Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Mattoni sostenibili e isolanti creati riciclando i vestiti usati

Clarisse Merle ha dato vita a FabBRICK, alternativa ecogreen ai materiali da costruzione sempre più inquinanti che costituisce anche una soluzione al Fast Fashion
- Bioedilizia
Barra Preventivi Online

Più di 40.000 mattoni fabbricati con 12 tonnellate di tessuti riciclati


A volte, da una passione o da una semplice idea creativa si può dar vita a un'idea rivoluzionaria.

È il caso di Clarisse Merle, una giovane ragazza francese che passerà alla storia!

Studentessa di moda e architettura, amante della natura e dell’ambiente, ha ideato degli speciali mattoni ecologici grazie al riciclo di vecchi abiti. Questi mattoni, oltre a essere sostenibili, sono anche ottimi isolanti sia termici che acustici.

Durante gli anni dei suoi studi universitari, Clarisse si era resa conto che il settore edile era altamente inquinante ed energivoro. Decise così di trovare un’alternativa che desse la possibilità di costruire in maniera diversa, e in particolare attraverso l’uso dei principali tipi di rifiuti (bottiglie, plastica, scatole di cartone).

Nel giro di poco, poi, Clarisse si è resa conto che anche i tessuti erano inquinanti in tutte le loro fasi del processo produttivo fino al loro smaltimento. Ed è così che è nata l’idea di dare una seconda vita agli abiti scartati trasformandoli in una materia prima assolutamente innovativa.

I tessuti dei vestiti usati possono essere riciclati per creare materiali da costruzione ecologici ed isolanti
FabBRICK, questo il nome del nuovo materiale da costruzione ecologico realizzato, è sia isolante termico che acustico.

L’idea della giovane francese e dei suoi FabBRICK si fonda anche sul concetto di Slow Fashion, ovvero la moda lenta, in contrapposizione alla Fast Fashion, basata su prodotti in serie venduti a basso costo per consentire il continuo rinnovamento del proprio guardaroba a ogni cambio di stagione.

Tra le altre cose, poi, lo Slow Fashion punta a dar priorità alla moda locale, che spesso viene sopraffatta dai grandi brand.

Oltre a favorire una maggior consapevolezza socio-ambientale, la nuova tendenza permette così di creare un rapporto duraturo tra marchio e consumatore.

I mattoni sostenibili FabBRICK vengono realizzati a mano nei laboratori di Parigi. Dal 2018, anno di nascita della società, sono stati prodotti oltre 40.000 mattoni, corrispondenti a 12 tonnellate di tessuti riciclati.

In questi anni, sono state sviluppate anche 3 macchine per aumentare la capacità produttiva ed espandere così il progetto.
L'obiettivo di Clarisse è l'industrializzazione di questo processo al fine di riciclare ancora più scarti tessili.

Questa tipologia di riciclo creativo rappresenta una svolta rivoluzionaria che ha trovato tantissimi consensi!

riproduzione riservata
Mattoni isolanti da vestiti usati: soluzione green per il Fast Fashion
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 3 voti.

Mattoni isolanti da vestiti usati: soluzione green per il Fast Fashion: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti