Occupazione di suolo pubblico

NEWS DI Leggi e Normative Tecniche28 Giugno 2011 ore 16:03
Elaborati e informazioni necessarie per avviare la pratica di Occupazione di Suolo Pubblico necessaria per alcuni interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.
occupazione di suolo pubblico , concessione , pratica

La richiesta di occupazione di suolo pubblico, per brevità OSP, deve essere obbligatoriamente inoltrata all'ufficio tecnico comunale competente quando, per l'esecuzione di opere edilizie autorizzate, si riveli necessario disporre temporaneamente di un'area pubblica o privata aperta al pubblico per collocarvi un'opera provvisionale o per costituirvi uno spazio a servizio del cantiere.

La concessione è onerosa e contempla il versamento di un canone e la costituzione di un deposito cauzionale; quest'ultimo può essere svincolato alla fine dei lavori tramite apposita richiesta da presentare a cura dell'intestatario della concessione e del direttore dei lavori, che dovrà al contempo attestare la rimozione delle opere precedentemente insistenti sull'area e l'assenza di danneggiamenti provocati dalle stesse al suolo stradale.

È necessario infatti che la zona occupata venga, alla fine dei lavori, riportata allo stato originale.

Nel Comune di Roma, se si escludono alcune lievi differenze riscontrabili nella modulistica di ciascun municipio, gli elaborati da presentare sono i seguenti:

- domanda con marca da bollo (attualmente da 14,62 euro), a firma del proprietario o dell'amministratore di condominio e del direttore dei lavori, con l'indicazione della tipologia dei lavori da eseguire (manutenzione ordinaria in fabbricato vincolato o non vincolato, manutenzione straordinaria con CIA, SCIA o DIA), della finalità della richiesta (montare un ponteggio, allestire un'area di cantiere, posizionare una piattaforma ecc.), delle misure dell'area da occupare (compresa la proiezione a terra di un'eventuale mantovana).
Nella stessa sede il professionista, accettando l'incarico di direzione dei lavori, deve dichiarare che il numero dei giorni richiesto per l'OSP è adeguato all'entità del cantiere e alle condizioni climatiche stagionali;

- foto a colori della porzione di pavimentazione interessata e del prospetto dell'edificio oggetto dei lavori; queste ultime si rendono necessarie in particolare quando l'intervento riguarda la ritinteggiatura della facciata e deve essere valutato l'impatto dell'eventuale nuovo colore scelto rispetto alla continuità della cortina edilizia e del contesto;

- elaborati grafici (in tavola unica con timbro e firma del direttore dei lavori, di solito in tre copie) con: planimetria generale dell'area in scala 1:500 o 1:1000; planimetria di dettaglio in scala 1:100 con tutte le indicazioni dimensionali e tipologiche inerenti l'opera oggetto della richiesta di OSP (compresa la descrizione dei dispositivi da adottare per recintare l'area e renderla inaccessibile, anche tramite apposita cartellonistica, ai non addetti ai lavori) e la descrizione della disciplina viaria della zona (sensi di marcia, presenza di parcheggi autorizzati, larghezza di marciapiedi, presenza di alberature ecc.); sezione trasversale in scala 1:100 che evidenzi il rapporto tra l'altezza dell'opera provvisionale e quella totale dell'edificio.



Alla richiesta di OSP per una piattaforma deve essere sempre essere allegata la copia del libretto di circolazione, mentre per allestire un ponteggio di altezza superiore ai 20 metri è necessario presentare il relativo progetto e i calcoli strutturali.

In caso di pericolo grave e imminente, accertato dai Vigili del Fuoco, la procedura per l'ottenimento dell'OSP è in generale più snella e rapida e mira a far eseguire l'intervento di messa in sicurezza nel più breve tempo possibile, rispettandone il carattere di urgenza per preservare la pubblica incolumità; un caso tipico è quello di un cornicione pericolante.

Questa corsia preferenziale è però percorribile solo presentando, in allegato alla domanda, la copia della diffida emessa dalle autorità competenti.

Per finire, alcune note sulla tempistica.

La domanda deve essere presentata almeno 40 giorni prima di iniziare i lavori.
L'OSP può godere di una proroga a patto che questa venga richiesta non oltre l'ultimo terzo dei giorni concessi (per le OSP superiori a tre mesi mai oltre i 30 giorni dalla scadenza).

riproduzione riservata
Articolo: Occupazione di suolo pubblico
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 6 voti.

Occupazione di suolo pubblico: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Occupazione di suolo pubblico che potrebbero interessarti
COSAP, occupazione abusiva e condominio

COSAP, occupazione abusiva e condominio

Fisco casa - La Corte di Cassazione ha statuito che il canone per l'occupazione di suolo pubblico è dovuto anche in assenza di concessione, cioè se l'occupazione è abusiva.
Ponteggi e TOSAP

Ponteggi e TOSAP

Normative - La tassa per l'occupazione dei suoli e delle aree pubbliche e l'esecuzione d'interventi di manutenzione sugli edifici. Il caso dell'installazione dei ponteggi.
Passo carrabile: come richiederlo e quali sono i costi

Passo carrabile: come richiederlo e quali sono i costi

Leggi e Normative Tecniche - Quali i requisiti per poter richiedere un passo carrabile, quanto costa avere la concessione e quali sono le modalità per esporlo correttamente. Ecco le risposte

Detrazioni 50% e 65% per l'installazione di ponteggio

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il ponteggio o altri dispositivi di sicurezza dei lavoratori sono necessari quando si eseguono lavori in quota e detraibili se anche i lavori eseguiti sono detraibili.

Occupazione di suolo privato, diritto di accesso al fondo, necessità e indennità

Proprietà - Per eseguire lavori su proprietà privata si ha diritto all'occupazione di suolo privato se ricorre la necessità e salvo l'obbligo di corresponsione di indennità.

Occupazione di un immobile e risarcimento del danno

Proprietà - L'occupazione senza titolo dei cespiti immobiliari causa un danno al loro legittimo proprietario. La Cassazione specifica come individuarlo e quantificarlo.

Fotovoltaico condominiale

Condominio - Con una risoluzione l'Agenzia delle Entrate chiarisce che quando il fotovoltaico è attività commerciale, un condominio si configura come una società di fatto.

Federalismo Municipale

Normative - Il Consiglio dei Ministri ha varato ieri sera il decreto sul Federalismo Municipale i cui contenuti interessano soprattutto i proprietari di immobili.

Esecuzione dell'appalto prima del permesso di costruire

Leggi e Normative Tecniche - In tema di validità del contratto d'appalto, deve considerarsi nullo quel contratto che viene eseguito prima del rilascio delle necessarie autorizzazioni comunali.
REGISTRATI COME UTENTE
295.630 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Noleggio cartello divieti Milano
    Noleggio cartello divieti milano...
    150.00
  • Cuscino
    Cuscino...
    24.00
  • Sedia alumine art78047
    Sedia alumine art78047...
    32.00
  • Rinforzi strutturali
    Rinforzi strutturali...
    120.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.