Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Regolazione Sistemi di Caldaie

La termoregolazione è fondamentale per la riduzione della spesa energetica degli edifici e dell'inquinamento, sia per singole caldaie che per caldaie in gruppi.
14 Giugno 2012 ore 00:40 - NEWS Impianti


Regolatori per gruppi di caldaie


La termoregolazione è fondamentale per la riduzione della spesa energetica degli edifici e la riduzione dell'inquinamento. In tale ottica, nel caso di grandi edifici che necessitano di notevoli potenze termiche (superiori ai 50 kW) possono essere realizzati sistemi di generatori che lavorano in parallelo con due o più moduli. In tal modo è possibile avere potenze che variano da poche decine di kW a diverse centinaia di kW.

Esistono attualmente in commercio dispositivi, generalmente denominati regolatori di modulazione, che permettono di gestire, controllare, monitorare e programmare il funzionamento dei generatori collegati in parallelo.

manometro caldaiaLe funzioni appena descritte possono essere gestite tramite parametri che consentono di garantire condizioni di temperatura ideali in ogni momento del giorno e della notte, anche per ogni singolo giorno della settimana, e ciò è naturalmente possibile sia per l'impianto di riscaldamento che per l'impianto di produzione di acqua calda sanitaria.

Il posizionamento del regolatore di modulazione è estremamente semplice, nella maggior parte dei casi è possibile incassarlo all'interno di un supporto che è, a sua volta, fissato a parete. Il collegamento elettrico del regolatore di modulazione si effettua, nella maggior parte dei casi, con 2 fili alimentati a 230V di sezione pari a 1,5 millimetri quadrati.

Il collegamento al generatore termico si esegue, generalmente, con 2 cavi-dati schermati che devono correre lungo una distanza massima non superiore a 50 metri. Molte case produttrici permettono di gestire un numero massimo di generatori termici in parallelo o in cascata di 6 o 8 unità, correlati a tre zone termiche dell'impianto ed una o più unità bollitore, cioè le unità di accumulo.

Naturalmente diversi regolatori possono essere collegati e gestiti da un'unità che funge da master, per poter gestire decine di zone su diversi impianti, e con diversi bollitori o accumuli di acqua calda.


Funzioni principali regolatori


Tra le funzioni principali dei regolatori ci sono: l'impostazione dei valori di temperatura ambiente (il minimo necessario è un valore per il giorno ed un valore per la notte), la gestione della temperatura dell'acqua calda sanitaria, la scelta tra le diverse modalità di funzionamento per il riscaldamento e per l'acqua sanitaria per i vari circuiti idraulici, la temperatura minima per la funzione antigelo, la temperatura di acqua in mandata per la caldaia correlata alla temperatura esterna e determinata da un'apposita sonda.

Inoltre, è possibile, ottenere informazioni sull'impianto circa la temperatura di esercizio in un dato momento, la modalità di funzionamento, il monitoraggio dei contatori, la programmazione dei timer, lo stato di funzionamento delle pompe e informpannello da integrare con caldaiaazioni sugli altri dati tecnici dell'impianto stesso, nonché settare parametri di funzionamento tra i quali gli orari di accensioni e spegnimenti ed anche verificare tramite sistema di autodiagnosi la funzionalità degli impianti e dei vari componenti.

Il tutto naturalmente è gestito attraverso un display che permette di avere anche altre informazioni come, la data, l'ora, il giorno della settimana e del mese corrente. Tra le funzioni più particolari c'è quella della verifica antilegionella, da effettuare in un determinato giorno, ora e per una certa temperatura dell'acqua calda sanitaria.

È possibile, inoltre, gestire un impianto solare che può lavorare, spesso, in simbiosi con una caldaia monitorando i suoi parametri attraverso sonde specifiche.

riproduzione riservata
Articolo: Regolazione Sistemi di Caldaie
Valutazione: 5.33 / 6 basato su 3 voti.

Regolazione Sistemi di Caldaie: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.274 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Regolazione Sistemi di Caldaie che potrebbero interessarti


Termoregolazione in un impianto di riscaldamento

Impianti di riscaldamento - Un buon sistema di termoregolazione, ad ausilio e gestione di un impianto termico, migliora il comfort degli ambienti indoor e riduce la spesa energetica.

Soluzioni di termoregolazione

Impianti - La regolazione costituisce uno degli aspetti più importanti degli impianti di climatizzazione estiva ed invernale,coniugando le esigenze di comfort e di spesa.

Regolazione Impianti Termici

Impianti - La termoregolazione e la contabilizzazione dell'energia degli impianti termici sono soluzioni tecnologiche obbligatorie per il contenimento della spesa energetica.

Funzioni Caldaia

Impianti - Molte funzioni di una caldaia in maniera del tutto trasparente per gli utenti, permettono di salvaguardarne la sicurezza ed il corretto funzionamento.

Rendimento Impianto Termico

Impianti di riscaldamento - Il rendimento di un impianto termico è espresso dal rendimento globale medio stagionale, costituito dal prodotto di quattro fattori.

Impianto con caldaie in cascata

Impianti di riscaldamento - Per grandi appartamenti, generalmente distribuiti su più piani o comunque su superfici in pianta molto ampie,è possibile utilizzare sistemi a cascata di caldaie.

Dispositivi touch screen

Impianti - Grazie alla domotica e ai dispositivi touch screen gli impianti domestici possono essere comandati con il semplice tocco di un pannello.

Contabilizzazione del riscaldamento domestico

Impianti - Ottenere una riduzione della spesa energetica, sulla base dell'effettivo consumo, grazie a sistemi di controllo integrabili, che favoriscono la gestione del riscaldamento domestico.

Caldaia e impianto elettrico: collegamenti

Impianti di riscaldamento - Il corretto funzionamento di una caldaia in casa è strettamente legato alla presenza di un efficiente impianto elettrico al quale la caldaia deve essere collegata.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img grazianomercante
Buongiorno, vorrei sostituire la mia caldaia con una pompa di calore, probabilmente ibrida, utilizzando le agevolazioni proposte dal decreto "Superbonus 110%". Vorrei sapere se il...
grazianomercante 01 Febbraio 2021 ore 13:18 7
Img pietromannino
Buongiorno a tutti, Ho acquistato da qualche anno una casa con riscaldamento a pavimento. I primi anni l'impianto funzionava correttamente, mentre quest'anno da quando ho riacceso...
pietromannino 25 Gennaio 2021 ore 11:45 1
Img zaffoni
Dovendo sostituire caldaia a gasolio con una nuova e avendo impianto panelli solari posso prendere caldaia senza boiler e usare boiler pannelli solari.Caldaia esistente ha boiler...
zaffoni 20 Gennaio 2021 ore 16:12 1
Img offenbak
Buonasera, sto ristrutturando un appartamento di 120 mq con 6 termosifoni e 2 termoarredo. Premetto che vorrei lasciare una predisposizione per montare forse in futuro un...
offenbak 14 Gennaio 2021 ore 12:03 1
Img paolosigura
Buongiorno, avrei intenzione di sostituire la caldaia e i termosifoni del mio appartamento. Vivo in un condominio. Vorrei sapere se questo intervento potrebbe usufruire...
paolosigura 23 Ottobre 2020 ore 12:16 3