Relazione termica Legge 10: che cos'è e quando deve essere presentata

NEWS DI Leggi e Normative Tecniche09 Settembre 2016 ore 16:03
La relazione legge 10 è un documento che va presentato in Comune per le nuove costruzioni, ristrutturazioni importanti e riqualificazioni energetiche di un immobile
legge 10 , relazione energetica , relazione termica
Arch. Sara Martinelli

Legge 9 gennaio 1991 n.10


In campo edile quando si parla di Legge 10 si fa riferimento alla Legge 9 gennaio 1991 n.10 Norme per l’attuazione del piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell’energia, di risparmio energetico e di uso delle fonti rinnovabili di energia.

Legge 10/91La Legge 10/91 è nata col proposito di regolamentare il settore termotecnico, stabilendo i limiti per i consumi di energia termica ed elettrica degli edifici, sia in caso di nuova costruzione che in caso di interventi su edifici esistenti.

I consumi di energia di un edificio sono strettamente connessi alle caratteristiche del suo involucro (pareti, copertura, serramenti, ecc.) e dei suoi impianti (riscaldamento, illuminazione, raffrescamento, ecc.), pertanto i limiti stabiliti dalla norma riguardano entrambi questi aspetti.

La Legge è stata in gran parte modificata e integrata nel corso degli anni da vari decreti, rispecchiando chiaramente l’intento e la necessità sempre più crescente di contenere i consumi energetici globali delle costruzioni.

Si parla talvolta di decreti attuativi, già previsti dalla Legge 10/91 stessa in occasione della sua prima formulazione, ma anche di decreti che ne hanno abrogato o modificato alcuni articoli, sostituendoli o aggiornandoli.


La relazione tecnica Legge 10


La relazione Legge 10 è, in gergo tecnico, il documento in cui il progettista riporta i calcoli e le verifiche che attestano la rispondenza di un progetto alle prescrizioni per il contenimento del consumo di energia degli edifici e dei relativi impianti termici.

La relazione va sottoscritta dal progettista e presentata in Comune. Può essere consegnata contestualmente alla dichiarazione di inizio lavori o alla domanda di concessione edilizia.


In quali casi si deve presentare la relazione Legge 10?


La relazione Legge 10 non è obbligatoria per qualsiasi intervento.

interventi edilizi Legge 10Il documento è richiesto nei seguenti casi:
- nuove costruzioni;
- ristrutturazioni importanti;
- riqualificazioni energetiche.

Si rendono importanti alcune precisazioni. Sono assimilati agli edifici di nuova costruzione gli edifici sottoposti a demolizione e ricostruzione, gli ampliamenti e le sopra elevazioni di edifici esistenti (purché la nuova porzione abbia volume lordo climatizzato superiore al 15% di quello esistente o comunque superiore a 500 mc).

Si individuano come ristrutturazioni importanti gli interventi che interessano l’involucro edilizio che delimita un volume a temperatura controllata dall’ambiente esterno e da ambienti non climatizzati, con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio.

Rientrano invece nelle riqualificazioni energetiche gli interventi non riconducibili a ristrutturazioni importanti, ma che hanno comunque un impatto sulla prestazione energetica dell’edificio. Questi interventi coinvolgono quindi una superficie inferiore o uguale al 25% della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio, oppure consistono nella nuova installazione, ristrutturazione di un impianto termico o nella sostituzione di un generatore termico.

Legge 10 impiantiIn caso di sostituzione di generatore di calore, la relazione è richiesta solo per generatori con potenza superiore alla soglia prevista dall’articolo 5, comma 2, lettera g) del regolamento di cui al decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 22 gennaio 2008 n.37, oppure quando avviene un cambio di combustibile o di tipologia di generatore. Ad esempio, quando si sostituisce una caldaia a metano con una caldaia e biomasse.

Sempre riguardo ai generatori, la relazione non è dovuta in caso di installazione di pompa di calore con potenza termica uguale o inferiore a 15 kW.


Che cosa deve riportare la relazione Legge 10?


Come prima accennato, la relazione deve riportare i calcoli e le verifiche che attestino la rispondenza del progetto ai requisiti richiesti.

In base al tipo di intervento eseguito, sono stabiliti calcoli e verifiche precisi.
In particolare, esistono alcune prescrizioni valide per tutti gli interventi soggetti a relazione Legge 10 e poi ci sono prescrizioni apposite associate a ogni particolare categoria di intervento.

In questo ambito risulta utile definire con maggiore precisione la categoria degli interventi di ristrutturazione importante. La normativa li suddivide in due sottocategorie: gli interventi di ristrutturazione importante di primo livello e gli interventi di ristrutturazione importante di secondo livello.

Relazione Legge 10/91Nelle ristrutturazioni importanti di primo livello, l’intervento, oltre a coinvolgere l’involucro edilizio con un’incidenza superiore al 50% della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio, comprende anche la ristrutturazione dell’impianto termico di climatizzazione invernale e/o estiva.

Nelle ristrutturazioni importanti di secondo livello, l’intervento interessa l’involucro edilizio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio e può interessare l’impianto termico per la climatizzazione invernale e/o estiva.

La normativa stabilisce requisiti e prescrizioni specifici raggruppando gli interventi come segue:

1) edifici di nuova costruzione o soggetti a ristrutturazioni importanti di primo livello;

2) edifici soggetti a ristrutturazioni importanti di secondo livello;

3) edifici sottoposti a riqualificazione energetica.

Nel primo gruppo rientra una particolare categoria, quella degli edifici a energia quasi zero, definiti secondo precise caratteristiche.

Relazione Legge 10 91La compilazione della relazione tecnica di progetto deve avvenire secondo quanto previsto dal Decreto interministeriale 26 giugno 2015 – «Schemi e modalità di riferimento per la compilazione della relazione tecnica di progetto ai fini dell’applicazione delle prescrizioni e dei requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici».

Il decreto fornisce schemi procedurali leggermente diversi in funzione delle tipologie di intervento:

a) nuove costruzioni, ristrutturazioni importanti di primo livello, edifici a energia quasi zero;

b) riqualificazione energetica, ristrutturazioni importanti di secondo livello - costruzioni esistenti con riqualificazione dell’involucro edilizio e di impianti termici;

c) riqualificazione energetica degli impianti tecnici.


Norme regionali


Le disposizioni finora citate si applicano a livello nazionale alle Regioni e Province autonome che non abbiano ancora adottato provvedimenti di recepimento della direttiva 2010/31/UE.

Qualora le Regioni e le Province autonome abbiano elaborato normative proprie, si provvederà all’applicazione delle stesse.

È quindi sempre opportuno, prima di provvedere alla stesura della relazione Legge 10, verificare l’esistenza di norme regionali alle quali attenersi.


Possibilità di detrarre dall’IRPEF la relazione Legge 10


Come molti ben sapranno, alcuni interventi realizzati su edifici esistenti possono beneficiare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie (50%) o sul risparmio energetico (65%).

In questi casi è consentito detrarre dall’IRPEF non solo le spese necessarie per eseguire i lavori di ristrutturazione o risparmio energetico, ma anche le spese professionali connesse.

Parcella Legge 10Tra le spese professionali può rientrare la parcella da pagare al tecnico per la presentazione della pratica comunale, comprensiva della relazione Legge 10, sempre che l’intervento da detrarre richieda questo documento.

Per quanto riguarda la parcella del tecnico che redige la relazione Legge 10, si ricorda che sono detraibili anche l’IVA e il contributo della cassa professionale.

Poiché le detrazioni 50% e 65% sono ammesse solo per interventi su immobili esistenti, si esclude la detraibilità della parcella per relazione Legge 10 in caso di interventi di nuova costruzione, ampliamento e sopra elevazione. È tuttavia ammessa la categoria della demolizione con ricostruzione, che dal punto di vista urbanistico-edilizio è classificata come ristrutturazione di immobile esistente.

riproduzione riservata
Articolo: Relazione termica Legge 10
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 12 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Relazione termica Legge 10: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Fausto Hokotovich
    Fausto Hokotovich
    Domenica 4 Giugno 2017, alle ore 21:49
    Vorrei sapere se alla parcella del professionista che ha redatto la legge 10, va applicata l'IVA del 10% o del  22%.
    rispondi al commento
    • Sara.m.
      Sara.m. Fausto Hokotovich
      Domenica 11 Giugno 2017, alle ore 12:49
      Le parcelle dei professionisti hanno sempre IVA al 22%, indipendentemente dal tipo di lavori eseguiti.
      rispondi al commento
  • Gianfranco
    Gianfranco
    Sabato 3 Dicembre 2016, alle ore 07:57
    Sto acquistando casa nella provincia di Ravenna, attualmente è presente la concessione edilizia del comune (richiesta è concessa nel 2016) e si è in attesa dell'autorizzazione al genio civile per l'antisismica e legge10. 
    La legge10 è stata presentata prevedendo riscaldamento a pavimento mediante caldaia a condensazione, solare termico per acqua sanitaria e fotovoltaico per circa 1,6kw. 
    Qualora volessi installare la pompa di calore aria/acqua è fattibile? 
    Dovrebbe esser fatta una variante all'attuale legge10?
    O trattandosi di un dispositivo ad alte prestazioni energetiche sono automaticamente autorizzato a variare la scelta in corso d'avanzamento lavori? 
    A vostro giudizio gli impianti di riscaldamento/raffreddamento a pavimento mediante pompa di Calore ARIA/ACQUA (privo di impianto di backup a metano) è affidabile anche nei periodi più freddi?
    Gianfranco 
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Relazione termica Legge 10 che potrebbero interessarti
Relazione termica Legge 10

Relazione termica Legge 10

La relazione termica legge 10 è un elaborato che va presentato in caso di nuove costruzioni, ampliamenti volumetrici o interventi sugli impianti di riscaldamento.
Impianto Termico Centralizzato, Obblighi

Impianto Termico Centralizzato, Obblighi

La lenta e controversa evoluzione normativa e legislativa tra livello regionale e livello nazionale lascia dei dubbi sugli impianti centralizzati.
Detrazioni 55% e fotovoltaico

Detrazioni 55% e fotovoltaico

La Risoluzione 12/E del 7 febbraio 2011 dell'Agenzia delle Entrate chiarisce l'applicabilita'  delle detrazioni Irpef del 55% agli impianti fotovoltaici termodinamici, per quanto riguarda la produzione di energia...
Ecobonus 2018: è attivo il portale online di Enea per la trasmissione dati

Ecobonus 2018: è attivo il portale online di Enea per la trasmissione dati

Il portale online dell'Enea è attivo. Possibile effettuare la trasmissione dei dati per fruire dei benefici fiscali per interventi di riqualificazione energetica...
Nuovi metodi di calcolo e gli standard minimi di prestazione energetica

Nuovi metodi di calcolo e gli standard minimi di prestazione energetica

Importante cambiamento normativo in materia di efficienza energetica: in vigore nuovi metodi di calcolo, nuovi standard prestazionali minimi e nuovo modello APE...
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.292 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Mitsubishi electric climatizzatore inverter kirigamine plasma quad
    Mitsubishi electric climatizzatore...
    1139.00
  • Haier climatizzatore inverter classe a++ brezza bs4
    Haier climatizzatore inverter...
    685.00
  • Immergas caldaia convenzionale camera aperta kw 24
    Immergas caldaia convenzionale...
    510.00
  • Hitachi climatizzatore inverter btu 12000 a++ dodai
    Hitachi climatizzatore inverter...
    550.00
  • Serramenti taglio termico
    Serramenti taglio termico...
    300.00
  • Zapi repel top busta 50 gr
    Zapi repel top busta 50 gr...
    9.94
  • Piumedoro tuttovitamine ml 25
    Piumedoro tuttovitamine ml 25...
    7.59
  • Trappole per scarafaggi copyrtrap 5 pz
    Trappole per scarafaggi copyrtrap...
    8.54
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.