Ripristino di facciate esterne condominiali

NEWS DI Condominio11 Ottobre 2011 ore 06:35
Problematiche relative al ripristino delle facciate esterne condominiali.
ristrutturazione , verande , ripristino , facciate esterne

Quando occorre provvedere al ripristino di una facciata di un grosso condominio, vanno valutati con attenzione, tutti i tipi di intervento necessari al fine di poter ridare all'edificio non solo un aspetto estetico decoroso, ma soprattutto la sicurezza necessaria ad evitare in futuro danni a persone e cose.

Frontalini degradatiIn particolare, il ripristino dei frontalini dei balconi, comporta una problematica a parte a causa delle diverse situazioni presenti in un grosso condominio.

È frequente ad esempio, la presenza di verande costituite da profilati metallici e vetro, che hanno preso il posto dei balconi nella configurazione della facciata esistente.

Ebbene, l'aver realizzato una veranda in un balcone, rappresenta nel momento in cui occorre intervenire per i lavori di ripristino della facciata, un problema in più di non semplice soluzione.


Quando cito l'espressione un problema in più, non mi riferisco tanto all'aspetto tecnico, quanto a quello di natura comportamentale dei vari condomini, che in molti casi non vogliono far smontare a proprie spese la veranda per far eseguire i lavori di ripristino della facciata.

I frontalini di cui accennavo prima, come tutti sanno temono l'aggressione dell'acqua, che con il tempo a causa del degrado dei materiali di finitura, degli inevitabili movimenti delle strutture a sbalzo, e di altri fattori, unitamente alla porosità del calcestruzzo, vengono aggrediti dall'anidride carbonica e da quella solforosa, le quali penetrando all'interno della massa di calcestruzzo, riducono l'alcalinità che protegge i ferri di armatura, innescando il processo di ossidazione delle stesse.

VerandaTale fenomeno, noto come carbonatazione, produce come conseguenza, l'espulsione dei copriferri, e man mano il degrado delle parti in calcestruzzo armato.

Le solette dei balconi, a causa del loro ridotto spessore e della continua esposizione alle intemperie, risentono, particolarmente di tale fenomeno, per cui l'intervento di ripristino dei frontalini è indispensabile.


Per intervenire in maniera corretta, occorre trattare l'estradosso del balcone, con prodotti impermeabilizzanti e per far ciò bisogna rimuovere vecchio pavimento ed i correntini di marmo perimetrali.

La presenza della veranda, non permette di eseguire l'intervento a regola d'arte, per cui se un condomino, dovesse rifiutarsi di far smontare la veranda esistente per far eseguire le opere di ripristino necessario, dovrà assumersene la responsabilità personalmente nei confronti del condominio e dei terzi eventuali danneggiati.

Fronatalino ammaloratoA conti fatti, si è visto che anche se bisogna smontare e rimontare la veranda a proprie spese, come normalmente è previsto nei capitolati di appalto, è sempre conveniente intervenire correttamente, al fine di proteggere nel tempo la proprietà.


Infatti oltre a permettere l'esecuzione a regola d'arte dei lavori, si ha la possibilità di effettuare la manutenzione delle parti metalliche, come ringhiere ed altro, che a causa della presenza in aderenza della veranda, non possono essere curate in maniera completa.

Si ricorda inoltre, che con l'occasione dello smontaggio della veranda, è possibile configurare nel miglior modo la pendenza del pavimento in essa racchiuso, cosa che può rivelarsi utile per migliorare le funzioni interne.

riproduzione riservata
Articolo: Ripristino di facciate esterne condominiali
Valutazione: 3.54 / 6 basato su 13 voti.

Ripristino di facciate esterne condominiali: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Lucia D'amelio
    Lucia D'amelio
    Venerdì 15 Marzo 2013, alle ore 23:10
    La maggioranza dei condomini del mio fabbricato vogliono ristrutturare le facciate esterne per estetica e io e altri condomini no, il fabbricato è in ottimo stato e anche esteticamente è in ottime condizioni, sono lavori non necessari come dobbiamo comportarci, possiamo impedirli di ristrutturare il fabbricato visto che non è necessario? Grazie.
    rispondi al commento
  • Nico Pellecchia
    Nico Pellecchia
    Sabato 1 Settembre 2012, alle ore 18:29
    Buongiorno, la ditta esecutrice dei lavori di costruzione di un immobile condominiale entro quanti anni dalla detta costruzione è tenuta a proprie spese a ripristinare la facciata esterna condominiale?
    Ovvero esiste normativa di settore che lo prevede?
    Certo di riscontri, porgo cordiali saluti.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Ripristino di facciate esterne condominiali che potrebbero interessarti
Opere precarie per terrazze e verande

Opere precarie per terrazze e verande

Leggi e Normative Tecniche - Un esempio normativo di come si può attrezzare e vivere lo spazio esterno degli alloggi.
Malte di ripristino per calcestruzzo, geomalta e malta tixotropica

Malte di ripristino per calcestruzzo, geomalta e malta tixotropica

Materiali edili - Per ristrutturare e ripristinare la compatezza di strutture realizzate e rifinite con il calcestruzzo, oggi esistono delle malte di ripristino specifiche tixotropiche.
Ripristino delle voragini

Ripristino delle voragini

Ristrutturazione - Nuove tecniche d'intervento per il ripristino di voragini.

Veranda, uno spazio polifunzionale

Infissi Esterni - Luoghi dall'estetica interessante ma anche funzionali al fabbisogno energetico: le verande contribuiscono a migliorare, da più punti di vista, le prestazioni di un edificio.

Differenza tra ristrutturazione e restauro conservativo

Leggi e Normative Tecniche - Il concetto di ristrutturazione in termini tecnico-giuridici presuppone la preesistenza di un manufatto con caratteristiche identiche a quello che si vuole costruire.

Scegliere una veranda in sicurezza

Progettazione - La realizzazione di una veranda deve determinare oltre che un ambiente confortevole anche uno spazio sicuro da eventuali scassi o invasione di malintenzionati.

Come scegliere la veranda o il gazebo per la propria abitazione

Infissi Esterni - Le verande e i gazebo costituiscono i naturali prolungamenti della casa: questi però, devono essere ben posizionati e progettati per essere sfruttati al meglio!

Verande e detrazioni fiscali

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La realizzazione di una nuova veranda o interventi su verande esistenti come la sostituzione dei suoi serramenti possono godere di alcune agevolazioni fiscali.

Veranda sul balcone

Spazio esterno - Sul balcone di un alloggio può essere costruita una veranda nei limiti della normativa e con molta attenzione ai regolamenti, permettendoci di ricavare spazio.
REGISTRATI COME UTENTE
295.488 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Facciate condominio
    Facciate condominio...
    50.00
  • Ristrutturazione villa
    Ristrutturazione villa...
    89.00
  • Ristrutturazione facciate Bologna
    Ristrutturazione facciate bologna...
    35.00
  • Restauro conservativo facciate
    Restauro conservativo facciate...
    1000.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.