Mini IMU

NEWS DI Fisco casa15 Gennaio 2014 ore 16:16
E' stata ribattezzata Mini IMU la piccola stangata che si abbatterà sui proprietari di prime case e che prevede il pagamento di un conguaglio entro il 24 gennaio.
mini-imu , imu , tassa , aliquota

Lo scorso 16 dicembre scadeva il termine ultimo per il pagamento della seconda rata IMU per gli immobili non adibiti ad abitazione principale, le prime case rientranti nella definizione di immobile di lusso, gli immobili strumentali come negozi e capannoni, e i terreni e i fabbricati rurali non utilizzati per scopi legati all'attività lavorativa.

Ricordiamo che si paga l' IMU anche sulle seconde pertinenze.
Le pertinenze sono quegli annessi all'abitazione come soffitte, cantine, tettoie e box auto.
La legge concede l'esenzione IMU solo ad una pertinenza per ciascuna categoria catastale.
Ad esempio, se un appartamento ha due box auto di pertinenza, l'esenzione IMU è prevista solo per uno di essi, mentre per l'altro si paga.

Ma da qualche giorno si sente parlare anche di mini IMU, che riguarda invece la prima casa .


Che cos'è la mini IMU?


Calcolo mini IMUÈ stata ribattezzata in questo modo la piccola stangata di gennaio che si abbatterà sui proprietari di prime case.

Come è noto l'IMU sulle abitazioni principali è stata abolita e questa abolizione è stata sancita proprio recentemente da un decreto che ha annullato definitivamente anche il pagamento della seconda rata, che era rimasto in sospeso.

All'interno della Legge di Stabilità per il 2014, però, un emendamento stabilisce che nei comuni in cui le aliquote di base sono state aumentate per il 2013 rispetto a quelle previste per il 2012, dovrà essere pagata la differenza tra gli importi dei due anni e, in particolare, il 40% di tali importi sarà a carico dei contribuenti.

Questo è accaduto perché il Governo non è riuscito a trovare la copertura finanziaria necessaria a compensare il mancato gettito fiscale.
Tuttavia la percentuale a carico dei contribuenti è stata poi ridotta e fissata, come detto, al 40%, perché lo Stato è riuscito in extremis a trovare la copertura per accollarsi il restante 60%.
Complessivamente sono circa 2.500 i comuni i cui abitanti saranno interessati dalla mini IMU.

Detto in parole povere, quindi: non è completamente vero che su tutte le prime case non è dovuta l'IMU, ma, almeno per una parte di esse, dovrà essere versato una sorta di conguaglio.

La notizia di questa integrazione aveva suscitato numerose polemiche non solo per la beffa di una IMU prima casa non del tutto eliminata, ma anche per il caos scatenato presso i centri di assistenza fiscale e gli studi di commercialisti, che si sono trovati di fronte alla complessità di calcolo dell'imposta e ai tempi ristretti a disposizione, anche perché non tutti i comuni avevano ancora deliberato le aliquote per quest'anno, per il quale il termine ultimo fissato era quello del 9 dicembre.

Gli operatori professionali hanno pertanto paventato il rischio che potessero essere compiuti numerosi errori di calcolo e che ci fosse, di conseguenza, un gran numero di ricorsi da parte dei contribuenti.

Si era anche detto anche che l'importo della mini IMU che i contribuenti dovrebbero pagare a gennaio, sarebbe stato poi rimborsato con un meccanismo ancora da valutare.
A tal proposito era circolata la notizia che il pagamento avrebbe potuto essere detratto dalla nuova imposta TASI, una delle parti di cui è composta la service tax che dal 2014 graverà sugli immobili.


Scadenza pagamento mini IMU


Mini IMULa data di scadenza per il pagamento del Mini IMU è stata fissata per il 24 gennaio 2014.

Lo prevede un nuovo emendamento alla Legge di Stabilità, presentato dal relatore Maino Marchi (Pd) in Commissione Bilancio alla Camera e elaborato per concedere qualche giorno in più non solo ai Caf e ai commercialisti, ma anche agli stessi cittadini, per calcolare e verificare gli importi da versare.

La notizia negativa è invece che non ci sarà l'annunciata rimborso attraverso la detrazione dalla Tasi .
Infatti il taglio dell'IMU sulle abitazioni principali (che poi abbiamo visto non essere del tutto vero), ha già ridotto di molto gli introiti per i comuni, per cui non ci sono le condizioni sufficienti affinchè questi possano operare uno sconto della tassa per i servizi.


Elenco Comuni Mini IMU


riproduzione riservata
Articolo: Mini IMU
Valutazione: 5.46 / 6 basato su 35 voti.

Mini IMU: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Rossifumi80
    Rossifumi80
    Giovedì 23 Gennaio 2014, alle ore 09:35
    Nel vostro articolo avete scritto "un emendamento stabilisce che nei comuni in cui le aliquote di base sono state aumentate nel 2013 rispetto al 2012, dovrà essere pagata la differenza tra gli importi dei due anni e, in particolare, il 40% di tali importi sarà a carico dei contribuenti", stessa cosa riportata qualche giorno fa da La Stampa ma è un'informazione errata in quanto occorre pagare anche se l'aumento dell'aliquota è avvenuto nel 2012.
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Rossifumi80
      Giovedì 23 Gennaio 2014, alle ore 18:26
      Ma forse lei intende dire che l'aumento per il 2013 può essere stato deliberato anche nel 2012? In ogni caso la mini Imu è relativa al 2013, anno in cui è stata abolita l'Imu prima casa. Nel 2012 si pagava normalmente per tutti gli immobili.
      rispondi al commento
      • Rossifumi80
        Rossifumi80 Anonymous
        Venerdì 24 Gennaio 2014, alle ore 08:54
        Dall'articolo si evince che occorre pagare la "mini IMU" solo in quei comuni dove l'aliquota è oltre lo 0,4% e l'aumento è stato deliberato nel 2013. In realtà è necessario pagarla comunque anche l'aumento di aliquota è stato deliberato nel 2012.
        rispondi al commento
        • Anonymous
          Anonymous Rossifumi80
          Venerdì 24 Gennaio 2014, alle ore 09:56
          Certo, l'aumento può essere stato deliberato anche nel 2012, ma deve essere ovviamente relativo al 2013.
          rispondi al commento
  • Kadin
    Kadin
    Martedì 21 Gennaio 2014, alle ore 19:32
    Che BEFFA!
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Mini IMU che potrebbero interessarti
Local Tax, nuova imposta sulla casa

Local Tax, nuova imposta sulla casa

Fisco casa - La Local Tax, la cui entrata in vigore è stata rimandata al 2016, è un tributo unico destinato a sostituire tutte le imposte attualmente gravanti sugli immobili.
Tari maggiorata per errore: i consumatori chiedono il rimborso

Tari maggiorata per errore: i consumatori chiedono il rimborso

Fisco casa - La Tari, tassa sui rifiuti urbani, in alcuni Comuni italiani sarebbe stata pagata addirittura il doppio a causa di un errore di calcolo della sua quota variabile
Tassa rifiuti: riduzione ed esenzione Tari

Tassa rifiuti: riduzione ed esenzione Tari

Fisco casa - La Tari, la nuova tassa rifiuti nata con la IUC, che ha sostituito la Tarsu e la Tares non deve essere pagata sempre. Ecco i casi di riduzione ed esenzione.

Tassa unica sulla casa

Normative - Allo studio una Imposta Municipale sugli Immobili, che dovrebbe accorpare e sostituire tutte le tasse sulla casa.

RES: nuova tassa sui rifiuti

Leggi e Normative Tecniche - Manca poco più di un anno all'entrata in vigore della nuova tassa sui rifiuti, che andrà a sostituire le attuali TARSU e TIA.

Ponteggi e TOSAP

Normative - La tassa per l'occupazione dei suoli e delle aree pubbliche e l'esecuzione d'interventi di manutenzione sugli edifici. Il caso dell'installazione dei ponteggi.

Pagamento della TARI per i proprietari di una seconda casa

Fisco casa - Se siamo proprietari di una seconda casa ma questa non è abitata nemmeno da terzi, è ugualmente necessario il pagamento della TARI, la tassa sui rifiuti urbani?

Tassa unica sugli affitti

Normative - Approvato in Consiglio dei Ministri il quarto decreto attuativo sul federalismo fiscale: a partire dal gennaio 2011 sara' introdotta una cedolare secca sugli affitti.

Esenzione TARSU: onere di informazione a carico del contribuente

Fisco casa - Secondo la Cassazione è onere del contribuente informare il comune per ottenere l'esclusione di alcune aree dalla superficie tassabile e fruire dell'esenzione Tarsu.
REGISTRATI COME UTENTE
294.505 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Cillichemie minifiltro mini filtro neutralizzatore caldaia condensa
    Cillichemie minifiltro mini filtro...
    46.00
  • Tenda giardino mini
    Tenda giardino mini...
    590.00
  • Motore mini kompass
    Motore mini kompass...
    75.00
  • Coprigradino open
    Coprigradino open...
    7.50
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Pensiline.net
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.