Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Ripartizione spese nella manutenzione dei balconi

Come avviene in condominio la ripartizione delle spese per la manutenzione dei balconi? Ecco quali sono le differenze tra balconi aggettanti e balconi incassati
10 Novembre 2020 ore 15:34 - NEWS Manutenzione condominiale

Spese di manutenzione dei balconi in condominio: chi paga?


Molte liti in condominio si scatenano quando si deve stabilire a chi spetti il pagamento delle spese per la manutenzione dei balconi. Al fine di far chiarezza in merito ai criteri di ripartizione delle predette spese è necessario individuare a chi i balconi appartengano.

La questione andrà risolta anche tenendo conto della funzione e delle caratteristiche strutturali del balcone che dovrà essere conservato o riparato. Se non vi sono dubbi in merito al fatto che la facciata costituisca parte comune, le stesse certezze non sussistono in merito ai balconi.

Ripartizione spese manutenzione balconi
Premesso che trattasi di una materia per la quale le diatribe sono ancora molto frequenti, in questo articolo illustreremo quelle che sono le modalità di divisione delle spese di manutenzione dei balconi, partendo da ciò che dicono la legge e la giurisprudenza.


Differenza tra balconi aggettanti e balconi incassati


Iniziamo la trattazione specificando che, in base alle caratteristiche strutturali, i balconi possono essere di due tipi: aggettanti o incassati. Il balcone aggettante costituisce un prolungamento della singola unità immobiliare e pertanto sporge rispetto alla facciata condominiale.
Per tali ragioni appartiene al singolo proprietario che può affacciarsi da esso per godere del panorama.

Il balcone incassato è una rientranza rispetto alla facciata del condominio. Solitamente chiuso su due lati, è di proprietà di tutti i condomini. Gli elementi che lo costituiscono sono utili a tutti i proprietari, in quanto il balcone incassato funge da sostegno per l’intero fabbricato.

Divisione spese balconi
Per quanto concerne la normativa relativa alla materia trattata, dobbiamo precisare che il codice civile non prevede delle regole precise in tema di balconi, a differenza di quanto accade ad esempio per scale, tetto, facciata, che senza alcun dubbio costituiscono parti comuni ai sensi dell’articolo 1117.

È stato un ruolo fondamentale della giurisprudenza quello di trattare l’argomento nel corso degli anni, individuando le diverse tipologie e stabilendo in quali casi il balcone appartenga dunque al singolo condominio o all’intero condominio.


A chi spettano le spese per i balconi aggettanti


Il fatto che un elemento del condominio costituisca parte comune o appartenga al singolo proprietario influisce sulle modalità di ripartizione delle spese necessarie per la sua manutenzione. Se un bene rientra tra le parti comuni tutti i condomini che ne usufruiscono sono tenuti a partecipare alle spese per la sua manutenzione, sia essa ordinaria o straordinaria.

È quanto stabilito dall’articolo 1123 del codice civile. Ciascuno parteciperà alla spesa sulla base dei millesimi di proprietà.


I balconi, invece, in base a quanto figura nel codice civile, non rientrano tra le parti comuni.
La Corte di Cassazione sul punto si è espressa precisando che i balconi aggettanti, costituendo un prolungamento della singola unità immobiliare, appartengono al proprietario della stessa.

Tuttavia, la situazione non è così semplice poiché alcuni elementi del balcone aggettante appartengono al condominio. Le parti aventi funzione di decoro (si pensi a rivestimenti, fregi o cornici) appartengono a tutti i condomini con conseguenze per ciò che riguarda le spese di manutenzione. Sul singolo proprietario graveranno le spese per la riparazione e conservazione delle parti del balcone che non contribuiscono al decoro architettonico .

Una chiara illustrazione della questione è stata offerta in particolare dall’ordinanza n. 7042/2020 della Corte di Cassazione. I Supremi Giudici, espressamente, affermano che appartengono al condominio i rivestimenti e gli elementi decorativi della parte frontale e di quella inferiore quando fanno parte del prospetto e contribuiscono a migliorarne l’aspetto esteriore.

Le spese per la manutenzione di tali elementi verranno ripartite in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno.

Sono a carico del singolo proprietario le opere relative alla manutenzione dei balconi, comprese quelle per la pavimentazione, piattaforma o soletta, intonaco, tinta e soffitto.


A chi spettano le spese per i balconi incassati?


Diversa la situazione per ciò che concernenti i balconi incassati. Essi servono da sostegno per l’intero stabile condominiale e dunque hanno un ruolo strutturale per le unità immobiliari situate ai piani superiori. Poiché posti a vantaggio di tutte le unità immobiliari, le spese per la manutenzione sono dovute da tutti i condomini.

A chi spetta pagare la spesa di manutenzione balconi

Fanno eccezione gli interventi su parti prettamente interne al balcone, come la pavimentazione.
In questo caso la spesa sarà interamente a carico del proprietario dell’appartamento.

Possiamo fare ancora qualche considerazione in merito alla soletta del balcone.
Innanzitutto vediamo in cosa consiste la soletta. La soletta del balcone condominiale è la sua parte inferiore, ovvero la parte posta al di sotto della pavimentazione.

Secondo l'interpretazione maggioritaria della Corte di Cassazione, mentre per i balconi aggettanti le spese resteranno sempre a carico del proprietario, diverso discorso deve essere effettuato per i balconi incassati. Costituendo un prolungamento del solaio per il condomino del piano inferiore può porsi il dubbio in merito al pagamento delle spese del suo rifacimento.

Le spese per le solette saranno ripartite equamente tra i condomini situati tra un piano e l’altro. La soletta, oltre ad essere un prolungamento del solaio, ha la funzione di coprire e sostenere i piani sovrapposti, ruolo che non non viene assunto nei balconi aggettanti.

riproduzione riservata
Articolo: Manutenzione balconi: come si dividono le spese
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Manutenzione balconi: come si dividono le spese: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
320.397 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Manutenzione balconi: come si dividono le spese che potrebbero interessarti


Balconi aggettanti e danni alle parti comuni

Parti comuni - I balconi aggettanti sono parti di proprietà esclusiva e come tali bisogna considerarli ai fini del risarcimento del danno che causano

Lavori in condominio e delibere relative ai balconi

Assemblea di condominio - L'assemblea condominiale può deliberare lavori di manutenzione della facciata dell'edificio, ma solo a determinate condizioni può decidere anche sui lavori per i balconi.

Lavori di manutenzione del pavimento dei balconi

Manutenzione condominiale - I lavori di manutenzione del pavimento dei balconi in condominio sono interventi che riguardano il proprietario di quel manufatto: possono esserci delle eccezioni?

Facciata condominiale

Parti comuni - La facciata di un edificio in condominio dev'essere considerata parte comune a tutti i condòmini e di conseguenza tutti devono partecipare alle spese di conservazione.

Quando si può costruire un balcone in un edificio in condominio?

Manutenzione condominiale - La costruzione di un balcone in condominio può essere considerata lecita, ma per esserlo deve rispettare determinate norme che variano a seconda delle circostanze.

Balconi e terrazzi: manutenzione in condominio

Manutenzione condominiale - Quando balconi e terrazzi richiedono una manutenzione questi sono spesso oggetto di discussione nelle riunioni condominiali, e allora come vanno ripartite le spese a seconda dei casi?

Problematiche e soluzioni giurisprudenziali per i balconi in condominio

Parti comuni - I balconi in condominio sono da sempre elemento foriero di problematiche in relazione all'individuazione del proprietario e quindi per le spese di manutenzione.

Tassa sull'ombra dei balconi tra smentite e preoccupazioni

Fisco casa - Per il nuovo anno dovremo aspettarci una nuova tassa sull'ombra di balconi, verande e simili? Così parrebbe in base alla Legge di Bilancio, ma arrivano le smentite

Sottobalcone: proprietà comune

Parti comuni - I balconi di pertinenza delle unità immobiliari rappresentano un elemento di grande discussione in ambito condominiale. Il punto di vista del Tribunale di Novara.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img steam_user
Buon giorno a tutti, sto ristrutturando casa ed è mia intenzione mettere un impianto di climatizzazione, il problema è che il mio appartamento fa parte di un...
steam_user 02 Novembre 2017 ore 12:06 2
Img 64brunica
Buon giorno,installazione motore esterno del condizionatore su balcone aggettante verandato e ante scorrevoli.Impossibilitato a posizionarlo a terra si è convenuti con...
64brunica 25 Agosto 2015 ore 16:22 3
Img dardiv
Buongiorno,vorrei cortesemente porre alcuni quesiti (naturalmente sentirò direttamente un tecnico, ma nel frattempo volevo raccogliere qualche opinione).Due giorni fa si...
dardiv 27 Aprile 2015 ore 19:05 4
Img fc2
E' giunta all'amministratore la richiesta di autorizzazione da parte del proprietario di un piccolo locale che ospita una pizzeria take away al piano terra del condominio, con...
fc2 29 Dicembre 2011 ore 15:55 4