Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Protezione delle facciate esterne

NEWS Ristrutturazione09 Marzo 2010 ore 10:29
Come assicurare una buona tenuta ai tamponamenti esterni, migliorandone il rendimento termico.

Il problema dell'umidita', viene spesso relazionato alle pareti contro terra di locali interrati o seminterrati, oppure all'umidita' ascendente nelle murature in pietra in genere.

Si dimentica purtroppo che molte volte l'umidita' che compare dopo piogge insistenti per lungo tempo all'interno degli edifici moderni, è da addebitarsi ad un complesso fenomeno provocato da un insieme di fattori come la lesione capillare di pitture ed intonaci.

Quando un paramento esterno è interessato dai fenomeni sopracitati, l'acqua penetra all'interno della tamponatura, e gelando, con l'aumento del suo volume, continua l' opera demolitrice del supporto.

La protezione delle facciate esterne: efflorescenze causate dall'umiditàInfine con l'aumento della temperatura, evaporando attrae verso l'esterno sali ed efflorescenze tipiche dei fenomeni di umidità da spinta.

Il fenomeno è ancor più ricorrente in presenza di pareti rivolte a nord, mal protette per mancanza di cornicioni, con la presenza in superficie di elementi ad esse ancorate come pluviali, apparecchiature di vario genere, che a causa di un non adeguato ancoraggio opportunamente impermeabilizzato, accelerano il fenomeno di degrado del supporto.

Quando ci si accorge di ciò, si pensa ad affrontare il problema con qualcosa che protegga il muro dall'aggressione della pioggia, senza preoccuparsi del fatto che non basta l'azione impermeabilizzante di un prodotto qualsiasi, ma occorre accertarsi che il prodotto abbia diverse altre caratteristiche.

Tra i tanti prodotti in commercio di note aziende come Imper, Sika, ecc. vorrei sottolineare le caratteristiche di WR C della Gattocel.
La protezione delle facciate esterne: facciata con microlesioni dell'intonaco

Trattasi di una emulsione impregnante consolidante della patina superficiale, che avvalendosi di resine ultrafini di ultima generazione (nanotecnologia) e di resine silossaniche, abbina le elevate proprietà consolidanti ad un forte effetto idrorepellente per il trattamento di superfici murarie anche se sfarinanti o degradate.

Il prodotto estremamente semplice da impiegare a pennello o a rullo, si usa su superfici murarie esterne ed interne verticali o inclinate quali vecchi intonaci, tufo, arenaria, gesso ed è specifico per il trattamento di facciate, materiali lapidei e tufo antico di edifici storici.

Non crea pellicole e garantisce una sicura e duratura protezione contro umidità, piogge, smog, gelate previene la formazione di efflorescenze, muffe e salnitro migliorando il rendimento energetico delle superfici trattate.

La protezione delle facciate esterne :una facciata soggetta a manutenzione esternaÈ importante sottolineare il fatto che l'emulsione riserva il suo effetto consolidante solo superficialmente, senza avere alcuna pretesa di raggiungere un effetto consolidante ai fini statici.

Dopo aver rimosso dalle superfici ammalorate le parti degradate e sfarinate, previa opportuna pulitura del supporto, le superfici trattate resteranno protette nel tempo in maniera sicura e stabile.


La sua forte idrorepellenza ad effetto perlante, unitamente alla buona impregnazione completa con assenza di effetti filmogeni e con buona traspirazione (permeabilità al vapore d'acqua), garantiscono nel tempo nessuna formazione di efflorescenze, salnitro, muffe, alghe e funghi, consentendo un migliore isolamento termico e rendimento energetico.

Infine è utile ricordare che il prodotto essendo totalmente atossico, può essere impiegato senza alcuna preoccupazione per le maestranze e la salubrità dell'ambiente.


arch. Francesco Oliva

riproduzione riservata
Articolo: Protezione delle facciate esterne
Valutazione: 3.68 / 6 basato su 28 voti.

Protezione delle facciate esterne: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Filippo2
    Filippo2
    Lunedì 24 Settembre 2018, alle ore 09:49
    Posso usare questo prodotto o similare per rivestire la Pietra Lavica Bocciardata, (cioè bucherellata)?
    Alla base del pavimento, in corrispondenza delle due porte esterne, sulle zoccolature ho infiltrazione di umidità causata dall'assorbimento da parte della pietra lavica di acqua piovana.
    rispondi al commento
  • Mariomarengo
    Mariomarengo
    Sabato 1 Marzo 2014, alle ore 11:42
    Salve, questo prodotto impermeabilizzante è incolore o dopo averlo applicato è necessario tinteggiare la facciata? Grazie
    rispondi al commento
  • Elisa Silves
    Elisa Silves
    Lunedì 31 Dicembre 2012, alle ore 12:19
    Salve, desidererei avere un Suo parere in merito ad un problema:
    in presenza di infiltrazioni d'acqua (in una camera da letto posta ad un quarto piano) dovute ad una pluviale esterna mal funzionante con relativo ristagno di acqua battente sulla facciata, ho consigliato oltre che provvedere alla sostituzione della pluviale per il tratto in altezza interessato dal problema, ad una spicconatura interna degli intonaci ammalorati con rifacimento degli stessi, data l'insalubrità dell'ambiente e mi chiedevo, trattandosi di una facciata di mattoncini a faccia-vista se l'impregnante di cui lei parla possa essere adatto a questa facciata esterna e quindi, spalmato per la parte interessata in modo da costituire una barriera alle intemperie, grazie
    rispondi al commento
  • Mario
    Mario
    Martedì 4 Settembre 2012, alle ore 22:31
    Il direttore dei lavori in occasione del rifacimento della facciata con intonaco delle parti fatiscenti, montaggio rete e successiva rasatura, ha deciso di lasciare sottostante tale lavoro le vecchie mattonelle preesistenti sulla parete, persino in parte mancanti.
    Secondo il mio parere idea poco corretta e non idonea dal punto di vista tecnico.
    Posso in questo caso contestarli?Eed eventualmente chiedere il rifacimento a regola d'arte.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
308.153 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Saint-Gobain ISOVER
  • Weber
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Facciate condominio
    Facciate condominio...
    50.00
  • Ristrutturazione villa
    Ristrutturazione villa...
    89.00
  • Restauro conservativo facciate
    Restauro conservativo facciate...
    1000.00
  • Ristrutturazione della facciata di un immobile Prato e provincia
    Ristrutturazione della facciata di...
    40.00
  • Cera neutra shabby chic
    Cera neutra shabby chic...
    49.70
  • Tester multimetro digitale
    Tester multimetro digitale...
    22.99
Notizie che trattano Protezione delle facciate esterne che potrebbero interessarti


Arriva il bonus facciate nell'abito della Manovra di Bilancio 2020

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La manovra di bilancio 2020 ha introdotto il Bonus Facciate con un credito fiscale che arriva al 90% utile per rimettere a nuovo numerosi condomini fatiscenti.

Protezione dal fuoco a partire dalla progettazione di un edificio

Isolamento termico - Se l'aspetto della protezione dal fuoco viene considerato in fase progettuale, è possibile trovare soluzioni che portino a un sensibile abbattimento dei rischi.

Come progettare un intervento di ristrutturazione della facciata

Facciate e pareti - Con il simulatore di facciate Rockwool, progettare un intervento di ristrutturazione facciata è più semplice, visualizzando prima tutte le possibili alternative

Bonus per rinnovare tetti e facciate

Fisco casa - L'Assemblea Capitolina ha approvato la delibera contenente il bonus fiscale per chi rinnova tetti e facciate delle case e dei palazzi romani. Si estenderà ad altre città?

Ripristino di facciate esterne condominiali

Condominio - Problematiche relative al ripristino delle facciate esterne condominiali.

Facciate continue in vetro: intervento migliorativo

Vetrate - Quali interventi migliorativi possibili sulle vetrate esistenti dall'interno.

Rivestire la facciata con carta da parati

Facciate e pareti - La scelta della finitura per pareti esterne si amplia: in aggiunta agli intonaci o ai tradizionali rivestimenti, è possibile applicare anche la carta da parati.

Nuovi involucri edilizi per le preesistenze

Ristrutturazione - Chiamata anche recladding, questa nuova disciplina permette l'adeguamento energetico, termico ed estetico, di edifici esistenti obsoleti.

Verbale d'assemblea condominiale e contestazione dei vizi

Assemblea di condominio - Impugnare il verbale dell'assemblea, anche se formalmente viziato, non sempre può essere la soluzione migliore per evitare l'adozione di soluzioni non gradite.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img sonia.braggio
Salve a tutti.Ieri i nuovi proprietari dell'appartamento sopra al mio sono venuti a informarmi che da lunedì cominceranno i lavori di ristrutturazione.Hanno aggiunto che...
sonia.braggio 20 Giugno 2014 ore 13:42 4
Img giacuratolo
Salve.Il mio quesito è il seguente.Abito in condominio e sono proprietario oltre ad un appartamento anche di un giardino esclusivo il quale confina con due lati del...
giacuratolo 16 Aprile 2014 ore 00:26 1
Img doc11
Buongiorno,dato per assodato che i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria da effettuare su una canna fumaria sono di competenza dei suoi utilizzatori, vorrei gentilmente...
doc11 05 Marzo 2014 ore 17:27 1
Img anonymous
Ciao a tutti.Situazione: abito in una bifamigliare.Sto al primo piano, i miei vicini al piano terra.Il mio terrazzo ha iniziato ad evere delle infiltrazioni.I miei vicini dicono...
anonymous 17 Agosto 2007 ore 10:02 3
Img stefano.solina
Salve,ho da poco in un fondo commerciale (contesto condominiale) tolto il controsoffitto in rete metallica e credo malta (pesa tantissimo) e ho rinvenuto sotto, le travi portanti...
stefano.solina 26 Dicembre 2013 ore 21:49 1