Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Riscaldamento a battiscopa: ecco cosa sapere

Guida completa per sapere tutto sul riscaldamento a battiscopa radiante. Perché sceglierlo, tutti i pro e tutti i contro e i costi di acquisto e installazione.
08 Ottobre 2020 ore 15:20 - NEWS Impianti di riscaldamento

Riscaldamento a battiscopa: guida completa


L'impianto di riscaldamento a battiscopa rappresenta un'alternativa al sistema di riscaldamento tradizionale. Ha un minor ingombro e molti benefici in più che andremo a elencare a breve.
Certo non è tutto oro quello che luccica, infatti esistono anche alcuni contro.
In linea di massima ogni situazione architettonica ha la sua giusta soluzione.

Starà poi al progettista, e ovviamente al volere del cliente, scegliere una soluzione rispetto a un'altra.


Cos'è un riscaldamento a battiscopa?


Iniziamo dalle basi spiegando esattamente di cosa stiamo parlando anche se il nome già dovrebbe mettere sulla buona strada.
Il riscaldamento a battiscopa, anche chiamato radiante a battiscopa, è una tipologia di riscaldamento formato da tubi di rame inseriti in lamelle di alluminio (oppure PVC o legno), collocati a una distanza di circa 1 cm l'uno dall'altro, che andrà a sostituire il normale battiscopa di legno o marmo, presente in quasi tutte le case.

Allaccio del riscaldamento radiante a battiscopa di int&ext

Nella foto in alto è rappresentato l'allaccio del riscaldamento radiante a battiscopa realizzato da Int&ext ristrutturazioni un'azienda che tra vari servizi offerti si occupa anche di installazione e manutenzione di riscaldamento a battiscopa.

Le lamelle di alluminio presentano nella parte superiore un'apertura dalla quale uscirà aria calda, riscaldando l'intero ambiente. Il riscaldamento uniforme dell'ambiente è garantito grazie all'effetto di irraggiamento della parete.
L'aria calda, infatti, la riscalderà in modo da avere un'unica superficie radiante in tutta la casa.


Battiscopa luminoso installato in un negozio by Hekos

Battiscopa luminoso installato in un negozio by Hekos

Battiscopa luminoso installato in un negozio by Hekos
Battiscopa riscaldante by Hekos

Battiscopa riscaldante by Hekos

Battiscopa riscaldante by Hekos
Battiscopa by Hekos installato in un cinema

Battiscopa by Hekos installato in un cinema

Battiscopa by Hekos installato in un cinema
Battiscopa radiante in un salone by Hekos

Battiscopa radiante in un salone by Hekos

Battiscopa radiante in un salone by Hekos

Il riscaldamento a battiscopa ma sporca le mura?

Per fortuna no, la parte convettiva è talmente minima e lenta che non trascinerà le polveri.

Con solamente dieci litri di acqua sarà possibile riscaldare fino a 100 metri quadri di superficie.

Il riscaldamento a battiscopa funziona con qualsiasi sistema che scaldi acqua, dalla comune caldaia a impianti a pannelli solari (per una casa ancor più ecocompatibile).
In linea di massima si può considerare il battiscopa riscaldante come un lungo termosifone tradizionale. Ma allora, perché sceglierlo?


I pro di un riscaldamento a battiscopa


Come detto, siamo di fronte d un lungo termosifone con due tubi radianti al suo interno.
Questo porterà a molti vantaggi. Il sistema radiante, tanto per cominciare, riscalderà l'ambiente in maniera perfettamente uniforme, percorrendo tutto il perimetro dell'abitazione grazie all'irraggiamento da parete. Questo porta ad un conseguente pro.

Un termosifone tradizional,e essendo localizzato in un punto specifico della stanza, per riscaldarla al meglio avrà bisogno di una temperatura di esercizio molto alta (tra i 60° e gli 80° C; con temperatura di partenza dalla caldaia intorno ai 70-75° C).
Il battiscopa radiante, invece, opererà alla perfezione ad appena 50° C rendendo comunque gli ambienti perfettamente riscaldati.

Schema funzionamento del riscaldamento a convezione
I primi due pro sono concatenati l'uno all'altro: infatti, porteranno a un notevole risparmio energetico e di conseguenza a bollette meno salate. Da sottolineare che con un impianto fotovoltaico questo risparmio potrà incrementare fino ad un ulteriore 15% in meno sui consumi.
Sarebbe già abbastanza così ma la lista non si esaurisce.

Questi impianti infatti non avranno bisogno di lavori in muratura radicali per essere installati. Risulta particolarmente utile quando si andrà a cambiare la tipologia di riscaldamento in un edificio già costruito, tanto più se si dovesse trattare in uno stabile storico soggetto a particolari vincoli.

Infine è anche utilissimo in ambienti che sono particolarmente umidi permettendo di riscaldare gli angoli più freddi delle stanze, bloccando l'umidità di risalita e migliorando la distribuzione del calore. Quindi riassumendo ecco i vantaggi in breve:

  • riscaldamento omogeneo degli ambienti;

  • bassa temperatura di esercizio;

  • risparmio in bolletta (quindi anche eco sostenibile);

  • lavori minimi di muratura;

  • non forma moti convettivi, quindi non fa circolare polveri e acari;

  • abbattimento umidità, ambiente più sano.


i contro di un riscaldamento a battiscopa


Questo tipo di riscaldamento a parete comunque non è la soluzione perfetta, ammesso e non concesso che ne esistano in architettura. La buona notizia è che i contro sono meno dei pro.
Il battiscopa radiante, essendo messo a ridosso del muro non dovrebbe avere mobili davanti. Questo perché impedirebbe al calore di riscaldare in maniera omogenea la stanza.
Il secondo contro è che l'impianto per entrare in temperatura e riscaldare l'intero ambiente ci metterà più tempo rispetto ai sistemi più tradizionali.

Certo è che poi il calore sarà distribuito alla perfezione eliminando quei fastidiosissimi sbalzi di temperatura tra una stanza e un'altra. Mettiamo infine i costi di installazione, anche se questo problema è relativo (spiegheremo dopo il perché). Si tiene a precisare che i prezzi sono una media di ricerche effettuate e si riferiscono al metro lineare.

Per quanto riguarda il battiscopa riscaldante, si va dai 100 euro fino ai 140 euro.
Questa variazione dipende essenzialmente dai materiali in cui è realizzato (alluminio, legno o PVC) e in generale, alla ditta che effettuerà i lavori. Centralina, collettori e termostato invece oscillano tra gli 800 euro e i 1200 euro comprensivi di manodopera.
Quest'ultima varierà molto in base al luogo in cui si trova l'abitazione. Solitamente in grossi centri urbani ha un costo superiore, rispetto a piccoli paesi.

Quest'ultimo contro, come accennato, è solamente iniziale; infatti, tali costi extra saranno presto ammortizzati dal cliente che si ritroverà da subito a risparmiare considerevoli cifre sulle bollette.


Altre soluzioni: il battiscopa elettrico


A differenza dell'impianto di cui abbiamo parlato poco sopra, questo tipo di riscaldamento a parete utilizza una resistenza elettrica al suo interno per generare calore (quindi non necessita di acqua al proprio interno).

Anche questi impianti sono molto economici dal punto di vista del consumo energetico ma, rispetto ai tradizionali radianti a battiscopa hanno due essenziali pregi.
Il primo è che avendo una bassa inerzia termica entrano a regime molto più rapidamente; il secondo è che non saranno vincolati da eventuali orari condominiali di accensione della caldaia.



L'azienda Hekos Srl tra le sue proposte offre anche battiscopa ibridi sia elettrici che ad acqua. Ciò assicura il vantaggio non indifferente di poter far funzionare l'impianto svincolandosi totalmente da orari di caldaie condominiali o eventuali guasti.

Un'altra soluzione molto interessante è il battiscopa con illuminazione incorporata che unisce alla funzionalità un design accattivante.

Il battiscopa ibrido ad acqua ed elettrico di Hekos

Gli impianti elettrici e ibridi potranno essere accesi e spenti a seconda delle esigenze dell'utente, risultando ancora più economici del battiscopa radiante ad acqua.
Il battiscopa elettrico di Thermodul by Hekos
I costi di questo impianto di riscaldamento sono più o meno uguali e varieranno dai 100 ai 150 euro al metro lineare. Infine, ma non per importanza, i battiscopa elettrici avranno bisogno di molta meno manutenzione se non un'ispezione e una pulizia periodica.


Messa in opera del battiscopa radiante


Come abbiamo accennato sopra i lavori necessari per l'installazione di questo tipo di impianto di riscaldamento sono veramente minimi. In se per se è un lavoro facile, ma sarà comunque necessaria una certa manualità.
Le fasi di lavoro sono essenzialmente le seguenti:

  • installazione del collettore;

  • installazione profilato posteriore del battiscopa;

  • fissaggio batteria radiante;

  • alloggiamento tubi di ingresso (o di mandata) e di ritorno;

  • installazione mascherina di copertura;

  • posizionamento termostati (uno in ogni stanza).

Si tiene a sottolineare che alcuni piccoli lavori in muratura bisognerà comunque farli, come nel caso in cui la tubatura dovesse attraversare una porta. In questo caso è buona norma posizionare i tubi sotto traccia nella pavimentazione.

riproduzione riservata
Articolo: Riscaldamento a battiscopa
Valutazione: 4.63 / 6 basato su 118 voti.

Riscaldamento a battiscopa: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Jovis
    Jovis
    Venerdì 9 Ottobre 2020, alle ore 21:13
    Una lettura che mi fa luce e allo stesso tempo mi toglie dubbi sui costi.
    Però quello che mi ha sorpreso sono i dati sull'istallazione e il consumo non elevato.
    rispondi al commento
  • Max.noemi
    Max.noemi
    Domenica 5 Gennaio 2014, alle ore 10:10
    Buongiorno Ingegnere, Ho letto il Suo articolo e ne sono rimasto molto incuriosito e vorrei porLe alcune domande.
    Sto per iniziare una ristrutturazione di un alloggio al 4° p. che verrà in seguito accorpato all' attuale al 3° p. e unito con scala interna.
    E' possibile avere un sistema misto 3° p. radiatori e 4° p a battiscopa?
    Bisogna comunque fare un vano collettori e dividere le stanze, o si può fare un giro unico?
    Nel bagno invece che non c'è il battiscopa cosa si deve fare?
    In ultimo che tipo di battiscopa viene usato?
    Grazie, Cordialmente.
    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Max.noemi
      Martedì 7 Gennaio 2014, alle ore 16:37
      Buongiorno, è possibile realizzare un sistema misto, però per studiare meglio come collegare i due sistemi io le consiglio di rivolgersi ad un impiantista esperto nel campo.
      Nel bagno potrebbe optare per un sistema a radiatori classico.
      Per le tipologie di riscaldamento a battiscopa la rimando a questo link che comunque è anche richiamato nell'articolo : https://www.lavorincasa.it/riscaldamento-a-battiscopa/
      Saluti.
      rispondi al commento
  • Matteo
    Matteo
    Mercoledì 25 Dicembre 2013, alle ore 00:10
    Il sistema di riscaldamento a battiscopa collegato ad un impianto geotermico permette di realizzare un impianto a bassa entalpia?
    Quanto può costare indicativamente l'installazione del solo "battiscopa" in un immobile di tre piani 65mq cad.?
    rispondi al commento
    • Frances
      Frances Matteo
      Mercoledì 8 Gennaio 2014, alle ore 17:19
      Sono d'accordo con quanto sopra, infatti nel mio appartamento ho installato il riscaldamento a battiscopa e mi trovo benissimo.
      rispondi al commento
      • Davideamati
        Davideamati Frances
        Giovedì 22 Maggio 2014, alle ore 17:12
        Ciao, volevo chiederti quale marca di riscaldamento a battiscopa hai montato e con quale aziendaCordialità
        rispondi al commento
  • Stefano.67
    Stefano.67
    Martedì 26 Novembre 2013, alle ore 17:50
    Ho un appartamento in condominio, di 100mq, primo piano, portico e garage sotto il mio pavimento, che rendono la casa un gelo e vorrei distaccarmi dal centralizzato e fare un impianto a battiscopa.
    Quanto potrebbe essere la spesa, considerato che devo installare anche la caldaia?
    L'appartamento è composto da 4 stanze, cucina e due bagni!
    rispondi al commento
    • Arch.pierri
      Arch.pierri Stefano.67
      Venerdì 29 Novembre 2013, alle ore 19:29
      Per costi riguardo a lavori di impianti o ristrutturazioni, può dare un'occhiata alla sezione del nostro sito web Costi, a questo link : https://costi.lavorincasa.it/.
      rispondi al commento
  • Federica
    Federica
    Lunedì 27 Maggio 2013, alle ore 11:20
    Mi interesserebbe farlo nella cucina.
    Quando costa a mq?
    rispondi al commento
  • Emanuele.foscoli
    Emanuele.foscoli
    Giovedì 9 Maggio 2013, alle ore 17:05
    Salve ho un appartamento di 150 mq che vorrei ristrutturare.
    L'impiantistica è vecchia e sicuramente da rifare mi interessava la tipologia a riscaldamento a battiscopa.
    Vorrei sapere se l'impianto ha dei costi elevati e se mi convenga visto che in casa ci stiamo poco.
    In alternativa ci sono altri impianti?
    rispondi al commento
    • Adrian
      Adrian Emanuele.foscoli
      Venerdì 10 Maggio 2013, alle ore 13:57
      Per Emanuele: Riscaldamento termico a pavimento con caldaia a condensazione, un risparmio fino a 70%; 30 euro a metro quadro con installazione.
      rispondi al commento
      • Emanuele.foscoli
        Emanuele.foscoli Adrian
        Lunedì 13 Maggio 2013, alle ore 15:57
        Per Adrian: ciao grazie per la risposta. Ma 30 euro al mq compresa caldaia e impiantistica?
        rispondi al commento
        • Adrian
          Adrian Emanuele.foscoli
          Martedì 14 Maggio 2013, alle ore 10:45
          Per Emanuele: solo impiantistica, senza caldaia.
          rispondi al commento
          • Cataldo
            Cataldo Adrian
            Martedì 21 Maggio 2013, alle ore 12:08
            Per Adrian: di dove sei?
            M'interessa il prezzo dell'impianto a pavimento.
            rispondi al commento
            • Adrian
              Adrian Cataldo
              Giovedì 23 Maggio 2013, alle ore 10:47
              Per Cataldo: Sono della provincia di Venezia, 30euro mq di materiale e posa solo impianto a pavimento.
              rispondi al commento
  • Giovanni Scaduto
    Giovanni Scaduto
    Martedì 23 Aprile 2013, alle ore 09:02
    Con il riscaldamento a battiscopa come viene superato l'attraversamento porte?
    rispondi al commento
    • Arch.pierri
      Arch.pierri Giovanni Scaduto
      Martedì 23 Aprile 2013, alle ore 16:31
      Per Giovanni Scaduto: L'impianto segue l'andamento normale di un battiscopa classico. Consideri che è, in realtà, la parete riscaldata dal battiscopa radiante a cedere calore all'ambiente. Spero di aver compreso correttamente la sua domanda.
      rispondi al commento
  • Paolo B.
    Paolo B.
    Martedì 9 Aprile 2013, alle ore 16:39
    Attenzione ai facili entusiasmi, questo sistema non è adatto a tutti gli appartamenti, prima di pensare di installarlo chi ve lo propone deve contattare un tecnico che conosce il vostro impianto. Se non lo fa, lasciate perdere...
    rispondi al commento
  • Fabione
    Fabione
    Venerdì 8 Marzo 2013, alle ore 18:26
    Chiedo più informazioni e prezzi su riscaldamento a battiscopa, Grazie.
    rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
331.267 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Riscaldamento a battiscopa che potrebbero interessarti


Scelta del battiscopa

Pavimenti e rivestimenti - Tra le cose da tenere presenti nella ristrutturazione di un alloggio c'è anche la scelta del battiscopa: le possibilità sono tante come i prodotti in commercio.

Battiscopa led, una soluzione funzionale e di design

Pavimenti e rivestimenti - I battiscopa a led offrono la possibilità di illuminare dal basso e in modo diffuso gli ambienti, proponendosi come una soluzione che coniuga praticità ed estetica

Eleganza e design nei nuovi battiscopa decorativi

Materiali edili - Gli attuali battiscopa decorativi presenti in commercio, oltre a congiungere parete e pavimento, sono capaci di arredare l'ambiente con un tocco di creatività!

Novità per impianti radianti

Impianti - Gli impianti di riscaldamento a pannelli radianti si stanno sempre più diffondendo nelle nostre abitazioni, anche grazie agli incentivi fiscali per l'istallazione

Vantaggi e posa in opera del battiscopa filo muro

Pavimenti e rivestimenti - Il battiscopa filo muro è una proposta moderna e discreta, capace di adattarsi in vari contesti dalle superfici piane alle scale e ha vantaggi pratici ed estetici

Battiscopa passacavi: soluzione per evitare le tracce a muro

Impianti elettrici - Il battiscopa portacavi è un'ottima soluzione per evitare di realizzare tracce nel muro e ha la duplice funzione di finitura della pavimentazione e passaggio cavi.

I pavimenti in LVT hanno battiscopa idonei e a loro compatibili

Pavimenti e rivestimenti - I battiscopa per i pavimenti in LVT sono personalizzabili, proteggono la parte inferiore del muro decorandola e creano una cornice perimetrale di rivestimento.

Strisce Radianti

Impianti - Tra i vari tipi di sistemi di riscaldamento ad irraggiamento, uno caratterizzato da coefficienti di emissione particolarmente elevati sono le strisce radianti.

Battiscopa portacavi: tipologie e posa

Impianti elettrici - Battiscopa a sorpresa che nascondono all'interno una duplice funzione: finitura della pavimentazione da un lato e comodo passaggio per cavi elettrici dall'altro.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img barategites
Ciao, sto solo cercando un po' di aiuto per isolare due pareti.Sono nel Regno Unito e vivo in una casa di 200 anni fatta di solidi muri di pietra di 30 cm.Quindi, come puoi...
barategites 17 Luglio 2021 ore 17:45 1
Img betronparks
Salve a tutti,ho comprato questa casa qualche mese fa con riscaldamento elettrico e sapevo che il riscaldamento elettrico era dannoso, ma non avevo idea di quanto fosse dannoso.Le...
betronparks 16 Luglio 2021 ore 10:31 1
Img barategites
Salve a tutti,ho appena acquistato la mia prima casa, un pignoramento nel PA Poconos, e l'unico sistema di riscaldamento installato sono i battiscopa elettrici in ogni stanza.Dal...
barategites 13 Luglio 2021 ore 19:12 1
Img antonio de luca
Buonasera,non mandatemi a quel paese, se riesco posto la foto ma più di 3 mb nn posso è mi viene un po' difficile.Ho smontato la valvola, credo a tre vie, di una...
antonio de luca 28 Giugno 2021 ore 00:41 1
Img claudioge
Sono nuovo sul forum.Un saluto a tutti voi.La mia casa unifamiliare ha l'impianto di riscaldamento invernale, ma non ha l'impianto di condizionamento estivo.Posso installare...
claudioge 26 Giugno 2021 ore 10:50 3