• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Posa delle perline in legno inclinate

Le perline in legno inclinate permettono di creare dinamismo e caratterizzare ambienti con forte personalità: ecco come eseguire la posa in modo semplice ma preciso.
Pubblicato il

Posa delle perline inclinate


Le perline permettono di creare un ambiente caldo e dal sapore rustico, rivestendo le pareti con il tipo di legno che si preferisce. Le perline in legno possono essere posizionate in orizzontale o in verticale, oppure con un andamento obliquo, per un risultato più dinamico e meno scontato.

Posa perline in legno inclinateQuesto tipo di disposizione risulta particolarmente interessante in quanto permette di attirare l'attenzione su zone un po' trascurate della casa. L'applicazione di perline inclinate, pur non presentando particolari difficoltà, è un lavoro di precisione e quindi abbastanza lungo.

Un effetto estetico più interessante lo si ottiene rivestendo due pareti adiacenti in modo da realizzare un angolo a linee convergenti: in ogni caso è consigliabile evitare di utilizzare la soluzione delle perline inclinate per tutte le pareti di una stanza, poiché l'effetto finale potrebbe risultare eccessivo.


I listelli


Per la posa di perline inclinate dovrete prima di tutto applicare, sulla parete, due listelli laterali, in verticale, su cui si inchioderanno le teste delle perline. In altri termini, bisogna realizzare un vero e proprio telaio, applicato alla parete, che successivamente coprirete con le perline.

Listelli per fissaggio perline in legnoMentre nella posa verticale la distanza di un listello dall'altro è generalmente da valutarsi sul mezzo metro, nella posa in diagonale questa distanza deve, in genere, essere anche minore, in relazione all'angolazione con cui si intendono collocare le perline.

Ad esempio, per una posa con angolazione inferiore ai 45 gradi, la distanza dei listelli deve essere minore altrimenti le perline più in basso poggerebbero solamente alle estremità.


Il taglio


Dopo aver deciso l'inclinazione (ad esempio 45 gradi), tracciate dei punti di riferimento sui due listelli che dovranno ricevere le estremità delle perline per controllare, durante la posa, se si sta lavorando correttamente. Partite da un angolo basso, tagliando una perlina a triangolo rettangolo con i due lati inclinati uguali.

Per lavorare bene, conviene che utilizziate una troncatrice perché col seghetto alternativo a mano libera è difficile ottenere un buon risultato. Applicate il primo pezzo con un paio di chiodini, posti in corrispondenza dei due listelli estremi. Proseguite nello stesso modo tagliando perline a forma di trapezio isoscele di opportuna lunghezza ed applicandole ai listelli.

Taglio delle perline in legnoSe l'estremità libera della perlina non poggia contro una parete o contro il soffitto, tagliate a 45 gradi l'altra estremità e presentate la perlina in posizione. Quindi, con un falsa squadra posta a 45 gradi, tracciate la linea di taglio in modo che la perlina termini esattamente sul listello verticale posto lungo il limite della zona da perlinare.

Se non c'è spazio per effettuare questa operazione rilevate la misura maggiore dell'ultima perlina posata (ogni perlina è un trapezio, basta misurare la base maggiore) e riportate tale misura sulla perlina da tagliare, in modo che risulti la base minore della nuova perlina (a sua volta tagliata a trapezio isoscele).

Il fissaggio delle perline si effettua posizionando due chiodini agli estremi mentre, per bloccarle sugli appoggi intermedi, si utilizzano le apposite graffette a scomparsa. Al termine del lavoro potete rifinire il bordo a soffitto e lateralmente con bordini di raccordo applicando anche un battiscopa per coprire eventuali imperfezioni e raccordi non perfetti.


Il battiscopa


Quando tutta la superficie da rivestire è interamente ricoperta, potete procedere alla collocazione dei battiscopa in legno, da applicare con chiodini a testa persa, e dei bordini di collegamento tra le perline ed il soffitto in modo da occultare le parti terminali delle perline stesse.

Posa delle perline inclinateApplicate le mascherine di prese ed interruttori, dopo aver ripristinato i collegamenti e pulite con uno straccio umido la superficie trattata.
Data l'occasione, potete installare battiscopa che contengono guaine passacavi per realizzare impianti elettrici aggiuntivi in modo semplice e funzonale. Esistono anche battiscopa con canalizzazioni in rame, utili per alimentare i radiatori.

La posa di perline inclinate comporta qualche problema per la realizzazione di aperture per consentire l'accesso a interruttori, prese, ecc. Questo tipo di intervento richiede la massima attenzione e la massima precisione per non rischiare di ottenere un risultato poco soddisfacente: l'inclinazione deve essere perfettamente rispettata durante tutta la posa.


Caratterizzazione degli spazi


Prima di optare per la posa di perline inclinate è opportuno valutare le caratteristiche dell'ambiente destinato ad accoglierle e progettare una posa che tenga conto della personalità dell'ambiente.

Le linee oblique che contraddistinguono questa soluzione decorativa impongono alle pareti una caratterizzazione molto forte che potrebbe diventare eccessiva qualora nell'ambiente fossero presenti anche quadri colorati, arredi particolari o altri elementi dalla personalità spiccata.

Fate dunque attenzione a non rendere questi spazi poco accoglienti o addirittura sgradevoli imponendo loro un insieme di colori e linee eccessivo: valutate la possibilità di utilizzare le perline inclinate soltanto per una superficie ristretta, sulla quale volete attirare l'attenzione.



riproduzione riservata
Perline in legno, posa inclinata
Valutazione: 4.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.833 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI