Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Progetto Elettrico

NEWS Progettazione26 Settembre 2011 ore 17:07
Un progetto elettrico deve contenere tutta una serie completa di specifici document ed elaborati conformi e rispondendti a norme e dati di riferimento.

testerI principali componenti di un buon progetto elettrico devono essere: una relazione tecnica descrivente le caratteristiche dell'edificio servito, lo scopo degli impianti da realizzare e le potenze in gioco; l'elenco della documentazione che costituisce il progetto; la citazione delle norme e delle leggi di riferimento; i dati caratteristici del punto di consegna dell'energia da parte dell'ente distributore; i criteri adottati per il dimensionamento dei cavi elettrici e dei relativi dispositivi automatici di protezione e manovra; le tabelle ed i calcoli di dimensionamento delle linee; le misure adottate per la protezione degli individui dai contatti diretti ed indiretti; la descrizione delle caratteristiche dell'impianto di illuminazione.

Il progetto deve essere corredato dalle tavole di disegno descriventi gli schemi unifilari dell'impianto, gli schemi a blocchi, i dati relativi alle linee elettriche ed i quadri, l'impianto di terra, le apparecchiature utilizzatrici e le distribuzioni di tutto ciò nell'edificio servito; il progetto si completa con la realizzazione della valutazione economica dei lavori da realizzare e descritti dalla progettazione: i computi metrici estimativi.


Dati e norme nel progetto elettrico


Generalmente, per gli impianti elettrici al servizio delle comuni abitazioni, la progettazione dell'impianto elettrico può comprendere anche la progettazione degli impianti di videocitofonia, allarme e sistemi radio-televisivi tipo dolby surround TV satellitari e digitale terrestre.

Nei casi di edifici a rischio di fulminazione da scariche elettriche atmosferiche, l'impianto elettrico deve includere anche gli specifici sistemi di protezione, ed in tal caso la principale norma di riferimento è la CEI 81-1, che fornisce le indicazioni per valutare il rischio di fulminazione di un edificio, in genere classificabile come ridotto, ordinario o elevato.

Oltre alle varie norme CEI, che dettano i principi tecnici di riferimento per i vari componenti dell'impianto, gli altri riferimenti legislativi sono: il D.P.R. 547; il D.P.R. 303; la legge n° 186 del 1.3.1968; la legge 791 del 18.10.77; il D.M. 15.12.78; il D.M. 23.7.79; il D.M. 37/08 (ex legge 46/90); il D.L.vo 81/08.

Progetto elettricoDal progetto devono essere inoltre, facilmente desumibili i dati che identificano in maniera univoca: l'edificio, il proprietario e/o chi ne detiene titolo di utilizzo o possesso ed i dati del tecnico progettista.

I dati caratteristici del punto di consegna dell'energia elettrica per un comune impianto domestico possono essere:
Numero di fasi: F + N
Tensione nominale: 230 V
Frequenza nominale: 50 Hz
Sistema di alimentazione: TT
Corrente di corto circuito massima presunta: 4 kA (generalmente)


Tra i principali dati caratteristici di un impianto elettrico ci sono quelli riferiti ai cavi delle linee elettriche e sono: la corrente di impiego e la portata, la valutazione delle sovracorrenti e delle correnti di corto circuito.

contemporaneiLa corrente di impiego è quella effettivamente utilizzata dalle apparecchiature collegate all'impianto, la valutazione complessiva tiene conto anche di fattori di utilizzo e contemporaneità delle varie apparecchiature; la portata di un cavo esprime invece, il valore di corrente che teoricamente potrebbe attraversare per un periodo illimitato il cavo senza produrne un eccessivo riscaldamento.

Per ogni cavo elettrico la corrente di impiego, assorbita dall'apparecchio alimentato, deve essere inferiore della portata.

I dispositivi automatici di protezione delle linee proteggono queste ultime dai valori eccessivi di corrente, che possono essere di poco superiori a quelli nominali ma comunque pericolosi o nettamente superiori, dell'ordine anche di decine di volte quelli nominali.

riproduzione riservata
Articolo: Progetto Elettrico
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 3 voti.

Progetto Elettrico: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
305.842 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Progetto d'arredamento per ristrutturazione
    Progetto d'arredamento per...
    150.00
  • Progettazione di interni
    Progettazione di interni...
    300.00
  • Progetto di ristrutturazione per appartamento di 60 mq
    Progetto di ristrutturazione per...
    500.00
  • Ristrutturazioni. imbiancature, impianto idraulico a Milano
    Ristrutturazioni. imbiancature,...
    1000.00
  • Tagliaerba elettrico
    Tagliaerba elettrico...
    128.00
  • Tagliaerba elettrico Black+Decker
    Tagliaerba elettrico black+decker...
    49.90
Notizie che trattano Progetto Elettrico che potrebbero interessarti
Numero Circuiti Elettrici in Casa

Numero Circuiti Elettrici in Casa

Impianti - La distribuzione di circuiti elettrici minimi è in funzione dei livelli prestazionali e dei metri quadrati degli appartamenti.
Elettricità Sicura

Elettricità Sicura

Impianti - La sicurezza dell'impianto elettrico di casa è legata alla sua realizzazione secondo la regola dell'arte e all'assunzione di comportamenti appropriati.

Protezione Montante Elettrico, V3 CEI 64-8

Impianti - La protezione del montante con un proprio magnetotermico oltre che dalle caratteristiche dell'impianto elettrico, dipende dal valore che l'ente erogatore fornisce circa la corrente di corto circuito nel punto di consegna.

Centralino Casa, Norma CEI 64-8, V3

Impianti elettrici - La nuova variante V3 della norma CEI 64-8 descrive come deve essere il centralino domestico.

Malfunzionamento di un impianto elettrico domestico: corto circuito

Impianti elettrici - Il caso tipico e più diffuso di malfunzionamento di un impianto elettrico, anche quando è progettato a norma e realizzato a regola d'arte, è il corto circuito.

Impianto elettrico di cantiere

Impianti elettrici - Semplici verifiche visive permettono di stimare in prima approssimazione l'affidabilità dell'impianto elettrico del cantiere di casa propria in ristrutturazione.

Sicurezza con cercafase, cercametalli e tester

Idee fai da te - La messa in sicurezza dell'impianto elettrico passa attraverso l'utilizzo di strumenti come cercafase, cercametalli e tester, in grado di individuare eventuali guasti.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img maryquant
Buonasera.Vorrei cortesemente sapere se, in caso di inerzia dell'amministratore nel consentire la visione della documentazione fiscale, sia possibile chiedere direttamente...
maryquant 27 Settembre 2015 ore 23:32 2
Img faccy007
Buongiorno, vorrei avere un consiglio. Alcuni condomini della scala in cui vivo vorrebbe murare un'apertura sulla scala stessa che da sull'esterno adducendo il problema al fatto...
faccy007 21 Febbraio 2017 ore 09:48 4
Img 64brunica
Buona sera,posso chiedere di poter visionare i documenti di 7 anni addietro oppure solo dal momento della nuova Legge 220/12? Grazie.
64brunica 25 Marzo 2015 ore 20:24 1
Img 64brunica
Buona sera, per quanto riguarda l'amministratore ha un obbligo verso i beneficiari a trasmettere oltre alla dichiarazione anche copia del bonifico parlante, oppure resta una...
64brunica 09 Ottobre 2017 ore 17:13 1
Img 64brunica
Buon giorno,scrivo per questo dubbio:in sede di assemblea condominiale, esiste norma che l'amministratore debba portare al seguito la documentazione di pertinenza condominiale...
64brunica 02 Ottobre 2014 ore 12:37 1