Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

TARI: riduzione per chi fa il compost

Ogni comune può prevedere nel suo regolamento uno sconto sulla TARI, tassa sui rifiuti, per chi effettua il compostaggio domestico riciclando materiale organico
07 Ottobre 2015 ore 14:00 - NEWS Fisco casa
tariffa rifiuti , tari , compost domestico

Riduzione TARI compost


Molti comuni italiani stabiliscono nei loro regolamenti locali la possibilità di ottenere delle riduzioni sulla TARI, la tassa sui rifiuti, se i cittadini realizzano un sistema di compostaggio domestico. Vediamo da vicino cosa significa compostaggio, come realizzarlo e a quanto ammonta lo sconto sulla tassa rifiuti che, è bene sottolinearlo, è diverso da comune a comune.


TARI: riduzione con il compost domestico


riduzione TARIEntrata in vigore con la IUC, la TARI è la nuova tassa sui rifiuti che ha sostituito, a decorrere dal 1° gennaio 2014, i preesistenti tributi dovuti al Comune relativi al pagamento del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, come TARSU, TIA e TARES.

L'importo della tassa sui rifiuti, così come le scadenze, sono decise a livello locale dai singoli comuni con l'apposito regolamento comunale, così come le fattispecie di esenzione e riduzione del pagamento della TARI.

Tra i casi di riduzione della tassa sui rifiuti si trova il compostaggio domestico.


Cos'è il compost e come si realizza


Il compostaggio domestico, anche detto semplicemente compost, comporta il frazionamento organico di rifiuti prodotti in casa e il successivo riciclo della sostanza organica che viene restituita sotto forma di fertilizzante e concime naturale.

Come si realizza il compost? Ci sono alcuni semplici passi da seguire.
Innanzitutto c'è da dire che il compost a casa può essere fatto se si dispone di un pezzetto di terra, orto o anche un terrazzo o un balcone in cui poter sistemare la compostiera (composter), il contenitore atto ad accogliere i rifiuti organici.

La compostiera può essere fatta di plastica, ma ne esistono diversi modelli artigianali che possono essere costruiti in legno e metallo.

La compostiera dovrebbe essere posta all'ombra, riparata dall'acqua in modo che non si formino ristagni. Nel composter si possono inserire:
- avanzi di cucina come residui e scarti di cibo, frutta, verdura, gusci d'uovo;
- rami e foglie secche e fiori appassiti;
-materiali biodegradabili come trucioli in legno, carta per alimenti, cenere, tovaglioli e fazzoletti di carta.

Una volta inseriti i rifiuti organici è importante regolare costantemente la presenza di ossigeno che permette ai funghi e ai batteri presenti negli scarti e nel terreno di proliferare con un grado ottimale di umidità. Il compost è pronto dopo circa 4-6 mesi, quando potrà essere usato come fertilizzante del terreno per la semina.


Riduzione TARI compost: quanto si può risparmiare


Il compost permette di gestire meglio la produzione dei rifiuti di casa, con benefici anche per l'ambiente e uno sconto sulla TARI.

Secondo i dati diffusi da Legambiente una famiglia media che realizza un sistema di compostaggio domestico potrà risparmiare anche 60 euro all'anno sulla tassa sui rifiuti, un single che vive in una casa di circa 50 mq può ottenere un risparmio di circa 21 euro e una coppia invece che vive in un appartamento di 60 mq potrà risparmiare anche fino a 38,13 euro.


Sconto TARI compost a Roma, Bologna e Trieste


Sconto tassa rifiutiSono i comuni che nei propri regolamenti stabilisco le condizioni e forniscono i moduli per la richiesta di riduzione dalla TARI per chi effettua il compostaggio domestico.

Così a Roma si è previsto che le utenze domestiche residenti con un giardino a verde di almeno 25 mq possono svolgere l'attività di compostaggio.

Per attivare la pratica occorre presentare apposita domanda dal 1 ottobre al 30 novembre all'Ama, la società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti.
La riduzione dalla tassa è pari al 30% della parte variabile della tariffa ed è riconosciuta nella prima bolletta successiva all'anno in cui si è praticato il compostaggio.

Per mantenere il diritto alla riduzione del 30% gli utenti devono presentare ogni anno all'Ama un'autocertificazione in cui si attesta l'avvenuto compostaggio nell'anno precedente.
Il modulo per la richiesta può essere inviato all'Ama per posta o presentato direttamente agli uffici, nel periodo intercorrente tra il 1 e il 31 gennaio.

A Bologna il regolamento comunale ha previsto sconti nel pagamento della tassa dovuta per il 2015 per i privati cittadini che utilizzano la compostiera o che depositano rifiuti in forma differenziata direttamente nella cosiddetta stazione ecologica attrezzata.

La riduzione in tal caso è pari al 10% della tariffa dovuta e si applica previa richiesta del contribuente. Lo sconto decorre dal bimestre seguente a quello di presentazione della domanda. Una volta presentata la stessa domanda è valevole anche per gli anni successivi, a meno che non siano intervenute variazioni da comunicare tempestivamente al comune.

Riduzione tassa rifiuti compostA Trieste il comune ha stabilito che dal 1 gennaio 2015 le utenze che hanno provveduto al compostaggio dei rifiuti organici avranno uno sconto sulla TARI del 20%.

Entro il 30 ottobre deve essere presentata apposita istanza in cui si dichiari di voler attivare il compostaggio in modo continuativo. Alla richiesta va allegato anche lo scontrino che prova l'avvenuto acquisto della compostiera.

Per chi lo avesse smarrito, il comune sottolinea che si può fare la richiesta dimostrando l'avvio del compost anche con una foto circostanziata del composter già in uso.

riproduzione riservata
Articolo: Riduzione TARI compostaggio domestico
Valutazione: 4.75 / 6 basato su 4 voti.

Riduzione TARI compostaggio domestico: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
323.321 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Riduzione TARI compostaggio domestico che potrebbero interessarti


Tari maggiorata per errore: i consumatori chiedono il rimborso

Fisco casa - La Tari, tassa sui rifiuti urbani, in alcuni Comuni italiani sarebbe stata pagata addirittura il doppio a causa di un errore di calcolo della sua quota variabile

Come si calcola la TARI

Fisco casa - Ecco le istruzioni e le regole per il calcolo della Tari, la tassa sui rifiuti, introdotta con la IUC, insieme a IMU e Tasi, per sostituire la Tares e la Tarsu.

Rinvio Tari 2020 per emergenza Covid-19

Fisco casa - Per aiutare le famiglie in difficoltà economica causata dal lockdown per Coronavirus, molti Comuni d'Italia hanno rinviato il pagamento della Tassa sui rifiuti.

Pagamento della TARI per i proprietari di una seconda casa

Fisco casa - Se siamo proprietari di una seconda casa ma questa non è abitata nemmeno da terzi, è ugualmente necessario il pagamento della TARI, la tassa sui rifiuti urbani?

Tari ridotta al 50% se la raccolta rifiuti non funziona

Fisco casa - L'importo della Tari può essere ridotto se il servizio di smaltimento dei rifiuti non viene eseguito correttamente. Vediamo quanto affermato dalla CTP di Roma.

TARI: le scadenze per il pagamento della tassa rifiuti

Fisco casa - Cambiano da comune a comune le scadenze di pagamento per la TARI del 2015, la tassa sui rifiuti che dal 1 gennaio 2014 ha sostituito TARSU, TARES, TIA1 E TIA2.

Tariffa rifiuti: niente IVA sulla TIA

Fisco casa - La Corte costituzionale e ora una sentenza della Cassazione confermano che la TIA, la tariffa di igiene ambientale, è un tributo e come tale non soggetto all'IVA.

Tassa rifiuti: riduzione ed esenzione Tari

Fisco casa - La Tari, la nuova tassa rifiuti nata con la IUC, che ha sostituito la Tarsu e la Tares non deve essere pagata sempre. Ecco i casi di riduzione ed esenzione.

Esenzione TARSU: onere di informazione a carico del contribuente

Fisco casa - Secondo la Cassazione è onere del contribuente informare il comune per ottenere l'esclusione di alcune aree dalla superficie tassabile e fruire dell'esenzione Tarsu.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img margherita grazia
Due anni fa, ho acquistato un garage annesso ad un condominio adiacente la mia casa. Con lo stesso contratto di compravendita ho poi acquistato il mio appartamento che il garage...
margherita grazia 16 Gennaio 2021 ore 10:50 1
Img voltron
Buonasera a tutti, non riesco a capire se rientro o meno nella detrazione in oggetto e spero possiate darmi una mano.Sono il nudo proprietario di un intera bifamiliare a schiera...
voltron 29 Dicembre 2020 ore 17:29 1
Img lebrone
Salve, abito in una villetta con giardino; quando è stata costruita la casa è stato ricavato un mini appartamento che ha un ingresso indipendente (da dietro la casa)...
lebrone 17 Dicembre 2020 ore 18:52 3
Img d8s4nha
Ciao a tutti! Sono un libero professionista - titolare di redditi esclusivamente derivanti da tale attività - che attualmente aderisce al regime forfetario, pertanto con...
d8s4nha 02 Dicembre 2020 ore 11:29 4
Img elisabettafelicetti
Buongiorno, ho acquistato a giugno 2020 l'appartamento nel quale abitavo, in affitto, da 5 anni. Un paio di settimane fa il vecchio proprietario mi manda un prospetto con il quale...
elisabettafelicetti 01 Dicembre 2020 ore 19:56 2