Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Mattone in plastica riciclata

Costruire un casa semplice con i mattoni in plastica, ora si può! Molti gruppi di ricercatori stanno approfondendo la questione; i risultati più recenti in Italia.
25 Marzo 2015 ore 11:45 - NEWS Bioedilizia

Brick: il progetto italiano dei mattoni polimerici


I mattoni sono stati fin dai tempi più antichi gli elementi principali di una costruzione. Nel corso del tempo hanno subito delle evoluzioni per quanto concerne forme e materiali; l'uomo ha cercato di rispondere alle esigenze di sostenibilità e rispetto per l'ambiente, creando materiali sempre più leggeri, che rispettassero i principi della bioedilizia, come ad esempio i biomattoni.

Cristian Fracassi e Brick il mattone polimerico
In Italia, precisamente nella città di Brescia, un giovane ingegnere di 32 anni Cristian Fracassi, ha creato un prototipo di mattone polimerico, realizzato interamente in plastica. Il progetto si chiama Brick e fa parte di una serie di studi innovativi nati in Valpadana, e viene seguito dalla società ISINNOVA.

mattoni polimericiL'idea che ha spinto il giovane ingegnere a realizzare questo tipo di mattone in plastica è nata dopo il sisma de L'Aquila, a causa del quale furono distrutti numerosi edifici.

Il suo obiettivo è diventato quello di trovare un principio edile nuovo, che utilizzi materiali diversi e dia la possibilità di poter realizzare una casa come accade nelle costruzioni Lego, con una struttura rapida da montare, sicura, economica e leggera.

Nel progetto sono coinvolte anche l'Università di Bergamo e Confindustria.

Questi mattoni, così come progettati dall'ingegnere, verrebbero assemblati seguendo le istruzioni, proprio come i mattoncini Lego. L'aspetto rivoluzionario sta nel fatto che i manufatti realizzati in questo modo possono poi essere smontati e rimontati nuovamente se il progetto realizzato non dovesse piacere al committente.

mattoni polimericiLe case realizzate con i mattoni polimerici godrebbero secondo gli studi dell'ingegnere anche di ottime capacità di isolamento e verrebbero dotate di alcuni sensori capaci di valutare il rischio sismico nelle abitazioni.
Ovviamente dopo la costruzione dovrà essere attestata l'abitabilità delle singole abitazioni.

Ad oggi, la fase di progetto dei mattoni polimerici oramai è conclusa; bisogna quindi passare a quella di industrializzazione che necessita ancora di fondi per la costruzione dell'impianto per la loro creazione.

Sicuramente l'idea è innovativa e tecnologicamente avanzata nel mondo dell'edilizia, e potrà sicuramente migliorare il modo di abitare e di costruire una casa.


La plastica riciclata per costruire mattoni


Lo studio delle materie plastiche per realizzare materiali da costruzione simili al calcestruzzo, partendo da polimeri provenienti dai rifiuti plastici è stato elaborato anche in Europa.
L'obiettivo è sempre quello di produrre mattoni innovativi, meno costosi rispetto ai mattoni tradizionali e con una buona ricaduta sull' ambiente , poiché prodotti con la trasformazione dei polimeri non riciclabili presenti nei rifiuti.


Quando si segue il riciclo dei materiali plastici, circa il 25% dei polimeri presenti nel totale dei rifiuti sono inadatti al riciclaggio.

Questo accade perché alcuni prodotti plastici contengono polimeri non adatti ai processi di rigenerazione, quindi per questi materiali non è possibile effettuare la raccolta differenziata.

Si sono cercate quindi soluzioni alternative per evitare lo spreco e recuperare quanta più plastica possibile.

Alcuni studi sono stati portati avanti da un gruppo di ricercatori del Centro tecnologico lettone e dell'Istituto di meccanica dei polimeri dell'Università della Lettonia in collaborazione con Hormigones Uniland, un'industria spagnola del cemento.

Questo progetto si chiama Sandplast e ha sviluppato una tecnologia per la produzione di materiali che partendo dai rifiuti plastici non riciclabili porta alla produzione di un materiale molto simile al calcestruzzo e con le sue stesse proprietà, anzi superiori.

mattoni polimericiSi è riusciti a produrre una sostanza legante che, miscelata a elementi inerti come la sabbia, permette di realizzare mattoni polimerici simili al calcestruzzo, leggeri e con ottime proprietà isolanti, ma in realtà realizzati con materiali plastici.

Questo materiale assorbe meno acqua del calcestruzzo ed è quindi più affidabile in particolari condizioni ambientali, ad esempio di clima gelido.

Sempre nel mondo dei mattoni componibili in plastica, l'azienda Easy Brick ha realizzato un sistema modulare semplice e fantasioso che consente di essere utilizzato per infiniti usi.

mattoni polimerici di Easy BrickI mattoni di questa azienda consentono di costruire, in totale sicurezza.

Si potranno realizzare piccoli muri separatori e piccole costruzioni abitabili. Il sistema modulare proposto dall'azienda è autoestinguente, resistente al freddo, all'invecchiamento provocato dal sole, al vento, e ha un ottimo isolamento acustico grazie al suo spessore di 12,5 cm. Può essere montato facilmente, senza sporcare e senza l'ausilio di attrezzi o utensili speciali.

L'assemblaggio può essere fatto tramite l'incastro dei componenti, con l'aggiunta di bulloni per il fissaggio. La struttura risultante appare solida e sicura, resistente alle intemperie e ai cambiamenti climatici.

mattoni polimerici di Easy BrickI mattoni in plastica EasyBrick sono stati testati accuratamente e certificati per l'utilizzo anche all'esterno. Resistono all'acqua, alla neve e anche all'umidità.
Tutti i componenti sono smontabili e riutilizzabili, permettono di realizzare coperture per balconi , terrazzi e giardini, dividere appartamenti e capannoni, box auto, arredo per interno o esterno, giochi per bambini.

Questi mattoni innovativi vi permettono di costruire praticamente, in maniera semplice e intuitiva.

riproduzione riservata
Articolo: Mattone polimerico
Valutazione: 5.17 / 6 basato su 18 voti.

Mattone polimerico: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Antonino
    Antonino
    Sabato 10 Ottobre 2020, alle ore 11:27
    Desidero fare una parete divisoria di metri tre per 2,30 con mattoni in plastica quanto costa?
    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Antonino
      Lunedì 12 Ottobre 2020, alle ore 11:33
      Per avere info sui costi di realizzazione le consiglio di contattare direttamente l'azienda utilizzando il link messo in evidenza nell'articolo
      rispondi al commento
  • Ing.montesano
    Ing.montesano
    Domenica 26 Marzo 2017, alle ore 12:58
    Per avere maggiori dettagli sui costi le consiglio di scrivere direttamente all'azienda citata nell'articolo http://www.easybrick.it/ questo è il link 
    rispondi al commento
  • Silvano Mantelli
    Silvano Mantelli
    Sabato 25 Marzo 2017, alle ore 18:48
    Vorrei sapere il prezzo dei mattoni in plastica
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
327.883 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Mattone polimerico che potrebbero interessarti


Tipi di biomattoni

Materiali edili - Con l'intenzione di salvaguardare l'ambiente facendo architettura, la bioedilizia compie passi da gigante relativamente ai materiali, ecco alcuni biomattoni.

Arredare gli esterni con le piastrelle autobloccanti in plastica riciclata

Sistemazione esterna - Riutilizzare la plastica in edilizia con i masselli autobloccanti in plastica riciclata, ideali per spazi esterni carrabili e non, e addatti all'arredo urbano.

Arredi dai fondi di caffè

Arredamento - Un'azienda londinese trasforma i fondi del caffè in particolari oggetti di arredamento, creando il Curface, un materiale nuovo ed ecocompatibile.

Edilizia e riciclo

Bioedilizia - L'arte del riciclo abbraccia anche numerosi materiali, utili in edilizia in vari settori, che spaziano dall'isolamento ai rivestimenti.

Complementi in plastica riciclata

Arredamento - PVC, polietilene, PET. Sono solo alcune delle tante tipologie di plastica che esistono in commercio

Caratteristiche Argilla

Progettazione - L'argilla ha costituito negli anni passati e costituisce ancora oggi un materiale di riferimento per le costruzioni. L'argilla deriva dalle rocce erose.

Tessitura delle pareti in mattoni

Progettazione - Determina l'aspetto di una muratura tradizionale e nasconde un profondo legame con l'assetto strutturale del muro.

Mattone faccia a vista

Ristrutturazione - Una soluzione tradizionale ed ecologica.

Plastica biodegradabile per il giardinaggio

Giardinaggio - Oggi è possibile fare giardinaggio utilizzando degli strumenti in plastica biodegradabile e che, quindi, non sono dannosi per l?ambiente.