Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Cessione del credito del sismabonus: come funziona?

La facoltà di cessione del credito derivante dalle detrazioni è stata estesa anche ad alcuni interventi edilizi rientranti nel sismabonus. Vediamo di seguito quali
- NEWS Detrazioni e agevolazioni fiscali
cessione del credito , sismabonus , detrazioni fiscali

Cessione crediti, detrazioni fiscali e interventi edilizi


La cessione del credito nelle detrazioni fiscali per interventi di riqualificazione energetica è stata introdotta con la legge di stabilità per il 2016 (la L. n. 208/2015 che ha inserito il co. 2-ter nell'art. 14, D.L. n. 63/2013). In particolare, le condizioni iniziali ammettevano solo i crediti riferiti a soggetti incapienti, la cessione poteva essere effettuata solo a favore dei soggetti che avevano effettuato gli interventi, solo per le spese comprese in un determinato lasso temporale e solo per alcuni tra gli interventi di riqualificazione energetica, ammessi alla detrazione fiscale detta anche ecobonus.

Sisma, interventi e detrazioni fiscali

Successivamente l'ambito applicativo è stato esteso.

Oggi infatti la facoltà è estesa a tutti gli interventi per cui si è usufruito dell'ecobonus, mentre prima valeva solo per alcuni; inoltre, sempre con riferimento alla cessione del credito da ecobonus, sono stati ammessi alla cessione del credito per la detrazione ecobonus anche i soggetti capienti, è stato eliminato il limite temporale ed è stata ampliata la platea dei soggetti cui può essere ceduto il credito (esclusi istituti di credito e intermediari finanziari per i capienti).

A proposto di risparmio energetico, la cessione del credito era stata prevista anche per gli interventi (previsti dalla normativa delle detrazioni per ristrutturazioni e non da quella per le riqualificazioni energetiche) “relativi alla realizzazione di opere finalizzate al conseguimento di risparmi energetici con particolare riguardo all'installazione di impianti basati sull'impiego delle fonti rinnovabili di energia.

Le predette opere possono essere realizzate anche in assenza di opere edilizie propriamente dette, acquisendo idonea documentazione attestante il conseguimento di risparmi energetici in applicazione della normativa vigente in materia” (art. 16-bis, co. 1, lett. h), D.P.R. n. 917/1986); l'agevolazione è stata introdotta (dal D.L. n. 34/2019, il Decreto Crescita), ed eliminata nel giro di sei mesi circa (con la Legge di Bilancio per il 2020).

Inoltre, con riferimento all'ecobonus, in alternativa alla cessione del credito corrispondente alla detrazione è stata introdotta (dal Decreto Crescita) e poi notevolmente ridimensionata (dalla Legge di Bilancio per il 2020) l'opzione per lo sconto in fattura; in tal caso, il fornitore anticipa il corrispettivo e lo recupera mediante compensazione; egli può a sua volta cedere il credito d'imposta.

La cessione della detrazione è prevista anche in caso di sisma bonus, ed è di questa che ci occupiamo nel presente articolo.


Cessione del credito nel sismabonus


La legge di bilancio per il 2017 ha infatti introdotto la facoltà di cessione del credito derivante dalle detrazioni fiscali per interventi di recupero di immobili chiamati in gergo sismabonus.

Il sismabonus è la particolare detrazione fiscale (variabile a seconda delle ipotesi) riconosciuta in relazione alle spese sostenute per gli interventi elencati tra quelli che godono della detrazione per le ristrutturazioni (art. 16-bis, co. 1, lett. i), Testo Unico Imposte sui redditi, d.P.R. n. 917/1986), al verificarsi di determinate condizioni (es. lasso temporale, collocamento territoriale, tipologia di immobile, raggiungimento di obiettivi specifici, etc.).

Negli ultimi anni, anche a causa dei tristi eventi noti a tutti noi, la legge ha infatti riconosciuto un particolare favore nei confronti degli interventi relativi all'adozione di misure antisismiche.

Uno dei segnali di tale favore è appunto la previsione della possibilità della cessione del credito, prevista dalla legge di bilancio 2017 in poi.


Cessione sismabonus, quali interventi


L'opzione per la cessione della detrazione è esercitabile solo per determinati interventi, cioè quelli indicati dal co.1-quater (introdotto dalla legge di bilancio per il 2017 e fino a oggi non mutato), che riguarda gi interventi di cui ai commi 1-bis e 1-ter da cui derivi una riduzione del rischio sismico che determini il passaggio ad una o a due classi di rischio inferiori.

Progetto intervento edile

Le previsioni di cui ai co. 1-bis e 1-ter sono invece cambiate negli anni.

Dal 2017 il co.1-bis per quel che qui interessa si riferisce:

1-bis. Per le spese sostenute dal 1º gennaio 2017 al 31 dicembre 2021 per gli interventi di cui all'articolo 16-bis, comma 1, lettera i), del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, le cui procedure autorizzatorie sono iniziate dopo la data di entrata in vigore della presente disposizione, su edifici ubicati nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2) di cui all'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3274 del 20 marzo 2003, pubblicata nel supplemento ordinario n. 72 alla Gazzetta Ufficiale n. 105 dell'8 maggio 2003, riferite a costruzioni adibite ad abitazione e ad attività produttive ... (co.1-bis).


Mentre, il co.1-ter prevede:

1-ter. A decorrere dal 1º gennaio 2017 e fino al 31 dicembre 2021, le disposizioni del comma 1-bis si applicano anche agli edifici ubicati nella zona sismica 3 di cui all'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3274 del 20 marzo 2003, pubblicata nel supplemento ordinario n. 72 alla Gazzetta Ufficiale n. 105 dell'8 maggio 2003. co.2-ter.


Dunque, solo per gli interventi di cui ai co.1-bis e -ter che rientrano nelle previsioni di al co.1-quater è ammessa la cessione del credito.

verifica sismica immobile
In particolare poi, nell'ambito degli interventi di cui al co. quater abbiamo due ipotesi di interventi per cui è ammessa la cessione della detrazione: dal 2017 gli interventi di cui al co.quater realizzati su parti condominiali e, dal 2018, gli interventi di cui al co.quater realizzati in zone classificate a rischio sismico 1 e dal 2019 anche nelle zone 2 e 3

mediante demolizione e ricostruzione di interi edifici, allo scopo di ridurne il rischio sismico, anche con variazione volumetrica rispetto all'edificio preesistente, ove le norme urbanistiche vigenti consentano tale aumento, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare, che provvedano, entro diciotto mesi dalla data di conclusione dei lavori, alla successiva alienazione dell'immobile, le detrazioni dall'imposta di cui al primo e al secondo periodo del medesimo comma 1-quater spettano all'acquirente delle unita' immobiliari (v. co.1-septies).



In tutti i casi è ammessa la cessione ai i fornitori che hanno effettuato gli interventi ovvero ad altri soggetti privati, con la facoltà di successiva cessione del credito, mentre è esclusa la cessione ad istituti di credito e ad intermediari finanziari; nel caso di sismabonus non è fatta distinzione, ai fini della cessione del credito in parola, tra soggetti capienti e non capienti.

Anche per il sismabonus era stato introdotto dal Decreto Crescita lo sconto in luogo della cessione del credito, ma è stato eliminato dalla legge di bilancio per il 2020.

riproduzione riservata
Articolo: Sismabonus e cessione del credito
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 4 voti.

Sismabonus e cessione del credito: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
338.264 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Sismabonus e cessione del credito che potrebbero interessarti


Ecobonus per condomini: il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - A quattro mesi dalle novità sull'ecobonus condomini ancora si attende il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate per le modalità di cessione delle detrazioni fiscali

Bonus edilizi: ecco i Codici tributo da indicare nel modello F24

Detrazioni e agevolazioni fiscali - L'Agenzia delle Entrate ha comunicato l'elenco dei codici tributo da indicare nell'F24 in caso di cessione del credito o sconto in fattura post 17 febbraio 2022

Ecobonus e Sismabonus al 110%: le novità del decreto di maggio 2020

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Con il decreto maggio 2020 sale al 110% l'incentivo fiscale legato agli interventi di risparmio energetico e alle misure antisismiche. Ecco quali sono le novità

Cessione del credito: come sapere se è stata accettata oppure no?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il Decreto antifrode ha introdotto controlli preventivi per la cessione del credito. Ecco come verificare se l'operazione di cessione del credito è andata a buon fine

Stop a cessione del credito nel 2022: previsto solo per Superbonus 110

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Dopo l'esclusione dello sconto in fattura e della cessione del credito dalla Legge di Bilancio 2022 è stata richiesta la proroga di questi due strumenti al 2024

Poste Italiane: è possibile fare la cessione del credito a tale istituto?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Poste Italiane è uno degli Istituti a cui cedere il credito di imposta per il Superbonus e per tutte le altre agevolazioni fiscali che prevedono tale possibilità

Cessione del credito: proroga termine per la comunicazione ad aprile

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il termine per comunicare la cessione del credito slitta dal 7 al 29 aprile 2022 e si riferisce alle spese sostenute nel 2021 nonché per le rate residue del 2020

Sì alla proroga Bonus mobili e bonus verde ma con dei limiti

Leggi e Normative Tecniche - Bonus mobili e bonus verde sono i grandi assenti dalle previsioni del Decreto Rilancio in ambito di sconto in fattura e cessione del credito. Ammessa la detrazione.

Superbonus 110: ok alla quarta cessione del credito dal 1 Maggio

Leggi e Normative Tecniche - Dal 1 Maggio le banche potranno effettuare la quarta cessione del credito relativa al Superbonus 110 a favore dei propri correntisti. Vietata la cessione parziale
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img kuroneko
Buongiornoho da poco acquistato casa e farò questi lavori di sistemazione- Posa pavimento laminato sopra esistente- Messa a norma dell'impianto elettrico (cavi prese...
kuroneko 22 Maggio 2022 ore 22:47 1
Img giosue78
Buongiorno, vorrei sapere se fosse possibile anticipare le operazioni di cessione del credito con le Poste Italiane prima della fine lavori e quindi durante i lavori di...
giosue78 18 Maggio 2022 ore 16:26 1
Img maurizio35
Buongiorno a tuttiNella mia abitazione che non è oggetto di lavori di rsitrutturazione edilizia, vorrei installare due condizionatori ex novo con lo sconto fiscale del 50%...
maurizio35 18 Maggio 2022 ore 15:47 1
Img baiardo
Buona sera. Vi espongo un problema che sto incontrando con la cessione del credito da superbonus 110.Mia moglie e mia suocera sono rispettivamente nuda proprietario e...
baiardo 09 Maggio 2022 ore 14:02 3
Img xcloudx
Buongiorno,Vorrei usufruire della cessione del credito tramite banca per le spese sostenute nel 2022 sulla costruzione di box pertinenziale auto della mia abitazione.Per la...
xcloudx 09 Maggio 2022 ore 12:03 4