Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

L'Home Staging e le sue regole fondamentali

NEWS Comprare casa14 Luglio 2020 ore 16:03
L'Home Staging valorizza gli immobili per venderli meglio e in meno tempo. L'ideatrice di questa disciplina ha individuato 7 regole d'oro. Scopriamole insieme.
home staging , home stager , vendere casa , affittare casa

Valorizzare un immobile con l'Home Staging


L'Home Staging è una tecnica di marketing immobiliare finalizzata alla vendita o locazione di un immobile nel modo migliore.

Questa tecnica è stata inventata dall'americana Barb Schwarz, che nel 1972 iniziava la sua carriera come agente immobiliare e che, svolgendo questa professione, ebbe l'intuizione che ha portato poi all'ideazione della disciplina.


Intervento di Home Staging su ingresso - Progetto Titta Boccia

Intervento di Home Staging su ingresso - Progetto Titta Boccia

Intervento di Home Staging su ingresso - Progetto Titta Boccia
Il servizio fotografico per Home Staging con dettagli emozionali - progetto Fosca de Luca

Il servizio fotografico per Home Staging con dettagli emozionali - progetto Fosca de Luca

Il servizio fotografico per Home Staging con dettagli emozionali - progetto Fosca de Luca
Complementi di arredo di Maisons du Monde sono spesso di aiuto nell'Home Staging

Complementi di arredo di Maisons du Monde sono spesso di aiuto nell'Home Staging

Complementi di arredo di Maisons du Monde sono spesso di aiuto nell'Home Staging
Anche gli arredi low cost di IKEA sono molto impiegati nell'Home Staging

Anche gli arredi low cost di IKEA sono molto impiegati nell'Home Staging

Anche gli arredi low cost di IKEA sono molto impiegati nell'Home Staging
Tessuti eleganti di Zara Home ottimi per l'Home Staging

Tessuti eleganti di Zara Home ottimi per l'Home Staging

Tessuti eleganti di Zara Home ottimi per l'Home Staging

La Schwarz partiva dalla considerazione che gli immobili con un'immagine curata acquisivano un valore maggiore agli occhi dei clienti i quali concludevano l'operazione immobiliare più rapidamente e con margini di trattativa ridotti.

Home Staging
letteralmente sta per mettere in scena la casa, una rappresentazione quasi teatrale della vita che potrebbe aversi all'interno di essa.


Diffusione dell'Home Staging


Negli Stati Uniti e poi in Canada l'Home Staging ha portato a grandi risultati tanto da diffondersi molto rapidamente e ampiamente.

In tempi relativamente più recenti il concetto ha iniziato a diffondersi anche in Europa, in modo particolare nei Paesi del Nord Europa.

Intervento di Home Staging - Progetto Fosca de Luca
In Italia questa tecnica di valorizzazione immobiliare è arrivata dal 2008, ha fatto un po' fatica a diffondersi, ma attualmente si sta facendo strada, grazie anche alle associazioni di categoria presenti sul territorio nazionale, come l'Associazione Nazionale Home Staging Lovers e l'Associazione Professionisti Home Staging Italia.


Home Stager e Interior Designer


Spesso la professione di Home Stager viene confusa con quella dell'interior designer e invece sono due cose vicine ma diverse, in quanto cambia innanzitutto l'obiettivo dei due interventi.

La perfetta sintesi di questa differenza è in una frase di Barb Schwarz:

Il modo in cui vivi in una casa e quello in cui commercializzi e vendi una casa è diverso”.


Con l'interior design si lavora per caratterizzare ambienti con uno stile proprio e soddisfare il cliente che quella casa dovrà viverla.

In un intervento di homestaging, invece, l'obiettivo fondamentale è vendere o affittare l'immobile.
L'Home Stager deve possedere, per questo, tutta una serie di competenze, dall'interior design, alla psicologia ambientale, al marketing immobiliare con una buona conoscenza del mercato di riferimento, alla comunicazione e alle basi della fotografia, oltre a tutte le conoscenze che normalmente un free lance deve possedere per la propria attività.


L'Home Staging e le sue 7 regole d'oro


Tornando a Barb Schwarz, è lei che ha individuato le 7 “C” per un perfetto Home Staging.
Vediamo insieme quali sono:

  • Compromise
  • Creativity
  • Commitment
  • Communication
  • Clutter Free
  • Color
  • Clean

Clean: l'Home Staging e la pulizia


Iniziamo dalla fine delle 7 “C” di Barb, perché al primo posto per un buon intervento di Home Staging c'è la pulizia.

Spesso le case in vendita o in affitto , soprattutto se disabitate, vengono abbandonate a se stesse.
Ciò crea una cattiva prima impressione, sia dal vivo che se si guardano delle foto sul web dove compaiono magari delle pareti sporche e delle stanze in disordine.

Home Staging studio - prima - progetto Titta Boccia
Come può un potenziale acquirente essere invogliato a visitare quella casa?

Home Staging studio - dopo - Progetto Titta Boccia
Quindi, la prima cosa da fare è pulire!

E se necessario, rinfrescare anche le pareti. Basta anche solo il bianco, per ridare un senso di pulito, di nuovo e di luminosità ad una stanza.

Clutter free: ridurre è l'imperativo!


Al secondo posto, come diretta conseguenza del primo, io metto il decluttering, ossia ridurre.


Questo verbo si riferisce a tutto quanto c'è di superfluo all'interno dell'appartamento e che può solo creare distrazioni nella vista del potenziale cliente.

Dobbiamo, invece, eliminare oggetti, mobili e tutto quanto disturba e crea un impatto negativo, per lasciare spazio e/o creare solo delle ancore visive positive, che rendano piacevole l'esperienza dell'immobile.

La regina del decluttering è Marie Kondo, che con il suo metodo, descritto nel libro “Il magico potere del riordino”, ha insegnato a mezzo mondo come fare ordine.

Color: la palette di colori


Alla base della valorizzazione dell'immobile sul mercato c'è uno studio sapiente del target di riferimento, il cliente che potenzialmente acquisterebbe quell'immobile.

Da questo studio discenderà la scelta dello stile e dei colori che genereranno l'armonia di cui il cliente ha bisogno per innamorarsi a prima vista della sua futura casa.

Home Staging con mobili in cartone
Uno studio del CCI Color Institute, infatti, sostiene che l'84% delle persone decide di acquistare in soli 90 secondi, quindi è bene sfruttare al meglio questi primi attimi di contatto tra il visitatore/acquirente e l'immobile.

Come scegliere allora la migliore palette colori? Da quanto fin qui detto, si comprende che dipende da caso a caso, ma ci sarà sicuramente sempre una base neutra, cui si andranno a sovrapporre un colore dominante e un colore secondario, con alcuni colori accento, proporzionati correttamente.

I colori saranno declinati in arredi e complementi o anche in una tinteggiatura di alcune porzioni di pareti.

La palette colori, così come lo stile, andranno rispettati poi per tutto l'immobile, in modo da restare coerenti.

Colori e complementi Maisons du Monde per l'Home Staging
Un esempio? Il giallo di questi arredi e complementi di Maisons du Monde è particolarmente adatto per un target giovane.

Il giallo è un colore che apporta energia e facilita gli scambi e la comunicazione, come quella necessaria in un'operazione di compravendita.

Creativity: riarredare una casa da vendere


Nella creatività può intervenire l'anima da interior designer che c'è nell'Home Stager, ma deve essere sempre tenuta a bada, perché ogni scelta fatta deve essere sempre finalizzata a vendere e a far tornare l'investimento, quindi economicamente vantaggiosa.

Home Staging con divano in cartone - Progetto Titta Boccia
Da ciò discende che arredare un immobile in vendita o in affitto non vuol dire arredarlo completamente, ma allestirlo, perché lo stiamo mettendo in scena, stiamo simulando scene di vita al suo interno e, per questo, le soluzioni trovate potrebbero sembrare un po' insolite.

Si parla, infatti, spesso, di mobili di cartone ad esempio, molto realistici, funzionali allo scopo e relativamente economici.

Letto in cartone per Home Staging CUBIQZ
CUBIQZ realizza diversi mobili in cartone, cucine e divani dalle linee più classiche o contemporanee, secondo le esigenze. Si può scegliere di lasciare i divani a vista o di coprirli appositamente per equilibrare il tutto.

Un altro produttore di mobili in cartone per l'Home Staging è RE.DA , con la possibilità anche di noleggiare per un certo periodo gli elementi scelti.

Arredi in cartone di Re.Da arredo realistico
Se si va su mobili reali, si possono scegliere soluzioni low cost, attingendo dal catalogo IKEA , o anche dal sito di SKLUM , il quale propone vari arredi di design, che non guastano soprattutto per attrarre target più sofisticati.

Sedia nordic di SKLUM adatta all'Home Staging
Se si sale un po' di prezzo si può andare sulle soluzioni proposte da Maisons Du Monde, che ha anche una vasta gamma di complementi utili, cuscini, tessuti, vasi, candele e quant'altro per rendere attraente un ambiente.

In alternativa molti complementi eleganti e di effetto li possiamo ritrovare su Zara Home .

Arredi e complementi sono per lo più di proprietà dell'Home Stager che li concede in comodato d'uso, sempre che il cliente non decida di acquistarli.


Communication: la giusta comunicazione


La comunicazione e il feeling che deve crearsi tra l'Home Stager e il venditore è fondamentale, in quanto entrambi hanno lo stesso obiettivo che è quello di far sì che l'operazione immobiliare vada a buon fine.

Ma con questa regola ci si riferisce anche e soprattutto ad una corretta ed efficace comunicazione dell'immobile in sé.

A tale scopo interviene il servizio fotografico, in alcuni casi video immobiliari, che deve essere professionale e sempre finalizzato alla vendita.

Candele Zara Home per atmosfere da Home Staging
La fotografia per l'Home Staging deve emozionare e proprio per questo viene creato un vero e proprio racconto fotografico, che valorizzi l'immobile nelle sue particolarità, senza falsarne allo stesso tempo le criticità, ma con un approccio etico.

Per questo, a foto significative degli spazi, in un servizio fotografico per l'Home Staging si alternano poche ma altrettanto significative foto di dettagli emozionali.

Sarà il servizio fotografico ad attrarre sul web il potenziale cliente e a spingerlo a chiamare.
Si aumentano così i contatti e le visite e ci si avvia verso una più rapida conclusione dell'operazione immobiliare.

Commitment: dedizione


Questa regola riguarda l'Home Stager e la concentrazione che deve avere affinché si raggiunga lo scopo di rendere quel particolare immobile tra i primi sul mercato.

Compromise: il giusto atteggiamento del venditore


Ultimo ma non meno importante è il giusto atteggiamento che, a bilanciamento dell'impegno assunto dall'Home Stager, deve avere il venditore.

Questi, infatti, deve affidarsi e fidarsi completamente del professionista e, soprattutto, abbandonare l'idea che ha di casa per la sua proprietà e pensarla, invece, come un investimento.

Cucina in cartone di Re.Da.
Si tratta un po' di quanto detto dalla Schwarz nella citazione che abbiamo riportato poco fa.

Ed è per questo che la persona da accontentare non è il cliente diretto dell'Home Stager, cioè il venditore con il suo gusto e stile, ma è l'utente finale, colui che alla fine di tutta l'operazione vivrà veramente in quella casa.


Un'appendice alle 7 “C”


Fondamentale nell'Home Staging è l'illuminazione degli ambienti, in quanto la luce rende gli spazi più nuovi, ampi e puliti visivamente, invogliando a comprare, ma soprattutto, creando giochi di luci ed ombre si riesce anche a generare atmosfere piacevoli e seducenti.


Home Staging: costo o investimento?


Prendiamo le mosse sempre da un'affermazione di Barb Schwarz:


“L'investimento di Staging nella tua casa è inferiore alla riduzione del prezzo sulla tua casa”.

L'Home Staging va visto come un investimento e non un costo.

Questo è il punto su cui è bene concentrarsi e per capire ciò vi invito a riflettere su una cosa.

Un immobile che è sul mercato da molto tempo senza successo è per il venditore un costo, perché, nel migliore dei casi egli deve pagare solo le spese di gestione, condominiali in primis.
Ridurre i tempi elimina questo problema.

L'Home Staging, infine, riduce i margini di trattativa, proprio grazie anche al fatto che vengono ridotti i tempi sul mercato. Si riesce, così, a vendere ad un prezzo migliore.


riproduzione riservata
Articolo: Le 7 regole d'oro dell'home staging
Valutazione: 5.83 / 6 basato su 6 voti.

Le 7 regole d'oro dell'home staging: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
318.472 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Le 7 regole d'oro dell'home staging che potrebbero interessarti


Home staging

Comprare casa - L'Home Staging è una tecnica di marketing immobiliare che si sta molto diffondendo tra coloro che sono impegnati in investimenti immobiliari.

Consigli per Home Staging

Affittare casa - Progetti su disegno per Home Staging: la messa in scena della casa, per la vendita o l'affitto. Per dare valore aggiunto e dinamicità al mercato immobiliare.

Home staging: come fare per vendere o affittare casa in fretta

Affittare casa - L'Home stager è un professionista capace di studiare i punti di forza di una casa, allestirla e presentarla al meglio a possibili clienti per renderla più appetibile.

Cos'è l'Open House?

Comprare casa - L'Open House è una tecnica di marketing immobiliare tipica dei paesi anglosassoni e consiste nell'aprire la propria casa a un pubblico di potenziali acquirenti.

L'Home Shopper

Soluzioni progettuali - L'Home personal shopper ci aiuta a selezionare e acquistare pezzi di arredo e complementi per la nostra casa, andando anche in giro per noi se non abbiamo tempo

Home Personal Shopper

Architettura - L'Home Personal Shopper è una nuova figura professionale che offre consulenza a chi deve acquistare i mobili o i complementi d'arredo per la propria casa.

Coaching dell'abitare e progettazione d'interni

Soluzioni progettuali - Il coaching dell'abitare è un metodo di progettazione assistita che consente all'utente di progettare in prima persona gli spazi della propria abitazione.

Ritorna l'appuntamento con Home, la fiera pavese dedicata alla casa

Complementi d'arredo - Home 2018, la fiera della casa di Pavia per un week end all'insegna dell'abitare, delle novità di settore, senza farsi mancare spettacoli e consigli di benessere

Architetti in TV

Architettura - Recentemente si diffondono programmi televisivi dedicati alla casa e a tutti gli aspetti della sua gestione, dalla compravendita alla ristrutturazione.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img roykatia
Qualcuno mi aiuti!!!Devo vendere casa tramite mediatore, dai controlli fatti il garage non è accatastato.Ora il mediatore mi chiede per l'accatastamento 1500 euro e...
roykatia 23 Aprile 2015 ore 22:03 4
Img chris2464
Buonasera Spero che qualcuno mi possa aiutare.Ho firmato un contratto per vendere un immobile con un agenzie immobiliare.Si tratta di una mansarda ed è quindi accatastata...
chris2464 10 Gennaio 2015 ore 18:47 1
Img alessandrasemeraro
Buongiorno,ho dato procura a mio fratello a vendere casa dei miei genitori.Lui a mia insaputa ha venduto casa e ha intascato i soldi.Cosa posso fare per avere la mia parte?...
alessandrasemeraro 19 Giugno 2015 ore 09:36 3
Img gianfrsg75
Buonasera a tutti,spero di ricevere un consiglio da qualcuno più esperto di me per risolvere un problema annoso che mi si è presentato.Abito in un piccolo...
gianfrsg75 12 Febbraio 2014 ore 18:19 1
Img simonettapedrini
Vorrei sapere come posso risolvere la situazione grave in cui mi trovo:mio marito non paga il mutuo della casa, io non ho possibilitá economiche per sostenerlo e neanche...
simonettapedrini 06 Luglio 2014 ore 16:54 1