Regione Piemonte ha pubblicato un vademecum sugli impianti termici

NEWS DI Impianti di riscaldamento01 Febbraio 2015 ore 09:55
Una guida semplice per raccontare al cittadino quali controlli bisogna effettuare sugli impianti e come è organizzato il nuovo catasto degli impianti termici.

Perché un vademecum sugli impianti termici?


Piemonte vademecum impianti termici -1A partire dal 2013 la normativa nazionale sugli impianti termici è stata più volte modificata. I cambiamenti hanno interessato principalmente la definizione di impianto termico, la cadenza dei controlli sugli impianti e l'introduzione di un nuovo modello per il libretto di impianto.

Per il comune cittadino, che comprensibilmente potrebbe trovarsi spaesato di fronte a tutti questi cambiamenti, Regione Piemonte ha predisposto un vademecum specifico sugli impianti termici.

Con il vademecum si intende informare il cittadino sui contenuti principali della normativa vigente in materia di impianti termici e sulle attività da svolgere nella propria abitazione per essere sempre in regola.

Il vademecum è attualmente scaricabile dal sito della Regione Piemonte. Ecco riassunti i contenuti principali.


Vademecum impianti termici: chi è il responsabile dell'impianto e quali sono i sui obblighi?


Il ruolo di responsabile dell'impianto può essere ricoperto da varie figure:
- l'occupante a qualsiasi titolo, in caso di singole unità immobiliari residenziali;
- il proprietario, in caso di singole unità immobiliari residenziali non locate;
- l'amministratore, in caso di edifici dotati di impianti termici centralizzati amministrati in condominio;
- il proprietario o l'amministratore delegato in caso di edifici di proprietà di soggetti diversi dalle persone fisiche.

Il responsabile dell'impianto è tenuto a curare l'esercizio, la conduzione, il controllo, la manutenzione dell'impianto e il rispetto della normativa in materia di efficienza energetica.


Vademecum impianti termici: controlli da eseguire sugli impianti termici


Esistono due tipi diversi di controlli:
- gli interventi di manutenzione, di cui all'art.7 del D.P.R. 74/2013;
- i controlli di efficienza energetica, di cui all'art.8 del D.P.R. 74/2013.

Gli interventi di manutenzione sono le opere necessarie per garantire nel tempo la sicurezza e la funzionalità dell'impianto e per conservare le prestazioni dell'impianto nei limiti di legge. La manutenzione deve essere svolta esclusivamente da tecnici abilitati. La sua periodicità non è fissa. Può essere indicata dall'installatore dell'impianto, oppure dal fabbricante dell'apparecchiatura (vedasi a tal proposito eventuali informazioni contenute nel libretto di uso e manutenzione dell'impianto) o, in mancanza delle indicazioni di cui sopra, seguendo le norme UNI e CEI riguardanti la tipologia di impianto installato. Regione Piemonte ha predisposto un fac-simile per la registrazione cartacea delle operazioni di manutenzione. Il documento è scaricabile dal sito www.sistemapiemonte.it.

Il controllo di efficienza energetica deve essere fatto sempre da un tecnico abilitato e deve riguardare il sistema di generazione dell' energia (ad es. la caldaia), i sistemi di regolazione della temperatura (es. termostato ambiente) e i sistemi di trattamento dell'acqua ove presenti. La periodicità dei controlli di efficienza energetica sono indicati in questa tabella, tratta dall'allegato A del D.P.R. 74/2014.

Piemonte vademecum impianti termici - 2
Solo se la somma delle potenze ricade nei campi indicati in tabella si deve fare, per ciascun impianto, un controllo di efficienza energetica. Per generatori che non condividono lo stesso sistema di distribuzione (ad esempio, una caldaia a gas naturale ed una stufa a legna del tutto indipendenti), il rapporto va fatto solo per gli apparecchi che, presi singolarmente, superano le potenze indicate nella terza colonna della tabella.

Oltre alle cadenze temporali indicate in tabella, il controllo di efficienza energetica dell'impianto deve essere fatto:
- quando l'impianto viene messo in esercizio per la prima volta;
- quando si sostituisce il generatore (es. caldaia);
- quando si realizzano interventi straordinari che possono modificare l'efficienza energetica.

L'operatore che esegue il controllo di efficienza energetica dell'impianto dovrà caricare il rapporto del controllo sul Catasto Regionale degli Impianti Termici Informatizzato (CIT).


Vademecum impianti termici: il nuovo libretto di impianto in Piemonte


Il Libretto di impianto è la carta di identità di un impianto termico . Su di esso sono riportate informazioni inerenti le caratteristiche tecniche, le modifiche apportate successivamente all'installazione, i controlli effettuati, ecc.

Di recente Regione Piemonte ha adottato i nuovi libretti di impianto conformi alle indicazioni fornite dal Decreto Ministeriale del 10 febbraio 2014. Negli allegati al libretto di impianto si riportano i dati rilevati in occasione dei controlli di efficienza energetica, ma non di quelli degli interventi di manutenzione.


Vademecum impianti termici: il catasto degli impianti termici in Piemonte


Piemonte vademecum impianti termici -3Dal 15 ottobre 2014 è attivo il nuovo Catasto Regionale degli Impianti Termici – CIT, che consente di modificare online i dati relativi al libretto di impianto e ai rapporti di controllo di efficienza energetica.

Non è più obbligatorio conservare una copia cartacea del libretto di impianto, ma è obbligatorio tenere sempre aggiornate le informazioni presso il CIT attraverso la compilazione elettronica.

Per i nuovi impianti la compilazione elettronica sul CIT è obbligatoria all'atto della prima messa in servizio dell'impianto ed è a cura dell'impresa installatrice.

Per gli impianti esistenti la compilazione elettronica sul CIT è obbligatoria in occasione dei controlli periodici di efficienza energetica o di interventi su chiamata di manutentori e installatori. Deve essere fatta dal responsabile dell'impianto o, su delega, dal manutentore. Per informazioni più precise inerenti la compilazione elettronica sul CIT consultare le guide scaricabili all'apposita pagina del sito www.sistemapiemonte.it.

riproduzione riservata
Articolo: Piemonte: vademecum impianti termici
Valutazione: 5.17 / 6 basato su 6 voti.

Piemonte: vademecum impianti termici: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Piemonte: vademecum impianti termici che potrebbero interessarti
Distacco dal riscaldamento condominiale in Piemonte

Distacco dal riscaldamento condominiale in Piemonte

Condominio - In Piemonte vige una normativa regionale che si sovrappone a quella nazionale e restringe le possibilità per un condòmino di staccarsi dall'impianto centralizzato.
Nuove norme in Liguria per il libretto di impianto e per il rapporto di efficienza energetica

Nuove norme in Liguria per il libretto di impianto e per il rapporto di efficienza energetica

Leggi e Normative Tecniche - La delibera della Giunta Regionale n.1673 del 22 dicembre 2014 stabilisce che sul territorio ligure si applica la normativa nazionale per gli impianti termici.
La formazione del catasto impianti termici su tutto il territorio italiano

La formazione del catasto impianti termici su tutto il territorio italiano

Impianti di riscaldamento - Tutte le Regioni italiane si stanno adeguando alla normativa in materia d'impianti che obbliga alla formazione di un Catasto degli impianti termici informatizzato.

Impianti termici: nuovo libretto anche per i climatizzatori

Impianti di climatizzazione - Il nuovo libretto che dall'estate 2014 è in vigore per gli impianti termici, riguarda anche gli impianti di climatizzazione e condizionamento. Scopriamo come funziona.

Controlli impianti termici

Impianti - Con la riaccensione degli impianti termici e delle relative centrali una questione, che spesso ricorre, è quella dei controlli necessari per l'esercizio.

Libretti Impianti Climatizzazione

Impianti di climatizzazione - Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, del 10 Febbraio 2014, ha definito i libretti per gli impianti di climatizzazione ed efficienza energetica.

Censimento impianti termici

Normative - Nel futuro prossimo il principale ente di riferimento per gli impianti termici sarà il Catasto degli Impianti, presente ed attivo in ogni regione italiana.

Il Catasto energetico e i servizi utili al cittadino

Catasto - Il Catasto energetico non è solo un registro degli APE, ma in alcune Regioni fornisce utili servizi al cittadino, come la verifica di validità di un Attestato.

Proroga del Piano Casa Piemonte a giugno 2017

Piano casa - La Regione Piemonte ha approvato una nuova e ulteriore proroga del Piano Casa al 30 giugno 2017. Vediamo i contenuti della norma e tutti i parametri tecnici previsti.
REGISTRATI COME UTENTE
295.742 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Ristrutturazioni. imbiancature, impianto idraulico a Milano
    Ristrutturazioni. imbiancature,...
    1000.00
  • Euroacque liquido anticorrosivo filmante impianti circuiti termici
    Euroacque liquido anticorrosivo...
    17.00
  • Impianti elettronici
    Impianti elettronici...
    54.00
  • Impianto idraulico Milano
    Impianto idraulico milano...
    25.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.