Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Massetti, caratteristiche e tecnologie

Un massetto deve avere caratteristiche di resistenza elastico-meccaniche ed eventualmente favorire anche l'integrazione con gli impianti tecnologici integrati.
25 Agosto 2012 ore 15:17 - NEWS Progettazione

Un massetto ben realizzato deve essere dotato di caratteristiche elastico-meccaniche e di resistenza che possono variare a seconda della destinazione di uso del massetto stesso e dal tipo di rivestimento o pavimentazione che deve essere posato su di esso. La destinazione di uso di un massetto è sostanzialmente legata ai carichi agenti su di esso, sia per i massetti interni agli edifici che per quelli di copertura.

I massetti interni agli edifici possono essere integrati con gli impianti tecnologici, tra i quali sempre più diffusi quelli a pannelli radianti, per la climatizzazione estiva ed invernale, mentre una peculiarità dei massetti di copertura esterni è quella di fornire la necessaria pendenza per lo smaltimento delle acque piovane. Negli stessi massetti possono inoltre essere integrati materiali e prodotti destinati all'isolamento acustico e termico degli ambienti, ed anche i componenti dei sistemi di smaltimento delle acque piovane.

massetto e impiantoLe suddette caratteristiche di un massetto, determinate da specifiche scelte progettuali, influenzano e definiscono lo spessore del massetto, basti pensare al fatto che la posa di un massetto, su alcuni specifici tipi di sottofondo, richiede l'impiego di malte cementizie ed eventuali additivi.

Nelle applicazioni civili un massetto deve avere una resistenza meccanica che non dovrà essere inferiore a 20 MPa (un MPa equivale a circa 10 kg per centimetro quadrato).


Massetti e pavimenti


Un problema tipico dei massetti è costituito dall'assenza di compattezza ed omogeneità per tutto il loro spessore, fatto, in genere, dovuto ad un cattiva lavorazione in fase di realizzazione o ad un uso improprio dei leganti cementizi. In ogni caso, l'assenza di compattezza ed omogeneità comporta scarsa consistenza, friabilità che si intensifica con le sollecitazioni di uso e caratteristiche meccaniche scadenti.

compensazione fessure massetto Tali condizioni possono a loro volta produrre rotture o distacchi della pavimentazione posata sul massetto; per massetti con tali difetti di realizzazione è possibile agire impiegando specifici prodotti che eliminano fessure e disuniformità prima della posa in opera dei pavimenti, che necessitano di una superficie di posa planare, asciutta e pulita.

La planarità può essere facilmente verificata con un asse o una staggia di lunghezza opportuna. Una pavimentazione posata su di un massetto può essere danneggiata anche se la sua posa in opera non è effettuata nei tempi giusti: ciò accade, ad esempio, se la posa del pavimento avviene prima del completo ritiro (tecnicamente definito ritiro igrometrico) del massetto o stagionatura.

Il tempo necessario per la stagionatura di un massetto mediamente realizzato con sabbia e cemento è dell'ordine di una decina di giorni per cm di spessore. L'aggiunta di additivi al massetto generalmente riduce tali tempi. La maggior parte dei massetti realizzati all'interno degli edifici sono massetti del tipo in aderenza con il supporto o solaio sul quale sono posati.

Nel caso di impianti tecnologici integrati nei massetti come i pannelli radianti o nel caso di utilizzo di pannelli semplicemente isolanti il massetto non è più in aderenza ma diventa galleggiante.


Spessore massetti ed inerzia termica


pannelli radianti Al di sopra dei pannelli deve essere posata una rete, metallica oppure di materiali sintetici, che conferisce stabilità al massetto, mentre in prossimità degli elementi perimetrali degli ambienti e dei pilastri devono essere inseriti opportuni spessori di polistirolo atti a contenere le variazioni di volume di origine termica.

Lo spessore di tali massetti generalmente deve essere non inferiore ai 3 centimetri, nel caso di impianti integrati a panelli radianti uno spessore eccessivo può conferire una eccessiva inerzia termica del massetto, sia per la climatizzazione estiva che per quella invernale.

Un eccessiva inerzia comporta un maggiore tempo di entrata a regime dell'impianto di climatizzazione ed una corrispondente maggiore disponibilità di energia allo spegnimento dell'impianto, l'inerzia suddetta.

riproduzione riservata
Articolo: Massetti, caratteristiche e tecnologie
Valutazione: 5.13 / 6 basato su 8 voti.

Massetti, caratteristiche e tecnologie: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Tenoli
    Tenoli
    Venerdì 31 Agosto 2012, alle ore 19:42
    Lo spessore minimo del massetto sabbia cemento e ben definito dalla normativa dei massetti radianti UNI EN 1264-4 come segue:
    - resistenza di flessione 4N/mm² (F4) = 45mm sopra i tubi
    - resistenza di flessione 5N/mm² (F5) = 40mm sopra i tubi
    Se non dovesse essere possibile eseguire questi spessori si consiglia l'utilizzo di additivi appositi che aumentino ulteriormente la resistenza (per esempio della Mapei oppure Retanol).
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
323.023 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Massetti, caratteristiche e tecnologie che potrebbero interessarti


Isolamento controterra

Impianti - Buoni isolanti e privi di condensa.

Il massetto: come realizzarlo

Pavimenti e rivestimenti - Il massetto costituisce lo strato di supporto per la posa della pavimentazione e funziona da elemento di separazione tra la struttura e la finitura superficiale.

La nuova tecnologia del massetto termico a pavimento

Pavimenti e rivestimenti - Il massetto ad alta conducibilità termica è un importante passo avanti nella tecnologia dei prodotti premiscelati per l'edilizia, volto al risparmio e al benessere.

Caratteristiche del massetto per la posa del parquet

Pavimenti e rivestimenti - Un massetto idoneo alla posa in opera del parquet deve essere caratterizzato da determinati valori di umidità, in maniera tale da garantire una lunga durata nel tempo.

Massetti e coperture solai: ecco a cosa stare attenti

Tetti e coperture - Le coperture piane degli edifici, di ogni forma e tipologia costruttiva, necessitano di un'attenta progettazione e realizzazione in termini di tecnologie costruttive.

Giusta posa dei pannelli radianti

Impianti di riscaldamento - Poche ma significative attenzioni nella posa in opera dei pannelli radianti ne influenzano significativamente le prestazioni massimizzandone la resa funzionale.

Protezione degli impianti posati a pavimento

Impianti - Le regole fondamentali per proteggere gli impianti a pavimento.

Massetti: tipologie e posa in opera

Pavimenti e rivestimenti - Un'adeguata messa in opera del massetto, di supporto alla pavimentazione, è fondamentare per ottenere un risultato finale ottimale per la posa delle piastrelle.

Caratteristiche dei massetti premiscelati

Pavimenti e rivestimenti - I massetti premiscelati di ultima generazione garantiscono caratteristiche prestazionali elevate, spessori minimi e tempi di asciugatura fortemente ridotti.