Consigli e soluzioni per isolare i cassonetti delle tapparelle

Un buon livello di isolamento della casa dipende anche dal corretto isolamento dei cassonetti delle tapparelle, un punto critico per la dispersione del calore.
Pubblicato il / Aggiornato il

Isolamento cassonetti tapparelle, usare la termografia a infrarosso per individuare dispersioni


La casa è caratterizzata, dal punto di vista costruttivo, da numerosi elementi e, come un organismo vivente, è necessario che tutti questi elementi funzionino correttamente in maniera tale da garantire la durabilità dell'edificio ed il comfort per chi lo vive.

Comfort vuol dire che all'interno vi siano delle condizioni termoigrometriche tali da rendere la permanenza piacevole: la giusta temperatura, il corretto grado di umidità, la ventilazione e l'illuminazione ottimali.

Insomma che l'edificio sia progettato in maniera tale da essere intelligente, garantendo così anche un risparmio energetico.

Isolamento termico
Se, infatti, il manufatto risulta correttamente progettato e, quindi, isolato, sia dal punto di vista termico che acustico, i vantaggi risiedono non solo nella sua perfetta abitabilità, ma anche in un vantaggio dal punto di vista economico, grazie al risparmio in bolletta sulle spese di riscaldamento o raffrescamento.

Per poter garantire però l'isolamento dell'edificio nella sua interezza è necessario prestare attenzione all'isolamento di tutte le sue componenti: le fondazioni, le mura perimetrali, i solai, il tetto, e non ultimi gli infissi esterni con tutti i suoi elementi.

Tra questi molta importanza assumono i cassonetti delle tapparelle moderne, punto critico per quanto riguarda la dispersione del calore.

Come è possibile vedere nell'immagine sovrastante che mostra un'analisi termografica di un edificio, ad ogni zona di colore corrisponde un grado di dispersione termica; in particolare, le zone rosse identificano i punti di maggiore dispersione e, tra questi, sono ben evidenti proprio i cassonetti per tapparelle.


Cassonetti coibentati per evitare le dispersioni termiche


Spesso, ed in maniera errata, nell'atto di una ristrutturazione si pensa solo alla sostituzione delle finestre, magari in triplo vetro, basso emissive, non prestando attenzione ai cassonetti a scomparsa; si crede, quindi, di migliorare il comportamento energetico dell'edificio, tralasciando però, un punto di grande dispersione di calore.
Nella maggior parte dei casi il cassonetto tapparella è in legno, in truciolare o compensato dello spessore di 1 cm circa, privo di guarnizioni e/o di barriere isolanti; è ovvio che questo elemento disperda calore, sia a causa del materiale e del suo spessore, sia a causa della scarsa tenuta all'aria per mancanza di guarnizioni e sigillature.

L'intervento di coibentazione cassonetti è, quindi, fondamentale per garantire il giusto livello di isolamento e ha generalmente un rapporto costi/benefici molto elevato: risulta essere una operazione dal basso impatto economico e soprattutto semplice e veloce da attuare, anche con il fai da te.

Vediamo, quindi, una delle soluzioni da prendere in considerazione per realizzare dei coibentare cassonetti delle tapparelle evitando la dispersione del calore.


Isolare cassonetti tapparelle: soluzioni



Tra le soluzioni da adottare propone il sistema ROKA-THERMO-FLEX NEOLINE.

Cassonetti per tapparelle, isolamento con pannello in Neopor
Si tratta di un sistema per la ristrutturazione dei cassonetti per avvolgibili composto da pannelli isolanti in grado di adattarsi a qualsiasi condizione di montaggio, grazie alla possibilità di tagliare in loco a misura i pannelli, a seconda delle dimensioni richieste. Il pacchetto isolante, a uno o due componenti, è stato messo a punto appositamente per la ristrutturazione di cassonetti per avvolgibili esistenti e si contraddistingue per l'eccezionale flessibilità e l'estrema semplicità nella posa in opera.

Si tratta di un pannello isolante scanalato di Neopor®, sigillato con una barriera di diffusione vapore interna.

Una volta stabiliti la lunghezza di sviluppo e lo spessore di isolamento, ROKA-THERMO-FLEX NEOLINE si fissa perfettamente nel vano cassonetto esistente; i segmenti a T garantiscono un isolamento termico ancora migliore ed una maggior facilità di taglio a misura del pannello.

L'azienda dispone anche di studi e prove di laboratorio che garantiscono la riduzione delle perdite di calore pari al 66% e un miglioramento dei livelli di isolamento acustico di circa 6 dB.

Come è possibile vedere nell'immagine, il montaggio è estremamente semplice e, quindi, alla portata di tutti: innanzitutto dobbiamo verificare se all'interno del vano del cassonetto avvolgibile c'è spazio per posizionare dell'isolante, senza compromettere lo scorrimento della tapparella.

Tra l'isolante e la tapparella completamente avvolta dovrà intercorrere lo spazio di almeno 1 cm.

Verificati lo spessore e lo sviluppo che l'isolante deve avere per riparare i lati del cassonetto, si effettua la misurazione del vano, stabilendo lunghezza e spessore dei pannelli isolanti.
Schema pratico proposto da Faidacasa.com

Cassonetti coibentati, come fare
Una volta tagliati a misura gli stessi è possibile inserire ed incollare il pannello rigido, sulle cui scanalature faranno fissati i pannelli ROKA-THERMO-FLEX NEOLINE.

Essi devono essere fissati con un morsetto ad espansione e poi sigillati con della schiuma per montaggio a bassa pressione, in maniera tale da assicurare la perfetta tenuta e la resistenza al passaggio dell'aria.
Una volta assicurata la tenuta è possibile rimuovere le opere provvisorie e richiudere il cassonetto.
È possibile acquistare online i pannelli coibentati Roka Thermo Flex da Rogiam Store

Come è possibile vedere, quindi, non è necessaria alcuna opera muraria.

I vantaggi del cassonetto coibentato sono molteplici e risiedono, quindi in:
- aumento del comfort abitativo;
- eliminazione correnti d'aria;
- eliminazione condensa e formazione di muffe;
- miglioramento dell'insonorizzazione.

Inoltre, è importante sottolineare che, se l'operazione di coibentare il cassonetto della tapparella, è ricompresa all'interno di opere di ristrutturazione o manutenzione straordinaria, il costo del materiale nonché della manodopera, se il montaggio viene affidato ad un'azienda, rientra nella lavorazioni detraibili al 50% o 65%, in quanto, quest'ultima, tesa a migliorare il comportamento energetico dell'edificio.

In questo caso sarà indispensabile dimostrare, attraverso l'asseverazione di un tecnico, il raggiungimento degli standard minimi di legge che variano, sul territorio italiano, da zona climatica a zona climatica.

È chiaro che sarà molto difficile, con la semplice coibentazione del cassonetto portare ad un definitivo miglioramento energetico laddove, ad esempio, gli infissi sono usurati o non prestazionali.

Un intervento combinato, che punti anche ad isolare le finestre, però, può certamente rappresentare la giusta soluzione per l'apposizione di una barriera contro la dispersione termica.


riproduzione riservata
Isolare i cassonetti delle tapparelle
Valutazione: 4.44 / 6 basato su 77 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • D2xdy0
    D2xdy0
    Mercoledì 23 Dicembre 2020, alle ore 17:05
    Buonasera,sigillando tutto, come si può intervenire in caso di cambio di avvolgibili? Grazie mille.
    rispondi al commento
  • Superpippo1
    Superpippo1
    Venerdì 20 Febbraio 2015, alle ore 14:22
    Isolamento cassonetto fai da te ottimo!!
    rispondi al commento
  • Nico.cave
    Nico.cave
    Giovedì 19 Giugno 2014, alle ore 16:24
    Salve i pannelli per l'isolamento termico della beck+Heum e un'ampia scelta di tapparelle le potete trovare su www.domoself.it
    rispondi al commento
  • Micheleapruzzese
    Micheleapruzzese
    Mercoledì 28 Maggio 2014, alle ore 09:31
    È possibile acquistare online i pannelli isolanti Beck-Heun su FaiDaCasa.com
    rispondi al commento
  • Architetto Simonenicoletti Roma
    Architetto Simonenicoletti Roma
    Venerdì 14 Marzo 2014, alle ore 14:02
    Vorrei aggiungere che l'isolamento delle tapparelle , se effettuato in modo troppo semplicistico, potrebbe portare a effetti di condense con relativa muffa. Va quindi pensato in un ottica piu' ampia con l'ausilio di aeratori a controllo igrometrico e ventilazione meccanica controllata.
    rispondi al commento
    • Condominio
      Condominio Architetto simonenicoletti roma
      Domenica 3 Aprile 2016, alle ore 11:23
      Salve, dice che rivestendo il cassonetto potrei avere problemi di muffa in casa? Mi hanno suggerito di coibentarli visto che abbiamo fatto il cappotto esterno... potrebbero esserci problemi? Inoltre, mi hanno detto di coibentare con lana di roccia... lei che ne pensa?
      rispondi al commento
  • Marco.locati77
    Marco.locati77
    Lunedì 17 Febbraio 2014, alle ore 17:52
    Buonasera a tutti, sono il responsabile comm.le Italia di Beck+Heun gmbh, se siete interessati ai ns. sistemi di isolamento per cassonetti esistenti potete contattarci sul sito www.Beck-heun.com dove troverete i miei riferimenti, grazie saluti
    rispondi al commento
    • Pasubio
      Pasubio Marco.locati77
      Martedì 13 Settembre 2016, alle ore 13:25
      ...magari il sito anche in italiano, oltre che tedesco, inglese, francese, spagnolo e addirittura portoghese...
      rispondi al commento
  • Superpippo1
    Superpippo1
    Lunedì 3 Febbraio 2014, alle ore 16:56
    Buongiorno, sfogliando il sito cercando delle soluzioni per ristrutturare casa, ho notato questo forum sull'isolamento dei cassonetti per avvolgibile. da un mio amico ho trovato la soluzione: dei veri e propri pannelli coibentati che vanno a sostituire il cassonetto esistente e poi dipinti come la parete mi sembra si chiami SALVACALDO della ditta www.defaveri.it, esteticamente un ottimo risultato.
    rispondi al commento
  • Hinetseo
    Hinetseo
    Venerdì 13 Settembre 2013, alle ore 15:34
    Grazie per questo articolo, veramente molto interessante, provvederò al più presto a isolare il mio cassonetto tapparelle.
    rispondi al commento
  • Angelucci Zairo
    Angelucci Zairo
    Giovedì 1 Agosto 2013, alle ore 07:44
    Buongiorno, io ho proprio il problema di cui parla l'articolo e la soluzione mi sembra interessante.
    Ma nel caso si rompe la corda della tapparella oppure una si rompe una stecca della tapparella, per sostituirla devo rimuovere la schiuma e il pannello isolante?
    Vi sarei grato di una risposta alla mia curiosità.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.martinelli
      Arch.martinelli Angelucci Zairo
      Venerdì 2 Agosto 2013, alle ore 14:05
      Per Angelucci Zairo: si, si dovranno rimuovere, non conosco altre soluzioni.
      rispondi al commento
      • Mattia Tenan
        Mattia Tenan Arch.martinelli
        Mercoledì 13 Novembre 2013, alle ore 12:50
        Esiste una soluzione alternativa nel caso si rompano e si debbano sostituire elementi della tapparella senza dover rimuovere l'isolamento applicato.
        Il nostro cassonetto termo acustico per irstrutturazione in PVC permette l'ispezione senza rimozione di elementi permanenti ( schiume etc..).
        rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
347.073 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img luc1962
Buongiorno. Vorrei usare la soluzione dell'insufflaggio del materiale isolante all'interno della intercapedine della mia casa. Ho guardato i vari demo di due aziende specializzate...
luc1962 08 Maggio 2024 ore 13:15 1
Img lorenzo19602
Salve, vorrei chiedere se è ancora possibile costruire una casa senza alcun tipo di isolamento termico, insomma come si costruiva verso la fine anni 90 e inizio 2000?...
lorenzo19602 09 Aprile 2024 ore 11:12 1
Img enricoruggi
Buongiorno, causa umidità ho coperto le pareti di casa con Depron, tuttavia la gattina bella mi ha rovinato il depron, per cui ho pensato di fare dei listelli di legno e...
enricoruggi 04 Aprile 2024 ore 14:06 10
Img mauropol
Buongiorno, ho provato ad informarmi ma non sono riuscito a capire cosa dovrei fare in questo caso specifico. Ho un appartamento da ristrutturare nel quale vorrei abbassare il...
mauropol 05 Marzo 2024 ore 16:23 4
Img giu06
Salve a tutti, volevo sapere se qualcuno ha mai affrontato e risolto, il problema di avere le porte degli ambienti di casa che si aprono e chiudono con fatica, avvertendo una...
giu06 02 Marzo 2024 ore 16:01 2