Cosa si rischia se si sosta davanti a un parcheggio privato impedendo il passaggio

NEWS DI Proprietà18 Agosto 2015 ore 00:05
Parcheggiare l'auto davanti a un parcheggio privato impedendo l'uscita e l'ingresso dell'auto altrui può costituire un illecito amministrativo, penale e civile.

Un'abitudine diffusa


La rimozione è un rischio del parcheggio davanti a parcheggio privatoParcheggiare davanti all'ingresso di un parcheggio privato e impedire l'utilizzo dello stesso da parte del suo proprietario è un atto di ovvia inciviltà.

Spesso la giustificazione che si utilizza è che la sosta dura pochi minuti, che è difficile trovare parcheggio altrove... con il caldo, poi, può essere semplicemente perchè davanti a quell'ingresso c'è un 'ombra irresistibile.

Per chi se lo chiedesse, l'atto è incivile perchè in nome della propria comodità si sacrifica senza porsi domande il diritto di qualcun altro.

Ebbene, tale sacrificio (del proprietario del parcheggio) può costare caro (al parcheggiante).

I profili di illiceità possono essere vari.

Al di là dell'aspetto della regolamentazione del parcheggio in condominio, per cui si rimanda ad altri nostri articoli, l'atto può infatti costituire un illecito da un punto di vista amministrativo, penale e civile.

Vediamo come.


Parcheggio davanti a parcheggio privato e illecito amministrativo


Il passo carrabile è definito dall'art. 3, co.1, n. 37, del Codice della Strada come accesso ad un'area laterale idonea allo stanziamento di uno o più veicoli.

Si premette che secondo le previsioni di legge (artt. 1 e 2, C.d.S.) nelle aree private e condominiali che non siano aperte alla circolazione del pubblico il Codice della Strada non può essere applicato.

Secondo la giurisprudenza, però, ciò non toglie che alcune di tali norme (ossia quelle che s'ispirano a criteri di elementare prudenza e diligenza) siano ugualmente applicabili anche sulla circolazione dei veicoli all'interno di aree private (v. ad es. Trib. Napoli, n. 8907/2014).

Peraltro, secondo la giurisprudenza devono essere sempre rispettate le norme di generale prudenza e diligenza richiamata dall'art. 140, C.d.S., per il quale il comportamento degli utenti della strada al di là delle specifiche norme deve sempre essere tale da non creare pericolo o intralcio per la circolazione ed in modo che sia in ogni caso salvaguardata la sicurezza stradale.

D'altro canto, nelle aree condominiali e private troveranno applicazione da un lato le norme che disciplinano il condominio e dall'altro l'eventuale regolamento esistente.

Al di fuori dunque delle aree condominiali e private, dove non si applicano le sanzioni del Codice della Strada, il parcheggio che impedisce il passaggio altrui nella propria area è una violazione del Codice della Strada, in particolare, dell'art. 157, co.2, lett.a), C.d.S., per il quale la fermata allo sbocco dei passi carrabili è vietata.

Peraltro, ai sensi della successiva lettera b), la fermata è comunque vietata dovunque venga impedito di accedere ad un altro veicolo regolarmente in sosta, oppure lo spostamento di veicoli in sosta.

È dunque consentita la fermata, che è definita dall'art. 157, co.1, lett. b), C.d.S., come la temporanea sospensione della marcia anche se in area ove non sia ammessa la sosta, per consentire la salita o la discesa delle persone, ovvero per altre esigenze di brevissima durata. Durante la fermata, che non deve comunque arrecare intralcio alla circolazione, il conducente deve essere presente e pronto a riprendere la marcia.

Come tale, la violazione del divieto di fermata di cui alle lettere a e b del comma 1 dell'art. 157, C.d.S., è soggetta a una sanzione amministrativa che va da un minimo di 41 euro a un massimo di 169 euro (v. co.8, art. 157 C.d.S.).

Inoltre, bisogna aspettarsi anche la rimozione del vericolo con conseguente aggravio di costi, per la restituzione, in quanto ai sensi dell'art. 159, C.d.S, il veicolo può essere rimosso in tutti gli altri casi in cui la sosta sia vietata e costituisca pericolo o grave intralcio alla circolazione.


Parcheggio davanti a parcheggio privato e illecito penale


Il pagamento di sanzioni o risarcimenti è un rischio del parcheggio davanti a parcheggio privatoL'azione può comportare anche la condanna in sede penale, per violazione dell'art. 610 c.p. che prevede il reato di violenza privata.

Precisamente, l'articolo punisce Chiunque, con violenza o minaccia, costringe altri a fare, tollerare od omettere qualche cosa con la reclusione fino a quattro anni.

Si precisa che il requisito della violenza, ai fini della configurabilità del delitto di cui all'art. 610 c.p., si identifica - per giurisprudenza pacifica (v. Cass., sez. 5, 29 gennaio 2004, n. 3403; Sez. 5, 22 gennaio 2010, n. 11907) - con qualsiasi mezzo idoneo a privare coattivamente della libertà di determinazione e di azione l'offeso, il quale sia, pertanto, costretto a fare, tollerare o omettere qualcosa contro la propria volontà, per cui integra il reato in esame il parcheggio di un'autovettura eseguito intenzionalmente in modo tale da impedire a un'altra automobile di spostarsi per accedere alla pubblica via e accompagnato dal rifiuto reiterato alla richiesta della persona offesa di liberare l'accesso (v. Cass., Sez. 5, 20 aprile 2006, n. 16571; Sez. 5, 12 gennaio 2012, n. 603)(Cass. n. 25782/2014).

Normalmente tale condanna comporta dunque l'accertamento del parcheggio non rispettoso delle prescrizioni del Codice della Strada, unito al rifiuto alle richieste di spostare l'auto (v. ad es. Cass. n. 28487/2013).

Sempre dal punto di vista del diritto penale, l'impedimento del passaggio può ad esempio rivelarsi una causa o concausa di lesioni a persone, ad esempio ritardando i soccorsi in caso di incidente, incendio etc.: in tal caso l'omessa osservanza delle norme di prudenza e diligenza potrebbe essere fonte di responsabilità ex art. 43 c.p.


Parcheggio davanti a parcheggio privato e illecito civile


Infine, l'atto può costituire un illecito civile e come tale, obbligare al risarcimento del danno eventualmente prodotto.

I danni possono essere di vario genere: ad esempio, il parcheggio può impedire un viaggio di lavoro programmato, facendo saltare la prenotazione di un aereo o di un treno.

Può far perdere minuti preziosi in caso di emergenza, ad esempio, in caso di incendio, infortunio o malessere.

I danni conseguenti possono essere, ad esempio, di tipo patrimoniale, alla salute etc.

In generale, poi, se l'atto viene qualificato come una violazione di una norma penale, il colpevole potrebbe essere condannato a risarcire anche il danno non patrimoniale, inteso come l'insieme dei danni non patrimoniali.

Ciò, per via del collegamento dell'art. 2059 c.c. - per il quale il danno non patrimoniale può essere risarcito solo nei casi previsti dalla legge - e dell'art.185 c.p., che prevede espressamente la responsabilità per il danno patrimoniale e non di chi commette il reato (e con lui le persone che, a norma delle leggi civili, debbono rispondere per il fatto di lui).

Come la cronaca, spesso nera, ci racconta, questioni futili come i parcheggi possono suscitare conflitti tra condomini o tra semplici concittadini che talvolta sfociano addirittura nel sangue, ricordandoci a quel punto quanto poco ci voglia per farci perdere il senso delle cose.

riproduzione riservata
Articolo: Parcheggiare l'auto davanti a un parcheggio privato: cosa si rischia
Valutazione: 3.50 / 6 basato su 8 voti.

Parcheggiare l'auto davanti a un parcheggio privato: cosa si rischia: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Parcheggiare l'auto davanti a un parcheggio privato: cosa si rischia che potrebbero interessarti
Divieto di sosta in condominio

Divieto di sosta in condominio

Condominio - Non è raro che i condomini lamentino la scorrettezza dei propri vicini che parcheggiano l?autovettura in modo tale da rendere difficoltoso il passaggio
Uso della cosa comune e divieto di parcheggio

Uso della cosa comune e divieto di parcheggio

Parti comuni - In un cortile condominiale ogni comproprietario, in assenza di norme e modalità d'uso, potrà trarre da quel parte il beneficio che ritiene migliore.
Parcheggio condominiale e servitù di parcheggio

Parcheggio condominiale e servitù di parcheggio

Parti comuni - I parcheggio in condominio accende spesso liti, ma non è configurabile una servitù di parcheggio per due motivi molto semplici che andremo ad approfondire ora.

Passo carrabile: come richiederlo e quali sono i costi

Leggi e Normative Tecniche - Quali i requisiti per poter richiedere un passo carrabile, quanto costa avere la concessione e quali sono le modalità per esporlo correttamente. Ecco le risposte

Difformità e demolizione parziale, tempi della verifica di fattibilità

Leggi e Normative Tecniche - Secondo alcune sentenze la fattibilità della demolizione parziale degli abusi edilizi va verificata già al momento in cui è ingiunto l'ordine al privato e non dopo.

Parcheggio in condominio: posti auto scoperti

Parti comuni - Principali caratteristiche dei posti auto scoperti nei condomini, come vengono regolamentati, cosa dice la legge, cosa accade se sono in numero minore rispetto ai condomini?

Ravvedimento per regolarizzare contratti di locazione

Affittare casa - Per alcune violazioni fiscali in materia di contratti di locazione ed entro certi termini si può regolarizzare la propria posizione mediante il ravvedimento operoso.

Delimitazione del parcheggio condominiale

Condominio - Se un condominio è dotato di area a parcheggio comune, l?assemblea, legittimamente ed al fine di disciplinarne l?uso, può decidere di delimitarla

Parcheggio nel cortile condominiale

Progettazione - Uno spazio sottoutilizzato e lasciato in completo abbandono vive nuova vita e acquisisce nuovo valore come parcheggio privato di un condominio.
REGISTRATI COME UTENTE
295.588 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Rimozione eternit
    Rimozione eternit...
    12.00
  • Rimozione smaltimento eternit
    Rimozione smaltimento eternit...
    1900.00
  • Fioriera per paravento
    Fioriera per paravento...
    192.00
  • Paravento isola horizon
    Paravento isola horizon...
    307.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.