Sigillare i sanitari senza problemi

NEWS DI Fai da te Muratura27 Agosto 2015 ore 11:26
L'importanza di sigillare i sanitari al fine di garantire igiene e sicurezza nell'uso dei componenti dell'ambiente bagno, impiegando materiali e tecniche faidate.
sigillare sanitari , silicone , igiene
Arch. Francesco Oliva

La posa degli igienici e le fasi preliminari


La costruzione di un bagno, comprende anche la posa in opera dei servizi igienici, operazione quest’ultima da effettuarsi dopo aver posato il pavimento adeguatamente stuccato.

Il tracciato a secco della base del sanitarioLa messa in opera di tazza e bidet comprende una serie di fasi preparatorie atte a posizionare senza commettere errori i due elementi.

Principalmente occorre infatti collocare i due igienici a secco, al fine di verificare il corretto posizionamento rispetto ai tubi di carico e scarico da collegare.

Dopo aver effettuato tale prova, è necessario segnare con un pennarello il perimetro della base di appoggio di ogni sanitario, unitamente al tracciamento dei punti di ancoraggio a pavimento di ciascuno; di seguito si procede alla perforazione del pavimento impiegando un trapano e una punta adatta a perforare la ceramica.

Prima di iniziare a forare in corrispondenza del segno tracciato in precedenza, consiglio di disporre su ognuno dei punti marcati, un po' di scotch telato costituito da due parti incrociate tra loro. Tale accorgimento risulta utile per evitare che la punta del trapano possa slittare sul pavimento lucido e duro, con il rischio di rovinarlo.

La predisposizione di nastro telato per evitare lo slittamento della punta del trapanoUna volta effettuati i due fori disposti lateralmente a ciascun igienico, è necessario impiegare degli ottimi fischer costituiti da materiale inossidabile e provvisti di filettatura superiore e inferiore, per fissare gli igienici a pavimento.

A tal proposito ricordo la necessità di impiegare prodotti di ottima qualità inossidabili, per la possibilità di forte ossidazione che comprometterebbe in seguito lo smontaggio dei dadi di serraggio.

La filettatura superiore del perno di fissaggio servirà ad avvitarvi un dado il quale, una volta avvitato, permetterà con l’ausilio di una chiave a forchetta di avvitare il fischer nel tassello disposto nel foro in precedenza eseguito.

Ultimati i lavori di fissaggio dei due fischer a pavimento per ciascun sanitario, occorre riposizionare a secco i due pezzi, al fine di verificare la corretta posa.

Prima di completare l’operazione di fissaggio inserendo la boccola in pvc nei fori presenti negli igienici e serrando il dado, è necessario effettuare alcune operazioni preliminari atte a favorire il corretto posizionamento del pezzo, e la successiva sigillatura.

Bisogna infatti tener presente come la base di ogni igienico, per quanto possa essere ben lavorata, non sempre si presenta perfettamente livellata, per cui tale condizione, unitamente a eventuali rugosità superficiali del pavimento posato, possono creare dei vuoti all’interno dei quali possono annidarsi sporcizia e altro con la conseguenza di compromettere l’igienicità dell’ambiente in cui l’igiene e la pulizia dovrebbero primeggiare.

La posa del sigillante sul bordo di base del sanitarioPer i motivi sopraesposti, conviene capovolgere i due pezzi e, servendosi di una pistola provvista di cartuccia di silicone bianco specifica per l’uso, creare un cordoncino di silicone lungo l’intero perimetro dell’igienico.

Una volta terminata tale operazione sarà possibile posizionare correttamente a pavimento l’igienico, verificandone con una livella il corretto assetto.

Con una spatolina molto piccola, si completerà la sigillatura rifinendone il perimetro e asportando le parti in eccesso.


L'importanza di una corretta posa e sigillatura


L’operazione fin qui descritta non sempre viene effettuata nel modo corretto; molti idraulici per economizzare impiegano il cemento bianco spiegando al cliente come tale metodo garantisca un miglior fissaggio dell'igienico a pavimento.

Purtroppo i limiti di tale sistema si manifesteranno in seguito a spese del committente, quando sarà costretto per un motivo qualsiasi a rimuovere un sanitario. Statisticamente parlando, ogni 10 tentativi di rimuovere un pezzo igienico ancorato con cemento bianco si risolvono con 6 pezzi rotti e i restanti 4 scheggiati.

La sigillatura del sanitario fissato in operaQuindi è importante osservare come la sigillatura non deve servire ad ancorare a pavimento il sanitario, ma è indispensabile a creare una base di appoggio ammortizzata capace di evitargli i piccoli movimenti che nonostante il fissaggio dei due supporti ancorati a pavimento, possono verificarsi a causa della mancanza di uno strato cuscinetto tra questo e il pavimento.

Una volta terminata la fase di fissaggio e sigillatura a pavimento, occorre completare il lavoro sigillando anche le parti a contatto con il muro retrostante in maniera continua, curando di configurare la superficie del giunto di silicone in modo regolare e costante, al fine di evitare accumuli di sporcizia.

L’operazione di sigillatura va completata in tutto l’ambiente bagno per bordi di vasca, doccia e lavabo.


Sigillare senza tralasciare nulla


Infiltrazioni alla base della mostra prossima al lavaboA titolo di esempio voglio illustrare il caso di una porta posizionata in prossimità di un lavabo, la quale dopo la posa in opera del pavimento nuovo ha cominciato a manifestare delle strane macchie di umidità alla base della mostra più prossima al lavabo.

In un primo momento si è addebitato tale fenomeno a una eventuale perdita di qualche tubazione sottostante, inavvertitamente danneggiata durante lo svolgimento dei lavori. Una ispezione più accurata delle parti interessate ha invece messo in evidenza una mancanza di sigillatura adeguata tra la mostra della porta e la piastrella tagliata sottostante.

La sigillatura con silicone trasparente Per tale motivo, i continui schizzi d’acqua provenienti dal lavabo in seguito all’uso quotidiano, a causa di una leggera pendenza della pavimentazione, formavano un piccolo rivolo di acqua il quale, insinuandosi nella connessione non sigillata, provocava nel tempo il deterioramento del legno.

Preso atto di ciò, si è provveduto a sigillare con silicone trasparente le piccole connessure, ottenendo così in poco tempo la regressione del fenomeno di deterioramento dell’infisso.

L’impiego del sigillante trasparente in questo caso, in luogo di quello bianco impiegato per le restanti zone sigillate, è stato preferito, al fine di lasciare a vista il legno della mostra a contatto con il pavimento.

riproduzione riservata
Articolo: Sigillare i sanitari: consigli per il fai da te
Valutazione: 2.50 / 6 basato su 6 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Sigillare i sanitari: consigli per il fai da te: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Sigillare i sanitari: consigli per il fai da te che potrebbero interessarti
Riparare sanitari scheggiati

Riparare sanitari scheggiati

Con l'utilizzo quotidiano può capitare di scheggiare i sanitari: il problema si può risolvere con un intervento semplice, economico e praticamente invisibile.
Applicare il silicone in modo corretto: tanti consigli utili

Applicare il silicone in modo corretto: tanti consigli utili

L'applicazione corretta del silicone: a partire dalla scelta del prodotto, alla preparazione della zona di lavoro, alla stesura del materiale e ai tempi di posa...
Manutenzione straordinaria bagno: comprende anche l'installazione sanitari?

Manutenzione straordinaria bagno: comprende anche l'installazione sanitari?

Dal Tar della Toscana arrivano importanti chiarimenti sulla possibilità o meno di considerare l'installazione di sanitari intervento di manutenzione straordinaria...
Sanitari bagno

Sanitari bagno

Esistono tre tipologie di sanitari: ciascuna presenta i suoi pregi e difetti, quindi potrà essere adatta per determinati tipi di bagni o di esigenze dell'utilizzatore.
Igiene Giornaliera: Minny Idrosanitaria.

Igiene Giornaliera: Minny Idrosanitaria.

È abbastanza normale trovare nella stanza da bagno di molte camere d?albergo, soprattutto all?estero, una piccola doccetta situata molto vicino alla...
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.389 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Zazzeri getto soffione doccia pop in silicone
    Zazzeri getto soffione doccia pop...
    86.50
  • Zazzeri miscelatore a parete lavabo pop con
    Zazzeri miscelatore a parete...
    261.00
  • Silicone weber.color HS
    Silicone weber.color hs...
    8.60
  • Silicone spray
    Silicone spray...
    8.00
  • Cordivari termoarredo design watt 860 renee inox
    Cordivari termoarredo design watt...
    2618.00
  • Ricerca perdita piscina Venezia
    Ricerca perdita piscina venezia...
    660.00
  • Edilkamin termostufa pellet stufa kw 20 daisy
    Edilkamin termostufa pellet stufa...
    3213.00
  • Pavimento esterno in cubetti di granito
    Pavimento esterno in cubetti di...
    70.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.