Pialla e levigatrice

NEWS DI Bricolage legno17 Luglio 2014 ore 10:19
Pialla e levigatrice sono strumenti che possono facilitare la lavorazione del legno e permettere la semplice realizzazione di molti interventi di fa te.

Pialla elettrica


La dotazione di attrezzi per laboratorio cresce man mano che aumenta l'abilità e la capacità di chi li usa. Si scoprono nuovi sistemi di lavorazione, si affrontano lavori che prima si ritenevano troppo complessi e così via. Un attrezzo che si rivela estremamente utile è la pialla elettrica, un altro è la pistola a spruzzo, poi vi sono i saldatori e tanti altri ancora. Vediamo alcuni di questi attrezzi e mettiamo a fuoco la loro peculiarità di impiego.

Pialla elettricaLa pialla elettrica è un attrezzo che risulta indispensabile in molti casi. Innanzitutto per la spianatura e la lisciatura delle tavole e dei listelli grezzi che si acquistano in segheria.

Bisogna, infatti, ricordare che la piallatura del legno grezzo viene fatta pagare in maniera consistente. In secondo luogo, la pialla consente di asportare legno da porte e ante di mobili e finestre quando queste strisciano e non si vogliono chiudere bene.

La pialla è dotata di un cilindro interno posto in rapida rotazione dal motore. Sul cilindro sono inserite due o tre lame (dette coltelli) affilatissime che vengono a contatto con il legno e lo asportano. La profondità della passata è regolabile per mezzo di un comando apposito.

Regolata la profondità della passata (meglio lavorare con passate molto sottili e ripetute), si accende la macchina e la si fa scorrere con moto continuo e regolare sul legno da piallare.


Levigatrice orbitale


Il motore elettrico della levigatrice orbitale aziona una suola in materiale morbido sotto cui viene applicato un foglio di carta abrasiva. La suola compie piccole ma rapidissime orbite ed è in grado di praticare una delicata ed uniforme finitura della superficie del legno. Alcuni modelli hanno la suola e l'abrasivo dotati di fori in modo da aspirare (con un aspiratore collegato alla levigatrice) il polverino che si produce durante il lavoro.

Strutturalmente simile alla levigatrice orbitale è la levigatrice roto orbitale, ma la sua suola è rotonda invece che rettangolare ed il suo moto è composito: rotatorio ed orbitale insieme. Il grado di finitura è ancora migliore.

I due movimenti della suola della levigatrice roto orbitale permettono all'abrasivo di eseguire un lavoro molto fine.

Una ulteriore variante di questo prezioso strumento è la levigatrice a nastro: detta anche carro armato, è in grado di mettere in movimento un nastro abrasivo che asporta una grande quantità di materiale. Adatta per sgrossature e rapide spianature.


La redazione consiglia



Pialla elettrica o pialla manuale


La pialla elettrica è un utensile che richiede meno esperienza, per la buona riuscita dei lavori, rispetto alla pialla manuale, e viene sfruttata soprattutto in cantiere o per piccoli lavori di fai da te , come la piallatura di una porta prima della sua messa in posa.


Pialla manualeLa pialla elettrica è uno strumento facile da maneggiare rispetto alla pialla manuale, ma che comporta anche qualche svantaggio: si tratta, in particolare, di uno strumento meno preciso rispetto a quello manuale.

La pialla manuale è più indicata, di conseguenza, per lavori che richiedono interventi con minima possibilità di gioco, anche se richiede un po' di pratica prima che si possano ottenere dei risultati perfetti.


Al contrario di quella elettrica, la pialla manuale non è indicata per lavori su materiale ancora troppo grezzo: occorre prima sgrossare il legno e, in seguito, intervenire con questo tipo di strumento.

Un ulteriore elettroutensile può risultare utile per lavori con il legno legati alla piallatura: si tratta della pialla a filo, che delle tre tipologie è quella più specifica come utilizzo e che permette di raggiungere il maggiore grado di precisione durante la lavorazione del materiale grezzo.

La pialla a filo è invece uno strumento utile per lavorare su assi grezze, in modo da regolarizzarne la superficie. In questo caso, il filo rende piana la faccia superiore delle assi, mentre lo spessore permette di rendere la seconda fascia parallela alla prima.

Si tratta, tuttavia, di uno strumento che richiede un po' di pratica in più rispetto ai due precedentemente citati e che è meno diffuso per i comuni lavori di fai da te in quanto è caratterizzato da una funzionalità molto specifica. Il suo acquisto, di conseguenza, è limitato alle persone che hanno frequente necessità di lavorare il legno.


Il Primo sito sul Fai da te



riproduzione riservata
Articolo: Pialla e levigatrice
Valutazione: 5.33 / 6 basato su 3 voti.

Pialla e levigatrice: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Pialla e levigatrice che potrebbero interessarti
Strumenti per lisciare il legno

Strumenti per lisciare il legno

Bricolage legno - Per una levigatura del legno precisa e dal risultato professionale può essere necessario eseguire il lavoro in diverse fasi e con più strumenti: ecco come selezionarli.
Piallare, fresare e lisciare il legno

Piallare, fresare e lisciare il legno

Bricolage legno - Per interventi di fai da te di precisione, spesso è necessario modificare la superficie del legno e renderla liscia: questo è possibile grazie a strumenti specifici.
Come lisciare il legno con precisione

Come lisciare il legno con precisione

Bricolage legno - Per un risultato davvero soddisfacente, la lisciatura del legno si basa su diversi passaggi, da eseguire con estrema precisione e cura per i dettagli: ecco una guida.

Scelta e acquisto del legno

Bricolage legno - Le caratteristiche del legno scelto per le realizzazioni fai da te può influenzare in modo positivo o negativo il risultato finale: ecco come fare la scelta giusta.

Caratteristiche e funzionamento della levigatrice orbitale per muro

Fai da te Muratura - Con l'utilizzo della levigatrice orbitale per muro riusciamo a ottenere delle pareti perfette, evitando di sporcare e di stancarci durante la fasi di carteggio.

Segare il Legno

Fai da te - Segare e piallare il legno possono essere due attività che nascono dall'esigenza di effettuare piccoli lavori per la casa, nell'apposito laboratorio del fai da te.

Carteggiatura

Bricolage legno - La carteggiatura si effettua sia come ultima fase della sverniciatura, sia per rendere lisce nuove parti di mobili sottoposte a varie fasi di lavorazione.

Sistemazione cassetti rovinati

Fai da te - Quando un vecchio cassetto è rovinato sul fondo o negli angoli, bastano poche mosse per ripristinare funizonalità ed estetica, senza dover sostituire il mobile.

Riparare le fessure del legno

Bricolage legno - Le fessure del legno possono essere rese invisibili allo sguardo attraverso lo stucco, che contribuirà a restituire solidità alla struttura danneggiata.
REGISTRATI COME UTENTE
295.555 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Coperture in legno di castagno Roma
    Coperture in legno di castagno roma...
    290.00
  • Infissi in alluminio e legno
    Infissi in alluminio e legno...
    330.00
  • Irrigatore junior
    Irrigatore junior...
    13.73
  • Posa gres-porcellanato effetto legno
    Posa gres-porcellanato effetto...
    30.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.