• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Pannelli fotovoltaici e vincolo paesaggistico: i chiarimenti del Tar

I pannelli fotovoltaici, fonti di energia rinnovabile, non sono soggetti a vincoli paesaggistici. Lo ha dichiarato il Tar della Lombardia con una recente sentenza
Pubblicato il

Pannelli fotovoltaici sugli edifici: cosa dice il Tar


Con la recente sentenza n. 496 del 21 febbraio scorso il Tar della Lombardia ha affermato che i pannelli fotovoltaici non arrecano alcun disturbo al paesaggio ma ne costituiscono un elemento integrante. È quanto chiarito dai giudici che hanno così ritenuto possibile l'installazione di pannellifotovoltaici su edifici, anche in aree sottoposte a vincoli paesaggistici.

È stato così confermato l'orientamento, già reso noto nel 2013 dal Tar del Veneto, che si era espresso a favore della la compatibilità paesaggistica degli impianti fotovoltaici.

Pannelli fotovoltaici
Sulla base delle attuali interpretazioni giudiziali, pertanto, i pannelli fotovoltaici montati sul tetto di un edificio non costituiscono un fattore di disturbo visivo anche se modificano tipologia e morfologia della copertura. Siamo di fronte a un'evoluzione dello stile costruttivo condivisa dall'ordinamento stesso e dalla collettività.
Requisito fondamentale è non apportare modifiche determinanti all'assetto esteriore dell'area circostante considerata nel suo complesso.

Il Tar della Lombardia si è pronunciato su un caso riguardante la sostituzione di una vecchia tettoia con altra nuova munita di pannelli fotovoltaici. Essendo la zona soggetta a vincolo paesaggistico, la Soprintendenza aveva espresso parere positivo in merito alla sostituzione della tettoia ma aveva negato la possibilità di installare i pannelli fotovoltaici in quanto visibili.
Il Tar si è espresso in senso contrario, ritenendo tali impianti ormai parte del paesaggio.
È necessario trovare un giusto equilibrio tra la compatibilità paesaggistica e la diffusione delle energie rinnovabili.

L'installazione dei pannelli fotovoltaici è vietata, a causa dei vincoli paesaggistici, unicamente in aree considerate non idonee dalla Regione, come ad esempio i centri storici.
Solo in questi casi sussiste un impedimento effettivo alla loro installazione.
Negli altri casi, la compatibilità dell'impianto fotovoltaico con il suddetto vincolo, deve essere riconosciuta, a fronte dell'importanza riconosciuta alle fonti di energia rinnovabili e alternative, considerate ormai elementi normali del paesaggio e integrati nelle architetture.

pannelli fotovoltaici , tar della lombardia , vincolo paesaggistico
riproduzione riservata
Pannelli fotovoltaici: non più soggetti a vincoli paesaggistici
Valutazione: 4.50 / 6 basato su 4 voti.
gnews

Pannelli fotovoltaici: non più soggetti a vincoli paesaggistici: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img giuse05
Buonasera,secondo voi ,visto che le spese tecniche per i lavori del 110% sono state pagate in base ai millesimi, quindi chi ha una quota di 40, ha pagato il doppio di chi ce l'ha...
giuse05 19 Luglio 2023 ore 21:18 6
Img phantom81
Ciao a tutti, circa 7 anni fa mi sono trasferito in una città, dove ho comprato un appartamento in condominio ed ho eseguito alcuni lavori di ristrutturazione presentando...
phantom81 13 Novembre 2022 ore 12:57 2
Img paola.pola
Buongiorno, in un piccolo condominio con n. 3 unità immobiliari situato in zona con vincoli paesaggistici che vieta il cappotto esterno, si provvede a coibentare l'intero...
paola.pola 03 Ottobre 2022 ore 12:05 2
Img 5maur
Salve, volevo aiuto nel comprendere se ci sono stati aggiornamenti normativi che riguardano i bonus edili in aree soggette a vincolo paesaggistico. In particolare la demolizione e...
5maur 07 Agosto 2022 ore 12:39 1
Img lucianorina
Buongiorno, nel 2013 ho messo un impianto fotovoltaico da 3kw con scambio sul posto e detrazione 50% a 10 anni ( il surplus viene venduto a prezzo irrisorio al CSE).(dopo 9 anni e...
lucianorina 06 Agosto 2022 ore 09:23 2