Ritardo nei pagamenti delle quote condominiali e poteri dell'assemblea

NEWS DI Assemblea di condominio07 Maggio 2013 ore 12:45
Quali sono i poteri dell'assemblea nel caso di ritardo nei pagamenti delle rate condominiali? Ridotti al minimo a meno che non decida di intervenire sui poteri riconosciuti all'amministratore.

Assemblea di condominioQuali sono i poteri dell'assemblea nel caso di ritardo nei pagamenti delle rate condominiali?La risposta è la seguente:
ben pochi a meno che non decida di intervenire sui poteri riconosciuti all'amministratore.
È quest'ultimo, infatti, ai sensi del primo comma dell'art. 63 disp. att. c.c., che sul punto nella sostanza rimarrà In base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea a poter agire giudizialmente per ottenere decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo, nonostante opposizione.


Insomma è l'amministratore che può agire per porre fine allo stato di morosità, l'assemblea può solamente incidere su questo potere (il che già di per sé non è poco) ma non può far altro.

Detto diversamente:
l'assise condominiale , a meno che non vi sia l'accordo sottoscritto da tutti i condomini, non può decidere d'imporre sanzioni, quali ad esempio interessi moratori superiori a quelli legali, per i casi di ritardato pagamento.
In un caso del genere la deliberazione del consesso condominiale sarebbe da considerarsi radicalmente nulla, vale a dire impugnabile in ogni tempo da qualunque condomino (ivi compresi i favorevoli) senza il rispetto del ristretto termine previsto dall'art. 1137 c.c.
Vale la pena ricordare che, secondo le Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione, sono da considerarsi nulle le delibere prive degli elementi essenziali, con oggetto impossibile o illecito (contrario all'ordine pubblico, alla morale e al buon costume), con oggetto che non rientra nella competenza dell'assemblea, che incidono sui diritti individuali, sulle cose, sui servizi comuni o sulla proprietà esclusiva di ognuno dei condomini o comunque invalide in relazione all'oggetto; sono, invece, annullabili le delibere con vizi relativi alla regolare costituzione dell'assemblea, quelle adottate con maggioranza inferiore a quella prescritta dalla legge o dal regolamento condominiale, quelle affette da vizi formali in violazione di prescrizioni legali, convenzionali, regolamentari attinenti al procedimento di convocazione o informazione in assemblea, quelle genericamente affette da irregolarità nel procedimento di convocazione, quelle che richiedono maggioranze qualificate in relazione all'oggetto (Cass. SS.UU. 7 marzo 2005 n. 4806).
In questo contesto s'è sviluppata una controversia su una deliberazione assembleare che, a maggioranza, aveva stabilito l'applicazione d'interessi moratori, particolarmente elevati, ai condomini morosi.
Ritardo nei pagamenti quote condominialiSecondo la Corte di Cassazione, davanti alla quale era giunta la causa, la delibera all'origine dell'attuale controversia, deve considerarsi nulla, perché non rientra nei poteri dell'assemblea, deliberando a maggioranza, stabilire interessi moratori a carico dei condomini nel ritardo dei pagamenti delle quote condominiali, potendo tale previsione essere inserita soltanto in un regolamento contrattuale, approvato all'unanimità (Cass., Sez. 2, 18 maggio 2011, n. 10929).
Tale nullità inficia e travolge le successive delibere nella parte in cui, nel ripartire gli oneri di gestione tra i consorziati in relazione ad ogni singolo anno, applicano il medesimo tasso di mora del 20%.
Anche le successive delibere, pertanto, sono affette dal medesimo vizio di nullità, la quale può essere fatta valere dal condomino interessato senza essere tenuto all'osservanza del termine di decadenza di trenta giorni ai sensi dell'art. 1137 cod. civ. (Cass. 30 aprile 2013, n. 10196).

Insomma nulla la prima, nulle anche tutte le successive.

riproduzione riservata
Articolo: Ritardo nei pagamenti delle quote condominiali e poteri dell'assemblea
Valutazione: 3.57 / 6 basato su 7 voti.

Ritardo nei pagamenti delle quote condominiali e poteri dell'assemblea: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Ritardo nei pagamenti delle quote condominiali e poteri dell'assemblea che potrebbero interessarti
I provvedimenti dell'amministratore

I provvedimenti dell'amministratore

Condominio - L'amministratore è il mandatario dei condomini. Egli agisce per loro nome e conto ai fini della gestione delle parti comuni dello stabile.
Provvedimenti dell'amministratore e diritti dei condomini

Provvedimenti dell'amministratore e diritti dei condomini

Condominio - La Cassazione, con una sentenza dello scorso 11 maggio, la n. 10347, torna ad occuparsi dei poteri dell?amministratore, dei loro limiti e del corretto
Partecipazione all'assemblea dell'ex condomino

Partecipazione all'assemblea dell'ex condomino

Condominio - L?assemblea, per quella che è la definizione comunemente accolta da dottrina e giurisprudenza, è il luogo in cui i condomini assumono le decisioni

Liti condominiali

Liti tra condomini - Si parla spesso di cause condominiali, vale la pena comprendere più da vicino quali sono queste controversie, quando sorgono e quali sono i ruoli di amministratore.

Amministratore di condominio, cause, poteri e limiti

Amministratore di condominio - L'amministratore di condominio ha il potere di agire e resistere in giudizio senza necessità di autorizzazione assembleare nelle materie di sua stretta competenza.

Assemblea condominiale e gestione delle cose comuni

Condominio - L?assemblea è l?organo del condominio avente la funzione di gestione e conservazione delle cose comuni.In sostanza spetta all?assemblea, anche per

L'amministratore della comunione

Condominio - Nella prassi quotidiana, non fosse altro per le maggiori difficoltà pratiche dovute alla gestione, si è soliti affrontare e analizzare le problematiche

Amministratore e lavori straordinari

Condominio - L?assemblea, ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 1135 e 1136 c.c. è competente a deliberare sui lavori straordinari relativi alle parti

La sospensione dei servizi condominiali

Manutenzione condominiale - Il condominio moroso oltre all'azione giudiziaria può essere soggetto anche a quel provvedimento finalizzato a non consentirgli di usufruire di alcuni servizi comuni.
REGISTRATI COME UTENTE
295.740 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Installazione di antenne
    Installazione di antenne...
    54.00
  • Programmatore multipla lcd ac 220-24 v claber
    Programmatore multipla lcd ac...
    85.40
  • Porta basculante blindata
    Porta basculante blindata...
    690.00
  • Pavimenti pavè
    Pavimenti pavè...
    30.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.