Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Bidoni in condominio e conferimento rifiuti: le possibili sanzioni

NEWS Parti comuni26 Luglio 2019 ore 11:37
Rifiuti in condominio: le sanzioni che si rischiano per l'inosservanza delle norme sul corretto conferimento. Le sanzioni del condominio e quelle della municipale.

Conferimento rifiuti in condominio


Rifiuti in condomino, ovvero argomento in grado di far litigare i condòmini.

Prima di entrare nel merito della questione, dei diritti e degli obblighi dei condomini, delle prerogative dell’assemblea e dell’amministratore di condominio , è utile ricordare che evidentemente il riferimento è al conferimento in bidoni condominiali.

Se ognuno fa da sé, cioè se in strada sono presenti bidoni pubblici, ovvero se ciascuno ha i propri bidoncini per la raccolta differenziata, allora la litigiosità diminuisce o, al massimo, è limitata alla custodia dei suddetti piccoli contenitori.

Bidoni in condominio e loro posizionamento
Il motivo scatenante dei litigi, spesso o forse sarebbe meglio dire sempre, riguarda le modalità di conferimento da parte dei singoli condòmini nel caso di bidoni condominiali e il loro posizionamento.

È a questa fattispecie che si farà principalmente riferimento, salva qualche incursione per quella riguardante i bidoni in uso esclusivo dei singoli.


Conferimento rifiuti in condominio: dove posizionare i bidoni?


Premesso che in ogni comune nel quale è attivo il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti detto porta a porta vi sono specifiche norme locali di riferimento, poiché la materia, nei principi generali, è regolare uniformemente, il servizio funziona grosso modo così:

  • nei condomini che superano un determinato numero di partecipanti (otto, dieci, ecc.) vengono concessi in comodato d’uso gratuito bidoni per la raccolta differenziata comune;

  • il condominio comodatario assume la custodia dei bidoni e sovente è imposta la loro conservazione il luogo privato;

  •  il condominio assume altresì l’impegno, connesso alla custodia, alla esposizione sulla pubblica via dei bidoni di riferimento del materiale raccolto nella giornata di riferimento (es. lunedì raccolta carta, martedì plastica, ecc.);

  •  ai condòmini è sostanzialmente imposto di conferire i rifiuti da loro prodotti quando arriva il giorno di conferimento sulla pubblica via.

All’inadempimento degli obblighi imposti dalle norme locali sono ricollegate sanzioni.
Le più note sono quelle riguardanti l’errato conferimento, ma vi sono anche quelle inerenti alla custodia dei bidoni, alla loro esposizione sulla pubblica strada, e così via.

In questo quadro si pone la necessità di posizionare i bidoni in uno spazio comune in grado di accoglierli, che sia possibilmente compatibile con gli altri usi in essere e i diritti dei condòmini a non vedersi pregiudicati nell’uso delle loro proprietà e/o delle parti comuni. Facile?
Non tanto: vediamo chi decide che cosa.


Rifiuti in condominio, chi decide dove posizionare i bidoni?


L’assemblea, ai sensi dell’art. 1138 c.c., ha il potere di disciplinare l’uso delle cose comuni.
La norma riguarda la disciplina da inscriversi nel regolamento condominiale, ma non vi sono dubbi in dottrina e giurisprudenza, che questa decisione, avendo l’assemblea generale potere di disciplina delle cose comuni, possa essere contenuta anche in una singola delibera.

Bidoni condominiali
Delibera che, secondo lo scrivente, è bene sia adottata con la stessa maggioranza prevista per la norma regolamentare, ossia sempre con il voto favorevole della maggioranza dei presenti e almeno la metà del valore dell’edificio.

Ciò equivale a dire che l’assemblea è l’organismo deputato primariamente alla decisione riguardante il posizionamento dei bidoni per la raccolta differenziata.

Laddove l’assemblea non assuma decisioni in merito, ovvero fin tanto che l’assemblea medesima non sia messa in grado di deliberare, la decisione sul posizionamento dei bidoni può e deve essere assunta dall’ amministratore che, nell’ambito delle sue prerogative, ai sensi dell’art. 1130 n. 3 c.c., deve disciplinare l'uso delle cose e la fruizione dei servizi comuni, in modo che ne sia assicurato il miglior godimento a ciascun condòmino.

La stessa finalità, chiaramente, deve essere perseguita dall’assemblea. Diversamente tanto le decisioni dell’assise, quanto quelle del mandatario potrebbero essere impugnabili a seconda dei casi (da valutarsi in concreto) anche per nullità.

In generale nella decisione sul luogo di posizionamento dei bidoni bisogna considerare diverse variabili:

  • spazio disponibile;

  • facile movimentazione per il conferimento attraverso esposizione su strada;

  • maggior lontananza possibile dalle abitazioni;

  • minor impatto sul decoro dello stabile;

  • minor impatto sugli altri usi in essere;

  • minor sacrificio possibile per le potenziali utilizzi alternativi delle cose comuni.

L’assemblea e l’amministratore, inoltre, proprio in ragione delle prerogative indicate dall’ultima norma citata, possono altresì disciplinare il posizionamento dei bidoni dei singoli condòmini, ad avviso dello scrivente certamente vietando il loro deposito nelle parti comuni, per ragioni di igiene e decoro, al massimo limitandolo ai soli momenti necessari a consentire il corretto conferimento.


Errato conferimento rifiuti e sanzioni di condominio e polizia municipale


L’errato conferimento dei rifiuti può essere sanzionato. La sanzione, si accennava in precedenza, può essere irrogata dalla polizia municipale, per violazioni delle norme comunali inerenti al conferimento dei rifiuti, attraverso sanzioni individuali ovvero al condominio in ragione della tipologia di violazione (es. errore nel conferimento dei rifiuti per il singolo condòmino, ritardato ritiro del carrellato).

Le sanzioni, prima che dal Comune, se esse sono previste dal regolamento di condominio, possono essere irrogate anche per violazione delle norme regolamentari.

Si pensi a sanzioni che colpiscono il conferimento nei bidoni fuori dai giorni/orari consentiti, quelle riguardanti il posizionamento illegittimo dei bidoni privati, ecc.
Ai sensi dell’art. 70 disp. att. c.c. tali sanzioni possono essere irrogate dall’assemblea con delibera assunta dalla maggioranza dei presenti che rappresentino almeno la metà del valore dell’edificio.

riproduzione riservata
Articolo: Sanzioni per errato conferimento rifiuti in condominio
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 3 voti.

Sanzioni per errato conferimento rifiuti in condominio: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
309.367 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Adeguamento antincendio autorimesse Condominiali
    Adeguamento antincendio...
    250.00
  • Materasso evolution
    Materasso evolution...
    1450.00
  • Miscuglio di cicorie
    Miscuglio di cicorie...
    0.99
  • Raccoglitutto
    Raccoglitutto...
    20.13
  • Tagliaerba elettrico
    Tagliaerba elettrico...
    79.00
  • Tagliaerba a scoppio Einhell
    Tagliaerba a scoppio einhell...
    200.00
Notizie che trattano Sanzioni per errato conferimento rifiuti in condominio che potrebbero interessarti


Parcheggi in condominio e modifiche per posizionare i bidoni

Parti comuni - La trasformazione di una parte del parcheggio condominiale per alloggiare i bidoni della raccolta differenziata è un'innovazione? Che cosa dice la giurisprudenza?

Cassonetti per la raccolta differenziata lontani dalle abitazioni

Parti comuni - Capita spesso che i bidoni della raccolta differenziata siano contestati perché troppo lontani o troppo vicini alle abitazioni. E la lite finisce in tribunale.

Sistemi originali per la raccolta dei rifiuti domestici

Progettazione - Sistemi funzionali e divertenti per la raccolta differenziata casalinga, non più da relegare e nascondere, ma caratterizzati da praticità, ironia ed estetica.

Suggerimenti e articoli utili per la raccolta e la suddivisione dei rifiuti

Pulizia casa - Tante idee per differenziare e raccogliere i rifiuti dalla carta alla plastica, passando per organico, vetro e quelli speciali, all'insegna di un riciclo green.

Case moderne per bambole

Camerette - Anche i giocattoli si adeguano ai cambiamenti della società con casette per bambole eco sostenibili e arredate con pezzi di design.

Compattatori e dissipatori di rifiuti ad uso domestico

Impianti rinnovabili - Scopriamo soluzioni alternative per uno smaltimento dei rifiuti organici in cucina con il dissipatore e di quelli di altri materiali grazie a compattatori domestici.

Raccolta mal differenziata: si può avere una multa per documento nel bidone?

Leggi e Normative Tecniche - Raccolta differenziata: è legittima la sanzione irrogata per scorretto conferimento solo sulla base di un documento tra i rifiuti? Secondo varie sentenze, no.

I rifiuti? Passano sottoterra!

Impianti rinnovabili - La maggiore sensibilità alle tematiche ambientali si manifesta anche nella diffusione dei sistemi di raccolta sotterranei dei rifiuti, installati nelle vie cittadine.

Corretto smaltimento di lampadine e rifiuti luminosi

Pulizia casa - Capiamo come e dove è possibile smaltire lampadine, ma anche elettrodomestici a emissione luminosa, nel rispetto dell'ambiente, trovando i contenitori dedicati.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img maurozeni@triplaw.it
Buon giorno. L'interno del cortile condominiale dove abito è comune A/3 attività commerciali (bar). Ogni attività ha occupato spazi comuni per i propri bidoni...
maurozeni@triplaw.it 19 Giugno 2019 ore 15:40 6
Img bramucci
Nel nostro condominio (8 apppartamenti) all'inizio si era deciso di portare (a turno settimanalmente) i "bidoni" della raccolta differenziata, in un punto di raccolta più...
bramucci 06 Marzo 2015 ore 15:26 2