• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Rinnovare le scale con pedata usurata

Come sostituire il rivestimento della pedata usurato di una scala, impiegando il legno lamellare ottenendo la riduzione dei carichi ed il rinnovamento estetico dell'insieme.
Pubblicato il / Aggiornato il

Scale interne e problemi di usura


Le scale interne, con il compito di collegare due o più livelli di una abitazione, sono il mezzo di collegamento verticale più usato, ed è proprio in virtù di tale uso continuo, che manifestano nel tempo l'usura delle parti di rivestimento di scalini e pianerottoli.

Una classica scala internaL'usura delle parti di rivestimento, non avviene con la stessa intensità su ciascun scalino, a causa del fatto che la scala viene percorsa, preferibilmente lungo una linea detta di camminamento che è disposta in posizione centrale, rispetto alla larghezza utile della scala.

Questa situazione fa sì che le parti centrali degli scalini, risultino, nel tempo, più consumate delle restanti parti laterali, per cui oltre al danno estetico, una situazione di grossa usura comporta anche un rischio per la sicurezza di chi usa la scala.

Infatti, quando si percorre una rampa di scala continuamente, il piede si abitua all'impatto con la superficie dello scalino, per cui una riduzione dello spessore su parte dello scalino, può provocare un posizionamento non corretto della pianta del piede, con conseguente rischio di caduta.

Quando l'usura riguarda solo alcuni scalini, dei quali è possibile reperire il materiale di cui sono rivestiti, è sempre possibile effettuare delle riparazioni anche localizzate.

Un particolare di una rampa usurataQuando il grado di usura degli scalini è notevole, e diffuso, occorre prendere in considerazione l'ipotesi di rimuovere per intero il vecchio rivestimento ormai deteriorato e sostituirlo con uno nuovo, cercando di alleggerire il peso complessivo dell'intervento.

Prima di decidere come operare, è necessario fare alcune considerazioni, che riguardano sia l'aspetto statico della scala, sia quello estetico, tenendo conto anche della spesa necessaria.

Per quanto riguarda l'aspetto statico, occorre considerare che se la struttura della scala, denota dei problemi legati ad una errata progettazione, che ne ha comportato un appesantimento strutturale, possiamo ovviare al problema revisionando i vecchi scalini.


Scale, come rinnovarle?


La revisione consiste dopo aver rimosso il vecchio rivestimento deteriorato, nell'eliminazione degli spessori eccessivi di malta o altro materiale che sono stati impiegati in precedenza, per correggere errate impostazioni di quote e nel rivestire gli scalini rettificati con materiale più leggero.

Le situazioni descritte, sono frequentemente riscontrabili nelle scale con struttura in calcestruzzo armato, in muratura e nelle strutture miste con la creazione di scalini riportati.

Trattandosi di scale interne, possono utilizzarsi materiali da rivestimento diversi, ma se occorre che il nuovo rivestimento possieda doti di leggerezza, prestigio e costi non eccessivi, conviene scegliere come rivestimento il legno.

Oltre ai motivi menzionati, l'impiego del legno è ancora più utile, in quei casi in cui la configurazione degli scalini esistenti, impone lavorazioni più impegnative se effettuate su materiali come il marmo.

L'azione spingente, di un piantone in metallo che vibra in seguito alle sollecitazioni indotte dall'azione spingente, di chi percorre la scala, è senz'altro smorzata meglio dalla presenza di uno scalino in legno rispetto ad uno in marmo o ceramica.


Intervento di rinnovo di una scala


Una volta stabilito, di voler rinnovare il rivestimento della scala con del legno, è bene tener presente, che non tutti i tipi di legno possono essere impiegati, per assolvere al compito che uno scalino deve garantire.

Per esperienza personale, in Un particolare di legno lamellare in faggiovirtù di una serie di considerazioni di carattere pratico ed economico, ho utilizzato molte volte il lamellare di faggio, di cui in commercio è possibile trovare vari spessori che vanno da cm.1,8 a cm. 4,2.

La scelta del legno lamellare scaturisce dal fatto che una tavola di tal legno, costituita da una serie di listelli di essenze di legno duro, assemblate insieme, conferiscono al gradino una resistenza notevole alle sollecitazioni di esercizio, senza imbarcarsi.

Una volta fatta la scelta del tipo di legno da impiegare, occorre procedere, prima rimuovendo il vecchio rivestimento, e successivamente, rimuovendo le parti di malta o altro materiale sovrapposto alla struttura dello scalino.

L'inserimento dei megatelliInfine, spogliata la scala di ogni parte superflua, per ciascuno scalino vanno eseguiti degli incassi per inserirci dei tasselli di legno, che dovranno essere completamente affogati nella struttura dello scalino.

Su ciascuno scalino, verranno posizionati poi, due magatelli in legno, ancorati con apposita avvitatura ai tasselli in legno sottostanti, su tali magatelli verrà poi avvitata la pedata realizzata in legno lamellare di uno spessore di cm. 3,2 , già provvista di incavi per ancorarvi l'alzata costituita da lamellare di faggio dello spessore di cm. 1,8.

Gli spazi vuoti, che si creano tra le parti in legno del nuovo scalino, e la sottostante struttura della scala, vanno riempiti con della schiuma poliuretanica, la quale oltre a proteggere la struttura lignea da eventuali risalite di umidità, rende lo scalino, stabilmente connesso al resto della scala.

Un particolare dell'assemblaggio dello scalinoQuesta soluzione, risulta di semplice esecuzione, con costi non eccessivi, considerando che il prezzo del lamellare di faggio al taglio, incide per la pedata dello spessore di cm. 3,2 circa 100 euro al mq. mentre per l'alzata spessa cm. 1,8 incide per 60 euro al mq.

Facendo due semplici calcoli, si nota che, con circa 50 euro, si può acquistare il lamellare per realizzare alzata e pedata di ogni scalino, relativo ad una scala larga 1 metro.

Considerando che il legno lamellare di faggio può essere tranquillamente verniciato per dargli la tonalità che più si addice ai nostri gusti, considerando che i lavori di assemblaggio dell'intera scala vengono effettuati in tempi abbastanza ridotti, si capisce che l'intervento suggerito ha certamente motivo di essere apprezzato.

riproduzione riservata
Rinnovare le scale
Valutazione: 4.54 / 6 basato su 26 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.960 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img paranoidandroid
Ciao a tutti, ho acquistato un immobile di nuova costruzione, fine dei lavori prevista metà 2025.Ho letto che i vari bonus (sicurezza, climatizzatori), salvo proroghe,...
paranoidandroid 06 Giugno 2024 ore 14:22 2
Img giomar68
Buongiornonel 2022 abbiamo presentato la Cila per lavori di ristrutturazione all'appartamento.I lavori sono andati per le lunghe e solo ora sono terminati.Devo acquistare i mobili...
giomar68 29 Aprile 2024 ore 19:31 1
Img antonio993
Ciao a tutti,ho acquistato una casa in costruzione da un'impresa, i cui lavori dovrebbero terminare nei prossimi mesi.L'impresa ha demolito la precedente villa ed al suo posto ha...
antonio993 08 Febbraio 2024 ore 15:37 1
Img effe erre
Salve a tutti, spiego in breve il mio problema. Dopo che il bonus 75% é stato fatto venir meno mi hanno contattato un'azienda cui mi ero rivolto, facendomi presente la...
effe erre 08 Febbraio 2024 ore 15:31 1
Img stefano b.
Buongiornoavendo acquistato appartamento con agevolazioni prima casa febbraio 2023, dovrei entro un anno vendere la precedente prima casa per non perdere agevolazioni (tassa...
stefano b. 24 Gennaio 2024 ore 18:46 1