• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Pompa calore, caldaia, solare termico

Le pompe di calore aria/acqua possono essere utilizzate anche in combinazione con altri generatori o sistemi termici, producendo i cosiddetti sistemi integrati.
Pubblicato il


Pompa di calore aria/acqua


Le pompe di calore con trasferimento dell'energia termica Aria/Acqua, reversibili trifase con tecnologia ad Inverter, sono tra quelle più diffuse per l'abbattimento di notevoli carichi termici o che possono essere correttamente impiegate in appartamenti oltre i 100 metri quadri. Tali generatori termici possono funzionare singolarmente, in abbinamento con altri generatori simili o in sistemi che accoppiano diverse tecnologie, descritti successivamente.

split pompa di caloreIn generale, le pompe di calore possono essere abbinate ad un'unità bollitore per la produzione di acqua calda sanitaria e la cui capacità è dimensionata in funzione delle esigenze degli utenti: per il riscaldamento ed il rinfrescamento, ad esempio, esse possono essere collegate ad un impianto idronico a fancoil. La tecnologia ad inverter, con compressore che modula i cicli di lavoro in funzione dei carichi termici, permette di ridurre i consumi elettrici sia in riscaldamento che in rinfrescamento.

Quasi tutte le pompe di calore attualmente disponibili in commercio permettono di beneficiare delle agevolazioni fiscali secondo i requisiti del D.M. 19/02/2007 fino al 31.12.2012. È bene evidenziare che le moderne pompe di calore devono avere tutte la certificazione EUROVENT.


Elementi costitutivi pompa di calore


Gli elementi fondamentali che costituiscono una pompa di calore sono: il gas refrigerante R410A, il ventilatore a velocità variabile, lo scambiatore acqua/gas generalmente a piastre in acciaio, spesso fornito di resistenza elettrica antigelo di circa 100 W, la valvola di laminazione elettronica per il passaggio liquido-vapore del gas frigorigeno, la valvola d'inversione a 4 vie per realizzare i cicli freddo e caldo, la pompa di circolazione impianto, il vaso di espansione per contenere le variazioni dell'acqua nell'impianto idronico.

Tra le caratteristiche principali di una pompa di calore ci sono il grado di isolamento elettrico IPX4, la possibilità di effettuare una installazione esterna a cielo aperto, la possibilità di regolazione dei parametri sul pannello tramite tasti e visualizzazione dello stato di funzionamento con display.


Integrazioni con altri sistemi


Le pompe di calore aria-acqua possono essere utilizzate anche lavorando con altri generatori o sistemi termici, producendo i cosidetti sistemi integrati. Tra i sistemi integrati più comuni ci sono quelli formati da caldaia, pannelli solari termici e pompa di calore. In tal caso occorre un sistema di gestione in grado di determinare la fonte di energia più conveniente economicamente nei vari periodi dell'anno o nell'arco di una giornata.

I parametri fondamentali che consentono di realizzare ciò sono la temperatura esterna (dalla sonda esterna, inserita di serie sulla pompa di calore) e la determinazione della temperatura di mandata impianto.

i pannelli solari possono integrarsi con caldaie e pompe di caloreNaturalmente occorre anche effettuare una valutazione dei costi del combustibile di riferimento, generalmente la scelta è tra metano ed energia elettrica. In prima approssimazione un possibile punto di equilibrio economico tra una caldaia a condensazione ed una pompa di calore è identificabile con un valore di COP (Coefficient of performance) di circa 2,5.

In presenza di una temperatura esterna superiore a 0 °C, deve lavorare la pompa di calore, mentre se le condizioni ambientali e la frequenza di attivazione sono tali per cui il coefficiente di prestazione della pompa di calore tende a valori più bassi del punto di equilibrio, deve attivarsi la caldaia e disattivarsi la pompa di calore.

Superato un tempo massimo di riferimento, in funzione delle esigenze di comfort casalingo, per raggiungere la temperatura di mandata può essere attivata la pompa di calore o la caldaia ed eventuali resistenze elettriche integrative.

Anche per la produzione di acqua calda sanitaria si attiva la pompa di calore per temperature dell'ordine di 40°C, in alternativa per temperature superiori può partire la caldaia o lavorare solo il pannello solare termico.

riproduzione riservata
Pompa calore, caldaia, solare termico
Valutazione: 4.14 / 6 basato su 7 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.844 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img niodeipoveri
Buongiorno,spiego in breve, abbiamo ristrutturato uno stabile, dopo due anni dalla fine dei lavori al momento della verifica della caldaia, la ditta ha fatto presente che non...
niodeipoveri 22 Maggio 2024 ore 15:20 2
Img lucas2
Salve,nel 2022 ho sostituito la caldaia "tradizionale" con una a condensazione e nel 2023 ho usufruito per 8000 euro (tetto max 2023) del bonus mobili.Se oggi (2024) cambio il...
lucas2 29 Aprile 2024 ore 19:32 2
Img enricoruggi
Buongiorno, ho una vecchia caldaia Vaillant a metano e presenta dei problemi come il blocco almeno 3 o 4 volte al giorno, allo spegnimento termosifoni tramite termostato esterno...
enricoruggi 29 Marzo 2024 ore 16:38 1
Img giosue78
Buonasera, avrei la necessità di installare in una stanza un climatizzatore e vorrei conoscere la possibilità di farlo dettando sia le spese di acquisto che quelle...
giosue78 24 Marzo 2024 ore 18:21 1
Img fabiuzzo76
Salve a tutti, riassumo quello che mi è successo:Nel giugno 2021 ho rifatto il bagno e cambiato caldaia, adesso ho macchie di umidità in camera e anche le persone...
fabiuzzo76 15 Gennaio 2024 ore 13:25 2