm, con uno spessore che può variare da 50 a 140 mm.

Per realizzare quindi un tetto microventilato senza utilizzare la tecnica tradizionale dei listelli di legno al di sopra di esso, dovranno essere posati in opera dei listelli reticolari metallici, così da creare l'intercapedine sufficiente alla ventilazione.

riproduzione riservata
Articolo: Sistemi di microventilazione nelle coperture
Valutazione: 5.40 / 6 basato su 5 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Sistemi di microventilazione nelle coperture: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Sistemi di microventilazione nelle coperture che potrebbero interessarti
Ventilazione Tetto

Ventilazione Tetto

Per migliorare la ventilazione del tetto e la salubrità del sistema di copertura, esistono dei sistemi di applicazione che agiscono sia sottomanto che sottotegola.
Pannelli fotovoltaici come isolanti

Pannelli fotovoltaici come isolanti

I moduli fotovoltaici installati sul tetto delle abitazioni non solo producono energia pulita ma fungono anche da ottimo isolamento termico.
Tetto a risparmio energetico

Tetto a risparmio energetico

Pannelli isolanti e tegole fotovoltaiche permettono di coprire il fabbisogno di energia elettrica e ridurre le spese di riscaldamento.
Pannelli isolanti e traspiranti per il tetto

Pannelli isolanti e traspiranti per il tetto

Isolare il tetto è importante, ma renderlo anche traspirabile migliora sicuramente le prestazioni dei materiali utilizzati e assicura un'aria pulita e salubre.
Il tetto di copertura

Il tetto di copertura

Per progettare un tetto di copertura bisogna osservare attentamente la normativa e soprattutto controllare che i materiali utilizzati siano a norma.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.380 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Compo sana terriccio universale di qualità lt
    Compo sana terriccio universale di...
    15.60
  • Compo sana terriccio universale lt 50
    Compo sana terriccio universale lt...
    12.48
  • Basculante con areazione a rete Mantova
    Basculante con areazione a rete...
    470.00
  • Controsoffitto in cartongesso idrorepellente Roma
    Controsoffitto in cartongesso...
    40.00
  • Caldaia immergas modello eolo
    Caldaia immergas modello eolo...
    840.00
  • Moquette rapid velour
    Moquette rapid velour...
    72.00
  • Caldaia junkers bosch
    Caldaia junkers bosch...
    1100.00
  • Imbianchino crema milano monza lodi e dintorni
    Imbianchino crema milano monza...
    35.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.