Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Regole minime di compilazione del verbale condominiale

Il verbale condominiale è documento imprescindibile per comprendere chi ha deciso che cosa. Per questo va redatto seguendo almeno alcune regole minime.
- NEWS Assemblea di condominio

Verbale di condominioDelle riunioni dell'assemblea si redige processo verbale da trascrivere nel registro tenuto dall'amministratore (art. 1136, settimo comma, c.c.).

Il verbale condominiale, cui fa riferimento la norma succitata, è il documento che attesta lo svolgimento dell'assemblea e le decisione assunte.

Prima dell'entrata in vigore della riforma del condominio, il codice civile non diceva nulla su così detto verbale assemblea.

A fare data dall'approvazione della legge (meglio dal 18 giugno, ossia da quando è applicabile), il nuovo art. 1130 n. 7 c.c. specifica che:
Nel registro dei verbali delle assemblee sono altresì annotate: le eventuali mancate costituzioni dell'assemblea, le deliberazioni nonché le brevi dichiarazioni rese dai condomini che ne hanno fatto richiesta; allo stesso registro è allegato il regolamento di condominio, ove adottato.


Nel redigere il verbale è necessario rispettare alcune regole fondamentali: non farlo vuol dire andare incontro a possibile cause d'invalidità della delibera.


I vizi riguardanti il verbale comportano l'annullabilità della delibera e pertanto possono essere impugnati nei modi e nei termini indicati dall'art. 1137 c.c.

In buona sostanza entro trenta giorni dall'adozione (per i dissenzienti ed astenuti) o comunicazione (per gli assenti) del verbale.

Vale la pena comprendere, pertanto, che cosa non ci si deve dimenticare redigendo un verbale.

In una sentenza del Tribunale di Salerno dello scorso gennaio si legge che l'art. 1136 cod. civ. dispone che le deliberazioni delle assemblee dei condomini debbono essere approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza, semplice o qualificata, dei partecipanti al condominio intervenuti nella riunione e del valore dell'edificio, e che delle deliberazioni deve redigersi il verbale.


Pur in assenza di più specifiche prescrizioni di contenuto per la verbalizzazione, l'esigenza di un'analitica indicazione dei votanti a favore e contro, degli astenuti e gli assenti con le relative quote, discende dal fatto che la partecipazione alla formazione della volontà collegiale si connette all'elemento soggettivo (numero dei votanti) è a quello oggettivo (quote di proprietà).

Verbale condominialeÈ perciò necessario che nel verbale siano individuati nominativamente i condomini assenzienti e dissenzienti al fine della verifica dell'esistenza della maggioranza prescritta con riferimento all'elemento reale.

Parimenti l'esistenza del quorum prescritto con riferimento al valore dell'edificio implica nuovamente che siano identificabili i condomini che hanno approvato la delibera.

L'indicazione degli assenti e dei dissenzienti è necessaria poi per individuare i legittimati ad impugnare oltre che per verificare se gli assenzienti versino al momento del voto in situazione di conflitto di interesse (Cass. n. 10329, del 19 ottobre 1998; Cass. n. 810 del 29 gennaio 1999; Cass. n. 697 del 22 gennaio 2000; Cass., s.u., n. 4806 del 7marzo 2005).

L'assenza di tali contenuti inficia la delibera salvo che, in base allo stesso verbale, non comunque possibile reperire quelle indicazioni indispensabili per verificare la regolarità dell'assemblea e la validità della decisione (Cass. 19.11.2009, n. 24456).

Nel caso concreto già la generica menzione dell'avvenuta approvazione, senza che risulti quali e quanti condomini l'abbiano approvata o respinta introduce un elemento di incertezza che impedisce ogni verifica di regolarità della decisione (così Tribunale Milano, sez. XIII, 25.10.2011 n. 12853). (Trib. Salerno 28 gennaio 2013 n. 259).

riproduzione riservata
Articolo: Regole minime di compilazione del verbale condominiale
Valutazione: 5.13 / 6 basato su 8 voti.

Regole minime di compilazione del verbale condominiale: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.059 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Regole minime di compilazione del verbale condominiale che potrebbero interessarti


La comunicazione del verbale d'assemblea condominiale

Assemblea di condominio - La comunicazione del verbale d'assemblea condominiale è obbligatoria solo verso i condomini assenti alla riunione. Come devono comportarsi i dissenzienti?

Verbale d'assemblea condominiale e contestazione dei vizi

Assemblea di condominio - Impugnare il verbale dell'assemblea, anche se formalmente viziato, non sempre può essere la soluzione migliore per evitare l'adozione di soluzioni non gradite.

Verbale di assemblea di condominio e valore del suo contenuto

Assemblea di condominio - Verbale di condominio e valore del suo contenutoLe dichiarazioni contenute nel verbale dell?assemblea di condominio possono essere di due tipi:a)dichiarazioni

Comunicazione del verbale d'assemblea e la tutela della privacy

Condominio - Il verbale di assemblea condominiale rappresenta la prova di ciò che è stato deliberato, delle dichiarazioni dei condomini e più in generale dello svolgimento dell'assemblea.

Assemblea e comunicazione del verbale

Condominio - La deliberazione dell?assemblea di condominio è un atto collegiale che può essere definito come la risultante di un procedimento finalizzato

Perché il verbale assembleare deve indicare il voto condomini?

Assemblea di condominio - Il verbale assembleare dev'essere considerato valido o invalido, ad esempio se il verbale non riporta il nominativo ed i millesimi dei favorevoli e dei contrari.

Contestazione contenuto verbale d'assemblea di condominio

Assemblea di condominio - Il verbale di un'assemblea condominiale deve contenere determinati riferimenti per essere valido; le dichiarazioni in esso contenute, però, non possono essere annullate.

Amministratore condominiale, nomina e problemi sui quorum deliberativi

Amministratore di condominio - Amministratore condominiale tra conferma, quorum deliberativi e possibili profili di illiceità penale relativi al verbale con cui si delibera in materia.

Voto in assemblea condominiale

Assemblea di condominio - In assemblea di condominio, alla fine della discussione deve prendere una decisione. Anche per decidere di non decidere è necessario esprimere un voto.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img maryquant
Buongiorno.A fine maggio si è tenuta l'assemblea in cui l'amministratore in carica non è stato riconfermato, rimanendo in prorogatio sino a nomina del successore (o...
maryquant 23 Giugno 2015 ore 18:15 1
Img 64brunica
Buon giorno,l' amministratore ha l'abitudine di recapitare i verbali delle assemblee mediante introduzione nelle cassette della corrispondenza.Ciò potrebbe far sorgere il...
64brunica 13 Marzo 2015 ore 13:10 2
Img 64brunica
Gentilissima redazione,vi pongo a parere di chi scrive la seguente anomalia.Nella riunione ordinaria condominiale analizzando le varie spese sostenuto dell'anno appena trascorso...
64brunica 03 Marzo 2015 ore 22:14 1
Img 64brunica
Buon giorno.Vorrei porre la seguente domanda:In un'assemblea convocata a norma dell'art.66 disp.att.C.C. sono stati contestati al nuovo amministratore alcuni fatti inerenti...
64brunica 02 Aprile 2014 ore 11:06 3
Img marcoreci
Buongiorno,il 16 ottobre c'è stata assemblea straordinaria.Ad oggi non ho ancora ricevuto formalmente il VERBALE che ho letto da un vicino al quale è arrivato per...
marcoreci 11 Marzo 2014 ore 17:17 1