Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Prescrizione bollette per le utenze di casa

Quando è possibile non pagare le vecchie bollette relative alle utenze domestiche? Recenti interventi normativi hanno stabilito un nuovo termine di prescrizione
- NEWS Leggi e Normative Tecniche

Bollette non pagate cosa succede


Le bollette, relative ai principali servizi di fornitura di energia elettrica, gas e acqua, come noto, sono insieme a IMU e alle altre imposte, le voci di spesa più gravose, poiché spesso possono rappresentare un onere di non poco conto.

Il carico economico può notevolmente aumentare nel caso di conguaglio.

Prescrizione bollette gas
Con il conguaglio, la compagnia che fornisce il servizio solitamente recupera crediti in precedenza non riscossi. Il diritto di credito della società fornitrice deve essere esercitato entro specifici termini di prescrizione, pena l'illegittimità della pretesa.

Sui termini di prescrizione bollette, di recente il Legislatore è intervenuto con due importanti modifiche alla normativa di riferimento (nel 2018 e poi nel 2020), chiarendo i termini entro i quali per le società fornitrici occorre agire per recuperare il credito.


Prescrizione fatture bollette


Preliminarmente alla disamina in ordine ai termini di prescrizione fatture, è opportuno chiarire cosa si intende specificamente per prescrizione.

La prescrizione, ai sensi dell'art 2934 del codice civile, è essenzialmente il termine entro il quale deve essere esercitato un diritto, anche di credito.

Prescrizione bollette luce
Ne consegue che il mancato rispetto del termine previsto dalla legge, comporta il venir meno del credito.

Ciò significa che, se il creditore non si attiva per recuperare il credito, scaduto il termine di legge non potrà più avanzare alcuna pretesa.

L'istituto della prescrizione è disciplinato dal codice civile, il quale, stabilisce diversi termini, in base alla tipologia di diritto.


Prescrizione bollette


In linea generale, il codice civile disciplina la c.d. prescrizione ordinaria di cui all'art. 2946, a norma del quale, salvo diversa e specifica previsione normativa, i diritti si estinguono in dieci anni.

Si tratta di una norma di chiusura applicabile allorquando non sia previsto un termine specifico.

Tale situazione riguarda, nello specifico, i crediti vantati con la bolletta di utenza domestica, a esempio le bollette gas non pagate, le bollette luce e le bollette acqua, per i quali è infatti di recente stato stabilito un termine di prescrizione ad hoc.


Bollette non pagate prescrizione


Tale principio trova immediata applicazione anche con riferimento ai crediti vantati dalle società fornitrici per servizi erogati nelle nostre case.

Nel caso di bollette non pagate, se si tratta di bollette scadute, queste cadono in prescrizione, con la conseguenza che la società fornitrice non potrà più agire per pretendere il pagamento.

La prescrizione del credito vantato consente anche il venir meno dell'obbligo di conservazione delle bollette di utenza domestica per il consumatore.

Può accadere, dunque, che anche le bollette non pagate cadono in prescrizione.


Legge di bilancio 2018 prescrizione bollette


Come rilevato in precedenza, negli ultimi anni il Legislatore è intervenuto, al fine di chiarire i termini di prescrizione delle bollette di utenza domestica.

Prima della riforma normativa il termine di prescrizione per le bollette non pagate era pari a cinque anni, ai sensi dell' articolo 2948 del codice civile.

La prima riforma in tale senso è stata introdotta dalla Legge di Bilancio 2018, la quale ha previsto una nuova prescrizione bollette, stabilendo la prescrizione bollette 2 anni, ovverosia la prescrizione breve.

Prescrizione bollette telefoniche
In realtà, la formulazione della norma, che introduceva la prescrizione biennale per il pagamento delle bollette, aveva sollevato una serie di dubbi interpretativi, poiché stabiliva l'applicabilità della prescrizione breve qualora la mancata o erronea rilevazione dei dati di consumo derivi da responsabilità accertata dell'utente.

Tale previsione aveva di fatto reso non operativo il nuovo termine di prescrizione bollette.


Nuova legge sulle bollette


A seguito delle numerose perplessità applicative sollevate dalla non chiara formulazione della norma, sottolineate da diverse associazioni di categoria, il Legislatore è nuovamente intervenuto stabilendo chiaramente la prescrizione biennale per le bollette di utenza domestica.

La Legge di Bilancio 2020 (L. n. 160/2019) ha abrogato il comma della legge bilancio 2018 prescrizione bollette, che aveva reso di fatto non applicabile il termine breve di prescrizione, stabilendo che, in ogni caso, il termine per la prescrizione bollette è di anni due con diversa decorrenza in base al credito prescritto e, in particolare:

  • prescrizione bollette luce due anni a partire dal 3 marzo 2018;

  • prescrizione bollette gas due anni dal 1 gennaio 2019;

  • prescrizione bollette acqua due anni dal 2 gennaio 2020.

Al riguardo, è importante precisare che lo stesso termine di prescrizione breve di due anni per le bollette, opera anche per i conguagli.

In caso di bollette relative ad annualità precedenti rispetto a quelle indicate, la prescrizione è cinque anni, analogamente alla prescrizione bollette telefoniche.


Prescrizione bollette: cosa fare?


Accertata l'intervenuta prescrizione è possibile fare presente la non sussistenza del credito direttamente alla società fornitrice del servizio, mediante apposita comunicazione a mezzo pec o lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, chiedendo in via stragiudiziale lo sgravio della bolletta.



Nelle ipotesi in cui tale tentativo non vada a buon fine, prima di instaurare un contenzioso innanzi a un giudice, occorre percorrere la strada della mediazione, che nelle ipotesi di prescrizione bollette luce e gas, deve essere presentata ad ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente), mentre per la prescrizione bollette telefoniche, l'ente mediatore è il Comitato Regionale per le Comunicazioni.

riproduzione riservata
Articolo: Prescrizione bollette di casa
Valutazione: 5.75 / 6 basato su 4 voti.

Prescrizione bollette di casa: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.152 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Prescrizione bollette di casa che potrebbero interessarti


Maxi bollette della luce: prescrizione a due anni

Burocrazia e utenze - Stop alle maxibollette della luce; dal 1° marzo riconosciuta la prescrizione breve di 2 anni a tutela dei consumatori. Lo dice l'Arara con una recente delibera.

Dal 2018 abolizione dei maxi conguagli per le bollette di luce e gas

Burocrazia e utenze - Da marzo 2018 potremo dire addio ai maxi conguagli effettuati nelle bollette relative ai consumi di luce, acqua e gas. Termine di prescrizione sarà di due anni.

Per quanto tempo bisogna conservare le bollette?

Burocrazia e utenze - Prima di buttare le bollette e le relative ricevute di pagamento di utenze e altre spese relative alla casa, la normativa impone il rispetto di una tempistica.

Manovra del Governo Italiano sui rincari bollette

Burocrazia e utenze - In corso di studio la manovra che l’Esecutivo Italiano deciderà di attuare a partire dalla metà del mese di settembre in vista della nuova stangata delle bollette

Bollette luce e gas

Impianti - Se davvero dovesse verificarsi la discesa dei prezzi delle bollette energetiche, i risultati saranno davvero sorprendenti: dall'inizio del 2009, sarà di oltre 230 euro l'anno il risparmio rispetto ai costi sostenuti a fine del 2008.

Rimedio ai rincari bollette: è possibile con le fonti rinnovabili?

Impianti rinnovabili - Un'azione utile a contrastare gli aumenti in bollette dell'energia elettrica, è data dal processo di sviluppo delle risorse rinnovabili, in Italia e nel mondo.

Rincari bollette, secondo Cingolani si avrà un aumento del 40% in autunno

Impianti elettrici - Cingolani dichiara quali sono le motivazioni che causano l’aumento costante dell’energia elettrica, senza che il ritorno al nucleare sia da considerare un tabù.

Cashback: il rimborso del 10% anche per il pagamento delle bollette

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Cashback: possibile ottenere il rimborso del 10%, entro il limite di 150 euro, anche in caso di pagamento delle bollette di acqua, luce e gas. Vediamo in quali casi

Bollette e Coronavirus: le novità sul rinnovo dei bonus sociali

Normative - Spostato il termine per il rinnovo dei bonus sociali legati alle bollette di acqua luce e gas in scadenza tra il 1° marzo e il 30 aprile: ecco le novità di Arera