• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Pavimenti in linoleum, soluzione green e di tendenza

Resiliente, facilmente adattabile, sostenibile: il pavimento linoleum conquista l'arredamento domestico. Scopriamone da vicino caratteristiche e vantaggi
Pubblicato il

Pavimenti in linoleum, caratteristiche e origini


Il pavimento linoleum sta tornando in auge.

Associato ai luoghi pubblici, come scuole e ospedali, spesso confuso con i rivestimenti vinilici, in gomma sintetica o PVC, oggi viene sempre più valorizzato e usato anche in ambito residenziale, in virtù delle sue caratteristiche green.

Il termine linoleum deriva dalle parole latine linum=lino e oleum=olio; indica la sostanza principale di cui si compone.
Nello specifico, un supporto di tela di juta viene rivestito da una miscela o pasta di olio di lino, farina di legno e di sughero, resine naturali, inerti, ovvero materiali minerali grezzi di vario tipo, pigmenti colorati.

Il tutto avviene tramite un processo di compressione a caldo in macchine formate da una serie di rulli (calandre); il prodotto ottenuto si presenta in fogli o piastrelle con uno spessore variabile tra i 2 e i 4 mm.

Ideato e brevettato dallo scozzese Frederick Walton, nella seconda metà dell'Ottocento (1863), il pavimento linoleum vive una seconda vita.

Nel corso degli anni, la sua composizione, e di conseguenza le sue proprietà tecniche sono cambiate, adattandosi alle nuove esigenze domestiche grazie ai suoi tanti vantaggi.


Pavimenti linoleum, vantaggi e svantaggi


Il linoleum rappresenta un'alternativa interessante per rivestire i pavimenti di una nuova abitazione o per rinnovarli; possono essere posati, infatti, su soluzioni già esistenti.

Una scelta che comporta numerosi vantaggi.

I vantaggi dei pavimenti in linoleum, da Lavorincasa.it
I pavimenti in linoleum sono:

  • ecologici e riciclabili;

  • economici grazie alla possibilità di effettuare grandi coperture in poco tempo e con una spesa minore;

  • resistenti agli urti, al calpestio e all'acqua, sono utili per isolare il pavimento dalle infiltrazioni, garantendo un livello d'impermeabilità eccellente;

  • termoisolanti, ovvero non conducono calore;

  • fonoassorbenti e acusticamente isolanti;

  • igienici, antibatterici e ipoallergenici, la loro antistaticità naturale favorisce la riduzione di acari e batteri, perfetti per chi soffre di allergie e asma;

  • antiscivolo;

  • semplici da posare;

  • richiedono una ridotta manutenzione;

  • belli esteticamente, l'assenza di fughe conferisce loro un aspetto continuo e omogeneo, ideale per rendere le stanze più grandi a colpo d'occhio e più facili da pulire, scongiurando l'accumulo di sporco;

  • versatili, il linoleum può riprodurre diversi effetti, tra cui quello legno, marmo, ceramica o tappeto.

Svantaggi del linoleum


Di contro, i pavimenti in linoleum possono deformarsi, in quanto sensibili agli sbalzi termici.

Inoltre, tendono a sbiadirsi, in caso di esposizione solare continuata.

Basterà lucidarlo o ricorrere a un'apposita cera per riportarlo alla colorazione originaria.

Linoleum in bagno, da itn.decoratex.biz
Pur essendo impermeabili, per tanto tempo, è stato sconsigliato l'utilizzo del linoleum in ambienti molto umidi, come la cucina e il bagno, e l'applicazione sul cemento, per evitare la formazione di muffa.

I rivestimenti e le colle di ultima generazione, ormai, permettono di ovviare a questi problemi.


Posa e costi dei pavimenti in linoleum


Il pavimento linoleum è facile e veloce da posare, anche se è meglio affidarsi a professionisti.

Volete procedere con il fai da te?

Per cominciare, secondo la superficie da rivestire, scegliete tra il linoleum in rotoli o con piastrelle maschio-femmina a incastro.

Linoleum in rotoli, da gruppomade.com
Il linoleum in rotoli si incolla poco per volta, per evitare la formazione di bolle, ricorrendo a sigillanti atossici e naturali.

Il rivestimento viene poi termosaldato per compattarlo.

Le soluzioni sotto forma di piastrelle sono formate da:

  • una base di sughero che costituisce lo strato fonoassorbente;

  • una parte centrale di legno, generalmente HDF, idrorepellente;

  • un rivestimento di linoleum.

Si posano a incastro, una alla volta. L'incastro è invisibile e garantisce un risultato sicuro e uniforme, senza colla.

Tra il fondo e la pavimentazione è consigliato mettere un materassino isolante in schiuma.

Posare linoleum, da decortips.com
La superficie su cui verrà posato il linoleum, sia nel caso di quello in rotoli che a piastrelle, deve essere perfettamente integra, piana e pulita. Prima di procedere, potete stendere un massetto autolivellante per correggere eventuali irregolarità.

Costi del linoleum


Il linoleum è presente in commercio in diversi formati, in rotoli o in piastrelle pretagliate, di differente spessore o calibro, in versione monocroma oppure marmorizzata, striata o puntinata.

Il costo di base è di 22 euro al mq; questo aumenta, se si scelgono modelli con effetti particolari.

Ecco una tabella di riferimento:

  • pavimento linoleum marmorizzato: 22 euro/mq;

  • piastrelle a basso spessore (2,5mm): 23 euro/mq;

  • pavimento linoleum effetto spatolato: 27 euro/mq;

  • pavimento linoleum effetto parquet: 25-40 euro/mq;

  • pavimento linoleum striato 2,5 mm: 35-45 euro/mq;

  • pavimento linoleum tipo "cork" o ruvido: 60-70 euro/mq.


Pavimenti in linoleum, pulizia e manutenzione


Posa ultimata? Bene, è opportuno stendere una soluzione di cera metallizzata specifica.

Questa ha un triplice obiettivo:

  • chiudere le microporosità della superficie che altrimenti si riempirebbero di sporco;

  • proteggere il linoleum dal calpestio;

  • creare un effetto semilucido di grande impatto visivo.

Per il resto, i pavimenti in linoleum non richiedono una particolare manutenzione e si puliscono facilmente.

Per quanto riguarda la pulizia ordinaria, basta ricorrere a un'aspirapolvere o a un panno in microfibra per eliminare la polvere.

È sufficiente aggiungere una piccola quantità di detergente liquido neutro o specifico per il linoleum, eventualmente autolucidante, disciolto in un secchio d'acqua, per lavarlo.

Pulire linoleum, da impresa-di-pulizie.info
A seconda dell'usura, per preservare al meglio i pavimenti in linoleum e farli durare più a lungo, si dovranno effettuare pulizie straordinarie, una o due volte l'anno, impiegando una spazzolatrice con appositi feltrini per rimuovere lo sporco e i residui delle emulsioni.

Si procederà poi a una nuova passata di cera metallizzata.

L'idea in più? Usate una gomma per cancellare per dire addio alle strisce delle suole delle scarpe.


Pavimenti in linoleum, modelli e ispirazioni


I pavimenti in linoleum possono essere utilizzati in qualsiasi stanza della casa, persino negli ambienti esterni, e abbinati con diversi stili di arredamento.


La collezione Murano di Corkart è un prodotto naturale al 100% a base di olio di lino, farina di legno, colofonia di Pino, iuta e pietra calcarea.

La collezione di pavimenti in linoleum Murano di Corkart
Una soluzione resistente, confortevole ed elegante, disponibile in un'ampia gamma di colori e formati che si adatta a ogni tipo di arredo, da quello tradizionale a quello contemporaneo.

La linea Originale di Tarkettè realizzata con il 97% di materie prime naturali e con il 77% di materiali rinnovabili.

Ispirata alla purezza della natura, propone sfumature delicate tono su tono.

La linea di pavimenti in linoleum Originale di Tarkett
Il trattamento superficiale xf² garantisce la massima resistenza e durata della superficie facilitando le operazioni di pulizia e manutenzione.

Desiderate un'alternativa che non passi inosservata?

Marmoleum Signature di Forbo Resilienti srl aggiunge alla superficie di linoleum lievi goffrature con diversi motivi.

Il motivo Tattoo della linea Marmoleum Signature di Forbo
La linea comprende quattro disegni differenti (Raw, Circle, Cube e Tattoo) con i quali realizzare progetti di grande impatto estetico.

I pavimenti in linoleum non sono più i rivestimenti anonimi, usati nei luoghi pubblici, ma diventano protagonisti dell'arredamento domestico.

linoleum , pavimenti in linoleum , pavimenti linoleum , pavimento linoleum
riproduzione riservata
Pavimenti in linoleum tra le tendenze 2023
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 3 voti.
gnews

Pavimenti in linoleum tra le tendenze 2023: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Lilianascitta
    Lilianascitta
    Sabato 1 Ottobre 2016, alle ore 01:16
    Vorrei informazioni sui costi e anche sulla difficoltà di posarlo in una casa arredata
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.215 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI