• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Manutenzione della lavatrice: come farla e quali prodotti scegliere

Ecco una guida per una corretta manutenzione periodica della lavatrice, con i passaggi essenziali da seguire e i prodotti consigliati, fai da te e sul mercato.
Pubblicato il / Aggiornato il

Perché eseguire la manutenzione della lavatrice


La lavatrice è senza dubbio un elettrodomestico fondamentale di cui non possiamo fare a meno. Per questo, è importante mantenerla in buone condizioni eseguendo periodicamente un'accurata pulizia delle sue parti funzionali.

La manutenzione della lavatrice consente infatti di preservare l'efficienza e il corretto funzionamento della macchina, assicurando anche un bucato sempre fresco, profumato e igienizzato.
Il passaggio dell'acqua all'interno della lavatrice può avere come conseguenza la formazione di sedimenti di calcare e di sporco mentre la guarnizione e il cestello possono diventare terreno fertile per batteri e muffe, dando spesso vita a cattivi odori che si trasferiranno anche sul bucato.

Per questo, si consiglia di eseguire un'accurata manutenzione della lavatrice almeno una volta al mese, seguendo con attenzione alcuni passaggi e utilizzando sempre prodotti sicuri ed efficaci.


Manutenzione lavatrice ordinaria


Come già accennato, una buona manutenzione della lavatrice, effettuata regolarmente, consente di mantenere la macchina ben funzionante e in buona salute. Se si trascura la pulizia della lavatrice, infatti, con il passare del tempo, si potranno osservare un aumento dei consumi energetici e una diminuzione del livello delle prestazioni, con lavaggi poco efficaci e la formazione di cattivo odore all'interno dell'elettrodomestico.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono i passaggi per pulire la lavatrice nel modo giusto. Innanzitutto, prima di qualsiasi operazione, è necessario staccare l'alimentazione elettrica, chiudere l'acqua e sganciare il tubo di scarico.

Manutenzione lavatrice odori da frenchgarmentcleaners.com
A questo punto, bisognerà svitare il tubo di alimentazione idrica per poter estrarre il filtro, che andrà pulito accuratamente, facendo attenzione a eliminare ogni residuo di calcare.

Se la quantità di calcare riscontrata è poca, sarà possibile pulire filtro lavatrice semplicemente sciacquandolo sotto l'acqua corrente mentre nel caso di importanti sedimenti che ostruiscono i fori sarà necessario utilizzare un prodotto anticalcare specifico.

Passiamo ora alla pulizia del cassetto contenitore del detersivo, all'interno del quale si trovano molto spesso residui di sapone che si annidano soprattutto negli angoli e che, col tempo, possono formare odori sgradevoli.

Manutenzione lavatrice pulizia guarnizione
Anche in questo caso, se la situazione non è particolarmente grave e le incrostazioni sono modeste, sarà sufficiente estrarre e lavare il cassetto sotto l'acqua corrente, aiutandosi magari con una spugna leggermente abrasiva per rimuovere i residui più ostinati.

Se invece si renderà necessaria una pulizia più energica, si consiglia di immergere il cassetto per qualche ora in una vaschetta piena di acqua e aceto.

Una volta terminata la pulizia del cassetto, dovremo dedicarci anche alla cura della parte circostante che lo contiene, poiché anche qui è possono formarsi muffa e depositi di detersivo.
Per una buona pulizia di questa parte, si consiglia di utilizzare una spugna imbevuta d'acqua, per poi terminare passando della candeggina o del bicarbonato, sempre con l'aiuto di una spugnetta, eliminando anche eventuali residui di sporco.

Manutenzione lavatrice cestello
Molto importante per disinfettare la lavatrice al meglio è poi la pulizia interna, in particolar modo dell'oblò e della guarnizione. Quest'ultima, soggetta con molta frequenza alla formazione di muffa, deve essere esaminata attentamente per individuare i punti più sporchi.

Per disinfettare la guarnizione, è necessario passare lungo tutta la circonferenza, con una particolare attenzione per la parte inferiore, della candeggina, con l'ausilio di una spugna.
Terminata la manutenzione delle parti esterne, vediamo adesso come disinfettare l'interno della lavatrice.

Per igienizzare il cestello e le altre parti interne, basterà effettuare un lavaggio a vuoto a 90°C, versando nel cassetto del detersivo, durante la fase di riscaldamento dell'acqua, una soluzione di acido citrico o di aceto bianco oppure, in alternativa, un prodotto specifico per la disinfezione della lavatrice. In questo modo, sarà possibile rimuovere in maniera efficace sia le incrostazioni di calcare che eventuali cattivi odori. Successivamente, ripetere il lavaggio a vuoto lavatrice versando però, questa volta, della candeggina.

Terminata la fase del lavaggio, potremo quindi aprire l'oblò e asciugare la parte bassa della guarnizione con un panno morbido. Infine, anche l'oblò potrà essere igienizzato passando sulla sua superficie una spugnetta imbevuta di aceto mentre per pulire il sifone o il tubo si scarico a muro, è possibile ricorrere a una soluzione di bicarbonato e aceto bianco che permetterà di disincrostare l'esterno delle tubature.


Prodotti per la manutenzione della lavatrice


Come abbiamo avuto modo di vedere, una buona manutenzione periodica della lavatrice può essere eseguita utilizzando diversi prodotti naturali che garantiscono un'efficace azione pulente edigienizzante. Tra questi, uno dei più raccomandati è senza dubbio l'aceto bianco, che sgrassa, elimina il calcare e annienta i cattivi odori.

Manutenzione lavatrice aceto
L'acido citrico, invece, possiede una doppia azione, così come il bicarbonato che disinfetta ed elimina i batteri. Per questo, è molto potente l'unione di acido citrico e dell'aceto che, mescolati in soluzione, renderanno come nuova la vostra lavatrice. Al bisogno, quando è necessaria una pulizia più energica e profonda, è possibile utilizzare prodotti chimici, come la candeggina, per disinfettare a fondo le superfici della lavatrice.

Per chi preferisce l'utilizzo di prodotti specifici dall'efficacia garantita, Dr. Beckmann mette a disposizione il pulitore igienizzante per lavatrice con carboni attivi. Questo prodotto è molto efficace per eliminare cattivi odori e per pulire in modo profondo la parte interna della lavatrice. Impiegato regolarmente, il pulitore Dr. Beckmann evita la formazione di microrganismi nocivi e assicura un bucato sempre fresco e profumato.

Manutenzione lavatrice Dr. Beckmann
Facile da utilizzare, il prodotto deve essere versato direttamente nel cestello della lavatrice effettuando un ciclo di lavaggio a una temperatura di almeno 60°C. Il pulitore per lavatrice Dr. Beckmann può essere acquistato anche online al prezzo di 4,69 euro.

Molto potente con la sua azione sgrassante e allo stesso tempo disincrostante è anche la soluzione Care Protect 3 in 1 che garantisce diverse azioni pulenti; elimina il calcare già presente, impedisce la formazione di muffe e cattivi odori e diminuisce notevolmente il deposito di calcare sulle resine, allungando così la vita della lavatrice.

CONSIGLIATO amazon-seller
Manutenzione lavatrice
€ 3.99
COMPRA


Utilizzato almeno una volta al mese, il prodotto migliora anche la capacità pulente del detersivo. Disponibile sull'emporio virtuale di Amazon nella confezione da 12 bustine, al costo di 17,50 euro.

riproduzione riservata
Manutenzione della lavatrice
Valutazione: 4.07 / 6 basato su 67 voti.
gnews

Manutenzione della lavatrice: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Willygramm
    Willygramm
    Lunedì 8 Febbraio 2021, alle ore 21:16
    Ottimo, grazie https://www.ilsoftware.it/
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.271 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI