In vigore i modelli unici CIL e CILA

NEWS DI Leggi e Normative Tecniche16 Marzo 2015 ore 17:37
Da oggi possono essere utilizzati i modelli unici per la compilazione della Comunicazione Inizio Lavori (Cil) e Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (Cila).
cil , cila , modelli unici standard

Cosa sono i modelli unici CIL e CILA?


Nell'ambito di un precorso mirato al raggiungimento di una maggiore semplificazione burocratica in edilizia, il 18 dicembre 2014 sono stati approvati dalla Conferenza Unificata tra Governo, Regioni ed enti Locali, anche i modelli unici per la compilazione della Comunicazione Inizio Lavori (Cil) e Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (Cila).

Essi sono ufficilamente entrati in vigore il 16 febbraio 2015, ma i professionisti potranno usare la nuova modulistica unificata a partire da oggi, 16 marzo.

modelli unici cil e cilaSi compie così con anticipo sui tempi previsti un ulteriore passo avanti, dopo la pubblicazione dei modelli necessari per la presentazione del Permesso di Costruire e della Segnalazione Certificata di inizio Attività.
I prossimi step saranno quelli relativi all'adozione di moduli per l'Autorizzazione unica ambientale e per la SuperDIA. Ci saranno inoltre delle linee guida per l'uso di tutti i moduli in edilizia.

Gli ultimi arrivati sono i modelli necessari per snellire ulteriormente le pratiche burocratiche più semplici, non richiedenti permessi particolari.
In questo modo i cittadini, in tutto il territorio nazionale, avranno a disposizione uno stesso tipo di modulo per effettuare la richiesta.

La semplificazione, operata in ottemperanza al decreto Sblocca Italia, renderà la vita più semplice anche ai professionisti, che si trovano spesso a operare in più Comuni, ogni volta con sistemi e regole diversi.

I moduli contengono una parte invariabile e una parte suscettibile di modifiche, grazie alla quale i Comuni potranno adeguarli alle loro specificità.
La segnalazione di modifiche doveva però essere fatta entro 60 giorni dall'adozione, prima dell'entrata in vigore dei modelli standard. La data ultima per adeguarsi era pertanto lo scorso 16 febbraio.

La maggior parte delle Regioni ha già adottato i modelli standard, mentre alcune li adotteranno nei prossimi giorni.


Quando bisogna usare il modello unico CIL?


Il modello standard per la Comunicazione di inizio lavori, dovrà essere presentato quando si eseguono lavori rientranti nella cosiddetta edilizia libera, come:

• realizzazione di opere temporanee (da rimuovere entro 90 giorni)
• realizzazione di opere di pavimentazione e finitura degli spazi esterni
• installazione di pannelli solari o fotovoltaici
• installazione di singoli generatori eolici con altezza non superiore a 1,5 metri e diametro non superiore a 1 metro
• realizzazione di opere per l'arredo delle parti pertinenziali degli edifici
• realizzazione di aree ludiche senza fini di lucro.

Si può dare inizio ai lavori il giorno stesso in cui viene presentata la comunicazione al Comune.


Quando bisogna usare il modello unico CILA?


Il modello standard per la Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata dovrà essere presentato, invece, quando si eseguono interventi di manutenzione straordinaria non riguardanti parti strutturali.
Tra di essi, dopo l'approvazione del decreto Sblocca Italia, rientrano anche gli interventi di frazionamento o di accorpamento di unità immobiliari, senza cambio di destinazione d'uso e senza aumento di volumetria.

modelli unici cil e cilaAnche in questo caso i lavori possono incominciare contestualmente alla presentazione della richiesta al Comune.

Come si legge sul comunicato stampa diffuso dal Ministero della Funzione Pubblica, guidato da Marianna Madia: Per gli interventi edilizi di manutenzione straordinaria (…) è sufficiente una semplice comunicazione che può essere compilata in pochi minuti dall'interessato e asseverata da un professionista.

Mi sento fermamente di dissentire da questa definizione che, insieme ai proclami diffusi dalle reti televisive, induce i cittadini in errore, facendo credere loro che in futuro basterà compilare un modulo e farlo firmare da un tecnico per dare l'avvio a qualunque intervento edilizio.

Per realizzare questo tipo di interventi, tra i quali annoveriamo lo spostamento di pareti o l'apertura di porte e finestre, la figura del tecnico (architetto, ingegnere o geometra) rimarrà indispensabile non solo per asseverare la rispondenza degli interventi a tutte le norme vigenti in materia, ma anche per redigere tutti gli elaborati da allegare alla richiesta, primi fra tutti i grafici di progetto.

La semplificazione ricercata dal Governo e richiesta da diverse associazioni professionali e di imprese, ha infatti lo scopo di uniformare le procedure su tutto il territorio nazionale, visto che, negli 8.000 Comuni italiani, si possono trovare altrettanti modus operandi.


Come sono articolati i modelli unici per CIL e CILA


I modelli prevedono una parte inziale in cui vanno inseriti i dati del richiedente, come nome e cognome, luogo e data di nascita, indirizzo e recapiti telefonici e di posta elettronica.

modelli unici cil e cilaSegue poi una parte in cui il richiedente deve esprimere una dichiarazione riguardante il tipo di titolarità sull'immobile oggetto dell'intervento e indicare le parti dell'edificio interessate (ad esempio se si tratta di parti comuni o meno).

Nella parte successiva si comunicano informazioni relative al tipo di intervento da realizzare o già realizzato.
Infatti, la comunicazione può essere anche tardiva, ma in tal caso è previsto il pagamento di un'oblazione, pari a:
• 333 euro se l'intervento è in corso di esecuzione
• 1.000 euro se l'intervento è già stato ultimato.

L'ultima parte comprende l'indicazione degli elaborati presentati a corredo della richiesta che, per quanto riguarda la Cil, saranno essenzialmente costituiti da:
documento d'identità del richiedente
ricevuta di pagamento dei diritti di segreteria e dell'oblazione se dovuta
notifica preliminare per la sicurezza nei casi in cui è prevista.

Nel caso della Cila, a tali documenti andranno aggiunti tutti gli elaborati di progetto, di cui si è detto in precedenza.

riproduzione riservata
Articolo: Modelli unici CIL e CILA
Valutazione: 5.53 / 6 basato su 38 voti.

Modelli unici CIL e CILA: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Modelli unici CIL e CILA che potrebbero interessarti
In arrivo il Modello Unico Super DIA

In arrivo il Modello Unico Super DIA

Leggi e Normative Tecniche - Dopo CIL e CILA, anche per il deposito di una Superdia, i professionisti potranno utilizzare un modello unico standardizzato, valido su tutto il territorio nazionale.
CILA: Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata

CILA: Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata

Leggi e Normative Tecniche - La CILA è lo strumento che consente di iniziare lavori edilizi contestualmente alla presentazione dell'istanza, aggiornata e ampliata oggi con il Decreto Madia-
Con lo Sblocca Italia rinnovare, frazionare o accorpare appartamenti è diventato più facile

Con lo Sblocca Italia rinnovare, frazionare o accorpare appartamenti è diventato più facile

Leggi e Normative Tecniche - Lo Sblocca Italia snellisce l'iter burocratico per chi intende realizzare opere edilizie su appartamenti esistenti ed anche per frazionamenti e accorpamenti.

Pratiche edilizie

Leggi e Normative Tecniche - In questo articolo illustriamo quali sono le pratiche necessarie a seconda degli interventi edilizi, rimandandovi a ciascun articolo specifico per maggiori dettagli.

Abuso edilizio: secondo la Cassazione è responsabile anche il progettista

Leggi e Normative Tecniche - In caso di abuso edilizio per l'opera realizzata senza permesso di costruire è responsabile anche il progettista dei lavori. È quanto affermato dalla Cassazione

Manutenzione straordinaria bagno: comprende anche l'installazione sanitari?

Leggi e Normative Tecniche - Dal Tar della Toscana arrivano importanti chiarimenti sulla possibilità o meno di considerare l'installazione di sanitari intervento di manutenzione straordinaria

Denuncia di inizio attività e opere illegittime

Leggi e Normative Tecniche - In materia di autorizzazioni amministrative inerenti le opere edilizie, che cosa può fare l'amministrazione comunale se si rende conto che il silenzio assenso è sbagliato?

Comunicazione Inizio Lavori (CIL)

Leggi e Normative Tecniche - La Comunicazione inizio lavori (CIL) introdotta nel 2010 dalla Legge 73/10 permette di semplificare l'iter per alcuni interventi tra cui la manutenzione straordinaria.

Qual è la differenza tra Sanatoria e Condono?

Leggi e Normative Tecniche - Nella pratica professionale capita spesso di percepire che non si comprenda la differenza tra Condono e Sanatoria: cerchiamo di fare chiarezza sull'argomento.
REGISTRATI COME UTENTE
295.501 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Ideal standard parete laterale fissa per doccia
    Ideal standard parete laterale...
    215.00
  • Ideal standard sanitari sospesi vaso wc sedile
    Ideal standard sanitari sospesi...
    627.00
  • Ideal standard bidet a terra filo parete
    Ideal standard bidet a terra filo...
    238.00
  • Ideal standard miscelatore monocomando lavabo gio
    Ideal standard miscelatore...
    130.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.