La mancata comunicazione ENEA non può essere causa di perdita della detrazione 65%

NEWS DI Detrazioni e agevolazioni fiscali01 Giugno 2015 ore 13:24
Una sentenza della Commissione Tributaria Regionale di Milano ha chiarito il caso di un contribuente che aveva dimenticato di inviare la comunicazione ENEA.

La comunicazione telematica all'ENEA per lavori che godono della detrazione sul risparmio energetico


omissione comunicazione eneaLa detrazione fiscale sul risparmio energetico (65%) prevede fra i vari adempimenti l’invio della comunicazione telematica all’ENEA (l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) entro 90 giorni dalla fine lavori.

La ricevuta di invio telematico deve essere conservata dal contribuente ed esibita in occasione di eventuali controlli dell’Agenzia delle Entrate insieme alle fatture, alle ricevute dei bonifici e a tutti i documenti relativi al lavoro di risparmio energetico messo in opera.

Cosa succede se un contribuente realizza i lavori ma dimentica di inviare la comunicazione telematica all’ENEA?


Sentenza della Commissione Tributaria Regionale di Milano sull’omissione della comunicazione ENEA


sentenza comunicazione eneaDi recente la Commissione Tributaria Regionale di Milano si è pronunciata in merito alla mancata produzione della ricevuta di invio telematico all’ENEA da parte di un contribuente durante una verifica fiscale. Con sentenza n.853/2015 la CTR di Milano ha precisato che tale mancanza non può pregiudicare la fruizione della detrazione fiscale.

Quindi il mancato invio della comunicazione ENEA non può essere causa di decadenza del beneficio. Si tratta di un chiarimento importante, che merita il dovuto approfondimento. Cos’era accaduto nel caso esaminato dalla Commissione?

Un contribuente aveva eseguito alcuni lavori sulla propria abitazione finalizzati al risparmio energetico, dimenticando di inviare la comunicazione telematica all'ENEA entro 90 giorni dalla fine dei lavori. Tuttavia in dichiarazione dei redditi aveva portato le spese sostenute in detrazione nella misura del 55%. É utile precisare che i lavori risalgono a prima del giugno 2013, quando la percentuale di detrazione era ancora del 55% (poi passata a 65%).

Avviata una verifica, l’Agenzia delle Entrate non aveva riconosciuto al contribuente il diritto a godere della detrazione, adducendo come motivazione la mancata esibizione su espressa richiesta degli ispettori della ricevuta di invio telematico all’Enea.

Dinanzi alla contestazione dell’Agenzia delle Entrate, il contribuente aveva presentato ricorso presso la Commissione Tributaria Provinciale di Milano, che però lo aveva respinto, sostenendo nuovamente che l’esibizione della ricevuta ENEA era condizione essenziale per il beneficio.

Proponendo ricorso in appello, il contribuente ha ottenuto tutt’altra sentenza, sostenuta da alcune importanti motivazioni.


Motivazioni della sentenza sul mancato invio della comunicazione ENEA


Secondo la Commissione Tributaria Regionale di Milano l’omissione della comunicazione ENEA non può pregiudicare il beneficio fiscale in quanto vi è dimostrazione dell’effettiva esecuzione dei lavori di risparmio energetico e delle relative spese sostenute.

Le cause di decadenza del beneficio devono essere espressamente previste dalla legge e l’invio della comunicazione telematica all’ENEA non riveste il ruolo di vaglio o controllo, ma è una mera comunicazione formale. Pertanto dal mancato invio della comunicazione ENEA non può discendere alcun ostacolo al godimento del beneficio.

detrazione 65%Viene poi ricordata la circolare dell’Agenzia delle Entrate n.21/E del 23 aprile 2010. Questa circolare non accenna in alcuna sua parte alla decadenza del beneficio relativamente a errori inerenti la comunicazione ENEA.

In particolare, al paragrafo 3.7 - Errori od omissioni nella compilazione della scheda informativa da trasmettere all’ENEA - è scritto che il contribuente può rettificare la documentazione e la scheda informativa mediante l’invio di una comunicazione di rettifica, al fine di porre rimedio e correggere eventuali errori od omissioni. La comunicazione di rettifica deve comunque essere inviata entro il termine della dichiarazione dei redditi nella quale la spesa può essere portata in detrazione.

Quindi possiamo considerare l’omissione dell’invio telematico all’ENEA un errore formale e non sostanziale rispetto alla detrazione sul risparmio energetico. Si configurerebbe invece un errore sostanziale se si chiedesse la detrazione per lavori che non sono stati realmente eseguiti e di conseguenza si perderebbe il beneficio. Tuttavia, l’omissione dell’invio della comunicazione ENEA si configura come un inadempimento da parte del contribuente con cui bisogna fare le spese.


Non si perde il beneficio, ma si paga una sanzione amministrativa


Nonostante il beneficio fiscale non venga meno per l’omessa o errata trasmissione della comunicazione all’ENEA, è utile ricordare che il contribuente è a ogni modo soggetto a una sanzione amministrativa.

Infatti l’art.11 del d.lgs n.471/97 prevede per l’omesso o irregolare invio di ogni comunicazione prescritta dalle norme tributarie una sanzione che va da un minimo di 258,23 euro (corrispondenti alle vecchie cinquecentomila lire) a un massimo di 2.065,83 euro (corrispondenti ai vecchi quattro milioni di lire).

Quindi direi che è sempre consigliabile non dimenticare alcun adempimento, comunicazione telematica all’ENEA inclusa.

riproduzione riservata
Articolo: Mancata comunicazione ENEA
Valutazione: 5.10 / 6 basato su 10 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Mancata comunicazione ENEA: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Giusy1
    Giusy1
    Lunedì 18 Dicembre 2017, alle ore 18:05
    Ho sostituito una finestra il 18 agosto 2017, la ditta che l'ha installata mi ha detto che potevo comunicare all'ENEA entro il 31 dicembre.
    Recentemente sono venuta a sapere che avrei dovuto comunicare entro 90 giorni.
    Cosa succede se comunico entro il 31 dicembre?
    rispondi al commento
  • Lidia Matera
    Lidia Matera
    Mercoledì 3 Maggio 2017, alle ore 09:13
    Non ho fatto comunicazione Enea come posso rimediare?
    Lidia 
    rispondi al commento
  • Archmaioli
    Archmaioli
    Mercoledì 3 Giugno 2015, alle ore 18:48
    Ben vengano articoli a fare un pò di chiarezza nel caos che si è creato attorno alle agevolazioni, in particolar modo dopo la serie di spot equivoci a seguito dello sblocca Italia. Tuttavia credo sia bene ricordare che nel frattempo l'Agenzia delle Entrare ha pubblicato una nuova guida per quanto riguarda le Agevolazioni sul risparmio energetico, dove si chiede espressamente di conservare la comunicazione all'ENEA. Un salutoArch. Luca Maioli
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Mancata comunicazione ENEA che potrebbero interessarti
Ecobonus 2018: è attivo il portale online di Enea per la trasmissione dati

Ecobonus 2018: è attivo il portale online di Enea per la trasmissione dati

Il portale online dell'Enea è attivo. Possibile effettuare la trasmissione dei dati per fruire dei benefici fiscali per interventi di riqualificazione energetica...
Come risolvere errori commessi negli adempimenti per la detrazione 65%

Come risolvere errori commessi negli adempimenti per la detrazione 65%

Tra gli adempimenti per la detrazione sul risparmio energetico, gli errori più comuni riguardano le fatture, i pagamenti e l'invio della comunicazione all'Enea.
Immobili: al 65% la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione globale

Immobili: al 65% la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione globale

Ecco una mini guida sulla detrazione fiscale per chi esegue interventi di riqualificazione energetica globale dell'immobile, prorogata fino al 31 dicembre 2016.
Guide aggiornate alle novità 2015 sulla detrazione 50% e 65%

Guide aggiornate alle novità 2015 sulla detrazione 50% e 65%

L'Agenzia delle entrate ha aggiornato le guide on line sulle detrazioni fiscali per la casa, la detrazione 50% per la ristrutturazione e al 65% per la riqualificazione.
Detrazione 50% e 65% per lavori e pagamenti a cavallo di due anni

Detrazione 50% e 65% per lavori e pagamenti a cavallo di due anni

Quando si eseguono lavori che durano per più anni, le date di pagamento sono fondamentali per l'inserimento delle detrazioni nella dichiarazione dei redditi.
usr REGISTRATI COME UTENTE
289.230 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Honeywell testa testina termostatica termostato elettronico radiatore
    Honeywell testa testina...
    79.00
  • Honeywell testa termostatica termostato elettronico kit 4
    Honeywell testa termostatica...
    275.00
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
  • Tapparella elettrica e solare VELUX INTEGRA
    Tapparella elettrica e solare...
    435.54
  • Immergas caldaia a condensazione victrix tt 28
    Immergas caldaia a condensazione...
    1385.00
  • Scrittoio francese in bois de rose con
    Scrittoio francese in bois de rose...
    1388.00
  • Controsoffitti cartongesso idrorepellente antiumidità Milano
    Controsoffitti cartongesso...
    39.00
  • Allarme Casa Senza Fili Con Centrale Vocale In Italiano Sxafw1 Gsm Sms Con 5 Sensori 50100 Metri Sirena Esterna
    Allarme casa senza fili con...
    301.47
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Tende.online
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 229.00
foto 1 geo Lecce
Scade il 31 Maggio 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 299.00
foto 4 geo Roma
Scade il 31 Maggio 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.