• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Come rinnovare la cucina senza interventi invasivi

Modificare la cucina senza interventi invasivi: sostituzione top e creazione di un bancone laterale o centrale con cappa a isola e mensola sospesa in cristallo.
Pubblicato il / Aggiornato il

Come modificare la cucina attraverso interventi non invasivi


Nel rinnovare gli ambienti di casa, molto spesso si può presentare l'esigenza di modificare la cucina preesistente, senza però dover necessariamente sostenere ingenti spese.

Modifica cucina - Lui Arredamenti
Sarà possibile riadattare la propria cucina, senza dover affrontare impegnativi e onerosi interventi di ristrutturazione ma, piuttosto, cambiando alcuni componenti dell'arredo e la loro disposizione, ai fini di una miglior funzionalità.

Si potrà semplicemente sostituire il top della cucina, scegliendo nuovi materiali più performanti, così da ottenere già un risultato soddisfacente, sotto il profilo estetico e dal punto di vista della praticità nell'utilizzo quotidiano.


Se le strutture di basi e pensili della cucina sono ancora in buono stato, ma i frontali risultano ormai usurati, si potrà pensare di cambiare le ante, magari scegliendo nuove cromie e adottando diversi sistemi di apertura degli sportelli, per un più comodo utilizzo dei moduli contenitivi.

In alcune situazioni, se lo spazio lo consente, si potrà aggiungere alla preesistente composizione cucina, una penisola, un banco snack o un'isola: in tal modo, si va ad aumentare la superficie dei piani di lavoro, così da rendere più efficiente e vivibile la zona dedicata alla preparazione e cottura dei cibi.


Pianta cucina prima degli interventi di modifica dell'arredo


Nel seguente grafico in pianta, è schematizzata una composizione cucina standard: l'arredo è di tipo lineare, sviluppato su di una sola parete.

Pianta cucina prima degli interventi di rinnovo
I committenti hanno espresso l'esigenza di modificare la cucina, aumentando soprattutto i piani di lavoro. Si desiderava altresì un banco snack, per creare una postazione utile per la colazione o un pasto veloce, riutilizzando comunque il tavolo già esistente per la zona pranzo vera e propria.


Come progettare una cucina: prima ipotesi di rinnovo d'arredo


Nel seguente grafico in pianta è rappresentata una prima soluzione che prevede un riadattamento della preesistente cucina, con l'aggiunta di alcuni elementi e la sostituzione di qualche altro componente d'arredo.

Sono state riutilizzate le basi attrezzate della vecchia cucina, sostituendo le ante, così come è stato recuperato il pensile scolapiatti, sempre montando su di esso una nuova anta con più comoda apertura a vasistas.

Modifica cucina: seconda ipotesi di progetto
È stata conservata anche la colonna frigo, spostandola però sulla parete perimetrale accanto alla portafinestra. A seguire, è stata accostata una nuova colonna forno con vani uso dispensa, adiacente alla zona lavaggio, lievemente spostata rispetto a prima.

Il leggero spostamento del lavello, ha richiesto un prolungamento dei tubi dell'impianto idrico e l'installazione di un sifone salvaspazio a tre vie, per consentire anche l'allaccio della lavastoviglie, interposta tra lavello e piano cottura.

Una nuova cappa moderna in acciaio di forma quadrangolare sovrasta il nuovo piano cottura a induzione. È stato aggiunto un banco snack - largo circa 70 cm - posto di lato alla composizione cucina. Sotto lo snack, sono stati montati alcuni dei preesistenti moduli contenitori, con nuove ante e cassetti, apribili dal lato rivolto alla zona cottura.

Visto l'aumento delle superfici operative della nuova cucina, nonché lo spostamento della zona lavaggio con le due colonne laterali, ovviamente, è stato sostituito anche il top, scegliendo una tipologia in laminato anti graffio, pratico anche per la superficie dello snack.


Modifica composizione cucina: seconda soluzione progettuale


La seconda ipotesi di modifica della composizione cucina prevede il riutilizzo di tutti i vecchi pensili e basi sotto piano, lasciando immutata la posizione della zona lavaggio accanto alla porta finestra, così com'era nel preesistente arredo lineare standard.

Modifica cucina: prima soluzione in pianta
La colonna frigo permane all'incirca nella posizione originaria, con l'aggiunta di una nuova colonna forno con dispensa. Ma la novità di questa seconda ipotesi di rinnovo cucina, consiste nell'aggiunta di una penisola posta centralmente, in perfetta simmetria bilaterale rispetto alla composizione cucina ricreata a parete.

La penisola centrale - stavolta larga ben 90 cm - qui funge da piano snack, superficie operativa per la preparazione dei cibi e comprende anche il piano cottura con 4 fuochi a gas, sovrastato da una scenografica cappa a isola, il tutto visibile più chiaramente nel prossimo disegno cucina 3D.


Cucina disegno prospettico della seconda soluzione d'arredo


Con la seguente prospettiva cucina chiarisco i particolari d'arredo della seconda soluzione di restyling conservativo.

Attrae gli sguardi la struttura centrale della penisola, su cui la cappa a isola in acciaio funge anche da corpo illuminante sulla superficie del bancone, grazie a luci a led inserite nella parte inferiore della cappa.

Modificare la cucina: disegno di progetto
A sua volta, la cappa è integrata in una mensola sospesa in cristallo, fissata a parete e sostenuta a soffitto da tiranti in tondino di acciaio.

La mensola in cristallo risulta speculare al bancone snack, creando cangianti riflessi di luce, con la pratica funzione di ripiano espositivo per piante decorative e oggetti d'uso quotidiano.

Sulla parete, due mensoline centrali in legno naturale sono utili per disporre barattoli e piccoli elettrodomestici, sempre a portata di mano.

Il top della composizione cucina e del bancone è in quarzo a forte spessore - compreso tra i 4 e i 6 cm - rivestendo anche il lato terminale verticale dello snack, a formare un robusto fianco strutturale di sostegno per la penisola.


Galleria foto lavori di restyling e progetti cucine moderne


CambioAnta è un'azienda innovativa specializzata nel restyling d'arredo: la sostituzione di ante, cassetti e cerniere è applicabile a qualsiasi modello di cucina, valorizzandone il design.
Grazie a Lui Arredamenti le cucine si vestono di nuovo attraverso pochi interventi mirati, così da rendere estremamente personalizzata e funzionale la composizione d'arredo.


Progetti casa online: soluzioni personalizzate per modificare e comporre una cucina su misura


La progettazione casa online è una modalità sempre più richiesta e collaudata, per ridisegnare gli spazi interni: si potrà recuperare la cucina modificarla, attraverso interventi non invasivi e low cost, conferendo un nuovo look e creando zone d'arredo più funzionali per l'utilizzo quotidiano.

LAVORINCASA offre l'esclusivo servizio online progettazione a mano libera attraverso cui poter beneficiare della consulenza specialistica per distribuire in modo funzionale gli spazi: le soluzioni progettuali, fedelmente personalizzate alle esigenze, sono sviluppate con planimetrie e disegni in 3D, risolvendo efficacemente ogni problematica abitativa.

modificare cucina , rinnovare cucina senza cambiarla , riadattare cucina , rinnovo cucina
riproduzione riservata
Modificare la cucina senza interventi invasivi
Valutazione: 5.56 / 6 basato su 16 voti.
gnews

Modificare la cucina senza interventi invasivi: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Vernice Per Auto
    Vernice Per Auto
    Lunedì 15 Luglio 2013, alle ore 12:16
    Articolo interessante, seguirò i tuoi consigli!
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.165 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI