Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Lastre in gesso fibrorinforzato per esterni

La lastra in gesso per esterni e interni Gyproc Glasroc® X è fibrorinforzata, di produzione italiana, a elevate prestazioni, resistente all'umidità e alle muffe
24 Agosto 2020 ore 13:39 - NEWS Materiali edili

Pannelli in gesso: ecco l'ultima novità


Saint-Gobain Gyproc lancia sul mercato una lastra in gesso fibrorinforzato per esterni, prodotta in Italia, resistente all'umidità e alla formazione di muffe, a elevate prestazioni: Gyproc Glasroc® X.


Tipi di gesso Gyproc

Tipi di gesso Gyproc

Tipi di gesso Gyproc
Colonne gesso e tanto altro coi prodotti Gyproc

Colonne gesso e tanto altro coi prodotti Gyproc

Colonne gesso e tanto altro coi prodotti Gyproc
Lavorazione gesso fibrorinforzato, by Gyproc

Lavorazione gesso fibrorinforzato, by Gyproc

Lavorazione gesso fibrorinforzato, by Gyproc
Archi di gesso fibrorinforzato

Archi di gesso fibrorinforzato

Archi di gesso fibrorinforzato
Produzione gesso fibrorinforzato Gyproc

Produzione gesso fibrorinforzato Gyproc

Produzione gesso fibrorinforzato Gyproc

Èideale da usare come base per le applicazioni di tipo ETICS (External Thermal Insulation Composite System, meglio conosciuto come sistema a cappotto) o finitura con rasatura cementizia e rivestimento colorato a spessore. Rappresenta una soluzione perfetta per tamponamenti a secco, facciate ventilate, controsoffitti, cornicioni e parapetti. La grande flessibilità della lastra permette inoltre la realizzazione di superfici curve, come ad esempio archi e volte.


Il gesso in edilizia: oggi più resistente che mai!


La lastra in gesso fibrorinforzato per applicazioni esterne e interne è priva di cellulosa e ha un nucleo di gesso contenente additivi speciali per assicurare resistenza all'umidità e alla formazione di muffe. I rivestimenti in fibra di vetro sono coesi con il nucleo in gesso, creando una lastra altamente resistente e solida, dall'eccezionale integrità. Il marchio a vista consente inoltre un'identificazione immediata del prodotto.

Più di un cartongesso per esterno: lastre Gyproc in gesso fibrorinforzato
Si può acquistare nei formati da 1200 mm di larghezza e 2000, 2400, 3000 mm di lunghezza, con bordi longitudinali assottigliati e bordi trasversali dritti, lo spessore è di 12.5 mm, il peso è di circa 12 kg al mq, l'assorbimento d'acqua superficiale è inferiore a 50 g per mq.

I pannelli Gyproc Glasroc® X resistono agli urti e al fuoco (sono infatti in Euroclasse A1 di reazione al fuoco), sono flessibili, facili da incidere, tagliare, avvitare e maneggiare, possiedono un'elevata stabilità dimensionale e garantiscono un'eccellente isolamento acustico.
Il tutto con un occhio di riguardo nei confronti della sostenibilità ambientale e dell'efficienza energetica. I sistemi costruttivi a secco Saint-Gobain Gyproc che utilizzano le lastre Glasroc® X, inoltre, rispondono ai requisiti minimi ambientali imposti dal Decreto sui CAM – Criteri Ambientali Minimi – D.M. 11 Ottobre 2017.

Pannelli di gesso Gyproc
Le soluzioni Saint-Gobain Gyproc per esterni resistono in maniera ottimale alle intemperie: sono state infatti testate per la permeabilità all'aria, la tenuta all'acqua e la resistenza al carico da vento.


Gyproc Glasroc® X: soluzioni idonee anche per l'interno


Le lastre in gesso fibrorinforzato Gyproc Glasroc®X come più volte sottolineato, hanno elevata resistenza all'umidità e alla formazione di muffe, per cui sono idonee anche per la realizzazione di pareti divisorie, contropareti e controsoffitti in ambienti interni particolarmente umidi, come ad esempio saune, piscine, bagni e cucine industriali.

Una volta posate le lastre, occorre armare i giunti, applicando una prima mano di rasante a base cemento Gyproc Glasroc® X Skim mediante una spatola dentata da 5 mm e poi annegare una fascia di rete d'armatura di rinforzo proprio lungo i giunti. Di seguito, fresco su fresco, bisogna applicare una seconda mano di rasante seguendo le indicazioni fornite per realizzare l'opera a regola d'arte.

Gesso fibrorinforzato per esterni ed interni
Successivamente, al fine di effettuare una completa rasatura della lastra, applicare una prima mano di rasante cementizio Gyproc Glasroc® X Skim mediante spatola dentata da 5 mm sull'intera superficie. Annegare quindi la rete di armatura e in successione applicare una seconda mano di rasante cementizio a completa copertura della rete, per uno spessore complessivo di circa 6 mm.

Ad asciugamento avvenuto, lamare il sottofondo per creare una superficie idonea a ricevere qualsiasi tipo di finitura civile cementizia nelle diverse granulometrie (applicare ad esempio 2 mm di Gyproc Finicem 2, Finicem 4 o Finicem 6). Dopo l'asciugatura del rasante, applicare una tinteggiatura di tipo acrilico o silossanico Saint-Gobain Weber.


Lastre in gesso: un'applicazione facile e veloce


Gyproc Glasroc® X sono molto facili da lavorare e da maneggiare, semplici anche da trasportare; assicurano rapidità nella realizzazione di un'opera edile e alta produttività in cantiere.

È necessario solamente usare un cutter per tagliare i pezzi secondo le dimensioni desiderate, non occorrono attrezzi meccanici particolari come ad esempio seghe circolari o altri strumenti più adatti all'utilizzo da parte di un professionista.

Lastre di gesso per esterno
Le lastre vanno installate in posizione orizzontale a partire da almeno 20 cm dal piano di campagna per le applicazioni esterne, lasciando uno spazio di circa 3 mm sia tra i giunti verticali sia tra i giunti orizzontali, oppure 1 cm dal pavimento e dal soffitto per installazioni interne.

È consigliabile applicare un tessuto idrorepellente traspirante tipo Tyvek®: questa operazione va effettuata prima di procedere all'installazione delle lastre, che vanno fissate ai montanti della struttura metallica Gyproc External Profile Zn-Mg con delle viti autofilettanti Gyproc Glasroc® X, ogni 150 mm e a non meno di 10 mm dal bordo della lastra.

Fine Articolo
LA REDAZIONE CONSIGLIA



Lastre in gesso per esterni


Logo GyprocSe si ha bisogno di un materiale resistente all'umidità e alla formazione di muffe per eseguire lavori edili di tamponamento a secco in ambienti esterni o in ambienti interni molto umidi, non resta che prendere in considerazione le lastre in gesso fibrorinforzato Glasroc® X di Gyproc.

Tante le soluzioni offerte e certificate da Saint-Gobain Gyproc, brand specializzato nella produzione di sistemi costruttivi a secco, di intonaci e finiture a base gesso per l'edilizia moderna.

I sistemi presenti sul mercato sono idonei per le ristrutturazioni ma anche per le nuove costruzioni, e garantiscono il binomio tecnica-estetica, assicurando affidabilità e semplicità di utilizzo dei materiali, versatilità d'impiego e creatività progettuale.

riproduzione riservata
Articolo: Lastra in gesso per esterni
Valutazione: 5.89 / 6 basato su 19 voti.
Gyproc è il marchio di Saint-Gobain Italia che produce sistemi costruttivi a secco e di intonaci e finiture a base gesso. Ideali sia per la nuova edilizia sia per le ristrutturazioni, comprendono lastre, pannelli per controsoffitti, strutture metalliche e accessori che, combinati tra loro, permettono la realizzazione di pareti e contropareti, tamponamenti esterni e controsoffitti.

Lastra in gesso per esterni: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Giacomo
    Giacomo
    Martedì 1 Dicembre 2020, alle ore 22:57
    Non riesco a capire il montaggio del pannello per una contro parete esterna, inquanto si parla di parete ventilata a pannelli orizzontali e avvitati solo verticalmente.
    È possibile mettere il pannello verticale avvitato entrambi i 4 lati non ventilato chiuso?
    rispondi al commento
    • Saint-gobain
      Saint Gobain Saint Gobain Giacomo
      Mercoledì 2 Dicembre 2020, alle ore 23:36
      Gentile Giacomo, in esterno consigliamo la posa orizzontale, ma va bene procedere anche con la posa verticale della lastra.
      La ventilazione può tranquillamente essere sostituita da un sistema “chiuso”, dipende dalle scelte progettuali.
      Per qualsiasi ulteriore chiarimento non esiti a scrivere a sg-italia@saint-gobain.com.
      Grazie per il suo interesse.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
Notizie che trattano Lastra in gesso per esterni che potrebbero interessarti

Soluzioni e sistemi a secco per l'edilizia antisismica

Restauro edile - Elementi per la realizzazione di costruzioni antisismiche con sistemi a secco conformi alla normativa vigente in materia, per garantire sicurezza in caso si sisma

Nuova funzionalità agli spazi con il cartongesso

Soluzioni progettuali - Il cartongesso è un materiale dai mille impieghi: ecco alcuni consigli per poterlo utilizzare al meglio arredando e rimodulando ogni ambiente della casa.

Tramezzature a secco

Progettazione - Sistemi costruttivi che fanno risparmiare tempo


Sistemi edilizi in gesso e cellulosa

Ristrutturazione - Oggigiorno il mondo delle costruzioni richiede alle industrie del settore la produzione di componenti per l?edilizia che abbiano una buona resistenza

Riciclo Gesso

Ristrutturazione - Riciclare gli scarti di gesso e di cartongesso, dando loro una seconda chance, è un'alternativa energicamente conveniente e aiuta la salvaguardia dell'ambiente.

Lastre in gesso preaccoppiate

Ristrutturazione - Per coibentare i locali interni, e garantire un confort ambientale, è necessario utilizzare materiali isolanti associati a tecniche edilizie in uso già da tempo come il cartongesso preaccoppiato.

Materiali per l'involucro esterno degli edifici

Progettazione - L'estetica e la funzionalita' sono due fattori che possono coesistere in materiali e sistemi costruttivi utilizzati per la pelle esterna dell'edificio.

Intonaco per la protezione dal fuoco

Facciate e pareti - L'incendio è un evento pericoloso che può scoppiare in qualsiasi momento, i suoi effetti sono devastanti, è opportuno quindi proteggere le strutture nel modo giusto.

Preparazione di un muro in gesso

Facciate e pareti - La realizzazione delle pareti interne della nostra abitazione può essere finita con l'uso di un intonaco a base di gesso che rende le mura particolarmente lisce.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mattedo
Buon giorno,premetto che non sono esperto quindi siate clementi se scrivo cose sbagliate.Sto comprando casa e vorrei fare costruire dei muri interni per creare una camera da letto...
mattedo 25 Luglio 2021 ore 13:50 3
Img danilo@virgilio
Buongiorno a tutti,innanzitutto sono nuovo del forum e vi saluto, ho 2 dubbi riguardo il cartongesso o meglio riguardo una libreria, premessa che è un materiale che conosco...
danilo@virgilio 13 Luglio 2021 ore 18:58 4
Img dariocasna
Salve a tutti,avendo dovuto togliere i termosifoni dalla nicchia sotto le finestre, mi rimane disponibile una superfice con spessore di 5 cm (tra parete e termosifone) per mettere...
dariocasna 04 Luglio 2021 ore 21:10 3
Img dprato1
Volevo chiedere un'informazione, io sto realizzando una nicchia in cartongesso nel bagno.Questa nicchia a 2 mensole e quello che volevo chiedere era questo: l'esperto che mi sta...
dprato1 19 Giugno 2021 ore 11:15 10
Img mastrovip
Buongiorno a tutti, volevo se possibile vostra consulenza, opinone su la tipologia di controsiffitto più idonea alla mia nuova cucina.Allego piantina e immagine della...
mastrovip 01 Febbraio 2021 ore 12:18 23