Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Manutenzione della canna fumaria condominiale per cattivo funzionamento

NEWS Manutenzione condominiale12 Novembre 2012 ore 16:39
La manutenzione della canna fumaria condominiale, il ruolo dell'assemblea e quello del singolo condomino che ha notizia certa di un cattivo funzionamento

Canne fumarie condominialiUna nostra lettrice, in materia di canna fumaria condominiale, ci domanda:
Come prevenzione periodica viene verificato lo scaldabagno; dei tecnici qualificati hanno segnalato e documentato il mancato tiraggio della canna fumaria.

L' amministratore avvisato non ha preso provvedimenti di sicurezza ma 6 mesi dopo ha proposto all'assemblea condominiale il fatto.

Essendo stata ritenuta la canna fumaria funzionante regolarmente senza verifiche e documentazione, è stato deliberato (il condomino non era presente) che si verificherà il funzionamento ma se fosse riscontrato idoneo, l'intero importo verrebbe addebitato al condomino previdente per se e per gli altri.

Sono ormai trascorsi i 30 giorni per l'impugnazione e 7 mesi dall'accertamento del funzionamento.


Come poter affrontare questa vicenda da brivido?
La vicenda parrebbe di facile soluzione in quanto, tanto è possibile desumere dalla domanda della signora, la canna fumaria sarebbe di proprietà condominiale.

Rispondiamo solamente sulla base della domanda postaci: insomma non avendo letto il documento redatto dai tecnici, questa nostra è una soluzione indicativa e parziale.

La deliberazione dell'assemblea condominiale, presa a quanto pare senza alcuna documentazione idonea a confermare nel merito la decisione ma solamente sulla base del convincimento dei condomini presenti potrebbe essere invalida ossia nulla per violazione di legge.
I difetti di funzionamento degli impianti rilevati da tecnici abilitati a questo tipo di verifiche sono cogenti per i proprietari degli impianti.
Detto diversamente: se si prescrive un intervento questo deve essere eseguito.


Ci si potrebbe domandare: non sarebbe possibile eseguire una controverifica per valutare l'effettiva necessità dell'intervento?

La risposta è positiva in quanto, come ogni persona, anche i tecnici possono sbagliare. In questo contesto, però, la deliberazione dell'assemblea è sicuramente nulla in quanto ha sancito l'addebito delle spese in capo al condomino che segnalato il difetto di funzionamento qualora la verifica del funzionamento non dovesse rivelare difetti.

Canna fumaria condominialeL'assemblea, infatti, non può addebitare delle spese ad uno dei condomini solo perché questo ha segnalato un fatto a sua volta fattogli presente da un soggetto qualificato ad esprimere valutazioni tecniche.

Quand'anche il tecnico di fiducia del condomino fosse incorso in un errore, sarebbe quest'ultimo e non il condomino medesimo ad aver procurato alla compagine un danno: leggasi costi per un'inutile verifica.

In questo contesto, allora, che cosa deve fare il singolo condominio ?

La soluzione è duplice:
a) in primo luogo agire inviando all'amministratore una raccomandata di diffida ad agire per verificare il corretto funzionamento dell'impianto intimando di non addebitare i costi qualora risultasse tutto in regola in quanto quella deliberazione è da ritenersi nulla;
b) comunque rivolgersi ad un legale per valutare carte alla mano, anche ai fini delle responsabilità individuali, se sia meglio agire direttamente per via giudiziale chiedendo all'Autorità Giudiziaria di invalidare quella delibera o anche ai sensi dell'art. 1134 c.c. qualificando la spesa come urgente.

Ogni valutazioni sul da farsi, è bene evidenziarlo, può essere fatta compiutamente solo dopo aver letto le carte (ossia la relazione del tecnico e la deliberazione).

riproduzione riservata
Articolo: Manutenzione della canna fumaria condominiale
Valutazione: 4.75 / 6 basato su 4 voti.

Manutenzione della canna fumaria condominiale: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Libera
    Libera
    Sabato 2 Novembre 2013, alle ore 23:47
    Non è ancora avvenuta una soluzione definitiva Si vorrebbe far leggere tutta la vicenda giorno per giorno ASL, COMUNE, Amministratore insolvente assemblea condominio inadempiente.
    Come poter continuare a cercare la sicurezza: abitazione nell'interland milanese.
    Dove poter rivolgersi con possibilità di riuscita nella controversia?
    L'assistenza UPPI non ha portato a percorsi risolutivi e favorevoli.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
306.744 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Manutenzione caldaia
    Manutenzione caldaia...
    80.00
  • Canna pvc con croce e nodi altezza
    Canna pvc con croce e nodi altezza...
    2.99
  • Ristrutturazione appartamento Prato e dintorni
    Ristrutturazione appartamento...
    600.00
  • Prolifo ferma passatoia
    Prolifo ferma passatoia...
    18.00
  • Tiracamino per caminetti
    Tiracamino per caminetti...
    359.90
  • Motosega a scoppio per potatura
    Motosega a scoppio per potatura...
    70.46
Notizie che trattano Manutenzione della canna fumaria condominiale che potrebbero interessarti
Manutenzione canne fumarie in eternit

Manutenzione canne fumarie in eternit

Impianti di riscaldamento - Il problema dello smaltimento dell'amianto rappresenta un onere economico notevole per chiunque voglia ottemperare alle vigenti disposizioni di legge in materia.
Come si suddividono i costi di una canna fumaria tra i condòmini?

Come si suddividono i costi di una canna fumaria tra i condòmini?

Affittare casa - La canna fumaria per lo scarico dei prodotti della combustione può essere un manufatto in proprietà condominiale. In questo caso, come si ripartiscono le spese?

Caminetti a gas

Impianti di riscaldamento - Il caminetto a gas, oltre a riscaldare, arreda l'ambiente in cui è inserito e in più richiede manutenzione quasi nulla con costi di gestione super economici.

Canna fumaria, condizionatori e facciata dell'edificio condominiale

Condominio - La tutela della facciata dell'efificio condominiale, le norme introdotte dalla riforma del condominio e la possibilità d'uso parte dei singoli condomini.

Manutenzione dei camini

Impianti - Come efftettuare una corretta manutenzione dei camini.

Infiltrazioni da canna fumaria

Proprietà - In tema di danni da infiltrazioni provenienti da una canna fumaria, per agire per il risarcimento e la sistemazione è necessario comprendere chi è il suo proprietario.

Risanamento camini e canne fumarie

Impianti di riscaldamento - Incompatibilità dei vecchi camini e delle vecchie canne fumarie con i nuovi generatori di calore e tecniche adottabili per il loro risanamento e riutilizzo.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img gianfrsg75
Buonasera a tutti,spero di ricevere un consiglio da qualcuno più esperto di me per risolvere un problema annoso che mi si è presentato.Abito in un piccolo...
gianfrsg75 12 Febbraio 2014 ore 18:19 1
Img cipi86
Buonasera,ho un problema con una stufa a pellet installata dal proprietario del piano terra in quanto hanno montato la stufa facendo andare le scarico dei fumi in una canna...
cipi86 03 Ottobre 2013 ore 15:07 1
Img chiarale
Dovendo ristrutturare un locale di nostra proprietà al piano terra di un condominio, abbiamo scoperto che la canna fumaria originale, risalente a circa 30 anni fa, ma mai...
chiarale 27 Gennaio 2014 ore 16:17 1
Img nunzio1942
Abito in un condominio di 5 piani con caldaia da riscaldamento autonoma esterna,vorrei installare una stufa a pellet.Il rivenditore dice che per i fumi posso utilizzare la canna...
nunzio1942 02 Marzo 2014 ore 14:01 1
Img doc11
Buongiorno,dato per assodato che i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria da effettuare su una canna fumaria sono di competenza dei suoi utilizzatori, vorrei gentilmente...
doc11 05 Marzo 2014 ore 17:27 1