Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Muro di recinzione e permesso di costruire: i chiarimenti della Cassazione

In caso di realizzazione di un muro di cinta la Cassazione precisa quando sia necessario richiedere il permesso di costruire e le autorizzazioni paesaggistiche.
29 Maggio 2018 ore 11:22 - Leggi e Normative Tecniche

Muro di cinta: quando è necessario il permesso di costruire


Per erigere un muro di recinzione è necessario il permesso di costruire?

A questo quesito la Corte di Cassazione fornisce una risposta ben precisa. Vediamo più nel dettaglio cosa affermano i giudici di legittimità sull'argomento.

Nell'accertamento del reato edilizio, si deve stabilire se il muro di recinzione realizzato possa ricondursi o meno nell'ambito degli interventi di nuovacostruzione di cui all'articolo 3, lettera e), del d.p.r. n. 380 del 2001 (testo unico dell'edilizia), avendo riguardo alla struttura e all'estensione dell'area sulla quale viene eretto. È quanto sostenuto dalla terza sezione penale della Corte di cassazione che, con la sentenza n. 20739/2018 dello scorso 11 maggio, fornisce importanti chiarimenti, precisando quali titoli abilitativi sono necessari per evitare abusi edilizi.

Permesso di costruire muro di recinzione
Quando la costruzione di un muro di recinzione può essere classificato come nuova costruzione è necessario il permesso di costruire.
Inoltre è necessario effettuare una valutazione dell'area sulla quale il muro di cinta è realizzato nonché appurare la presenza di eventuali vincoli.

Determinante è l'eventuale modifica dell'assetto urbanistico del territorio.
La Suprema Corte ricorda che la realizzazione di interventi, opere e costruzioni in aree protette è subordinata al rilascio di tre provvedimenti autorizzativi: il permesso di costruire, l'autorizzazionepaesaggistica e, qualora sia previsto, il nulla osta dell'Ente Parco.

Nel caso esaminato dalla Suprema Corte il proprietario di un'abitazione facente parte di un parco protetto, presentava una Scia (segnalazione certificata di inizio attività) per la costruzione di un muro di recinzione. Il Comune e il Tribunale ritenevano necessario il permesso di costruire, l'autorizzazione paesaggistica e il nulla osta dell'Ente Parco. Pertanto l'autorità giudiziaria disponeva il sequestro del muro per valutarne tipologia e dimensioni.

I giudici di legittimità ritenevano eccessivo il sequestro disposto dal Tribunale, considerate le caratteristiche del muro di cinta.
Il bene sequestrato veniva pertanto restituito al legittimo proprietario.

Tuttavia, la Cassazione riteneva che l'intervento in questione era privo del titolo abilitativo e pertanto necessitava di sanzione.
Si ricorda che il permesso di costruire, disciplinato dal d.p.r. 380/2001, è un titolo autorizzativo rilasciato dal Comune in caso di interventi che comportano una trasformazione urbanistica del territorio. Dopo l'ingresso di procedimenti amministrativi semplificati (Dia Scia e Cila) il permesso di costruire viene utilizzato in caso di nuove costruzioni o qualora vengano effettuati ampliamenti e ristrutturazioni.

riproduzione riservata
Articolo: Muri di recinzione: quando è necessario il permesso di costruire
Valutazione: 4.17 / 6 basato su 6 voti.

Muri di recinzione: quando è necessario il permesso di costruire: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
Notizie che trattano Muri di recinzione: quando è necessario il permesso di costruire che potrebbero interessarti

Muro di cinta

Normative - Il muro di cinta, se presenta determinate caratteristiche strutturali, non dev'essere considerato nel calcolo delle distanze delle costruzioni di cui all'art.873 c.c.

Preparazione di un muro in cemento o mattoni

Facciate e pareti - Con l'arrivo della bella stagione sopraggiunge anche la voglia di dedicarsi a qualche lavoro manuale esterno: ecco qualche consiglio per sistemare un muro di cinta.

Distanze da rispettare

Leggi e Normative Tecniche - Una delle cause più frequenti delle liti tra vicini riguarda le distanze da rispettare tra le singole proprietà: vediamo come sono regolate dal codice civile.


Recinzioni modulari prefabbricate

Arredo giardino - Le recinzioni in elementi modulari prefabbricati (generalmente in metallo, legno o calcestruzzo) sono versatili, economiche, durevoli ed esteticamente curate.

Realizzare un accesso carraio da una strada comunale in pendenza

Progettazione - La realizzazione di un accesso carraio da strada pubblica in pendenza presuppone alcune questioni progettuali specifiche a cui è necessario prestare attenzione

Comunione forzosa del muro

Normative - La comunione forzosa di un muro è la facoltà concessa al proprietario del fondo confinante di ottenerne la comunione, previo pagamento di una cifra adeguata.

No al bonus ristrutturazione se l'edificio è di nuova costruzione

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La Corte di Cassazione, con una recente ordinanza chiarisce quali sono i requisiti per poter beneficiare del bonus ristrutturazioni. Vediamo i punti salienti.

Non c'è usucapione in caso di comodato dell'immobile

Proprietà - Il comodato ultra ventennale di un immobile comprato con contratto nullo non vale ai fini dell'usucapione. I chiarimenti della sentenza della Corte di Cassazione

Il nudo proprietario non risponde degli abusi edilizi: cosa dice la Cassazione

Proprietà - La Cassazione afferma che il nudo proprietario non è penalmente responsabile per abuso edilizio se non era consapevole del fatto e non aveva dato il consenso.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img gioweb74
Buongiorno,ho una casa che non ha muro di recinzione pur avendo un pezzo di cortile presente nei documenti di proprietà.Nel quartiere sono tutte case indipendenti e la mia...
gioweb74 17 Luglio 2021 ore 13:48 10
Img ruri
Buonasera, abito nel comune di Roma in una villetta quadrifamiliare con un muro che affaccia sulla strada pubblica e un altro affaccio su una stradina privata dove attualmente non...
ruri 01 Novembre 2020 ore 15:13 4
Img fabiofranceschini
Ciao a tutti. La mia proprietà, un capannone con piccola corte esterna, è attualmente delimitato su 4 lati da paletti e rete metallica. Su 3 lati confino con strada,...
fabiofranceschini 22 Dicembre 2019 ore 17:13 1
Img viviflami
Buongiorno, sarei interessata all'acquisto di un immobile sito al piano terra in un condominio. I muretti di cinta delimitanti il giardino di questo appartamento (di cui uno, alto...
viviflami 10 Settembre 2018 ore 15:54 4
Img dada_81
Salve a tutti!! Dovrei realizzare un muro di cinta di circa 80 ml x 2m di altezza. Qual'è la soluzione più economica? Avete info o esperienze sui muri in moduli...
dada_81 07 Ottobre 2017 ore 10:58 2